Show Player

Boxe, Roberto Durán positivo al Covid-19: il celebre campione ricoverato in ospedale per precauzione



Questa pandemia non guarda in faccia a nessuno e non risparmia nessuno. E’ il caso del leggendario pugile panamense Roberto Durán , detto “Manos de Piedra” (Mani di Pietra) ed eletto il peso leggero più forte di tutti i tempi. Giusto ricordare il suo inserimento nel 2002 (secondo Ring Magazine) tra i cinque migliori pugili degli ultimi ottanta anni, preceduto solamente da Sugar Ray Robinson, Henry Armstrong, Muhammad Ali e Joe Louis.

Durán è stato campione del mondo in quattro diverse categorie di peso: leggeri (1972–1979), welter (1980), superwelter (1983–1984), medi (1989-1990). Proprio l’incontro del 1989, che gli valse il titolo dei pesi medi, contro Iran Barkley, venne giudicato da Ring Magazine l’incontro dell’anno (Ring Magazine fight of the year). Celebre anche la sua partecipazione nel film Rocky II di Sylvester Stallone in una scena nella quale fece da sparring partner a Rocky Balboa.

Loading...
Loading...

A rendere noto il contagio del 69enne è stato il figlio Robin su Instagram. Stando alle informazioni che arrivano, le condizioni dell’ex pugile non destano preoccupazioni ed è attualmente ricoverato in ospedale a scopo precauzionale, visto che dopo un incidente stradale in Argentina nel 2001 ha problemi a livello polmonare. “Al momento i suoi sintomi sono quelli di un semplice raffreddore. Non è in terapia intensiva, i medici hanno detto che i suoi polmoni stanno rispondendo bene“, le parole del figlio di Duran.

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse 

Loading...

Lascia un commento

scroll to top