Atletica, Campionati Italiani 2020: i favoriti gara per gara. Tortu-Jacobs, Tamberi, Iapichino: parata di stelle


Nel weekend del 28-30 agosto andranno in scena i Campionati Italiani Assoluti 2020 di atletica leggera. Sarà Padova a ospitare l’evento più importante della stagione a livello nazionale. Diamo uno sguardo a tutti i favoriti gara per gara.

MASCHILE: 

Loading...
Loading...

Filippo Tortu vs Marcell Jacobs è uno dei piatti forti di questo weekend, lo scontro diretto sui 100 metri promette scintille: il brianzolo è avanti 3-0 nei precedenti stagionali, ma il bresciano detiene la miglior prestazione italiana stagionale (10.10 a Trieste). Il primatista nazionale (9.99 due anni fa) si è fermato al 10.12 di Savona e vuole avvicinarsi al muro dei 10 secondi, proprio come il suo avversario, pronto a un colpo di mano di lusso. Sui 200 metri, invece, Fausto Desalu è il favorito d’obbligo: il 20.35 di Szekesfehervar, realizzato pochi giorni fa, promette davvero molto bene, ma attenzione agli insidiosi Antonio Infantino e Luca Lai (da podio anche sui 100 metri). Sui 400 metri non ci sarà il favorito della vigilia Davide Re a causa di un infortunio al tendine, dunque per il il tricolore sul giro di pista si profila una battaglia infuocata tra Edoardo Scotti (45.48 pochi giorni fa, decimo italiano all-time) e Vladimir Aceti (45.65 di stagionale), visto che anche Matteo Galvan sarà assente.

Gianmarco Tamberi vuole brillare nel suo salto in alto, dopo aver deluso ad Ancona nel Jump Session2 dove si è fermato a 2.24. Il marchigiano, lo scorso 16 agosto capace di 2.29 a Leverkusen, vuole provare a migliorare il suo stagionale di 2.31 e ha tutte le carte in regola per brillare, ma il ribattezzato Halfshave incrocerà il giovane Stefano Sottile, per il momento fermatosi a 2.21 dopo il lockdown ma con un potenziale di 2.33 come si è visto lo scorso anno agli Assoluti, quando conquistò il titolo con tanto di migliore prestazione mondiale stagionale. Non saranno al via Marco Fassinotti e Silvano Chesani, dunque niente terzo incomodo tra i due punti di riferimento nostrani in questa specialità.

Claudio Stecchi cerca una decisa inversione di rotta nel suo salto con l’asta, il 5.50 di Montecarlo non lo soddisfa e vuole provare ad avvicinarsi al 5.73 di questo inverno: sulla casta il finalista degli ultimi Mondiali dovrebbe avere vita facile e dovrebbe lottare con se stesso per la misura, ma attenzione a Max Mandusic, Luigi Colella e Alessandro Sinno, quantomeno per il podio. Nel salto in lungo si spera di vedere dei balzi da over 8 metri con Filippo Randazzo e Antonino Trio, senza dimenticarsi di Andrew Howe. Nel triplo si preannuncia un testa a testa tra Tobia Bocchi e Andrea Dallavalle, ma attenzione a Daniele Greco, ormai rientrato a pieno regime.

Gli 800 saranno la gara più lunga in pista in questa occasione, Simone Barontini sembra destinato a confermare il titolo ma attenzione anche a Gabriele Aquaro, Stefano Migliorati e Joao Bussotti. Sui 110 metri ostacoli si profila un confronto molto equilibrato tra Lorenzo Perini e Hassane Fofana (13.68 contro 13.74 in stagione), sarà invece assente Paolo Dal Molin per un problema all’adduttore sinistro (13.61 nel 2020). Mario Lambrughi dovrebbe giganteggiare sui 400 metri ostacoli, il suo obiettivo è quello di scendere sotto i 50 secondi per la quarta volta in stagione.

Leonardo Fabbri è attesissimo nel getto del peso dopo il 21.57 di Sollentuna appena due settimana fa. Il primatista nazionale indoor è pronto al confronto con Zane Weir, appena andato oltre i 20 metri. Giovanni Faloci contro Nazzareno Di Marco, Marco Lingua contro Simone Falloni, Mauro Fraresso contro Roberto Bertolini sono rispettivamente le sfide di lancio del disco, lancio del martello, tiro del giavellotto ma non si attendono misure di spessore. Nel decathlon si aspetta il giovane Dario Dester.

FEMMINILE:

Larissa Iapichino è tra le donne più attese a Padova. La figlia di Fiona May ha saltato un incredibile 6.80 il mese scorso a Savona (seconda italiana all-time alle spalle della mamma) e vuole provare ad avvicinarsi nuovamente a quelle misure. La 18enne toscana insegue il suo primo titolo assoluto, se la dovrà vedere con le esperte Tania Vicenzino e Laura Strati. Nel salto in alto si spera in una bella prestazione da parte di Elena Vallortigara, donna capace di un mirabolante 2.02 due anni fa a Londra ma in stagione ferma a un poco rilevante 1.85. Sarà incalzata da Erika Furlani? La giovane azzurra dovrà crescere dopo l’1.94 di Rieti e tante gare sottotono. Roberta Bruni vs Sonia Malavisi, Ottavia Cestonaro vs Darya Derkach e Veronica Zanon sono le sfide tra asta e triplo, ma non si attendono prestazioni di lusso.

Altra donna da non perdere è Luminosa Bogliolo, detentrice del titolo sui 100 ostacoli. La ligure è reduce dal trionfo in Diamond League a Stoccoloma e insegue il record italiano di Veronica Borsi (12.76): dopo il 12.79 di Turku e la serie di sub-13”, la 25enne ha tutte le carte in regola per fare saltare il banco. Sui 400 metri ostacoli, invece, si aspetta Ayomide Folorunso, forte del 55.40 di Pavia: non dovrebbe conoscere rivali per il successo, si attende un buon tempo. Sugli 800 metri, invece non dovrebbero esserci problema per Elena Bellò (2:01.34 a Stettino), ma non potrà permettersi di sottovalutare Eleonora Vandi.

Ben quattro pretendenti per lo scettro sui 100 metri: Anna Bongiorni, Irene Siragusa, Vittoria Fontana, Zaynab Dosso se la giocheranno fino in fondo sul filo dei centesimi per quanto visto in questa stagione. Da non perdere anche il confronto sui 200 metri con Gloria Hooper contro Bongiorni e Siragusa, senza dimenticarsi di Dalia Kaddari. Il giro di pista dovrebbe essere terreno di caccia di Rebecca Borga (52.98), perché Raphaela Lukudo ed Elisabetta Vandi devono ancora carburare, sarà assente Mariabenedicta Chigbolu. Nell’eptathlon riflettori puntati su Sveva Gerevini.

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE DI ATLETICA LEGGERA

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top