Show Player

Milano-Sanremo a Ferragosto? È bufera: “La scelta peggiore, perdita di pubblico: saranno tutti in vacanza”



La Milano-Sanremo 2020 potrebbe corrersi a Ferragosto! Ormai si aspetta soltanto l’ufficialità, attesa per la giornata di venerdì, ma ormai sembra quasi sicuro che la Classicissima di Primavera andrà in scena sabato 15 agosto. La prestigiosa Monumento è attualmente inserita in calendario per il 22 agosto ma l’UCI dovrebbe anticiparla di una settimana, completando così uno stravolgimento totale del calendario (8 agosto per il Giro di Lombardia, 22 agosto per i vari campionati nazionali, 29 agosto la partenza del Tour de France). Si chiederà una deroga per concludere la gara alle ore 19.00, visto che una nuova regola prevede l’arrivo al traguardo di tutti gli atleti entro le ore 17.30 nelle corse post-pandemia.

Una delle feste simbolo in Italia, che giungerà tra l’altro dopo un periodo estremamente difficile, farà dunque da sfondo alla Milano-Sanremo ma non mancano le polemiche per una collocazione in calendario che appare infelice per svariati motivi. A lamentarsi è stato anche Alberto Biancheri, Sindaco della cittadina ligure:Capisco tutte le ragioni di un’emergenza che ha stravolto i calendari sportivi ma se davvero alla fine si decidesse di organizzare la Milano-Sanremo di ciclismo a Ferragosto sarebbe la scelta peggiore, sia sotto il profilo turistico che sportivo. Da un punto di vista sportivo il nuovo calendario, oltre a concentrare in pochi giorni gran parte delle principali gare nazionali, penalizzerebbe maggiormente proprio la Classicissima. Perchè la Milano-Sanremo è una delle corse più amate e più seguite dal pubblico e collocarla a Ferragosto, quando tutti saranno in vacanza, significherebbe una perdita di pubblico sia dal vivo che in televisione“.

Loading...
Loading...

Il primo cittadino di Sanremo conclude: “Nonostante gli strascichi dell’emergenza, ad agosto avremo comunque grandi afflussi turistici. La Milano-Sanremo al 15 agosto non porterebbe nulla sotto il profilo delle presenze turistiche ma andrebbe anzi a creare grosse difficoltà organizzative, perché da un punto di vista viabilistico paralizzerebbe una città e un’intera regione in una delle date più critiche“.

 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top