Show Player

Ciclismo, Gorka Izagirre: “Quest’Astana è fortissima. Sembrava tutto potesse andar male”



Il classe 1987 Gorka Izagirre è, da sempre, l’incarnazione in gruppo dello spirito di sacrificio, dell’anima dei gregari, la rappresentazione perfetta di coloro che da anni lavorano per i loro capitani senza mai alzare le braccia al cielo sui traguardi di mezzo mondo. Non deve quindi stupire l’incredulità con cui oggi, dopo un attacco perfetto a meno di 10 km dal traguardo, il basco si è guardato le spalle disorientato sul traguardo della prima edizione del Gran Trittico Lombardo.

Vittorioso grazie ad uno scatto sottovalutato dai suoi avversari e da una superba discesa finale, il corridore dell’Astana ha preceduto il compagno di squadra Alex Aranburu, in una giornata perfetta per il team kazako. Intervistato ai microfoni della Rai, non deve quindi stupire la sua immediata riconoscenza nei confronti della sua squadra, capace di metterlo in condizione di centrare la sua vittoria più importante in carriera nonostante la caduta del capitano designato Alexey Lutsenko.

Loading...
Loading...

Non so se è il giorno più bello della mia vita ma di certo è un qualcosa di incredibile. Sembrava essere tutto brutto con questa maledetta pioggia, la gara è stata durissima. Con Alex (Lutsenko ndr) siamo stati bravi ad entrare nel gruppettino e poi ho centrato il momento per porre l’ultimo attacco. A quel punto sono arrivato solo, è stato bellissimo” – le sue considerazioni sulla corsa appena vinta.


Stuzzicato poi sul lavoro del team kazako, l’esperto corridore basco si è così espresso: “Credo che tutta la squadra debba essere contenta. Abbiamo fatto una grande doppietta. Tutti hanno lavorato bene: Felline, Boaro, Davide (Martinelli)… Alexey è caduto ma ora sta bene. La squadra è molto forte e sono veramente contento.”

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

michele.giovagnoli@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Valerio Origo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top