Seguici su

Formula 1

F1, Sebastian Vettel in crisi nera: chiesto un nuovo telaio alla Ferrari? Binotto apre uno spiraglio

Pubblicato

il

Sebastian Vettel sta vivendo un’annata complicatissima con la Ferrari: soltanto dieci punti raccolti in cinque gare, prestazioni opache e tanti errori come il testacoda di ieri nel primo giro del GP del 70° Anniversario. A Silverstone è finito fuori dalla top-ten, a una settimana di distanza dal deludente decimo posto ottenuto sempre sul tracciato inglese in occasione del GP di Gran Bretagna. Indubbiamente è stato incolpevole in Stiria, quando è stato tamponato dal compagno di squadra Charles Leclerc dopo pochi secondi dal via, ma è allo stesso tempo innegabile che il tedesco sia in crisi nera e che stia affrontando il momento più difficile della sua carriera. Le ultime prestazioni sono ben al di sotto del potenziale di un quattro volte Campione del Mondo, in chiara rottura con la Scuderia di Maranello dalla quale si separerà al termine di questa tormentata stagione.

[sc name=”banner-app-2020″]

Ieri Sebastian Vettel si è lamentato con la squadra per la strategia adottata. A suo modo di vedere, il team sarebbe colpevole di averlo relegato nel traffico ma il team principal Mattia Binotto gli ha risposto chiaramente: “Può dire poco sulla strategia“. In sostanza: non è colpa delle decisioni prese dal muretto se il teutonico ha concluso in dodicesima posizione, ma del suo errore in avvio. Allo stesso tempo l’ex alfiere della Red Bull, ormai prossimo a legarsi con l’Aston Martin (attuale Racing Point), ha manifestato il desiderio di avere un nuovo telaio per la sua monoposto. Su questo argomento c’è stata un’apertura da parte di Mattia Binotto ai microfoni di Sky Sport F1: “Non ho mai sentito parlare di questo argomento, ma se serve per aiutare Sebastian lo faremo”. Cambierà qualcosa già per il GP di Spagna, in programma domenica 16 agosto sul circuito di Barcellona?

[sc name=”banner-article”]

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE DI F1

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *