Basket, EuroCup 2020-2021: Virtus Bologna, esordio lituano senza Milos Teodosic. Djordjevic: “Lietkabelis molto fisico”



Comincia da Panevezys, in Lituania, l’EuroCup 2020-2021 della Virtus Segafredo Bologna. La formazione allenata da Sasha Djordjevic sfida domani alle 18:00 il Lietkabelis, formazione alla sua terza partecipazione nella seconda coppa di area ECA e che, nelle ultime due stagioni, aveva invece disputato la massima competizione FIBA, la Champions League, senza mai arrivare lontano. Nella storia c’è anche una partecipazione alla Coppa Korac, nella stagione 1999-2000, senza particolare fortuna.

Le V nere giungono all’appuntamento con un bilancio, in partite ufficiali, di 7 vittorie, tra cui quella nella prima di campionato contro Cantù, e 2 sconfitte (entrambe in Supercoppa, nel derby e in finale contro Milano). Sul campo, però, le sensazioni sono diverse se non altro per l’elemento fondamentale chiamato indisponibilità di Milos Teodosic. Il campione serbo si è procurato un infortunio alla caviglia destra la cui entità viene valutata giorno per giorno dallo staff bianconero: in ogni caso, a Panevezys non sarà presente, mentre si cerca di recuperarlo per la sfida contro Brescia. Senza di lui, sarà Stefan Markovic ad avere le chiavi in mano della squadra, e alle sue spalle ci sarà un maggior minutaggio per Alessandro Pajola, deputato il più delle volte a mordere in difesa. Nessun problema negli altri reparti. Prima esperienza continentale per Amar Alibegovic, uno dei quattro nuovi acquisti delle V nere; per tutti gli altri c’è già un precedente pedigree europeo più o meno importante, che poi è alla base della costruzione della Virtus di questa stagione, chiamata a recitare di nuovo un ruolo da protagonista.

Loading...
Loading...

Il Lietkabelis ha giocato tre partite nella LKL, la massima serie lituana. Dopo due sconfitte, è arrivata l’inaspettata vittoria sul campo dello Zalgiris Kaunas per 61-72. In questo successo si è rivelata l’importanza di Kyle Vinales, classe 1992, nativo del Michigan e di sangue portoricano, guardia con un passato da autentico giramondo prima di approdare in Lituania. La squadra di stranieri ne ha soltanto tre: oltre a Vinales, ci sono l’altro USA Troy Barnies (ala), da anni di stanza in Lituania, e il centro croato Marin Maric, che dopo la NCAA a Northern Illinois e DePaul ha giocato in Turchia e in Belgio. I due più prolifici del gruppo lituano sono Gytis Masiulis, ala grande, e soprattutto Paulius Valinskas, guardia da 15.3 punti di media nelle prime tre partite di campionato, con una percentuale da tre del 57,1%.

Queste le parole di coach Sasha Djordjevic per presentare il Lietkabelis: “Nella prima partita di EuroCup affronteremo una squadra che ha dimostrato di essere in forma e che ha alzato la propria forma fisica vincendo in trasferta contro lo Zalgiris. Dopo le due sconfitte iniziali, nell’ultima gara ha giocato con l’intensità tipica delle squadre lituane e per questo motivo dovremo essere molto attenti. Sono molto fisici, giocano la classica pallacanestro lituana, con molti tiratori, tanta corsa e tanta energia; mi aspetto una partita molto fisica. Dovremo rispondere con le nostri armi, giocando la nostra pallacanestro. Se vogliamo vincere domani, dovremo essere pronti mentalmente ad affrontare per tutti i 40′ minuti una gara tosta.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL BASKET

federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit: Ciamillo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top