Milano-Torino 2020, Arnaud Démare: “Volevo vincere e dare un segnale per la Sanremo. Sto molto bene”



Arnaud Démare ha vinto la Milano-Torino 2020, 101ma edizione della corsa ciclistica più vecchia del mondo. Il francese si è imposto in volata sul traguardo di Stupinigi: ha sfoderato una spettacolare progressione riuscendo a rintuzzare il tentativo di anticipo di Peter Sagan, ha preso il centro strada e ha tagliato il traguardo a braccia alzate. L’alfiere della Groupama-FDJ è riuscito a gioire dopo un paio di secondi posti ottenuti alla Vuelta Burgos la scorsa settimana e si lancia con grande ottimismo verso la Milano-Sanremo, Classicissima di Primavera in programma sabato 8 agosto e che il transalpino ha già conquistato nel 2016.


Il 28enne è parso in grandissima forma, ben trainato dai compagni di squadra in un perfetto trenino negli ultimi 2 km, e ha manifestato tutta la sua gioia ai microfoni della Rai: “Volevo dare un bel segnale per la Milano-Sanremo, volevo assolutamente vincere e ci sono riuscito. Arrivo alla Classicissima davvero molto bene. La squadra oggi ha lavorato benissimo e le mie gambe andavano molto bene, ho dimostrato il mio valore. Sono molto contento perché i miei avversari si sono impegnati per vincere, tutti ci tenevano a dare un segnale per la Sanremo. Sarò favorito alla Sanremo? Non lo so ma mi sento bene“.

Loading...
Loading...

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Pier Colombo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top