Show Player

Nuoto, Gregorio Paltrinieri il Cannibale: l’azzurro fa sognare in piscina e nelle acque libere in vista di Tokyo 2021



5 titoli italiani tra piscina e acque libere. Chiamatelo Gregorio Paltrinieri il “Cannibale”? Sì, ci può stare. Questa versione del carpigiano in stile “Michael Phelps” piace assai e oggi vi è stato l’ultimo capitolo di una cinquina tutta da raccontare.

Greg, nelle due settimane che l’hanno visto protagonista al Trofeo Settecolli 2020 nella piscina del Foro Italico (valido come Assoluto) e nei Campionati Italiani di nuoto di fondo tra Piombino e Marina di Grosseto, ha fatto vedere cose eccezionali. Nella vasca romana ha sciorinato due prestazioni da titolo olimpico e mondiale negli 800 e nei 1500 stile libero, con il nuovo record europeo delle trenta vasche, e poi nelle acque libere toscane si è imposto nella 2.5 (a livello italiano), nella 5 e nella 10 km (a livello assoluto, vista la partecipazione di alcuni atleti stranieri), mettendosi dietro nella specialità olimpica uno come il francese Marc-Antoine Olivier, argento mondiale l’anno scorso nella 10 km e bronzo a Cinque Cerchi nella medesima distanza. Insomma, non l’ultimo arrivato.

Loading...
Loading...

Dai cambiamenti ho tratto forza, mi sto divertendo a nuotare e l’esperienza in mare mi sta aiutando. Avevo belle sensazioni prima di queste due settimane di gare e i risultati mi hanno ripagato. L’aspetto mentale ha fatto la differenza e mi sono ritrovato. Lo spostamento delle Olimpiadi è stato un vantaggio per le mie nuove scelte e sono contento di questo. Nel 2021 speriamo che i Giochi ci siano, ma io continuerò ad allenarmi con la consapevolezza sto facendo molto bene“, le parole di Greg a OA Sport dopo il successo della 5 km.


E dunque il pensiero va alle Olimpiadi, ancora avvolte nell’incertezza di una pandemia che tiene tutti con il fiato sospeso. Di sicuro, Paltrinieri ha dato delle risposte a se stesso importanti in questi giorni perché, pur in una preparazione incompleta e con i tanti mutamenti che ci sono stati (l’addio al tecnico storico Stefano Morini e la scelta di Fabrizio Antonelli), è riuscito a ritrovare probabilmente il segreto per essere vincenti: divertirsi a nuotare e a far fatica.

CLICCA QUI PER LA CRONACA DELLA 2.5 KM DI GREGORIO PALTRINIERI

CLICCA QUI PER LA CRONACA DELLA 5 KM DI GREGORIO PALTRINIERI

CLICCA QUI PER LA CRONACA DELLA 10 KM DI GREGORIO PALTRINIERI

CLICCA QUI PER LE DICHIARAZIONI DI GREGORIO PALTRINIERI DOPO LA 5 KM

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top