Show Player

Ciclismo, Astana Pro Team: si ricomincia! A luglio due raduni a Livigno e a Sierra Nevada



Seguendo comunque la situazione attuale in tutti i Paesi, a livello di emergenza sanitaria per la pandemia da Covid-19, il Team Astana ha deciso di mettere in atto i primi piani per riprendere la stagione. Se la situazione attuale continuerà a svilupparsi in modo positivo, la squadra kazaka organizzerà due raduni a metà luglio, suddividendo la squadra in due gruppi: uno in Spagna, precisamente a Sierra Nevada, che è stato riservato a coloro che vivono nella penisola iberica e ai corridori colombiani che faranno ritorno in Europa proprio a luglio, mentre il secondo avverrà in Italia, precisamente a Livigno.

Alexandr Vinokurov, direttore generale del Team Astana, ha dichiarato quanto segue in un comunicato stampa ufficiale della squadra: “Fortunatamente, tutto sta tornando lentamente alla normalità. Comprendiamo che per qualche tempo dovremo convivere con alcune restrizioni, ma se la tendenza continuerà in questo modo, sono sicuro che il calendario rivisto e pianificato dall’UCI verrà realizzato. Tutti i nostri corridori si stanno già allenando su strada al 100%, preparandosi per la riapertura della stagione. Se tutto andrà bene, organizzeremo due training camp a luglio. Uno in Spagna e l’altro in Italia. Speriamo di avere un allenamento davvero buono nella seconda parte di luglio per effettuare il miglior inizio possibile nelle prime gare”.

Loading...
Loading...

A seguire, ecco le parole del direttore sportivo Dmitriy Fofonov, che parla della divisione dei due ritiri: “Abbiamo diviso la squadra in due gruppi in base ai piani di allenamento e alla logistica degli atleti, al fine di ridurre al minimo i movimenti. Quindi, ci stiamo sistematicamente preparando per uscire da questa situazione e verso le prime gare di questa nuova parte della stagione”. L’Astana Pro Team ha in programma di riavviare la sua stagione 2020 con la Vuelta a Burgos, che è stata programmata tra il 28 luglio e il 1° agosto. Seguiranno le classiche italiane, ossia la Strade Bianche, la Milano-Torino e la Milano-Sanremo, e poi il Tour de Pologne.

“Al momento c’è un calendario che sembra molto buono. Stiamo lavorando a stretto contatto con gli organizzatori delle gare e abbiamo già confermato la partecipazione alla maggior parte delle corse; quindi siamo ottimisti sul futuro – ha aggiunto Fofonov – La maggior parte dei corridori è già in Europa, compresi quasi tutti i kazaki. Solo Artyom Zakharov e Dmitriy Gruzdev sono ancora in Kazakistan; si stanno allenando attivamente lì, ma voleranno in Europa non appena sarà possibile. Per quanto riguarda i nostri ragazzi colombiani, abbiamo la conferma che un volo charter sarà organizzato per loro a luglio. Tutti i ragazzi si sentono bene, motivati ​​e non vediamo l’ora di iniziare le gare”. Il Team Astana ha deciso di costituire una squadra attorno al leader della formazione, il colombiano Miguel Angel Lopez, al primo grande giro dell’anno, ossia il Tour de France (29 agosto – 20 settembre); mentre il danese Jakob Fuglsang guiderà la squadra al Giro d’Italia (dal 3 al 25 ottobre). Inoltre, il kazako Alexey Lutsenko avrà modo di farsi vedere alla Grande Boucle.

Sono quindi giunte le parole dei diretti interessati, con Miguel Angel Lopez che ha affermato: “Sto lavorando sodo e cercando di tornare in buona forma. Non vedo davvero l’ora di tornare in Europa e vedere i miei compagni di squadra al training camp prima dell’inizio della stagione. Sono davvero motivato ed entusiasta del mio debutto al Tour de France, e cercherò di prepararmi al meglio. Sarà un grande passo avanti nella mia carriera”.

A seguire Jakob Fuglsang, che ricomincerà dalla Strade Bianche con cui ha un conto in sospeso, dato il secondo posto dello scorso anno; ma che al contempo stringe l’occhiolino verso la Corsa Rosa: “Dobbiamo essere pronti a fare il pieno di gas fin dall’inizio. Sono felice di avere un ruolo da protagonista per il Giro d’Italia, è una grande opportunità per me. Era il mio obiettivo principale, diciamo, nel programma originale, e sono felice che sia ancora così. Non vedo davvero l’ora di essere il leader della squadra al Giro”.

Con lui, il 1° agosto, ci sarà un altro favorito come Alexey Lutsenko: “Inizierò la stagione con la Strade Bianche, e vorrei avvicinarmi a questa gara al 100%. È fantastico che il team stia pianificando di organizzare un ritiro prima del riavvio della stagione: questo ci aiuterà a raggiungere un buon livello. Quest’anno ho intenzione di prendere parte al Tour de France, sarà una gara molto difficile, le montagne saranno già presenti nelle prime tappe, quindi ci aspetterà una lotta interessante. Mi piacerebbe mostrarmi in questa grande gara”.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

lisa.guadagnini@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top