Atletica, Gianmarco Tamberi si ferma a 2.20 a Ostrava: “Risultato imbarazzante, neanche la neve può giustificarlo”



Giornata estremamente negativa per Gianmarco Tamberi a Ostrava (Repubblica Ceca), dove va in scena il Golden Spike (meeting del circuito Continental Gold Tour di atletica leggera). Il ribattezzato Halfshave ha superato 2.20 al secondo tentativo ed è poi incappato in tre errori a 2.24, chiudendo in terza posizione al termine di una giornata ventosa e caratterizzata da condizioni ambientali difficili per tutti.

Gimbo, reduce dal trionfo agli Assoluti con 2.28, non è stato in grado di brillare come ci si aspettava e il piazzamento sul podio, alle spalle del bielorusso Maksim Nedasekau (2.24) e del lituano Andrijus Glebauskas (2.20), non può essere soddisfacente. Il Campione d’Europa indoor è stato durissimo con se stesso ai microfoni della Fidal: “È un risultato semplicemente imbarazzante. Anche se ci fosse stata la neve non avrebbe giustificato una misura così. Dovrò fare una analisi a fine stagione su cosa non ha funzionato in tutta questa seconda parte di gare. Pensare di star bene e saltare in questo modo è davvero frustrante. Non sono un tipo che va in gara ‘tanto per’, ci metto tutta l’anima in ogni salto, ad ogni gara, e uscire con queste delusioni fa davvero male”. Stefano Sottile ha concluso con un modesto 2.15 (proprio come il Campione d’Europa Mateusz Przybylko), commettendo poi tre errori a 2.20.

Loading...
Loading...

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE DI ATLETICA LEGGERA

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top