Calcio, lo Spezia vola in Serie A. Indolore la sconfitta per 1-0 contro il Frosinone nella finale dei play-off

Prima storica promozione per lo Spezia in Serie A. Miracolo riuscito a metà al Frosinone che avrebbe dovuto vincere con due gol di scarto ma è riuscito ad imporsi solo per 1-0. La squadra di Vincenzo Italiano, nonostante una partita non brillantissima, ha dimostrato un grande carattere e grinta da vendere. Inutile il gol partita Rohden.

Primo tempo dal canovaccio quasi scontato, il Frosinone tiene in mano il pallino del gioco e lo Spezia prova a ripartire in contropiede. La prima emozione del match la regala Beghetto al 12′ che sugli sviluppi di una rimessa laterale calcia con un sinistro secco che si stampa sul palo. Ancora l’esterno dei ciociari a rendersi pericoloso al 24′ con una botta dalla distanza, il destro trova la risposta coi pugni di Scuffet. Al 40′ ospiti insistono, questa volta con Rohden, che prova con un piazzato da fuori area ma ancora una volta Scuffet risponde presente.


Nonostante sia il Frosinone a dove cercare due reti per ribaltare la situazione dopo l’1-0 dell’andata, a rendersi pericoloso al 57′ è Gyasi che calcia da ottima posizione ma viene disturbato da Salvi, palla di pochissimo fuori. Al 61′ l’azione che potrebbe cambiare la storia della stagione delle due squadre: Rohden viene servito nel cuore dell’area e trafigge Scuffet. Dopo la girandola dei cambi, la partita diventa ancor più intensa e giocata sul filo dei nervi. Nonostante i continui attacchi della squadra di Alessandro Nesta il fortino ligure regge con grande sofferenza: per lo Spezia è l’apoteosi.

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE DI CALCIO

salvatore.serio@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tour de France 2020: le maglie che verranno assegnate

Golf, PGA Tour 2020: un quartetto guida la leaderboard del The Northern Trust al termine del primo round