Show Player

Quanti soldi guadagna chi vince la Coppa Italia? Tutto il montepremi e le cifre: trofeo da non sottovalutare



Il calcio sta per tornare alla grande dopo oltre tre mesi di sosta forzata a causa della pandemia. Si riparte con la Coppa Italia, tra il 12 e il 13 giugno si disputeranno le due semifinali di ritorno: Juventus-Milan (1-1 all’andata) e Napoli-Inter (1-0) precedono la Finale in programma il 17 giugno allo Stadio Olimpico di Roma. Il trofeo nazionale è stato spesso snobbato dalle squadre ma quest’anno avrà una valenza importantissima perché rappresenta la rinascita dopo un periodo estremamente buio e non si potrà sottovalutare questa competizione anche perché assicura un interessante montepremi. In un momento di grande crisi economica non si può lasciare nulla al caso, nemmeno le grandi corazzate della Serie A possono lasciarsi sfuggire un tesoretto notevole.

Quanti soldi si guadagnano vincendo la Coppa Italia 2020 di calcio? La compagine che alzerà il trofeo al cielo si assicurerà circa 5,4 milioni di euro mentre la finalista perdente dovrà consolarsi con 3,2 milioni di euro, le quattro semifinaliste hanno già incamerato circa 2 milioni di euro. Le due finaliste non potranno usufruire dell’incasso derivante dai biglietti venduti per la Finale visto che l’atto conclusivo si disputerà a porte chiuse, saltano circa 1,8 milioni di euro a squadra stando ai dati degli ultimi anni. E non finisce qui perché in ballo c’è anche la possibilità di disputare la Supercoppa Italiana, un montepremi che potrebbe aggirarsi attorno ai 7 milioni di euro stando a quanto successo nella passata edizione andata in scena in Arabia Saudita.

Loading...
Loading...

QUANTI SOLDI GUADAGNA CHI VINCE LA COPPA ITALIA 2020?

5,4 milioni di euro alla squadra che vincerà il trofeo.

3,2 milioni di euro alla squadra che perderà la finale.

 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI CALCIO

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top