Show Player

VIDEO Valentino Rossi: “Yamaha mi deve aiutare, ascoltare e credere in me”



Valentino Rossi è tornato sul podio a distanza di 469 giorni dall’ultima volta. Il terzo posto nel GP di Andalucia profuma di rinascita. Si tratta di un risultato impensabile fino a qualche giorno fa. Domenica scorsa il Dottore aveva remato mestamente a centro gruppo, mai competitivo ed infine ritirato per un problema al motore. Sin da venerdì, tuttavia, il vento è cambiato. Si è rivisto un pilota incisivo, competitivo, costante sulla lunga distanza. La Yamaha ha apportato delle modifiche importanti all’assetto della M1, venendo finalmente incontro alle esigenze del nove volte campione del mondo.

Domenica scorsa avevo sofferto sin dal primo giro, oggi solo negli ultimi quattro: un bello step in avanti. Dobbiamo lavorare su questa moto e questo setting. Abbiamo fatto due-tre cose belle, ma ancora non sono al massimo, nel finale ero un po’ in difficoltà rispetto a Vinales. Poi purtroppo ho sbagliato per chiudergli la traiettoria: era più veloce, ma se non avessi sbagliato magari me lo sarei tenuto dietro“, ha dichiarato il n.46 a Sky.

Loading...
Loading...

Visto che ci sono e ci sarò anche l’anno prossimo, in Yamaha mi devono aiutare. Ho bisogno che credano in me e che lavoriamo. Io quando scendo dalla moto sono un pilota molto preciso, sento quello che succede e do delle indicazioni. Ci sono voluti 4 giorni per fare le modifiche che volevamo. Se avessimo mollato, ora forse saremmo stati meglio al mare“, ha spiegato ancora il nove volte campione del mondo.

VIDEO VALENTINO ROSSI: “YAMAHA DEVE ASCOLTARMI E CREDERE IN ME”


Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top