Griglia di partenza F1, GP Ungheria 2020: risultati e classifica qualifiche. Hamilton in pole, Vettel 5°, Leclerc 6°

Lewis Hamilton ha conquistato la pole position del GP d’Ungheria 2020, terza tappa del Mondiale F1 che va in scena all’Hungaroring di Budapest. Il Campione del Mondo ha stampato un super 1:13.447 e ha sconfitto il compagno di squadra Valtteri Bottas di appena 0.107, il britannico scatterà al palo per la 90° volta in carriera e andrà a caccia della vittoria ma dovrà stare molto attento all’arrembante finlandese, attualmente leader della classifica generale.

LA CRONACA DELLE QUALIFICHE

Alle spalle delle lanciatissime Mercedes partiranno le due Racing Point di Lance Stroll e Sergio Perez, le due monoposto rosa che sono viste come il clone delle Frecce d’Argento. La Ferrari è parsa in crescita e le due Rosse partiranno dalla terza fila, Sebastian Vettel (quinto) è riuscito ad avere la meglio nei confronti di Charles Leclerc (sesto). Soltanto settimo posto per un deluso Max Verstappen con la Red Bull. Di seguito la griglia di partenza del GP d’Ungheria 2020 e il risultato delle qualifiche della terza tappa del Mondiale F1.

GRIGLIA PARTENZA GP UNGHERIA F1 2020: RISULTATI E CLASSIFICA QUALIFICHE

1. Lewis Hamilton (Mercedes) 1:13.447

2. Valtteri Bottas (Mercedes) +0.107

3. Lance Stroll (Racing Point) +0.930

4. Sergio Perez (Racing Point) +1.098

5. Sebastian Vettel (Ferrari) +1.327

6. Charles Leclerc (Ferrari) +1.370

7. Max Verstappen (Red Bull) +1.402

8. Lando Norris (McLaren) +1.519

9. Carlos Sainz (McLaren) +1.580

10. Pierre Gasly (AlphaTauri) nessun tempo

11. Daniel Ricciardo (Renault)

12. George Russell (Williams)

13. Alexander Albon (Red Bull)

14. Esteban Ocon (Renault)

15. Nicholas Latifi (Williams)

16. Kevin Magnussen (Haas)

17. Daniil Kvyat (AlphaTauri)

18. Romain Grosjean (Haas)

19. Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo)

20. Kimi Raikkonen (Alfa Romeo)

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI GRATIS ALLA NEWSLETTER DI OA SPORT

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

VIDEO F1, GP Ungheria 2020: quello che si può cedere tra i team. Prese d’aria dei freni nodo della questione Racing Point

F1, Sebastian Vettel: “Macchina bilanciata, è andata meglio. Sarà una gara interessante: bisogna essere svegli”