Show Player

Tennis, Rafael Nadal: “Ora non partirei per giocare gli US Open. Non è giusto riprendere se non si può viaggiare”



Il mondo del tennis è ormai fermo da mesi e si discute su come e quando potrà ricominciare. Rafael Nadal è senza ombra di dubbio uno degli atleti di punta dell’intero movimento. Il maiorchino ha spiegato che non è pronto a mettersi in viaggio per disputare gli US Open, lo Slam in programma ad agosto.

Il numero 2 del ranking Atp in una conferenza su Zoom ha dichiarato: “Se mi chiedete di partire e giocare a New York, vi dico di no. Ma tra un paio di mesi chissà, non so come migliorerà la situazione. Fino a che tutti non possono viaggiare e partecipare ai tornei sarebbe ingiusto riprendere. Dobbiamo essere chiari e trasparenti, dare un esempio di serietà“.

Loading...
Loading...

Nadal chiede chiaramente maggiore trasparenza e chiarezza ai vertici del circuito Atp. E’ necessario, secondo il maiorchino, che ci siano regole chiare per quanto concerne il percorso di avvicinamento alla ripartenza. Il numero 2 del mondo ha spiegato anche che non si è potuto allenare molto in questo periodo: “Non mi sono potuto allenare granché perché vivo in un paese in cui siamo dovuti rimanere in casa per due mesi e mezzo. Sono rimasto chiuso in un appartamento e non ho un campo da tennis“.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DEL TENNIS

salvatore.serio@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top