Show Player

Dakar 2021: la corsa si disputerà dal 3 al 15 gennaio in Arabia Saudita con arrivo e partenza a Jeddah



Il Rally Dakar 2021 ha già ufficializzato le proprie date e si disputerà dal 3 al 15 gennaio, come confermato dagli organizzatori della corsa più dura del mondo. La quarantatreesima edizione della Dakar si terrà anche in questa occasione in Arabia Saudita con Jeddah che ospiterà la partenza e l’arrivo della gara. Si annuncia una cavalcata assolutamente imperdibile dato che ogni stage sarà nuovo di zecca, mentre ad Ha’il la carovana effettuerà il classico giorno di riposo.

Dopo la prima edizione tenutasi in Medio Oriente nel corso dello scorso mese di gennaio, concorrenti ed equipaggi torneranno in Arabia Saudita per continuare ad esplorare i deserti del Paese saudita. Il percorso pensato per l’edizione 2021 assomiglia ad un anello con inizio e conclusione a Jeddah, dove i concorrenti più resistenti arriveranno pochi giorni dopo il riposo ad Ha’il. Questo stop riproporrà alcuni dei luoghi in cui è stato allestito il campo base qualche mese fa, mentre le prove speciali saranno tutte assolutamente nuove.

Loading...
Loading...

Man mano che la gara entrerà in un territorio inesplorato, le misure adottate nel 2020 per focalizzare l’attenzione sulla navigazione continueranno la loro naturale progressione. I road book verranno ora consegnati nel corso della mattinata, subito prima dell’inizio di ogni prova speciale, mentre alcune categorie avranno a disposizione road book digitali. Inoltre, le regole sono state modificate per rallentare i veicoli e, in generale, per rendere la gara ancor più sicura. Quando i piloti si avvicineranno a zone particolarmente complicate avranno un avvertimento da parte di segnali acustici, quindi vedremo l’introduzione di alcune “zone lente”, infine la riduzione del numero degli pneumatici disponibili per le moto e l’uso obbligatorio di gilet-airbag contribuiranno a contenere i rischi.

Anche la Dakar 2021 compirà un viaggio nella memoria con il lancio della Dakar Classic. Parallelamente alla corsa principale, infatti, si vivrà una gara di regolarità per i veicoli che hanno preso parte alla Dakar, o ad altri importanti eventi di rally prima degli anni 2000.

 


 

alessandro.passanti@oasport.it

Twitter: @AlePasso

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top