Show Player

MotoGP, Fabio Quartararo favorito per la gara. Momento già decisivo per il Mondiale



Il doppio zero di Marc Marquez (caduto nella gara inaugurale e costretto a dare forfait per la corsa di domani) in avvio di stagione potrebbe davvero regalare un’occasione forse irripetibile ad alcuni piloti per poter davvero pensare di lottare fino all’ultimo per il titolo iridato. Con un Mondiale MotoGP 2020 compresso e soprattutto accorciato (al momento sono previsti 13 GP totali), questi passi falsi assumono una rilevanza esponenziale negli equilibri di una lotta per il campionato nonostante la manifesta superiorità tecnica e mentale del nativo di Cervera rispetto al resto della concorrenza.

Fabio Quartararo può essere il vero grande beneficiario di questa situazione, infatti il giovane francese della Yamaha Petronas è in testa alla graduatoria generale e può essere tranquillamente considerato il favorito principale per il successo alla vigilia del Gran Premio di Andalucia. Dopo essersi sbloccato la scorsa domenica con la sua prima vittoria in top class, il nizzardo classe 1999 è pronto ad approfittare dell’assenza di Marquez per centrare la doppietta a Jerez de la Frontera che vorrebbe dire anche leadership consolidata nel Mondiale a punteggio pieno. Un eventuale primo posto al traguardo di domani permetterebbe al “Diablo” di volare a +50 sul campione del mondo in carica e almeno a +10 su Maverick Viñales, mentre sulla carta il vantaggio nei confronti di Andrea Dovizioso dovrebbe superare sicuramente i 20 punti.

Loading...
Loading...

Si profila dunque all’orizzonte una chance da non perdere per Quartararo, dotato di un passo gara a dir poco stellare in base ai riscontri raccolti durante le FP2 e le FP4 (oltre alla prima gara di Jerez) in condizioni di caldo estremo. Il talentuoso centauro transalpino è stato capace di girare per dieci tornate consecutive (senza fare giri di cool down) tra l’1’37″679 e l’1’38″373 nella quarta sessione di prove libere, mettendo in evidenza una costanza di rendimento impressionante in vista soprattutto della decisiva seconda parte del Gran Premio. Proprio negli ultimi dieci giri della corsa si deciderà presumibilmente il confronto diretto con il futuro compagno di squadra Viñales, sulla carta l’unico possibile avversario del francese per il successo di tappa. In ogni caso i due piloti Yamaha non potranno commettere errori, perché la priorità è quella di blindare le prime due posizioni in modo da allungare in maniera decisa (ma non decisiva) nei confronti dello spauracchio Marquez in campionato.

erik.nicolaysen@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Hazrin CRIC / Shutterstock.com

Loading...

Lascia un commento

scroll to top