Ciclismo, il 2020 di Wout van Aert riparte con la Strade Bianche e la Milano-Torino, prima del Tour de France

Ripartirà dall’Italia il 2020 di Wout van Aert. Il venticinquenne della Jumbo-Visma ha scelto la Strade Bianche del 1° agosto e la Milano-Torino del 5 agosto come rientro alle competizioni, prima di volare oltralpe e focalizzarsi sul Tour de France. Dopodiché il belga si concentrerà sulle classiche di ottobre, concludendo la stagione alla Parigi-Roubaix. 

Van Aert ha scelto di ritornare alla Strade Bianche, visto e considerato che ha ancora un conto in sospeso con la corsa senese. L’ex campione del mondo di ciclocross infatti, nel 2018 ha fatto il suo primo tuffo nelle corse su strada di un giorno di massimo livello proprio nella classica italiana, agguantando il terzo posto dietro a Tiesj Benoot e Romain Bardet nella sua seconda uscita con Jumbo-Visma. Nel 2019, il belga ha completato il podio dietro a Julian Alaphilippe e Jakob Fuglsang.

Per quanto riguarda il proseguo di questa stagione, Van Aert svolgerà un ruolo chiave nella squadra che andrà al Tour de France, in cui dovrà supportare i suoi tre leader, Primož Roglič, Tom Dumoulin e Steven Kruijswijk. Ma non è da escludere qualche possibile chance personale. Il percorso verso la Grande Boucle si articolerà attraverso la Milano-Torino, prima di dirigersi verso il Delfinato, in programma dal 12 al 16 di agosto. Quello che è certo è che non sarà al via della prova a cronometro iridata di Martigny, visto che si sovrappone all’ultima frazione del Tour.

Dopodiché il belga si concentrerà sulle Classiche, che è già pronto a prendere di mira. Lo troveremo infatti al via della Gand-Wevelgem (11 ottobre), del Giro delle Fiandre (18 ottobre), e della Parigi-Roubaix (25 ottobre).

PROGRAMMA 2020 DI WOUT VAN AERT

1 agosto: Strade Bianche

5 agosto: Milano-Torino

12-16 agosto: Giro del Delfinato

29 agosto-20 settembre: Tour de France

11 ottobre: ​​Gand-Wevelgem

18 ottobre: ​​Giro delle Fiandre

25 ottobre: ​​Parigi-Roubaix

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

lisa.guadagnini@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Calcio: l’Italia di Roberto Mancini riparte il 4 settembre a Firenze, contro la Bosnia

Ciclismo, anche il Tour de l’Eurométropole 2020 a rischio cancellazione