Show Player

F1, Max Verstappen esclude la Ferrari dalla lotta: “La Mercedes sarà la squadra da battere, ma la Red Bull è molto forte”



Signori, si alzi il sipario. Il Mondiale 2020 di F1, dopo la falsa partenza a Melbourne (Australia), è pronto per andare in scena. Teatro del primo appuntamento sarà il circuito di Spielberg (Austria), pista di casa della Red Bull. Un esordio anomalo, visto che si gareggerà senza pubblico e dovendo rispettare un rigido protocollo per cercare di minimizzare al meglio il rischio dei contagi.

Si diceva del tracciato austriaco, che negli ultimi due anni ha sorriso particolarmente all’olandese Max Verstappen. In particolare, eccezionale la prestazione dell’orange l’anno passato, con quel duello rusticano con il monegasco della Ferrari Charles Leclerc. Le motivazioni per Max sono molte, anche se chiaramente è strano correre in queste condizioni e dopo una lunga pausa: “È stato davvero strano non poter guidare per così tanto tempo, è il periodo più lungo da quando ho iniziato ad andare sui kart. Fortunatamente, ho un simulatore a casa e l’ ho usato molto. Ma ora sono contento di poter tornare alle corse. Sarà strano correre senza i tifosi, ma voglio davvero tornare in macchina ed essere il più veloce possibile. Ho avuto circa sei settimane di allenamento completo e mi sento in forma ancora migliore rispetto a prima dell’Australia”, le parole dell’alfiere della scuderia di Milton Keynes (fonte: gazzetta.it).

Loading...
Loading...

Un calendario molto serrato quello che si prospetta per i team, che al momento annovera solo 8 gare, ultima delle quali il 6 settembre a Monza. Tuttavia, i propositi di Verstappen sono molto ambiziosi e il desiderio è quello di lottare con la Mercedes fino in fondo: “La Mercedes è ancora quella da battere perché è stata la squadra dominante per così tanto tempo. Sono ancora molto forti e sarà difficile da battere, ma come squadra abbiamo imparato molto nell’ultimo anno e penso davvero che siamo più forti”. Nessuna menzione sulla Ferrari da parte dell’olandese, quindi, che ritiene la Rossa più indietro.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DELLA F1

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top