F1, parlano i piloti dell’Alpha Tauri. Daniil Kvyat: “Honda a lavorato bene”; Pierre Gasly: “Budget Cup avvicinerà i valori tra i piloti”



Inizia da Spielberg (Austria) il Mondiale di F1 2020. Come da tradizione il giovedì pomeriggio inizia con le dichiarazioni dei piloti. Il russo Daniil Kvyat ed il francese Pierre Gasly hanno preso la parola per il team Alpha Tauri. La squadra, che fino allo scorso anno si chiamava Toro Rosso, si prepara per questa nuova stagione con un nuovo nome, ma con la stessa squadra e le medesime figure degli scorsi campionati.

Il russo Kvyat ha preso la parola ed si è mostrato molto entusiasta di poter tornare a correre.  “Abbiamo vissuto un periodo molto difficile e sono contento che finalmente possiamo tornare a gareggiare dal vivo”. Gasly ha seguito la scia del compagno di box ed ha dichiarato: “C’è stato un ottimo lavoro da parte di tutti per permetterci di tornare in pista. Le prossime settimane saranno dure, sono molto entusiasta!

Loading...
Loading...

A Kvyat è stata posta la domanda su Honda. Il nativo di Mosca ha dichiarato: “Honda a lavorato bene. Non ci ho dato molto peso durante questo periodo, ma senza dubbio il lavoro è stato ottimo”

Molto interessante il commento di Gasly sul Budget Cup: “Nel complesso penso che sia un cambiamento molto positivo per i team di metà classifica. Speriamo che tutti possano avvicinarsi, una cosa che tutti i piloti vorrebbero. Non è possibile al momento, le auto fanno una differenza troppo grande. Penso però che la direzione presa sia giusta”.

Pensi che resterà sempre un team Red Bull minore?Troppo difficile da dire ora“, afferma Pierre. Anche Kvyat ha concordato con il il francese, affermando che solo con il tempo si capirà.

Visto il recente test di Imola, ad entrambi gli alfieri di Alpha Tauri è stata posta la medesima domanda sulla pista emiliana. Un impianto bellissimo che potrebbe essere paragonata a Spa. Una location emozionante, molto bella per le F1″, ha spiegato Gasly. Kvyat ha dichiarato: “Una pista vecchio stile, un piacere guidare in certi tracciati che hanno fatto la storia. Un circuito che regala emozioni e mi piacerebbe rivedere un autodromo del genere nel calendario di F1. Sono piste insolite, ma perfette per i piloti di F1!”.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI F1

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

FOTOCATTAGNI

Loading...

Lascia un commento

scroll to top