Griglia di partenza MotoGP, GP Spagna 2020: risultati e classifica qualifiche. Quartararo in pole, Valentino Rossi 9°

Fabio Quartararo ha conquistato la pole position del GP di Spagna 2020, prima tappa del Mondiale MotoGP che va in scena a Jerez de la Frontera. Il centauro della Yamaha Petronas ha stampato un notevole 1:36.705 proprio all’ultimo secondo ed è così riuscito ad agguantare la partenza al palo davanti al compagno di marca Maverick Vinales. Il francese ha regolato lo spagnolo della Yamaha ufficiale di 139 millesimi, alle loro spalle si è piazzato Marc Marquez: il Campione del Mondo, grande favorito della vigilia, si è dovuto accontentare della terza piazza in sella alla sua Honda.

LA CRONACA DELLE QUALIFICHE

Spettacolare quarto posto di Francesco Bagnaia con la Ducati Pramac, Andrea Dovizioso è ottavo con la Ducati ufficiale, Valentino Rossi è soltanto decimo con l’altra Yamaha ufficiale. Il Dottore ha patito ancora i problemi col caldo e si è accodato anche a Franco Morbidelli, ha guadagnato una posizione perché Alex Rins non partirà. Di seguito la griglia di partenza del GP di Spagna 2020, prima tappa del Mondiale MotoGP sul circuito di Jerez de la Frontera.

GRIGLIA DI PARTENZA GP SPAGNA MOTOGP 2020:

1. Fabio Quartararo (Yamaha)

2. Maverick Vinales (Yamaha)

3. Marc Marquez (Honda)

4. Francesco Bagnaia (Ducati)

5. Jack Miller (Ducati)

6. Pol Espargarò (KTM)

7. Andrea Dovizioso (Ducati)

8. Franco Morbidelli (Yamaha)

9. Valentino Rossi (Yamaha)

10. Joan Mir (Suzuki)

11. Brad Binder (KTM)

12. Danilo Petrucci (Ducati)

13. Takaaki Nakagami (Honda)

14. Aleix Espargarò (Aprilia)

15. Miguel Oliveira (KTM)

16. Bradley Smith (Aprilia)

17. Tito Rabat (Ducati)

18. Johann Zarco (Ducati)

19. Alex Marquez (Honda)

20. Iker Lecuona (KTM)

RISULTATI E CLASSIFICA QUALIFICHE GP SPAGNA MOTOGP 2020:

1. Fabio Quartararo (Yamaha) 1:36.705

2. Maverick Vinales (Yamaha) +0.139

3. Marc Marquez (Honda) +0.157

4. Francesco Bagnaia (Ducati) +0.250

5. Jack Miller (Ducati) +0.748

6. Cal Crutchlow (Honda) +0.749 (non partirà)

7. Pol Espargarò (KTM) +0.788

8. Andrea Dovizioso (Ducati) +0.830

9. Alex Rins (Suzuki) +0.931 (non partirà)

10. Franco Morbidelli (Yamaha) +0.969

11. Valentino Rossi (Yamaha) +1.036

12. Joan Mir (Suzuki) +1.079

13. Brad Binder (KTM)

14. Danilo Petrucci (Ducati)

15. Takaaki Nakagami (Honda)

16. Aleix Espargarò (Aprilia)

17. Miguel Oliveira (KTM)

18. Bradley Smith (Aprilia)

19. Tito Rabat (Ducati)

20. Johann Zarco (Ducati)

21. Alex Marquez (Honda)

22. Iker Lecuona (KTM)

 

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI GRATIS ALLA NEWSLETTER DI OA SPORT

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Valerio Origo

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

F1, Sebastian Vettel: “Macchina bilanciata, è andata meglio. Sarà una gara interessante: bisogna essere svegli”

F1, Charles Leclerc: “Siamo forti sul passo gara, domani ce la possiamo giocare con le Racing Point”