Show Player

MotoGP: in stallo la trattativa tra Ducati e Andrea Dovizioso, “Pecco” Bagnaia scalpita per un posto nel team ufficiale



Il Mondiale MotoGP 2020 è appena alle battute iniziali, tuttavia il mercato piloti per l’anno prossimo è già entrato pienamente nel vivo e mancano solo alcuni tasselli da sistemare per comporre la griglia della stagione 2021. Uno dei nodi cruciali ancora da sciogliere riguarda indubbiamente il rapporto tra Andrea Dovizioso e la Ducati, con il forlivese in scadenza di contratto a fine campionato che potrebbe anche vedersi costretto a prendersi un anno sabbatico o addirittura ad annunciare il ritiro dal Motomondiale. Sembra una situazione abbastanza surreale trattandosi del secondo classificato negli ultimi tre Mondiali consecutivi alle spalle del fenomeno Marc Marquez, ma la trattativa è in stallo da tempo ed i rapporti tra le due parti sono attualmente tutt’altro che idilliaci.

Il recente sesto posto del “Dovi” nel Gran Premio di Andalucia non ha poi certamente aiutato a ristabilire un clima di serenità all’interno della squadra, con il Team Manager Davide Tardozzi che non ha nascosto l’amarezza per il netto peggioramento prestazionale rispetto alla gara precedente (in cui Dovizioso è arrivato terzo sempre a Jerez): “Direi che il risultato complessivo è decisamente negativo. Ci aspettavamo qualcosa di più da Dovi, che sono assolutamente sicuro possa lottare per il titolo MotoGP”. Per quanto riguarda la trattativa per il rinnovo, Tardozzi ha confermato l’intenzione di aspettare fine agosto per prendere una decisione definitiva: “Non decideremo sul pilota ufficiale Ducati fino a dopo le gare di agosto. Per quanto riguarda Dovi, quando mancano i risultati, non è mai colpa di nessuno. Il pacchetto vince e il pacchetto perde”.

Loading...
Loading...

Se Dovizioso si trova sostanzialmente in assenza di alternative credibili per continuare ad essere competitivo, la casa di Borgo Panigale può invece contare eventualmente (in caso di mancato rinnovo con il romagnolo) su un pilota emergente e di grande prospettiva come Francesco “Pecco” Bagnaia. Campione del Mondo Moto2 nel 2018, dopo una stagione negativa da rookie sembra aver finalmente cambiato decisamente passo in questo avvio di 2020 in sella alla Ducati Pramac come dimostrano le due fantastiche qualifiche (quarto e terzo) e l’eccezionale prestazione messa in mostra nella seconda gara fino al momento del problema al motore (era saldamente in seconda piazza). Il 23enne piemontese scalpita comprensibilmente per un posto nel team ufficiale dal 2021, mentre la sella vacante in Pramac verrà quasi certamente assegnata ad un giovane proveniente dalla Moto2, come per esempio lo spagnolo Jorge Martin.

erik.nicolaysen@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Hazrin CRIC / Shutterstock.com

Loading...

Lascia un commento

scroll to top