Show Player

F1, Sticchi Damiani: “No al doppio GP a Monza perché la gente si annoia, Mugello occasione ghiottissima”



Dovrebbe arrivare nella giornata di domani l’ufficialità di un secondo Gran Premio di Formula 1 italiano nel 2020 da disputare al Mugello. L’evento verrà denominato Gran Premio della Toscana, si svolgerà da venerdì 11 a domenica 13 settembre (il fine settimana successivo a quello di Monza) e rappresenterà il 1000° GP della storia della Ferrari nella massima categoria del motorsport. Un traguardo sensazionale e memorabile che verrà quasi certamente celebrato proprio nel circuito di proprietà della scuderia di Maranello (dal 1988), pronto ad ospitare per la prima volta un weekend di gara ufficiale del circus.

Angelo Sticchi Damiani (Presidente Aci), come si legge su Repubblica, ha confermato lo svolgimento dell’appuntamento toscano rivelando inoltre i motivi che non hanno portato Monza ad organizzare un doppio Gran Premio come per esempio Zeltweg e Silverstone: “Al secondo Gp sulla stessa pista, per quanto possa essere spettacolare, la gente si annoia, sarebbe stato un accanimento terapeutico e com’è noto gli sponsor pagano in base al numero di telespettatori. Invece al Mugello si raggiungerebbero una serie di obiettivi altrimenti irraggiungibili, quello centrale è il millesimo Gp della Ferrari in casa, una combinazione che non ha favorito Imola. È un’occasione ghiottissima per un promotore che è molto attento alla comunicazione specie in un anno disgraziato come questo”.

Loading...
Loading...

erik.nicolaysen@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top