Show Player

MotoGP, Luigi Dall’Igna: “La trattativa con Dovizioso è complicata, possibile un ritorno di Lorenzo? Non penso…”



Mentre l’esordio del Mondiale MotoGP 2020 è ormai all’orizzonte, dato che avverrà nel fine settimana del 19 luglio con il Gran Premio di Spagna, primo appuntamento della doppietta sul circuito di Jerez de la Frontera, la Ducati è concentrata su due fronti. Da un lato sta avendo modo di rimettere in pista la GP20 con il tester Michele Pirro in quel di Misano, dall’altro la maggiore attenzione degli addetti ai lavori, al momento, rimane ben lontana dal tracciato romagnolo.

La scuderia di Borgo Panigale, infatti, sta facendo parlare e versare fiumi di inchiostro, a livello di mercato piloti. Nel corso delle passate settimane ha ufficializzato l’approdo (dal 2021) dell’australiano Jack Miller con il concomitante appiedamento di Danilo Petrucci, mentre tutto ormai gira attorno a Andrea Dovizioso. Rimarrà il pilota forlivese con il team bolognese? Se, fino a qualche ora fa, tutto sembrava portare verso un rinnovo scontato, l’inserimento dello “spauracchio” Jorge Lorenzo nelle trattative, sta rischiando di far saltare tutto il banco. Anche se, come spiegano i dirigenti emiliani, i problemi sono ben altri.

Loading...
Loading...

Le voci che giungono da dentro il team di Borgo Panigale iniziano a farsi davvero interessanti. Ha iniziato Paolo Ciabatti, direttore di Ducati Corse che, a Sky Sport, ha spiegato: “Forse la cosa più logica potrebbe essere aspettare qualche gara – le sue parole riportate da motorsport.com – per avere tutti, sia il pilota che noi, una visione di come stanno le cose e prendere la decisione migliore”.

Gigi Dall’Igna, numero uno di Ducati Corse ha provato a fare il quadro della situazione, analizzando ogni sfaccettatura di questo momento così complicato: “La negoziazione con Andrea Dovizioso dura da un po’ e stiamo soffrendo a trovare la quadratura del cerchio – ammette – La situazione si è arenata per un problema economico. Su Jorge Lorenzo ho letto tante cose, ma non sono sempre vere. Non posso dire che non ci siamo sentiti, gli ho fatto gli auguri per il compleanno. Ma per me non è una situazione su cui vale la pena ragionare. Può essere che lui abbia voglia di rimettersi in gioco, di sicuro non ha finito la carriera nel migliore dei modi e non gli piace. Fossi in lui, a me non piacerebbe”. Dall’Igna, ad ogni modo, sembra chiudere le porte al possibile ritorno del suo “pupillo” sul quale tanto ha ragionato negli ultimi mesi. “Le incognite sono tante, non è un’operazione facile. E’ difficile analizzare la situazione, neanche lui ha avuto il modo di valutarla bene. Avesse avuto una wild card o un test in più sarebbe meno difficile per tutti fare ragionamenti”.

 

alessandro.passanti@oasport.it

Twitter: @AlePasso

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Valerio Origo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top