Calcio, Europa League 2020-2021: Milan, brividi, un gigante Calhanoglu e Colombo, Bodoe/Glimt battuto 3-2. Ora il Rio Ave

Il Milan riesce a scampare il pericolo costituito dai norvegesi del Bodoe/Glimt nel terzo turno preliminare di Europa League 2020-2021. I rossoneri di Stefano Pioli vincono per 3-2, ma non senza soffrire per larghi tratti dell’incontro, del quale il grande protagonista è Calhanoglu, autore di una doppietta e dell’assist per Colombo. Ora il prossimo confronto sarà con i portoghesi del Rio Ave, che hanno superato il Besiktas per 4-2 ai calci di rigore.

A causa delle tante assenze, non ultima quella di Ibrahimovic, per Pioli c’è la coraggiosa scelta di mandare in campo dal primo minuto Lorenzo Colombo, 18 anni. Dopo quasi un quarto d’ora piuttosto equilibrato, anche se più di marca rossonera, al 14′ Junker fredda Donnarumma per lo 0-1: Hauge salta Kessié, serve il suo compagno che supera Gabbia e poi di sinistro va in gol. Basta un minuto a Calhanoglu per spedire la palla sotto la traversa dal limite e pareggiare: 1-1. Con il tempo il Milan si dimostra sempre più padrone del campo, ed il premio è di Colombo: discesa di Theo Hernandez, tacco di Calhanoglu e prima rete da pro per il classe 2002. Dopo un paio di altre insidie provocate dalle parti di Haikin, i rossoneri vanno a riposo con il 2-1.


Al ritorno in campo, più che una squadra, si vede in campo un solo giocatore: Calhanoglu, che tira su punizione, crea e poi, tanto per cambiare, segna ancora con il piatto destro al 51′ sugli sviluppi di un corner calciato da Castillejo, per un 3-1 che suona come qualcosa di decisivo. Non lo è, però, perché 4 minuti dopo Hauge riesce a vincere un contrasto con Bennacer e a spedire oltre Donnarumma il pallone del 3-2. Da giovane a giovane, Colombo cede il testimone a Daniel Maldini, figlio di Paolo e continuatore della dinastia. Si tratta del primo di tanti cambi, in mezzo ai quali il Bodoe si rende piuttosto pericoloso con Zickernagel, poi Theo Hernandez viene anticipato da Haikin prima di poter beneficiare di una buona palla del solito Calhanoglu. Al 63′ sarebbe gol di Daniel Maldini, ma ciò che non è regolare è la sua posizione. I norvegesi si fanno più volte pericolosi, ma Saelemaekers sfiora il 4-2 con salvataggio del difensore Moe sulla linea. Solbakken e Saltnes si vedono respingere i loro tiri da Calabria e Donnarumma, poi è ancora Saltnes, in pieno recupero, a mangiarsi il 3-3 calciando alto da posizione centrale. Il Milan passa.

MILAN-BODO GLIMT 3-2 (1-1)

GOL: 15′ Junker (BG), 16′, 50′ Calhanoglu (M), 32′ Colombo (M), 55′ Hauge (BG)

MILAN (4-2-3-1): Donnarumma; Calabria, Kjaer, Gabbia, Theo Hernandez; Kessiè, Bennacer (80′ Tonali); Castillejo (65′ Krunic), Calhanoglu, Saelemaekers; Colombo (57′ Maldini). All. Pioli

BODO GLIMT (4-3-3): Haikin; Sampsted (83′ Solbakken), Moe, Lode, Bjorkan; Fet (65′ Konradsen), Berg, Saltnes; Zinckernagel, Junker (90′ Boniface), Hauge. All. Knutsen

Ammoniti: Konradsen

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIO

federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Sci di fondo: i convocati dell’Italia per il raduno di Ramsau. Anche Federico Pellegrino e Greta Laurent presenti

Basket 3×3: l’attività nazionale riparte da Reggio Emilia