Show Player

LIVE Coronavirus, Ultime notizie in DIRETTA: Locatelli: “Assoluto sconcerto per parole professor Zangrillo”



CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

Loading...
Loading...

BONUS 600 E 1000 EURO: COSA CAMBIA PER CHI E’ ISCRITTO ALL’INPS E ALLE CASSE PREVIDENZIALI PRIVATE

DOPPIO BONUS DA 600 EURO PER APRILE E MAGGIO PER I LIBERI PROFESSIONISTI ISCRITTI ALLE CASSE PRIVATE

REQUISITI BONUS 1000 EURO E QUANDO VIENE PAGATO

23.40 Grazie per averci seguito anche questa sera, dopo oltre tre mesi termina il nostro live relativo agli aggiornamenti relativi al Coronavirus. Grazie per averci seguito sin dall’inizio della pandemia.

23.39 Così il direttore dell’Istituto Nazionale per le malattie infettive Spallanzani di Roma, Giuseppe Ippolito: “Non vi è alcuna prova o studio scientifico pubblicato che dimostri che il nuovo coronavirus SarsCov2 sia mutato. Fortunatamente in Italia abbiamo ora meno casi gravi e ciò dimostra che le misure di contenimento adottate hanno dato i loro frutti“.

22.45 Risponde così al professor Zangrillo il presidente del Consiglio superiore di sanità e componente del comitato tecnico scientifico Franco Locatelli: “Non posso che esprimere grande sorpresa e assoluto sconcerto per le dichiarazioni rese dal Professor Zangrillo con frasi quali il ‘virus clinicamente non esiste più’ e che ‘Terrorizzare il Paese è qualcosa di cui qualcuno si deve prendere la responsabilità. Basta guardare al numero di nuovi casi confermati ogni giorno per avere dimostrazione della persistente circolazione in Italia del virus”.

21.21 Lo pneumologo Luca Richeldi, componente del Comitato tecnico scientifico afferma: “Il virus circola ancora ed è sbagliato dare messaggi fuorvianti che non invitano alla prudenza. E’ indubitabilmente vero e rassicurante il fatto che la pressione sugli ospedali si sia drasticamente ridotta nelle ultime settimane. Non va però scordato che questo è il risultato delle altrettanto drastiche misure di contenimento della circolazione virale adottate nel nostro Paese“.

20.02 Questa in Italia la divisione per Regioni e Province autonome dei casi attualmente positivi: 20.996 in Lombardia, 5.161 in Piemonte, 3.163 in Emilia-Romagna, 1.500 in Veneto, 1.111 in Toscana, 669 in Liguria, 2.983 nel Lazio, 1.338 nelle Marche, 980 in Campania, 1.177 in Puglia, 304 nella Provincia autonoma di Trento, 986 in Sicilia, 278 in Friuli Venezia Giulia, 753 in Abruzzo, 127 nella Provincia autonoma di Bolzano, 31 in Umbria, 185 in Sardegna, 15 in Valle d’Aosta, 144 in Calabria, 145 in Molise e 29 in Basilicata. Va segnalato però che la Regione Abruzzo non ha inviato l’odierno aggiornamento dei dati relativi a isolamento domiciliare e dimessi/guariti.

19.00 CLASSIFICA MORTI NEL MONDO:

1. USA 105.634
2. Gran Bretagna 38.489
3. Italia 33.415
4. Brasile 28.872
5. Francia 28.771
6. Spagna 27.125
7. Messico 9.779
8. Belgio 9.467
9. Germania 8.602
10. Iran 7.797
15. Cina 4.634

18.45 CLASSIFICA CONTAGI NEL MONDO:

1. USA 1.819.807 (105.634 morti)

2. Brasile 501.985 (28.872 morti)

3. Russia 405.843 (4.693 morti)

4. Spagna 286.308 (27.125 morti)

5. Gran Bretagna 274.762 (38.489 morti)

6. Italia 233.019 (33.415 morti)

7. India 188.989 (5.358 morti)

8. Francia 188.625 (28.771 morti)

9. Germania 183.370 (8.602 morti)

10. Turchia 163.103 (4.515 morti)

17. Cina 83.001 (4.634 morti)

18.30 Alberto Zangrillo, primario dell’Ospedale San Raffaele di Milano, si è lanciato in alcune dichiarazioni di grande ottimismo durante la trasmissione In mezz’ora in più su Rai Tre: “Il Covid-19, dal punto di vista clinico, non esiste più. Oggi è il 31 di maggio e circa un mese fa sentivamo gli epidemiologi dire di temere grandemente una nuova ondata per la fine del mese/inizio di giugno e chissà quanti posti di terapia intensiva da occupare. In realtà il virus, praticamente, dal punto di vista clinico non esiste più“.

18.10 Oggi sono stati analizati 54.118 tamponi, 355 positivi: lo 0,66% del totale, i numeri continuano a calare.

18.05 Cala il numero complessivo di ricoveri che è sotto le 7000 unità, 435 in terapia intensiva.

18.00 Sempre elevato il numero di guariti (1874), calano di 1616 unità gli ammalati: ora i casi attivi sono 42.075.

17.55 Diminuiscono ancora i casi, oggi sono solo 355. Numero basso di morti, appena 75.

17.50 BOLLETTINO DI OGGI IN ITALIA.

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 233.019 (oggi aumento di 355): 42.075 malati, 157.507 guariti, 33.415 morti

TOTALE MALATI: 42.075 (oggi calo di 1.616) di cui: 435 in terapia intensiva, 6.387 ricoverati con sintomi, 35.253 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 33.415 (oggi aumento di 75)

TOTALE GUARITI: 157.507 (oggi aumento di 1.874)

17.20 Tra circa trenta minuti il bollettino con aggiornamenti su malati, guariti, nuovi contagi, morti.

16.20 Roberto Gualtieri, Ministro dell’Economia, a Rai Tre: “Fortunatamente quello che abbiamo fatto sta avendo un impatto, i numeri sono incoraggianti ma questo non significa che bisogna abbassare la guardia”.

16.00 In Spagna, Pedro Sanchez, ha confermato oggi che chiederà al Congresso l’ “ultima e definitiva” proroga dello stato di allerta per la pandemia da coronavirus in Spagna. Altri 15 giorni, fino al 21 giugno.

15.45 Roberto Speranza, Ministro della Speranza, a Rai Tre: “Non si giustificano atteggiamenti punitivi nei confronti del nostro Paese, sul piano sanitario abbiamo fatto moltissimo”.

15.17: l raggiungimento di un accordo commerciale post Brexit tra la Gran Bretagna e l’Ue è ancora piu’ importante alla luce dei danni all’economia causati dall’emergenza coronavirus. Lo afferma al Sunday Times il capo negoziatore Ue, Michel Barnier.

15.06: Quasi certo il via libera agli spostamenti tra regioni senza l’obbligo di autocertificazione. Novità anche per i viaggi da e per l’estero. Cadrà l’obbligo della quarantena di 14 giorni per chi proviene dai Paesi dell’area Schengen e dalla Gran Bretagna. Resta il divieto di assembramenti e l’obbligo di mantenere una distanza di almeno un metro.

14.57: Per il governatore del Veneto, Luca Zaia, la riapertura tra le regioni deve essere ufficializzata con un Dpcm. “Sembra che dal 3 giugno, da mercoledì non ci sia più il limite del confine regionale di spostamenti”, ha osservato nel corso di un briefing trasmesso in diretta.

14.50: “La Grecia che mette al bando il Veneto mi pare allucinante. Mi chiedo cosa pensino i loro operatori, sono i nostri turisti che vanno lì. Sappiano che non ci vedono più”. Cosi’ il governatore Luca Zaia sulla riapertura della Grecia all’arrivo degli italiani, ma con test per alcune regioni, come il Veneto. “Esperti di sanità quelli della Grecia…” ha aggiunto Zaia.

14.42: “Ripartirà dalle edicole, a partire da venerdì 5 giugno, la distribuzione delle mascherine gratuite per i cittadini toscani. Basterà presentarsi dal giornalaio con la tessera sanitaria per ritirare una prima tranche da 10 mascherine”. Lo comunica la Regione Toscana.

14.31: L’Iran ha superato i 150mila casi di coronavirus e le autorità stanno mostrando difficoltà a contenere la recente tendenza al rialzo del numero delle infezioni, dopo che il 2 maggio era stato toccato il livello minimo.

14.18: E’ “giusto riaprire tutte le Regioni ma con il giusto monitoraggio”. Lo afferma il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, in merito alla possibilità di consentire la mobilità tra tutte le Regioni a partire dal 3 giugno. “Le famiglie italiane sanno stare attente: riaprire i confini con quella sana attenzione, basta essere quel giusto attenti.

14.06: Il governatore Luca Zaia torna sulla recettività degli ospedali del Veneto: “I cinque ospedali vecchi che abbiamo riaperto e riallestito, creando 740 posti letto nuovi, che per fortuna non abbiamo utilizzato, li teniamo lì, diamo un giro di chiave e li teniamo pronti per l’autunno”.

13.57: Per il quarto giorno consecutivo nessun nuovo contagio di coronavirus si è registrato in Basilicata. Lo fa sapere la task force regionale, che ieri ha eseguito 459 test. Al momento i casi positivi scendono a 27, a cui “vanno aggiunte 27 persone decedute e 343 persone guarite”. I pazienti ricoverati nelle strutture ospedaliere lucane sono 4, mentre i lucani in isolamento domiciliare sono 23.

13.49: Sono solo 6 i nuovi casi di positività al Coronavirus registrati in Veneto nelle ultime 24 ore, e soltanto 2 i decessi in più rispetto a ieri. Lo riferisce l’ultimo bollettino della Regione, che aggiorna stamane a 19.152 il totale degli infetti, e a 1.918 i morti con Covid-19 dall’inizio dell’epidemia.

13.38: Svolta della Grecia: a partire dal 15 giugno, i voli internazionali saranno ammessi negli aeroporti greci di Atene e Salonicco ma se l’aereo proviene da uno degli aeroporti dell’elenco delle aree “ad alto rischio” (stilato dall’Agenzia europea per la sicurezza aerea: per l’Italia sono Emilia-Romagna, Lombardia, Piemonte, Veneto) i passeggeri saranno sottoposti a un test all’arrivo. Se negativo, il passeggero si metterà in auto-quarantena per 7 giorni. Se positivo, la quarantena sarà di 14 giorni.

13.21: Dopo una chiusura di 70 giorni dovuta al coronavirus, la Spianata delle moschee è stata riaperta al pubblico. Secondo la agenzia di stampa palestinese Wafa, migliaia di persone si sono subito riversate al suo interno. In vista della riapertura, nei giorni scorsi la moschea al-Aqsa era stata completamente sterilizzata. 

13.06: Buone notizie per l’Umbria: quinto giorno consecutivo senza nuovi contagi da Covid-19.

12.57: Sembra che dal 3 giugno, da mercoledì, non ci sia più il limite del confine regionale di spostamenti. Ma noi siamo in attesa di un provvedimento nazionale. Questa cosa va a consolidarsi solo dopo l’adozione del provvedimento a livello nazionale, da come la vedo io, ci vorrà un Dpcm che interrompa il blocco”. Lo ha detto il governatore del Veneto, Luca Zaia.

12.49: L’ultima volta che la preghiera domenicale si era svolta con i credenti in piazza era stato il 1° marzo, prima del lockdown. Il Pontefice è stato salutato con un lungo applauso. In mattinata la Messa di Pentecoste nella Basilica, con 50 persone.

12.38: L’allenatore dell’Atalanta confessa alla Gazzetta dello sport la sua malattia a inizio marzo, la paura e l’angoscia di quei giorni terribili, in una Bergamo martoriata dai morti. E le speranze di rinascita con il ritorno del calcio giocato.

12.23: A due settimane dall’avvio della Fase 2, delle quasi 800 mila imprese del commercio e dei servizi che sono potute ripartire, l’82% ha riaperto l’attività: il 94% nell’abbigliamento e calzature, l’86% in altre attività del commercio e dei servizi ma solo il 73% dei bar e ristoranti. E’ quanto emerge da un’indagine di Confcommercio.

12.07: Il 40% degli abitanti di San Giovanni Bianco che si è sottoposto al test sierologico volontario è risultato positivo a Covid-19 e ne ha sviluppato gli anticorpi. Questo il bilancio della prima settimana di analisi.

11.54: Il provvedimento prevede il posizionamento di transenne nelle zone dei bar e vieta la vendita per l’asporto di bevande alcoliche da parte delle attività commerciali e dei distributori automatici. Polizia locale e forze dell’ordine potranno ordinare agli esercenti di chiudere locali se non rispetteranno le regole: previste multe per i trasgressori.

11.42: Il governatore della Toscana Rossi, ospite di Agenda, invita a “fare un ragionamento di buonsenso” sul tema del turismo e sulla possibilità dei cittadini di muoversi sul territorio. “C’è un sentimento diffuso di preoccupazione”, ha ammesso.

11.32: Sono 150.000 le domande arrivate finora per il reddito di emergenza, misura inserita nel dl rilancio. Lo annuncia su Twitter la ministra della p.a. Fabiana Dadone. “Per il reddito di emergenza la procedura è già avviata e le domande presentate all’Inps sono a quota 150mila. – scrive. Grazie al ministro Nunzia Catalfo per il suo infaticabile lavoro: con il Movimento 5 Stelle al governo nessuno rimarrà indietro”.

11.16: “Le cose stanno procedendo bene per cui mi auguro che si continui così in queste serate di questo anomalo ponte del 2 giugno. Se tutto continuerà così, io tornerò sui miei passi e tornerò a permettere anche l’asporto” delle bevande alcoliche. Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, nel consueto video sulle sue pagine social.

11.07: Il 44% delle imprese del commercio e dei servizi ha beneficiato dei bonus previsti dal governo per fronteggiare i danni dell’emergenza Covid, come il bonus di 600 euro, “ma e’ ancora estremamente bassa la quota di chi ha ottenuto prestiti garantiti o fruito della cassa integrazione”. E’ quanto emerge dall’indagine condotta da Confcommercio in collaborazione con Swg a due settimana dall’avvio della Fase 2.

10.59: Non “sprecare” l’emergenza che stiamo vivendo: e’ l’appello del Papa. “Liberaci dalle paralisi dell’egoismo e accendi in noi – ha detto nell’omelia invocando lo Spirito Santo – il desiderio di servire, di fare del bene. Perché peggio di questa crisi, c’è solo il dramma di sprecarla, chiudendoci in noi stessi”. Il pontefice ha indicato i tre mali da evitare in questo momento: il narcisismo, il vittimismo e il pessimismo.

10.47: Leonardo DiCaprio, Diego Armando Maradona, Rocco Siffredi: in un locale milanese è possibile mangiare accanto a personaggi famosi. Non in carne e ossa, però: il proprietario ha pensato di usare i pannelli con le fattezze dei vip come divisori sui posti che devono rimanere vuoti per rispettare le regole di sicurezza contro la diffusione del coronavirus.

10.34: “Al centro delle immagini c’è il sindaco di Avellino nella maxi isola pedonale che ha voluto in centro città per evitare la movida”, ha scritto sui social il consigliere comunale Luca Cipriano.

10.26: “La nostra gente, tranne piccole eccezioni, ha risposto in modo serissimo e consapevole. E’ merito loro se oggi i numeri legati al contagio si sono ridotti in maniera sostanziale”. E’ quanto ha sottolineato su Radio Padania il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana parlando dell’epidemia di coronavirus.

10.15: “Questa politica rischia di fare più danni del Covid”. E’ l’accusa lanciata da Carlo Bonomi, presidente di Confindustria. “La narrazione secondo cui una volta passata la pandemia tutto tornerà come prima – sottolinea Bonomi – è una falsità bella e buona. La realtà è un’altra. Questo è un Paese che si è abituato ad essere anestetizzato. Gli imprenditori sono fortemente preoccupati”.

10.07: L’indennità ai lavoratori autonomi per il mese di aprile sarà erogata senza bisogno di fare una nuova domanda se la si è già avuta a marzo. Dovranno fare richiesta entro mercoledì prossimo, invece, i lavoratori che non l’hanno chiesta per marzo e le categorie escluse dal decreto Cura Italia e previste dal decreto Rilancio.

09.59: “‘Sicilia sicura’è il nostro motto. E per questo occorrerà verificare la provenienza, l’esistenza di eventuali casi sospetti nel nucleo familiare, indicare giorno dopo giorno la tracciabilità della presenza del turista”, le considerazioni del governatore della Sicilia Musumeci.

09.43: “Valutiamo le misure messe in campo insieme ai commercianti. Il dialogo con loro è fondamentale e siamo aperti alle loro proposte per provare a studiare insieme metodi che riescano a dar loro respiro e recuperare il più possibile i mesi di chiusura a causa del lockdown”, le parole della sindaca di Roma Virginia Raggi.

09.36: Il Brasile ha superato la Francia ed è diventato da ieri il quarto paese al mondo per numero di decessi legati al coronavirus: 28.834, secondo il Ministero della Salute brasiliano. Con 210 milioni di abitanti, il gigante sudamericano ha registrato 956 decessi aggiuntivi in 24 ore e un nuovo record giornaliero di contagi (26.928), per un totale di 465.166 persone infettate dall’inizio della pandemia. Il Brasile rimane molto indietro rispetto agli Stati Uniti, il paese più colpito con almeno 103.000 morti, seguito dal Regno Unito (38.376) e dall’Italia (33.340).

09.21: Le ecuadoriane isole Galapagos, patrimonio naturale dell’umanità, riapriranno le loro porte al turismo dal 1 luglio. Lo ha annunciato il vicepresidente ecuadoriano Otto Sonnenholzner. “Possiamo già iniziare a pensare al futuro, alla riattivazione, le Galapagos diventeranno presto la prima destinazione turistica sicura in termini di salute”, ha affermato in un video sul suo account Twitter.

09.08: La Nuova Zelanda no ha fatto registrare alcun nuovo caso di coronavirus per il nono giorno consecutivo: il bilancio dell’epidemia è quindi fermo a 1504 casi diagnosticati, con 1.154 confermati e 350 “probabili”. Come riporta il quotidiano britannico The Guardian, solo un paziente viene considerato come caso attivo, e si trova in isolamento domestico.

08.54: “L’Italia utilizzi il Mes per modernizzare un sistema sanitario che da troppo tempo non riceve investimenti. La tutela della salute deve essere una priorità dello Stato. Hanno ragione le imprese che sollecitano l’utilizzo dei fondi Ue”. Lo scrive scrive su Twitter il vicepresidente di Forza Italia, Antonio Tajani.

08.41: Il certificato di negatività al virus in Sardegna “è già realtà”. ad affermarlo è il presidente della Regione Sardegna, Christian Solinas, in un’intervista a Repubblica. “Dal 21 maggio – dice Solinas – abbiamo riaperto ai voli privati.

08.33: “Siamo arrivati al 3 giugno ed all’apertura della mobilità interregionale, tanto per cambiare, nel modo peggiore in clima di incertezza e di confusione”, ha detto il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca.

08.26: Il 40% degli abitanti di San Giovanni Bianco che si è sottoposto al test sierologico volontario è risultato positivo al Covid-19 e ne ha sviluppato gli anticorpi.

08.13: Papa Francesco, nella Grotta di Lourdes dei Giardini vaticani, ha pregato il rosario, in mondovisione e in collegamento con centinaia di santuari mariani, per chiedere la fine della pandemia da Covid-19, alla vigilia della domenica di Pentecoste. “Liberaci da ogni pericolo”, è stata l’invocazione iniziale del Pontefice rivolta alla Madonna, dopo che aveva deposto fiori ai piedi della sua statua. Con lui, sanitari e fedeli guariti dal coronavirus.

07.56:  L’Italia può guardare con fiducia all’evoluzione della pandemia perché il monitoraggio funziona e se arriverà una seconda ondata sarà meno violenta della prima: ad affermarlo il presidente dell’Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro, in un’intervista a Repubblica.

07.41: Donald Trump ha detto ai cronisti che posticiperà il G7 che voleva tenere a fine giugno alla Casa Bianca, dopo che la cancelliera Angela Merkel aveva rifiutato il suo invito a partecipare di persona per la pandemia di coronavirus. Il presidente intende organizzarlo a settembre.

07.25: In un locale milanese è possibile mangiare accanto a personaggi famosi. Non in carne e ossa, però: il proprietario ha pensato di usare i pannelli con le fattezze dei vip come divisori sui posti che devono rimanere vuoti per rispettare le regole di sicurezza contro la diffusione del coronavirus.

07.20: Il Brasile ha superato la Francia ed è diventato da sabato il quarto paese al mondo per numero di decessi legati al coronavirus: 28.834, secondo il ministero della Salute brasiliano Con 210 milioni di abitanti, il gigante sudamericano ha registrato 956 decessi aggiuntivi in 24 ore e un nuovo record giornaliero di contagi (26.928), per un totale di 465.166 persone infettate dall’inizio della pandemia.

07.17: Picco di 52mila contagiati in sole 24 ore che conferma un’accelerazione della pandemia di coronavirus in America Latina: 975.406 casi confermati e 50.110 morti.  Allarmante è ancora la situazione del Brasile, che da solo ha registrato oltre il 60% dei contagi del giorno (33mila) portando il totale generale a quasi mezzo milione (498.440), con 28.834 morti (+1.000). Seguono il Perù (155.671 e 4.371) e il Cile (94.858 e 997).

07.13: Le associazioni delle imprese italiane hanno lanciato un appello congiunto a governo e Parlamento per “interventi forti e immediati” a sostegno della domanda. In particolare, hanno chiesto di “utilizzare fin da subito tutte le risorse e gli strumenti che l’Europa ha già messo a disposizione” di fonte all’emergenza Covid-19.

07.10: Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus in Italia e nel mondo.

Grazie a tutti per averci seguito durante questa giornata. Appuntamento a domani con la DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus.

23.40 Nessuna vittima in 11 regioni nelle ultime 24 ore per il coronavirus in Italia, secondo i dati della Protezione civile: Valle d’Aosta, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Umbria, Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Puglia, Calabria e Sardegna.

23.35 Boom di guariti con oltre 2700 dimessi, importante calo degli ammalati: solo 450 terapie intensive.

23.30 Tornano ad abbassarsi i nuovi casi rispetto agli ultimi due giorni (416). Lieve incremento dei morti dopo tre giorni, oggi sono stati 111.

23.20 RICORDIAMO I NUMERI DI OGGI IN ITALIA

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 232.664 (oggi aumento di 416): 43.691 malati, 155.633 guariti, 33.340 morti

TOTALE MALATI: 43.691 (oggi calo di 2.484) di cui: 450 in terapia intensiva, 6.680 ricoverati con sintomi, 36.561 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 33.340 (oggi aumento di 111)

TOTALE GUARITI: 155.633 (oggi aumento di 2.789)

23.00 Da mercoledì 3 giugno via al trasferimento tra Regioni in tutta Italia, senza alcuna restrizione.

22.40 Più di 6 milioni di casi di coronavirus sono stati ufficialmente censiti nel mondo, di cui i due terzi in Europa e negli Stati Uniti.

22.15 Cinema e teatri saranno gli ultimi a riaprire, il 15 giugno. Resteranno ancora chiuse le discoteche.

22.00 Scatta la denunciata per l’ex generale Pappalardo, oggi leader dela manifestazione dei gilet arancioni a Milano.

21.40 In Spagna lo stato di allerta verrà prorogato per altri 15 giorni.

21.20  Sono oltre 90mila gli italiani rientrati da 119 Paesi durante l’emergenza COVID-19.

21.00 Da mercoledì 3 giugno chi verrà dall’estero potrà entrare in Italia senza quarantena.

20.40 Da mercoledì 3 giugno sarà concesso circolare tra le Regioni in tutta Italia.

20.20 Emiliano, Presidente della Regione Puglia, a Sky TG 24: “La condizione di normalità fondamentale è la libertà di circolazione. Credo che non ci saranno ostacoli. I governatori non hanno il potere di chiudere le proprie regioni”.

20.00 Da lunedì in Lombardia riaprono palestre e piscine.

19.40 La manifestazione dei gilet arancioni in Piazza Duomo a Milano, senza il distanziamento interpersonale, sta facendo discutere.

19.20 Secondo i dati del Viminale, nella giornata di ieri sono state controllate 102.482 persone, 362 delle quali sanzionate amministrativamente

19.00 CLASSIFICA MORTI NEL MONDO:

1. USA 104.633
2. Gran Bretagna 38.161
3. Italia 33.340
4. Francia 28.714
5. Brasile 27.944
6. Spagna 27.121
7. Belgio 9.453
8. Messico 9.415
9. Germania 8.598
10. Iran 7.734
14. Cina 4.634

18.45 CLASSIFICA CONTAGI NEL MONDO:

1. USA 1.797.087 (104.633 morti)

2. Brasile 468.338 (27.944 morti)

3. Russia 396.575 (4.555 morti)

4. Spagna 285.644 (27.121 morti)

5. Gran Bretagna 271.222 (38.161 morti)

6. Italia 232.664 (33.340 morti)

7. Francia 186.835 (28.714 morti)

8. Germania 183.118 (8.598 morti)

9. India 180.621 (5.144 morti)

10. Turchia 162.120 (4.489 morti)

17. Cina 82.999 (4.634 morti)

18.00 Boom di guariti con oltre 2700 dimessi, importante calo degli ammalati: solo 450 terapie intensive.

17.55 Lieve incremento dei morti dopo tre giorni, oggi sono stati 111.

17.50 Tornano ad abbassarsi i nuovi casi rispetto agli ultimi due giorni (416).

17.45 BOLLETTINO OGGI ITALIA.

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 232.664 (oggi aumento di 416): 43.691 malati, 155.633 guariti, 33.340 morti

TOTALE MALATI: 43.691 (oggi calo di 2.484) di cui: 450 in terapia intensiva, 6.680 ricoverati con sintomi, 36.561 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 33.340 (oggi aumento di 111)

TOTALE GUARITI: 155.633 (oggi aumento di 2.789)

17.15 Tra circa trenta minuti il bollettino nazionale su contagi, morti, guariti, ammalati in Italia.

17.00 “In Calabria ad oggi sono stati effettuati 67.075 tamponi. Le persone risultate positive al Coronavirus sono 1.158 (+0 rispetto a ieri), quelle negative sono 65.917”.

16.45 Oggi in Lombardia sono stati registrati 221 nuovi positivi al coronavirus e 67 decessi.

16.30 Oggi soltanto 6 casi nel Lazio, è il dato più basso di sempre.

16.15 Vincenzo De Luca: “Davvero non si comprende quali siano le ragioni di merito che possono motivare un provvedimento di apertura generalizzata e la non limitazione della mobilità nemmeno per le province ancora interessate pesantemente dal contagio”.

16.00 Riaperta la Valle dei Templi, l’ingresso sarà gratuito fino al 7 giugno.

15.45 Luca Zaia: “Pensare ad una patente di sanità è impossibile”

15.30 Qualche centinaio di persone si sono radunate in piazza Duomo per sostenere la protesta che chiede, tra l’altro, il ritorno alla “lira italica” e un “governo votato dal popolo”. Manifestazione senza distanza interpersonale e senza mascherine a Milano.

15.21: Partirà dall’Austra il mondiale di F1 del 2020. Il governo di Vienna ha infatti dato il suo parere favorevole alla richiesta degli organizzatori. Ci saranno due gare, entrambe a porte chiuse, il 5 e il 12 luglio sul circuito Red Bull Ring, a Spielberg. “Le due gare di Formula 1 del 5 e 12 luglio 2020 a Spielberg, si svolgeranno senza spettatori”, ha scritto in una nota il ministero della salute, affermando che “gli organizzatori hanno presentato un piano completo di sicurezza e prevenzione contro l’epidemia di nuovo coronavirus”.

15.08: Dopo quasi tre mesi, lo storico portone della Torre pendente è stato spalancato per accogliere i visitatori. I primi due ingressi sono stati quelli di di un padre e sua figlia. Dal 30 maggio il monumento resta aperto tutti i giorni dalle 10 fino alle 18 con un massimo di 15 persone per gruppo.

14.55: “La riapertura dei confini regionali dal 3 giugno, se ci sono i presupposti, e mi pare che ci siano, è giusta. Noi siamo pronti ad accogliere”. La presidente della regione Umbria, Donatella Tesei, condivide la scelta del governo di confermare per il 3 giugno la data a partire dalla quale ci si potrà spostare liberamente tra tutte le regioni.

14.48: “Finalmente sembra che siamo in una fase di ripresa. Abbiamo riaperto le chiese e adesso dovremo impegnarci tutti quanti, e tutti insieme, per riprendere le nostre attività e i nostri spazi pastorali”. Lo ha affermato il cardinale Gualtiero Bassetti, vescovo di Perugia e presidente della Cei.

14.36: Il sindaco di Londra, Sadiq Khan, si dice “profondamente preoccupato che ora ci stiamo affrettando troppo per revocare le misure di blocco”; lo scrive il sito della bbc. Ritwittando Sir Jeremy Farrar – uno dei consulenti scientifici del governo – Khan esorta i londinesi ad “agire con cautela”, poiché’ “le vite dipendono da questo”.

14.27: Quarto giorno consecutivo con zero nuovi contagi accertati al Covid-19 in Umbria, su 1.250 nuovi tamponi eseguiti, secondo i dati della Regione aggiornati alle ore 8 di sabato 30 maggio: complessivamente 1.431 persone (dato invariato rispetto a ieri) in Umbria sono risultate positive al virus, gli attualmente positivi sono 45 (invariato).

14.13: “La Grecia nei confronti dell’Italia ha avuto un comportamento assolutamente riprovevole”. Così il governatore del Veneto Luca Zaia ha commentato l’esclusione dell’Italia dalle nazioni verso le quali e’ stata decisa la riapertura.

14.06: In Francia oggi riaprono al pubblico parchi e giardini, da martedì tornano in attività bar e ristoranti, nonostante i viaggi siano ancora limitati e il panorama economico sia ancora cupo. Giovedì il governo ha tolto molte restrizioni grazie ai “buoni risultati” sul fronte dell’epidemia di coronavirus, secondo le parole del primo ministro Edouard Philippe. Ha insistito sulla continua diminuzione dal 9 aprile del numero di pazienti trattati in terapia intensiva.

13.59: A due mesi dal blocco che ha chiuso anche le visite ai defunti, da lunedì a Brescia sarà possibile far visita ai propri cari nei cimiteri del capoluogo. In questo primo periodo di emergenza sanitaria sono stati garantiti i servizi di trasporto, ricevimento, inumazione, tumulazione e cremazione delle salme.

13.48: Air France riprende i voli verso l’Italia. Le compagnie Air France e Klm hanno annunciato che la settimana prossima riprenderanno i collegamenti verso l’Italia. Alla fine del mese saranno 78 i voli settimanali verso gli aeroporti di Roma, Milano, Venezia, Bologna, Firenze, Napoli e Bari.

13.39: I lavoratori autonomi che avevano diritto all’indennità Covid per il mese di marzo e non lo hanno ancora fatto domanda possono presentare la domanda entro il 3 giugno.

13.26: Il Veneto conta di arrivare a settembre a 30 mila tamponi processati “se ottimizziamo le macchine”. Lo annuncia il governatore del Veneto Luca Zaia, citando il professor Andrea Crisanti per il contributo dato su questo tema. “In questo momento – ricorda – sono 14 i laboratori che lavorano nella regione per processare i tamponi”.

13.12: “I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali sono a questa mattina 460″. Lo rende noto l’ospedale Spallanzani nel bollettino medico diramato oggi.

13.07: Papa Francesco ha donato alla Conferenza episcopale dello Zambia (Zccb) tre ventilatori e diversi dispositivi medici, tra i quali mascherine. A consegnarli da parte del Pontefice – lo scorso 25 maggio – il nunzio apostolico in Zambia e Malawi, monsignor Gianfranco Gallone.

12.58: L’India registra un picco di contagi di coronavirus con 7.964 nuovi casi accertati nelle ultime 24 ore. Finora, in India ci sono 173.763 casi di Covid-19 e 4.971 morti.

12.46: In questo momento sono ricoverati presso il nostro Istituto 78 pazienti, di cui 30 positivi al Covid-19 e 48 sottoposti a indagini”. Cosi’ si legge nel bollettino medico diramato oggi dallo Spallanzani. L’ospedale romano precisa che “8 pazienti necessitano di supporto respiratorio”.

12.39:  5 giugno dovrebbe essere la data del rilascio di Immuni, l’app di tracciamento dei contatti per contribuire a ridurre la diffusione del coronavirus in Italia. L’app inizialmente sarà sperimentata in 6 regioni. Fra queste, Liguria, Abruzzo e Puglia, mentre il Friuli Venezia Giulia ha ritirato la sua disponibilità.

12.27: E’ arrivato il momento di riaprire il Paese a condizioni di normalità e la condizione di normalità fondamentale è la libertà  di circolazione”. Lo ha detto a Progress, su Sky TG24 il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano.

12.15: Le palestre e le piscine di Milano si preparano alla riapertura dopo quasi tre mesi di chiusura a causa dell’emergenza coronavirus. Negli impianti sportivi dovranno essere rispettate le norme di distanziamento e di igiene per evitare il contagio come ad esempio gel igienizzante, misuratore delle febbre e pannelli tra gli attrezzi. Anche le entrate degli abbonati saranno ridotte e sarà necessaria la prenotazione.

12.04: Anche i lavoratori intermittenti, quelli con un contratto occasionale, gli incaricati di vendite a domicilio e gli stagionali appartenenti a settori diversi da quelli del turismo e degli stabilimenti termali potranno chiedere all’Inps il bouns autonomi di 600 euro. Lo ricorda il ministro del Lavoro Nuncia Catalfo con un intervento su Facebook.

11.49: “La notizia del giorno è la riapertura dei confini regionali dal 3 giugno, a mio parere e’ una decisione giusta”. Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, nel consueto video sulle pagine social commentando la possibilità a partire dal 3 giugno per tutti di spostarsi tra le Regioni.

11.38:  “In questi giorni ne ho sentite davvero tante sull’Italia. Non mi sembra il momento di fare polemiche, ma una cosa voglio dirla chiaramente: esigiamo rispetto. Se qualcuno pensa di trattarci come un lazzaretto allora sappia che non resteremo immobili”. Lo scrive su Facebook il ministro degli Esteri Luigi Di Maio

11.15 I Paesi baltici si sono organizzati in modo da avere una sorta di libera circolazione tra i tre Stati, mentre in Austria dal 15 giugno potrebbe essere richiesta una certificazione sanitaria, pena l’isolamento per due settimane, anche se non dovrebbero essere riaperte le frontiere con l’Italia, e la stessa decisione sembra essere stata presa dalla Svizzera. La Croazia riapre agli italiani solo per motivi di lavoro o turismo, ma bisognerà essere in possesso di prenotazione alberghiera, così come dovrebbe accadere in Slovenia. La Danimarca dovrebbe concedere l’accesso dall’Italia dopo l’estate, ma nulla di ufficiale è stato ancora deciso.

10.50 Se da un lato il Portogallo ha fatto sapere che non imporrà la quarantena in ingresso nel Paese, ma semplici controlli sanitari, la Grecia, ad esempio ha escluso al momento l’Italia dalla lista dei 29 Paesi da cui, a partire dal 15 giugno, si potrà arrivare nello Stato ellenico, anche se l’1 luglio vi sarà una revisione dell’elenco. In Spagna invece dall’1 luglio non sarà più imposta la quarantena ai turisti, mentre la Svezia ha sempre detto no al lockdown, lasciando aperte le frontiere verso i Paesi dell’Unione Europea, così come hanno fatto i Paesi Bassi. In Islanda invece la quarantena per chi arriva dall’estero dovrebbe cessare il 15 giugno, venendo sostituita da un semplice tampone all’arrivo.

10.25 Con la riapertura della mobilità tra Regioni e delle frontiere del 3 giugno, gli italiani stanno pensando a dove poter trascorrere le vacanze estive: se in pratica al momento sono possibili tutte le destinazioni in Patria, molte sono le limitazioni per chi vuole recarsi all’estero. Alcuni Paesi infatti non permetteranno gli ingressi dall’Italia in tempi brevi.

09.55 Ha parlato all’ANSA il Ministro della Salute Roberto Speranza, che ha confermato, al momento, la data del 3 giugno come quella buona per la riapertura degli spostamenti su tutto il territorio nazionale e verso gli altri Stati, visti i dati positivi del monitoraggio svolto dal Ministero e dall’ISS. Intanto il Ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia continuerà a rimanere in contatto con i Governatori. Così Roberto Speranza: “Il decreto legge vigente prevede dal 3 giugno la ripresa degli spostamenti infraregionali. Al momento non ci sono ragioni per rivedere la programmata riapertura degli spostamenti. Monitoreremo ancora nelle prossime ore l’andamento della curva“.

09.30 Queste le conclusioni del monitoraggio dei dati tra il 18 ed il 24 maggio: “Si raccomanda cautela specialmente nel momento in cui dovesse aumentare il movimento di persone sul territorio nazionale. L’incidenza settimanale dei casi rimane molto eterogenea nel territorio nazionale. In alcune Regioni il numero di casi è ancora elevato denotando una situazione complessa ma in fase di controllo. In altre il numero di casi è molto limitato. Si raccomanda cautela specialmente nel momento in cui dovesse aumentare per frequenza ed entità il movimento di persone sul territorio nazionale“.

09.10 Bene le misure di contenimento: “Le misure di lockdown in Italia hanno effettivamente permesso un controllo dell’infezione da COVID19 sul territorio nazionale pur in un contesto di persistente trasmissione diffusa del virus con incidenza molto diversa nelle 21 Regioni. La situazione attuale, relativa all’inizio della prima fase di transizione, è complessivamente positiva. Permangono segnali di trasmissione con focolai nuovi segnalati che descrivono una situazione epidemiologicamente fluida in molte Regioni italiane. Questo richiede il rispetto rigoroso delle misure necessarie a ridurre il rischio di trasmissione quali l’igiene individuale e il distanziamento fisico. Necessario continuare a rafforzare i servizi territoriali per la prevenzione e la risposta a Covid-19 per fronteggiare eventuali recrudescenze epidemiche“.

08.50 Il monitoraggio condotto nella Fase 2 da Ministero della Salute e Istituto sanitario di sanità ha fornito risultati incoraggianti: “Continua il trend incoraggiante. Pressoché in tutte le Regioni, ad eccezione del Molise, gli indici di trasmissibilità Rt sono al di sotto di 1 e il trend dei nuovi casi è in diminuzione”.

08.30 Da lunedì 15 giugno la Grecia riaprirà ai viaggiatori provenienti da 29 Paesi, ma tra questi non compare l’Italia. Altre riaperture dall’1 luglio.

08.05 La Lombardia dovrebbe riaprire dall’1 giugno palestre e piscine: attesa per l’ordinanza di Fontana.

07.40 In Italia invece i casi sono 232248, con 33229 deceduti e 152844 guariti.

07.25 Nel mondo i contagi sono 6033835, con 366891 decessi e 2661163 guarigioni.

07.10 Buongiorno e benvenuti ad una nuova giornata ricca di aggiornamenti sul Coronavirus.

23.40: E’ tutto per la DIRETTA LIVE sull’emergenza Coronavirus. Appuntamento a domani, a partire dalle 07.10, per altri aggiornamenti.

23.40: In base ai dati ufficiali della Protezione civile, il numero di persone al momento positive al SARS-CoV-2 è così distribuito di Regione in Regione:

22.683 in Lombardia
5.658 in Piemonte
3.564 in Emilia Romagna
3.163 nel Lazio
1.849 in Veneto
1.352 nelle Marche
1.283 in Puglia
1.255 in Toscana
1.137 in Sicilia
994 in Liguria
986 in Campania
770 in Abruzzo
410 a Trento
323 in Friuli Venezia Giulia
159 in Calabria
190 in Sardegna
154 a Bolzano
162 in Molise
33 in Basilicata
31 in Umbria
19 in Valle d’Aosta

23.38: I casi totali di persone colpite dal virus sono ormai arrivati a quota 232.248 dall’inizio del monitoraggio. Ieri erano 231.732 : i nuovi contagi registrati sono quindi +516 in 24 ore (in lieve diminuzione rispetto a ieri quando l’incremento era di +593 casi).

23.36: Ricapitolando, la Protezione Civile ha diffuso il quotidiano bollettino sull’andamento dell’epidemia da Coronavirus in Italia. Il totale delle vittime nel Paese è arrivato a quota 33.229 dall’inizio del monitoraggio dell’epidemia. Ieri, 28 maggio, il bilancio era di 33.142. Sono dunque +87 le vittime registrate nelle ultime 24 ore. Ieri l’aumento nel numero dei decessi era stato di +70. Oggi è stato registrato un freno nella diminuzione del dato relativo alle persone attualmente positive: -1.811 rispetto a ieri, quando il calo era stato di -2.980 (due giorni fa invece di -1.976). Il totale degli attualmente positivi al virus è al momento di 46.175 persone (ieri era a quota 47.986)

23.21: Le misure di lockdown in Italia “hanno permesso un controllo dell’infezione da Covid-19 sul territorio nazionale pur in un contesto di persistente trasmissione del virus con incidenza molto diversa nelle 21 Regioni”. Lo evidenzia il monitoraggio del ministero della Salute relativo alla settimana 18-24 maggio. Permangono comunque “segnali di trasmissione con focolai nuovi. Questo richiede il rispetto delle misure per ridurre il rischio di contagio”.

23.09: “Il decreto legge vigente prevede dal 3 giugno la ripresa degli spostamenti infraregionali. Al momento non ci sono ragioni per rivedere la programmata riapertura degli spostamenti”. Lo ha dichiarato il ministro Roberto Speranza al termine della riunione del premier Conte con i capi delegazione. “Monitoreremo ancora nelle prossime ore l’andamento della curva”, ha aggiunto.

22.59: E’ successo a Meerut, in India: un gruppo di scimmie ha attaccato un tecnico di laboratorio ed è scappato con dei campioni di sangue di pazienti che erano risultati positivi al Covid-19. E’ scattato subito l’allarme per il rischio che la “refurtiva” venga portata in aree densamente popolate della zona e possa potenzialmente diffondere il virus.

22.47: I confini tra Portogallo e Spagna restano chiusi per la “volontà della Spagna di non anticiparne la riapertura”. Lo ha dichiarato il premier portoghese, Antonio Costa.

22.36: Tra le indicazioni, il distanziamento di un metro e le modalità di ingresso, con un divieto di entrare a scuola con la temperatura a 37,5 gradi. Per la ministra Azzolina: il “documento è la cornice in cui inserire il piano complessivo di riapertura”.

22.27: Il primo volo charter con a bordo cittadini europei diretto verso la Cina è decollato dal più grande hub tedesco di Francoforte dopo settimane di lockdown. A bordo circa 200 lavoratori con le loro famiglie.

22.19: Negli Stati Uniti i morti totali salgono a 101.573, 1,7 milioni i contagiati. Mai così tanti nuovi casi in California. Salta la maratona di Boston per la prima volta in 124 anni. Il virus intanto colpisce l’economia statunitense: 40 milioni di disoccupati, 1 lavoratore su 4 senza più un posto.

22.08: Dal 15 giugno gli aeroporti accoglieranno di nuovo voli internazionali provenienti dagli Stati inclusi nell’elenco che, ha fatto sapere il governo, sarà di nuovo aggiornato l’1 luglio. Negli scali saranno eseguiti test a campione e conterà il luogo di partenza, non la nazionalità.

22.00: Il ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia sentirà i presidenti delle Regioni nelle prossime ore, per continuare a confrontarsi sulla apertura agli spostamenti  infraregionali dal 3 giugno.

21.46: Il decreto legge vigente prevede dal 3 giugno la ripresa degli spostamenti infraregionali. Al momento non ci sono ragioni per rivedere la programmata riapertura degli spostamenti. Monitoreremo ancora nelle prossime ore l’andamento della curva”. Lo dichiara il ministro Roberto Speranza, interpellato dall’ANSA al termine della riunione di Conte con i capi delegazione.

21.36: Il presidente della Lombardia Attilio Fontana è stato ascoltato per circa due ore in procura come persona informata sui fatti. Fontana avrebbe inoltre negato di aver ricevuto “pressioni” dal mondo economico in merito alla mancata creazione di una zona rossa. La Procura: “Nostro dovere accertare i fatti”.

21.23: In Lombardia è previsto dal 15 giugno l’inizio dei servizi per l’infanzia e l’adolescenza (dai 3 ai 17 anni), come centri estivi e oratori. Alla stessa stessa data potranno ripartire anche i cinema e le attività di teatri, arene e spettacoli in genere, fatta salva la possibilità di svolgere le prove in assenza di pubblico già a partire dal 1° giugno, sempre nel rispetto di quanto previsto delle regole delle ‘linee guida’ interregionali.

21.09: I club di Serie A hanno votato all’unanimità di ricominciare il campionato disputando i quattro recuperi della 25/a giornata (Atalanta-Sassuolo, Verona-Cagliari, Inter-Sampdoria e Torino Parma) nel week end del 20-21 giugno e la programmazione della 27/a a partire da lunedì 22 giugno. “Inoltre – si legge in una nota della Lega – accogliendo l’auspicio del ministro Spadafora, l’attività sportiva della stagione 2019/2020 riprenderà da subito con la Coppa Italia, la cui finale e’ programmata per il giorno 17 giugno”.

20.59: L’uso dell’idrossiclorochina, il farmaco derivato dall’antimalarico clorochina, non aumenta i rischi nei pazienti Covid-19 che hanno anche un tumore. Lo afferma uno studio dell’Università americana di Nashville, secondo cui la terapia con questo farmaco, associato all’azitromicina, aumenta invece di quasi tre volte il rischio di morte.

20.47: Per la prima volta a Piacenza, la città più colpita in Emilia-Romagna dal coronavirus, si sono registrati zero nuovi contagi. Inoltre non è stato registrato alcun morto nella provincia che dall’inizio della pandemia ha contato 4.475 positivi e 946 vittime.

20.36: I dispositivi sono stati scovati in un deposito situato nel quartiere Prenestino. Le Fiamme Gialle hanno monitorato i canali di approvvigionamento degli operatori economici che hanno subito, di recente, analoghi sequestri, risalendo a una società riconducibile a due persone.

20.28: In Lombardia resta l’obbligo su tutto il territorio regionale di portare la mascherina o altri indumenti utili a coprire le vie respiratorie anche all’aperto. Lo conferma la nuova ordinanza alla firma del presidente della Regione Attilio Fontana, valida dal primo al 14 giugno.

20.19: Riapriranno da lunedì 1 giugno palestre, piscine, circoli culturali e ricreativi in Lombardia. Lo prevede la nuova ordinanza alla firma del presidente della Regione, Attilio Fontana, valida fino al 14 giugno.

20.06: Il governatore dello Stato di New York Andrew Cuomo si dice ottimista sulla riapertura della metropoli: New York potrebbe uscire dal lockdown l’8 giugno.

19.58: Al momento in Italia nessuna situazione critica relativa all’epidemia di Covid-19. E’ questo in sintesi il risultato del monitoraggio degli indicatori per la cosiddetta Fase 2 tra il 18 e il 24 maggio. L’incidenza settimanale rimane molto eterogenea nel territorio nazionale. In alcune Regioni il numero di casi è ancora elevato denotando una situazione complessa, ma in fase di controllo. In altre il numero di casi è molto limitato.

19.47: Il premier Giuseppe Conte incontrerà in serata i capi delegazione e alcuni ministri, tra cui Francesco Boccia, Luigi Di Maio, Luciana Lamorgese e il sottosegretario Riccardo Fraccaro. La riunione serve a fare un punto sulla ipotesi di apertura degli spostamenti tra le Regioni dal 3 giugno, alla luce dei dati del monitoraggio della fase 2, tra il 18 e il 24 maggio.

19.36: L’istituzione della zona rossa nella Bergamasca avrebbe dovuto essere “una decisione governativa.” Lo ha detto il procuratore facente funzione di Bergamo  Maria Cristina Rota ai microfoni della Rai.

19.24: Permangono “segnali di trasmissione con focolai nuovi segnalati che descrivono una situazione epidemiologicamente fluida in molte Regioni italiane. Questo richiede il rispetto rigoroso delle misure necessarie a ridurre il rischio di trasmissione quali l’igiene individuale e il distanziamento fisico”. Lo rileva il monitoraggio del ministero della Salute.

19.13: L’indice di contagiosità Rt in Molise e’ pari a 2,2 – sopra il livello di soglia – ma questo “non preoccupa” . Lo sottolinea il monitoraggio del ministero della Salute: “Quando il numero di casi e’ molto piccolo alcune Regioni possono avere temporaneamente un Rt maggiore di 1 a causa di piccoli focolai locali che finiscono per incidere sul totale regionale, senza che questo – afferma il ministero – rappresenti un elemento preoccupante”

19.07: Il ministro dell’Economia parla a Sky Tg24 degli interventi europei per fronteggiare l’emergenza Covid-19: “Una grande opportunità per rendere l’Italia un Paese più moderno e giusto”. Sui dati: “numeri in netto miglioramento che consentono di essere cautamente ottimisti”.

19.00 Al momento in Italia nessuna situazione critica relativa all’epidemia di Covid-19. E’ questo in sintesi il risultato del monitoraggio degli indicatori per la cosiddetta Fase 2 tra il 18 e il 24 maggio.

18.50 Giovanni Rezza: “La cabina di regia ha esaminato i dati provenienti dalle Regioni italiane. Il trend è buono pressoché in tutte le Regioni, il che mostra che gli effetti del lockdown sono stati estremamente positivi. Naturalmente il virus continuerà a circolare e quindi bisognerà continuare a tenere elevata la guardia”

18.30  “Nella pressoché totalità delle Regioni e Provincie Autonome il trend settimanale dei nuovi casi diagnosticati per data di diagnosi/prelievo e’ in diminuzione e gli indici di trasmissibilità (Rt) sono al di sotto di 1”. Lo sottolineano ministero della Salute e Istituto Superiore di Sanità.

18.10 Ben 354 arrivano dalla Lombardia, ovvero il 68,6% di tutti quelli riscontrati in Italia. +82 ricoveri in Regione rispetto a ieri.

18.00 La curva epidemica continua a scendere in Italia anche se rimane stabile il numero dei nuovi contagi, si sperava ancora in un’ulteriore drastica riduzione.

17.50 Incremento stabile del numero dei nuovi contagi (516), stabile il numero di morti (87), oltre 2200 guariti e ancora in calo il totale degli attualmente positivi.

17.45 BOLLETTINO OGGI IN ITALIA:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 232.248 (oggi aumento di 516): 46.175 malati, 152.844 guariti, 33.229 morti

TOTALE MALATI: 46.175 (oggi calo di 1.811) di cui: 475 in terapia intensiva, 7.094 ricoverati con sintomi, 38.606 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 33.229 (oggi aumento di 87)

TOTALE GUARITI: 152.844 (oggi aumento di 2.240)

17.30 Tra pochi minuti il bollettino con nuovi contagi, guariti, ammalati.

17.15 Vincenzo De Luca si lamenta sulla proposta del Governo di votare a fine settembre: “Sulle elezioni regionali il governo ha avuto un atteggiamento irresponsabile. La proposta delle Regioni che vogliono votare è per l’ultima settimana di luglio perché il governo dice anche che a settembre si torna a scuola, si aprono le classi, poi si richiudono per il voto. La data delle elezioni la fissano le Regioni, ma il governo ha escluso che si voti prima di settembre. Nel frattempo hanno aperto palestre, piscine, centri commerciali,ridicolo quindi impedire di votare a fine luglio”.

17.00 Il Museo del Louvre a Parigi riaprirà il 6 luglio.

16.45 Secondo i dati del Viminale, nella giornata di ieri sono state controllate 113.403 persone, 299 delle quali sanzionate amministrativamente.

16.30 La Grecia ha annunciato la lista dei 29 Stati i cui turisti potranno visitare il Paese dal 15 giugno, quando gli aeroporti riapriranno ai voli internazionali. Tra loro non c’è l’Italia. Questi i Paesi: Albania, Australia, Austria, Nord Macedonia, Bulgaria, Germania, Danimarca, Svizzera, Estonia, Giappone, Israele, Cina, Croazia, Cipro, Lettonia, Libano, Lituania, Malta, Montenegro, Nuova Zelanda, Norvegia, Corea del Sud, Ungheria, Romania, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Repubblica Ceca e Finlandia.

16.10 La triennale a Milano riaprirà il 4 giugno.

15.55 Nel Lazio si registrano 16 casi con un trend al 0,2%. E’ record dei guariti (245) e dei dimessi (218) mentre sono 13 i decess

15.40 “Mi auguro una riapertura nazionale, con una valutazione da parte del Ministero della Salute e delle Regioni di eventuali focolai, e mi auguro che sia il 3 giugno”. Lo ha detto la governatrice calabrese Jole Santelli a Sky Tg24.

15.25 Jole Santeli a un Giorno da Pecora: “Invito i turisti lombardi e anche il sindaco Sala a venire in vacanza in Calabria”.

15.15 Secondo un’indagine di Bankitalia la metà delle famiglie italiane ha subito un calo di reddito.

15.05 La Grecia riapre a 29 paesi, ma non all’Italia.

14.55 Il virologo Galli a SkyTg24: “Il virus secondo me non è meno aggressivo ma quella che stiamo vedendo è la coda di un’epidemia che ha visto la parte centrale e peggiore dell’epidemia stessa essersi già espressa. Abbiamo una situazione della malattia meno potente non perché si sia indebolito il virus, ma perché si sono selezionati nel tempo i pazienti che stiamo vedendo”.

14.20 Sileri a SkyTG24: “Potrebbero esserci riaperture differenziate, ma siamo ottimisti”.

14.00 Buffagni all’Ansa: “Bisogna fidarsi della scienza, qualche governatore usi più la testa e meno la bocca”.

13.40 Zingaretti all’Ansa: “Cinque punti per ripartire: “Sfida digitale, scelte energetiche, centralità dell’università e della ricerca, riforma dello Stato e lotta alla burocrazia”.

13.00 Gallera a SkyTg24: “Data cardine per valutare la riapertura della Lombardia è l’8 giugno”.

12.50 Zaia: “Nel nuovo DPCM tolto l’obbligo della mascherina al di fuori dei luoghi pubblici o dove c’è assembramento”.

12.40 Orban: “Recovery Found assurdo e perverso. Finanzia i ricchi con i soldi dei poveri”.

12.30 Buffagni a Skytg24: “Mi auguro si possa ripartire tutti insieme, ma non dipende da me. Dobbiamo lottare uniti o sarà un disastro”.

12.20 Brusaferro in audizione alla commissione bilancio: “I dati ci dicono che ci sarà una seconda ondata in autunno”.

12.00 David Nabarro dell’OMS al programma radiofonico BBC Today: “Il virus non è sparito. Nuove ondate in arrivo”.

11.40 Visco: “Atteso calo del PIL tra il 9& e il 13%.

11.20 Il virologo del Sacco Galli a SkyTG24: “Dubito che la regione Lombardia stia facendo dei magheggi. I vertici della regione ascoltano i tecnici. L’assessore Gallera può avere qualche problema a capire cos’è R0, ma non credo che stia mentendo sui numeri”.

11.00 Sala sui social: “Ieri abbiamo avuto un incontro insieme agli altri sindaci delle Città metropolitane con il presidente Conte. Ci verranno assegnati altri tre miliardi, un ottimo risultato”.

10.40 Così il presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, alla Commissione Bilancio della Camera: “Con la prossima settimana ci avviamo verso una sfida ancora più importante, cioè quella della liberalizzazione della mobilità fra le regioni e a livello internazionale, che richiede una capacità ancora più attenta, ancora più precisa, di monitorare il fenomeno e di rispondere là dove si dovessero verificare piccoli focolai“.

09.40 Così il Governatore della Sardegna, Christian Solinas, al Corriere della Sera: “Non è accettabile che chi ha sottovalutato la portata della pandemia fin dall’inizio, baloccandosi in ideologici aperitivi pubblici contro la paura, assurga oggi al ruolo di censore delle cautele altrui delineando un contesto inesistente secondo cui sarebbero rivolte a discriminare i milanesi, i lombardi o chicchessia. La verità è che il 3 giugno è vicino e dal governo non e’ ancora arrivata una proposta chiara sulle riaperture tra regioni. Ed e’ singolare che proprio Boccia evochi questioni di presunta incostituzionalità, dopo che per tre mesi il governo ha derogato a norme costituzionali e diritti fondamentali con atti amministrativi emergenziali. Abbiamo il dovere di bilanciare i diritti costituzionali: la certificazione dello stato di negatività al virus va in questo senso. Se il ministro è contrario, ci dica a quale alternativa pensa“.

08.30 Così a Uno Mattina su Rai 1, il viceministro dell’Interno, Vito Crimi: “L’elemento principale deve essere quello dell’uniformità, a me non piacciono le aperture a singhiozzo, alcune sì e altre no. Non mi piace il meccanismo per cui chi viene dalla Lombardia debba essere visto come un untore o portatore di virus. La Lombardia ha sofferto, i cittadini lombardi hanno sofferto e stanno superando questo momento di crisi, quindi io credo che dal 3 giugno si debba dare la possibilità della massima apertura“.

08.10 Dati ufficiali Campania: i positivi registrati ieri sono stati 10 su 4601 tamponi effettuati, per un totale di 4787 casi registrati su 193669 test eseguiti.

07.50 Dati ufficiali Stati Uniti: in 24 ore registrati 1297 decessi per un totale di 1017573 morti.

07.30 In Italia invece i casi sono 231732, con 33142 deceduti e 150604 guariti.

07.20 Nel mondo i contagi sono 5909029, con 362081 decessi e 2581999 guarigioni.

07.10 Buongiorno e benvenuti ad una nuova giornata ricca di aggiornamenti sul Coronavirus.

Grazie a tutti per averci seguito durante questa giornata. Appuntamento a domani con la DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus.

23.35 I numeri di oggi in Italia:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 231.732 (oggi aumento di 593): 47.986 malati, 150.604 guariti, 33.142 morti

TOTALE MALATI: 47.986 (oggi calo di 2.980) di cui: 489 in terapia intensiva, 7.397 ricoverati con sintomi, 40.118 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 33.142 (oggi aumento di 70)

TOTALE GUARITI: 150.604 (oggi aumento di 3.503)

23.30 CLASSIFICA MORTI NEL MONDO:

1. USA 102.293
2. Gran Bretagna 37.460
3. Italia 33.142
4. Francia 28.596
5. Spagna 27.118
6. Brasile 25.697
7. Belgio 9.388
8. Messico 8.597
9. Germania 8.548
10. Iran 7.627
14. Cina 4.634

23.15 CLASSIFICA CONTAGI NEL MONDO:

1. USA 1.750.377 (102.293 morti)

2. Brasile 414.661 (25.697 morti)

3. Russia 379.051 (4.142 morti)

4. Spagna 283.849 (27.118 morti)

5. Gran Bretagna 267.240 (37.460 morti)

6. Italia 231.732 (33.142 morti)

7. Francia 182.913 (28.596 morti)

8. Germania 182.150 (8.548 morti)

9. India 163.120 (4.653 morti)

10. Turchia 159.797 (4.431 morti)

15. Cina 82.995 (4.634 morti)

23.00 Gallera e Fontana sono stati ascoltati dai pm che indagano su Alzano Lombardo.

22.45 Chiusura in ribasso per Wall Street, sulla scia delle crescenti tensioni fra Stati Uniti e Cina. In chiusura, il Dow Jones si è attestato a 25.400,64 punti, in calo dello 0,6%.

22.30 Sempre Le Foche a I Lunatici su Rai Radio 2: La fine dell’emergenza? Io credo che arrivi prima del vaccino. Ma il vaccino non può essere messo in dubbio in termini teorici concettuali, è stato alla base della sconfitta delle malattie infettive più importanti. Sul vaccino siamo a buon punto, ci sono già dei vaccini che sono stati anche iniettati e hanno prodotto degli anticorpi neutralizzanti. Valutiamo chi riesce a produrre un vaccino più efficace e poi valuteremo. Il concetto di vaccino è un baluardo per la salute pubblica. Seconda ondata? Non sappiamo se accadrà, ma siamo pronti. Abbiamo interpretato tante cose di questo virus, non mi preoccupa una seconda ondata”.

22.15 Professore Le Foche: Io da clinico osservo i casi che arrivano al pronto soccorso e mi ero accorto dai casi che arrivavano che sembravamo delle sindromi meno aggressive rispetto a quelle che vedevamo qualche tempo prima. La deduzione che ne segue è che dopo il lockdown la quantità di virus che circola si è ridotta enormemente. Il quadro clinico potrebbe essere dato da una riduzione della carica virale che infetta il paziente. Il virus poi tende a ridurre la sua aggressività rispetto alla cellula che infetta. A Brescia, poi, è stato isolato un virus di tipologia diversa da quella che normalmente abbiamo visto. Anche in Cina sono stati visti un paio di virus diversi rispetto a quelli che sembrerebbero essere in campo in questa sindrome. Virus di questo tipo si replicano molto ma non sono così aggressivi

22.00 Prossime riaperture in Italia: 15 giu

22.00 Prossime riaperture in Italia: 15 giugno per cinema e teatri.

21.45 C’è la possibilità che in Parlamento prossimamente venga chiesto un nuovo scostamento di bilancio. Lo avrebbe detto, a quanto apprende l’Ansa, il premier Giuseppe Conte nel corso dell’incontro con i sindaci delle città metropolitane e l’Anci.

21.30 Non si correrà la Maratona di Boston: è la prima volta in 124 anni di storia della prestigiosa corsa! Era in programma il 14 settembre.

21.15 “Non possiamo permettere che i Comuni italiani vadano in dissesto”. Lo ha detto, a quanto riferisce una nota della presidenza del Consiglio, il premier Giuseppe Conte.

21.00 Ovviamente le partite della Serie A di calcio saranno a porte chiuse.

20.40 Vincenzo Spadafora: “Il mio auspicio è che dal 13 giugno al 20 giugno possa giocarsi la Coppa Italia, prima che il campionato riparta il 20 giugno”.

20.20 La Lega Calcio definirà il calendario nella giornata di domani.

20.00 “La serie A riparte il 20 giugno, il mio auspicio è che nella settimana precedente si possa giocare la Coppa Italia”.

19.50 Vincenzo Spadafora: “Il Cts ha dato l’ok al protocollo ma mantenendo la quarantena. La Figc mi ha assicurato il piano B (playoff e playout) e piano C (cristalizzazione della classifica), in caso di nuova sospensione. Il campionato riprende il 20 giugno”.

19.30 La Serie A ripartirà il 20 giugno! Ora è ufficiale!

19.00 Il premier francese, Edouard Philippe, invita i connazionali a usare l’applicazione StopCovid a partire dal 2 giugno

18.45 Lucia Azzolina, Ministro dell’Istruzione: “Il testo del Dl Scuola è stato migliorato in Senato grazie al lavoro della maggioranza, che ha guardato all’interesse e alla qualità del sistema di Istruzione, mettendo al centro le studentesse e gli studenti. Ora il decreto passa alla Camera dei deputati dove dovrà essere convertito definitivamente in legge entro il 7 giugno”.

18.30 I tamponi eseguiti in 24 ore sono stati 75.893: si tratta di un nuovo record.

18.15 Attilio Fontana, Governatore di Regione Lombardia, su Facebook: “Sono molto confidente sul provvedimento che verrà approvato dal governo e praticamente convinto che dal 3 giugno i lombardi saranno liberi di circolare in tutta Italia”.

18.00 Si segnalano oltre 3.500 guariti, importante calo degli ammalati.

17.55 Minimo di morti: soltanto 70 nelle ultime 24 ore.

17.50 Lieve aumento di nuovi casi rispetto a ieri: 593 nelle ultime 24 ore.

17.45 BOLLETTINO DI OGGI IN ITALIA.

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 231.732 (oggi aumento di 593): 47.986 malati, 150.604 guariti, 33.142 morti

TOTALE MALATI: 47.986 (oggi calo di 2.980) di cui: 489 in terapia intensiva, 7.397 ricoverati con sintomi, 40.118 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 33.142 (oggi aumento di 70)

TOTALE GUARITI: 150.604 (oggi aumento di 3.503)

17.20 La Premier League di calcio potrebbe ripartire il 17 giugno.

17.05 L’ultimo tweet di Donald Trump: “Il coronavirus, un pessimo regalo dalla Cina, avanza ovunque nel mondo. Non va bene!”.

16.50 Le prossime riaperture sul territorio nazionale sono quelle di cinema e teatri previste per il 15 giugno.

16.35 Tra oggi e domani dovrebbero arrivare delle decisioni riguardo alla possibilità di trasferirsi tra le Regioni a partire dal 3 giugno. Per le Regioni più a rischio dovrebbero esserci dei divieti.

16.20 Regione Lombardia, attraverso il proprio ufficio legale, ha deciso di presentare una querela contro la fondazione Gimbe e il suo presidente Nino Cartabellotta. Lo comunica la Regione in una nota: “Un atto inevitabile, il nostro, dopo quanto affermato dal presidente della fondazione che, parlando dei dati sanitari della Lombardia, ha dichiarato, fra l’altro, che ‘si combinano anche dei magheggi sui numeri’. Accuse intollerabili e prive di ogni fondamento per le quali il presidente di Gimbe dovrà risponderne personalmente. I nostri dati, come da protocollo condiviso da tutte le Regioni, vengono trasmessi quotidianamente e con la massima trasparenza all’Istituto Superiore Sanità”.

16.05 “Da tempo abbiamo denunciato che la Lombardia comunica in un unico dato dimessi e guariti, e se i guariti sono sovrastimati Rt si abbassa”: lo afferma il presidente della Fondazione Gimbe Nino Cartabellotta.

15.50 A Seul richiudono parchi e musei. “Le prossime due settimane sono cruciali per prevenire la diffusione dell’infezione”, ha detto il ministro della Sanità

15.35 Come riporta SkyTg24, L’avvio del decreto legge scuola in Aula alla Camera inizierà mercoledì 3 giugno, con votazioni non prima delle 14. L’esame proseguirà giovedì 4, venerdì 5 e – se necessario – sabato 6 giugno.

15.20 Negli Stati Uniti è stata superata quota 100 mila morti dopo aver contratto il Covid-19. Al momento sono stati accertati più di 102 mila decessi su 1,7 milioni di casi positivi totali.

15.08 Sarà il gruppo Air France-KLM a riaprire per primo un collegamento aereo con la città di Venezia. A partire dal primo giugno, riprenderà infatti gradualmente i collegamenti con diverse città italiane e verso la fine del mese garantirà almeno un volo al giorno che collegherà l’aeroporto Marco Polo sia a Parigi Charles de Gaulles che ad Amsterdam Schiphol.

14.55 La polizia britannica ha dichiarato il caso chiuso senza bisogno di ulteriori indagini riferendosi alla polemica legata alla violazione del lockdown da parte di Dominic Cummings, consigliere del premier inglese Boris Johnson.

14.45 Michele Emiliano, governatore della Puglia, ha comunicato il nuovo aggiornamento del bollettino in regione per la diffusione del Covid-19. Nelle ultime 24 ore sono state segnalati 5 nuovi casi positivi (su 2447 test) ed una persona deceduta dopo aver contratto il virus.

14.30 Il sindaco di Milano Giuseppe Sala è intervenuto in collegamento video nel corso dell’iniziativa della Cgil sul tema delle smart city toccando l’argomento App Immuni. “Sulla idea della app Immuni c’è un punto di cui nessuno sta parlando: l’app da sola non fa nulla, servono migliaia di persone che prendono i risultati, li decifrano e, quindi, orientano i comportamenti. Persone che in qualche modo trascrivono i segnali, i cosiddetti tracciatori”.

14.15 Così Giovanni Toti, governatore della Liguria: “I dati del Ministero della Salute mostrano un trend positivo in Liguria per tutti gli indicatori dell’epidemia di coronavirus. E’ il risultato del monitoraggio della fase 2. L’R(t), l’indice di contagio, è compreso tra 0,41 e 0,58, ben al di sotto della soglia di allarme”.

14.00 Il Gruppo Air France-Klm ha annunciato che a partire dal 1° giugno riaprirà gradualmente i collegamenti con varie città italiane come Roma, Milano, Venezia, Bologna, Firenze, Napoli e Bari.

13.46 “Lo Stato sta lavorando ogni giorno perché tutti i problemi siano risolti. Non è una cosa semplice né velocissima, ma lo stiamo facendo. Dobbiamo farlo insieme per far ripartire l’Italia. Sono fiducioso che si possa guardare a un futuro di opportunità se sappiamo costruirlo insieme, istituzioni e cittadini”, ha dichiarato il presidente della Camera Roberto Fico.

13.30 Così il sindaco di Bari e presidente dell’Anci, Antonio Decaro, nel corso di un”iniziativa della Cgil sul tema delle smart city. “Tra qualche ora avremo un incontro con il presidente del Consiglio. Nonostante gli investimenti e le risorse che sono arrivate ci troviamo in una situazione di difficoltà dal punto di vista economico. Quei 3 miliardi nel decreto Rilancio” per i comuni “non basteranno” e c’è il rischio che “non riusciremo a tenere in piedi i servizi essenziali”.

13.15 Nuovo lockdown selettivo in Sri Lanka per limitare la diffusione del Coronavirus nel Paese. Negli ultimi giorni, in seguito al rientro di 460 cittadini dal Kuwait (252 risultati positivi), si è registrata una crescita improvvisa dei contagi che ha costretto il governo locale ad imporre delle misure restrittive selettive, da adottare nei giorni in cui non sono previsti assembramenti.

13.00 Nuovo bollettino aggiornato dello Spallanzani: “In questo momento sono ricoverati presso il nostro Istituto 83 pazienti, di cui 31 positivi al Covid-19 e 52 sottoposti a indagini. 8 pazienti necessitano di supporto respiratorio. I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o in altre strutture territoriali sono a questa mattina 459”.

12.48 Il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Federico D’Incà, ha annunciato all’Assemblea di Palazzo Madama che il governo pone la fiducia sul decreto legge per la scuola al Senato.

12.35 Così Carlo Bonomi, presidente di Confindustria, nel corso di un incontro di Fondazione Fiera Milano. “Aspettiamo i dati i dati di fine maggio ma si parla di qualcosa tra i 700 mila e un milione di posti di lavoro che sarebbero a rischio. Poi sono bloccati per decreto ma il rischio c’è. In Italia si pensa che il lavoro o l’innovazione si creano per decreto. L’economia è cosa diversa. Quindi o noi liberiamo le risorse o non cresceremo come Paese. I posti di lavoro si creano se ci sono crescita e investimenti”.

12.22 Il Guardian rivela che in Corea del Sud saranno nuovamente chiusi musei, pachi e gallerie d’arte a partire da domani e per due settimane con l’obiettivo di far fronte al nuovo picco di contagi da Covid-19 avvenuto negli ultimi giorni.

12.13 Potrebbe aumentare da 3 a 6 il numero di regioni coinvolte nella sperimentazione dell’App Immuni. L’applicazione dovrebbe essere rilasciata già nei prossimi giorni, quindi a inizio giugno, ma non è chiaro se sarà subito utilizzabile da tutti su scala nazionale.

11.58 Un’indagine effettuata dopo la ripartenza del 18 maggio dal Centro Studi della Fipe-Federazione italiana pubblici esercizi ha evidenziato un calo di quasi il 70% del fatturato per bar e ristoranti nella prima settimana di riapertura. Lo studio segnala inoltre che “il bilancio di questa prima settimana di attività è nel suo complesso negativo o molto negativo per ben il 74,5% degli intervistati, con incassi ridotti di circa il 70%. Per circa l’80% degli imprenditori intervistati lavorare con il distanziamento interpersonale e le altre misure anti covid-19 ha creato non poche difficoltà“.

11.45 Nello Musumeci, governatore della Sicilia, ha risposto così ai giornalisti in conferenza stampa a Palazzo d’Orleans: “L’amico Sala se vuole venire in Sicilia, con piacere: non gli chiederemo alcuna patente, neppure quella dell’auto. Mi sembra una esagerazione la sua, non tutti gli amici della Lombardia o dell’Emilia Romagna sono portatori di virus. Sala ha fatto una battuta infelice, chiunque vorrà venire in Sicilia rispettando protocollo sicurezza sarà il benvenuto“.

11.30 Continua a purtroppo a salire il tasso di contagio in India, con 6.977 nuovi positivi nelle ultime 24 ore (dato più alto registrato in un giorno) che portano il totale a quota 158.845 contagi dall’inizio dell’epidemia.

11.20: “L’Italia è ancora un focolaio, anche se in alcune regioni la situazione è migliorata e l’impegno e’ grande”. Lo afferma il ministro alla salute austriaco, Rudolf Anschober, in un’intervista al quotidiano Oberoesterreichischen Nachrichten

11.13: Il premier cinese Li Keqiang ha assicurato che il governo non inonderà di stimoli l’economia duramente provata dall’emergenza coronavirus, ma userà politiche speciali in momenti speciali. “L’eccesso di liquidità sui mercati –ha detto- potrebbe creare opportunità di arbitraggi e bolle speculative”.

11.06: “Dal ministro Boccia non ci saremmo aspettati l’inutile litania neocentralista che vuole riaffermare una supremazia prepotente dello Stato rispetto alle Regioni nell’architettura della Repubblica come definita da novellato titolo V”. Così il governatore della Sardegna Christian Solinas dopo le dichiarazioni del ministro sulla incostituzionalità del passaporto sanitario.

11.00: Scattano il numero chiuso – massimo 1.500 persone al giorno su prenotazione – e un ticket di 3,5 euro a persona dal 1 luglio al 30 settembre sulla spiaggia della Pelosa di Stintino (Sassari), una delle perle della Sardegna più ambite dagli amanti del mare.

10.49: La casa automobilistica giapponese Nissan ha deciso di chiudere la sua fabbrica a Barcellona, dove sono impiegate 3.000 persone. Lo ha annunciato il governo spagnolo.

10.42: Trapiantati entrambi i polmoni ad un ragazzo di 18 anni, ridotto in fin di vita dal Covid-19 che gli aveva ‘bruciato’ i due organi, rendendoli incapaci di respirare in pochi giorni. L’intervento, il primo del genere in Europa, è stato eseguito dai medici del Policlinico di Milano, sotto il coordinamento del Centro nazionale trapianti, con il Centro regionale trapianti e il Nord Italia transplant program.

10.33: A maggio l’indice di fiducia delle imprese, che misura l’umore del tessuto produttivo italiano, non solo crolla, scendendo al minimo storico, ma subisce una riduzione che porta a un suo quasi dimezzamento rispetto ai livelli pre-Covid.

10.25: A maggio si stima che l’indice del clima di fiducia dei consumatori (94,3) sia sceso al livello più basso da dicembre 2013. Lo rileva l’Istat riprendendo l’indagine interrotta ad aprile. Si tratta dei primi dati post-lockdown.

10.18: Sono oltre 100.000 le domande di reddito di emergenza presentate all’Inps fino a ieri.

10.11: Il manager Colao “Entro i primi di giugno consegneremo al governo il nostro lavoro che prevede circa venti obiettivi e un centinaio di proposte concrete. Gli investimenti devono servire a disegnare un’Italia migliore per le nuove generazioni”.

10.03: In Sicilia c’è stato un boom di guariti nelle ultime 24 ore. Centosedici in totale.

9.55: La Walt Disney annuncia la riapertura, a capacità ridotta, del parco a tema Disney World in Florida a metà luglio. Le aree di Magic Kingdom e Animal Kingdom di Orlando, riapriranno l’11 luglio, mentre le aree del parco Epcot e i Disney Hollywood Studios riapriranno il 15 luglio.

9.47: “Le cifre proposte dalla Commissione Ue per l’Italia nel recovery fund sono fra i 170-180 miliardi di euro”. Lo ha sottolineato il commissario Ue all’Economia, Paolo Gentiloni, a Radio anch’io. “E’ vero che l’Italia è un contributore netto che dà 4 miliardi nel saldo all’anno alla Commissione Ue, ma 170 miliardi, come si dice a Roma, ‘è tanta roba’, l’importante è sapere come spendere queste risorse”

9.40: “Stimiamo che in media d’anno l’impatto del lockdown sia di quasi 2 punti di valore aggiunto e di 2,2 punti di occupazione, per poco meno di 400 mila occupati”. Cosi’ il direttore per la produzione statistica, Roberto Monducci, in audizione in commissione Lavoro al Senato.

9.32: “Le province lombarde di Bergamo, Brescia, Cremona, Lodi e quella di Piacenza in Emilia Romagna “hanno vissuto un’ecatombe, il resto del Paese un dramma. Non paragonerei quelle province al resto d’Italia”. Così il ministro degli Affari regionali Francesco Boccia in audizione alla Commissione Federalismo fiscale, parlando di possibili provvedimenti finanziari per sostenere l’economia di quelle zone.

9.26: Il 2 giugno il Presidente Mattarella sarà a Codogno. Il sindaco Passerini “Un onore accogliere il Capo dello Stato”.

9.20: Il Presidente della Regione Veneto, Luca Zaia apre ai cittadini lombardi. “Dal 3 giugno sì ai lombardi in Veneto, ma capisco le ansie di Solinas”

9.11: Il crollo della domanda nel settore auto a causa dell’espansione della pandemia di coronavirus continua a incidere sulle vendite della Toyota, penalizzata ulteriormente dal blocco della produzione. Nel mese di aprile le immatricolazioni a livello globale scendono del 46,3% a 423.300 unità, avverte la prima casa auto giapponese.

9.03: La Corea del Sud registra 79 nuovi casi di contagio da coronavirus nelle ultime 24 ore, ai livelli più alti in un solo giorno dal 5 aprile scorso.

8.54: Il  governo di Tokyo ha deciso di finanziare il turismo con degli incentivi importanti per chi decide di raggiungere il Paese asiatico nei prossimi due mesi. L’iniziativa prevede sussidi fino a 20mila yen al giorno (circa 168 euro) che potranno essere spesi in negozi e ristoranti delle località turistiche.

8.46: Tremila mascherine esclusive per bambini, sei mila mascherine chirurgiche monouso e 40 mila articoli presumibilmente contraffatti sono state sequestrate da militari della Guardia di finanza di Catania in un esercizio commerciale di Misterbianco gestito da un cittadino cinese

8.40: Per un errore informatico, alcuni cittadini hanno ricevuto lunedì un sms in cui venivano avvertiti di essere stati a contatto con positivi al coronavirus. E’ quanto si legge sul sito di Ats (azienda territoriale sanitaria) Milano Città Metropolitana che precisa di avere poi rettificato la comunicazione, sempre via sms.

8.33: Trapani perde in poche ore il primato di provincia covid free dopo che sono stati registrati 4 nuovi casi. Lo conferma l’ufficio stampa dell’Asp. I casi, dopo quello di Mazara del Vallo, sono a Calatafimi Segesta, Castelvetrano, Marsala. A Trapani da 28 giorni non si registravano nuovi casi di positivi al coronavirus.

8.27: L’Inps deve ancora pagare 778.300 beneficiari, a fronte di 2,1 milioni di casse integrazioni pagate direttamente e di circa 4 milioni anticipate dalle aziende e conguagliate dall’Istituto per fronteggiare l’emergenza coronavirus. Lo dice l’Inps sottolinenado come “la giacenza effettiva sulla cassa integrazione si sia ridotta”

8.20: Imperdibile il passaggio delle Frecce Tricolori nelle città di Bari, Catanzaro, Napoli, Potenza e Campobasso.

8.11: In generale i dati della Protezione civile indicano che la metà dei decessi si è registrato in Lombardia (58 contro le 22 di martedì). La Regione segnala però che, per quanto riguarda i contagi, ai nuovi casi registrati vanno aggiunti 168 tamponi effettuati a seguito di test sierologici, effettuati da singoli cittadini e processati dalla Ats di Bergamo negli ultimi sette giorni.

8.02: Ieri non sono state registrate vittime nelle regioni Marche, Abruzzo, Umbria, Sardegna, Valle d’Aosta, Calabria, Molise, Basilicata e la Provincia autonoma di Bolzano. In calo il numero dei malati su tutto il territorio nazionale (1.976 meno di martedì) e dei ricoverati in terapia intensiva (16 in meno). Aumentano invece guariti e dimessi (+2.443).

7.53: La guardia di finanza di Napoli ha sequestrato una fabbrica di oltre 1.000 metri quadrati dove si produceva igienizzanti spacciati per “disinfettanti”. La titolare della fabbrica di San Giorgio a Cremano, una 41enne di Torre del Greco, è stata denunciata per frode in commercio, detenzione illecita di materiale infiammabile e per violazioni al Testo Unico sull’Ambiente

7.44: Il candidato democratico alla Casa Bianca, Joe Biden, rivolge un messaggio ai familiari delle vittime del coronavirus negli Usa, che nelle ultime ore sono diventate oltre 100mila. “L’intera nazione piange con voi – ha detto -. So che vi sentite come risucchiarti un buco nero nel mezzo del vostro petto”.

7.35: Gli Stati Uniti superano i 100mila morti per coronavirus.  Si tratta del numero più alto di decessi al mondo.

7.28: I casi di Covid-19 in tutti e 50 gli Stati americani, nel District of Columbia e nei territori statunitensi, sfiorano quota un milione e 700mila. Lo Stato più colpito, con almeno 363.836 casi e 29.350 morti, è quello di New York.

7.20: Primi passi della Cina per sbloccare i collegamenti internazionali dopo la stretta decisa a marzo per contenere la pandemia del Covid-19 e i contagi di ritorno. Secondo il “Global Times”, Pechino si starebbe muovendo per lanciare un “green channel”, una corsia preferenziale per i voli charter da 8 Paesi, tra cui l’Italia. Nella lista ci sarebbero anche Giappone, Corea del Sud, Singapore, Francia, Germania, Gran Bretagna e Svizzera.

7.15: Sono 1.086 i morti di coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Brasile, dove il totale delle vittime è salito a 25.598. Lo rende noto il ministro della Salute, precisando che i nuovi contagi sono 20.599, per un totale di 411.821 dall’inizio della pandemia

7.10 Buongiorno riapriamo il nostro live. Vi terremo informati sulla Fase 2 e su ogni notizia dall’Italia, dall’Europa e dal Mondo.

23.50 Grazie per averci seguito anche questa sera, appuntamento a domani con un’altra giornata dedicata agli aggiornamenti relativi al Coronavirus a partire dalle ore 07.10.

23.49 Così il Governatore del Veneto, Luca Zaia: “Stiamo ragionando a livello territoriale. Stiamo pensando ad una serie di misure di tracciamento contatti, ad aumentare la portata del cruscotto della biosorveglianza, ad un test istantaneo, a linee guida. Insomma i turisti devono sapere che se vengono qui siamo organizzati per mettere in sicurezza la situazione“.

23.01 Così la presidente della Commissione UE, Ursula von der Leyen: “La crisi ha effetti di contagio in tutti i Paesi e nessuno può ripararsi da solo. Un’economia in difficoltà da una parte indebolisce una forte dall’altra. Divergenze e disparità aumentano e abbiamo solo due scelte: o andiamo da soli, lasciando Paesi e regioni indietro, o prendiamo la strada insieme“.

22.36 Così a Timeline, su SkyTG24, il Ministro per gli Affari Europei, Vincenzo Amendola: “Sono due mesi che continuavamo a insistere su una proposta che molti dicevano che non sarebbe mai passata, due mesi fa non c’era il Recovery Fund, mentre oggi è una realtà ed è la base negoziale per il prossimo Consiglio Europeo. La proposta avanzata dalla presidente Von der Leyen al Parlamento Europeo è un segnale molto solido per chiudere il negoziato da qui a giugno. È un altro passo avanti per rendere l’Europa un protagonista della lotta alla recessione nell’interesse di imprese, lavoratori e famiglie“.

21.58 Così il Ministro della Salute, Roberto Speranza: “Prevediamo 300 posti di terapia intensiva mobili, perché non possiamo sapere dove colpirà una eventuale seconda ondata pandemica, oltre a 4000 posti in terapia sub-intensiva per un totale di +115% di posti in terapia intensiva grazie all’ingente investimento nel dl Rilancio“.

21.32 Dati ufficiali Piemonte: “Sono 16 in Piemonte i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati nel pomeriggio dall’Unità di Crisi della Regione. Il totale delle vittime sale quindi a 3.828, così suddivisi su base provinciale: 1.691 Torino, 635 Alessandria, 366 Cuneo, 332 Novara, 232 Asti, 208 Vercelli, 203 Biella, 125 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 36 residenti fuori regione, ma deceduti in Piemonte. Cresce anche il numero dei pazienti virologicamente guariti, cioè risultati negativi ai due test di verifica al termine della malattia, ora pari a 16.479 (544 in più rispetto a ieri), mentre i contagi toccano quota 30.387 (73 in più rispetto a ieri, di cui 28 rilevati nelle RSA)“.

20.22 CLASSIFICA NAZIONI CON MAGGIOR NUMERO DI MORTI PER CORONAVIRUS:

1. USA 101139
2. Gran Bretagna 37460
3. Italia 33072
4. Francia 28530
5. Spagna 27117
6. Brasile 24600
7. Belgio 9364
8. Germania 8498
9. Messico 8134
10. Iran 7564
13. Cina 4634

19.22 CLASSIFICA CONTAGI CORONAVIRUS NEL MONDO (PRIMI 10 PAESI+CINA):

1. USA 1733893 (101139 morti)

2. Brasile 394507 (24600 morti)

3. Russia 370680 (3968 morti)

4. Spagna 283339 (27117 morti)

5. Gran Bretagna 267240 (37460 morti)

6. Italia 231139 (33072 morti)

7. Francia 182722 (28530 morti)

8. Germania 181530 (8498 morti)

9. Turchia 158762 (4397 morti)

10. India 157510 (4523 morti)

14. Cina 82.993 (4.634 morti)

18.50 Di seguito il quadro complessivo delle cifre in Italia, aggiornato a mercoledì 27 maggio:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA: 231139, di cui 50966 ammalati, 147101 guariti e 33072 morti.

TOTALE AMMALATI: 50966, di cui 7729 ricoverati con sintomi, 505 in terapia intensiva e 42732 in isolamento domiciliare.

TOTALE GUARITI: 147101.

TOTALE MORTI: 33072.

18.18 Nuovo bollettino con cifre importanti quello fornito oggi, mercoledì 27 maggio, dalla Protezione Civile, in merito ai contagi da Coronavius in Italia: scende il totale degli ammalati a 50966, con un decremento di 1976 unità, ed il totale dei contagi dall’inizio dell’epidemia va a 231139. Sono infatti 584 i nuovi contagi complessivi. Il numero dei guariti fortunatamente sale di ben 2443 unità nelle ultime 24 ore, attestandosi a quota 147101, ma continua ad essere alto anche il numero dei decessi, dato che nelle ultime 24 ore se ne sono registrati 117 per un totale di 33072. Dei 50966 ammalati, 7729 sono ricoverati con sintomi, altri 505 sono in terapia intensiva, infine 42732 sono in isolamento domiciliare.

17.25 Attesa per i dati odierni della Protezione Civile sulla situazione dei contagi in Italia, anche in vista della possibile riapertura agli spostamenti interregionali a partire dal 3 giugno.

16.56 Così a Timeline, su Sky TG24, il Ministro per gli Affari Europei, Vincenzo Amendola: “Sono due mesi che continuavamo a insistere su una proposta che molti dicevano che non sarebbe mai passata, due mesi fa non c’era il Recovery Fund, mentre oggi è una realtà ed è la base negoziale per il prossimo Consiglio Europeo. La proposta avanzata dalla presidente Von der Leyen al Parlamento Europeo è un segnale molto solido per chiudere il negoziato da qui a giugno. È un altro passo avanti per rendere l’Europa un protagonista della lotta alla recessione nell’interesse di imprese, lavoratori e famiglie“.

16.26 Dati ufficiali Svezia: nell’unico Paese al mondo che non ha imposto il lockdown, si sono registrati nelle ultime 24 ore 648 contagi e 95 decessi, per un totale di 4220 vittime ed oltre 35000 casi accertati.

15.52 Scrive SkyTG24 che per gli spostamenti interregionali dal 3 giugno si aspettano i dati del 29 maggio: solo i seguito a tale data verrà deciso se si potrà partire con la mobilità su tutto il territorio nazionale o se alcune Regioni verranno escluse.

15.20 Il Ministro degli Esteri Di Maio, in un’intervista rilasciata a Maurizio Costanzo, ha dichiarato: “Il Recovery fund significa metterci in grado di spendere tutti i soldi che servono: la priorità adesso è abbassare le tasse, non dobbiamo sbagliare come dieci anni fa. Usiamo i soldi per abbassare le tasse”

15.07 L’Inail ha segnalato che tra la fine del mese di febbraio e il 15 maggio all’Inail sono pervenute 43.399 denunce di contagi sul lavoro.

14.56 Presentato dall’assessore allo  Sviluppo Economico della Regione Veneto Roberto Marcato un piano da 1,4 miliardi di euro destinati alle imprese.

14.40 In Svezia il numero delle vittima è salito a 4.220 con l’incremento di 95 decessi nelle ultime 24 ore, secondo l’ultimo aggiornamento delle autorità sanitarie riportato dal Guardian.

14.28 In Gran Bretagna sono 265.227 casi di positività. I decessi al momento sono 37.048, secondo paese con il numero di morti dopo gli Stati Uniti.

14.13 Il premier Giuseppe Conte interviene sulla questione Recovery Fund: “Ottimo segnale da Bruxelles, va proprio nella direzione indicata dall’Italia. Siamo stati descritti come visionari perché ci abbiamo creduto dall’inizio. 500 mld a fondo perduto e 250 di prestiti sono una cifra adeguata. Ora acceleriamo su negoziato e liberiamo presto le risorse”.

14.05 La  presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen ha dichiarato: “La crisi ha effetti di contagio in tutti i Paesi e nessuno può ripararsi da solo. Un’economia in difficoltà da una parte indebolisce una forte dall’altra. Divergenze e disparità aumentano e abbiamo solo due scelte: o andiamo da soli, lasciando Paesi e regioni indietro, o prendiamo la strada insieme”.

13.52 I casi di coronavirus in Africa sono saliti a 118.000. Lo ha dichiarato l’ufficio dell’Oms nel continente. Sono 48.000 le persone guarite e 3.500 quelle morte a causa del Covid-19.

13.41 I casi di positività in Russia sono 370.680 mentre le vittime accertate al momento sono 3.968.

13.30 Le organizzazioni dei lavoratori, degli artisti, delle imprese di produzione cineaudiovisiva, degli autori hanno siglato il protocollo di sicurezza per tutte le fasi della lavorazione di un’opera, dagli uffici al set.

13.22 Su twitter Luca Zingaretti scrive del ritorno a scuola: “Ripartiamo con scuole sicure. La nostra proposta al Governo: da agosto test sierologico gratuito per gli insegnanti e il personale delle scuole in tutta Italia”.

13.11 Il governatore del Veneto Luca Zaia ha annunciato oggi che è allo studio una certificazione Covid-free. “Stiamo ragionando a livello territoriale. Stiamo pensando ad una serie di misure di tracciamento contatti, ad aumentare la portata del cruscotto della biosorveglianza – ha spiegato il presidente – ad un test istantaneo, a linee guida. Insomma i turisti devono sapere che se vengono qui siamo organizzati per mettere in sicurezza la situazione”.

12.55  Sono solo 6 i nuovi casi di positività al Coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Veneto, per un dato totale di 19.113 soggetti dall’inizio dell’epidemia.

12.42 Il pacchetto del Recovery Fund proposto dalla Commissione europea per l’Italia ammonta a 172,7 miliardi di euro. Secondo quanti riporta l’Ansa 81,807 miliardi sarebbero versati come aiuti e 90,938 miliardi come prestiti.

12.26 Salgono a 141.591 i casi di Covid-19 in Iran, con 2.080 contagi registrati nelle ultime 24 ore. Le nuove vittime sono 56, per un totale di 7.564 decessi confermati

12.17 Cominciano oggi in Spagna i dieci giorni di lutto per commemorare le 27.000 vittime del coronavirus. Si tratta del periodo di lutto più lungo in 40 di democrazia.

12.03 Sono 47.831 le sanzioni inflitte dalle autorità turche per violazioni del coprifuoco di 4 giorni contro la diffusione del Covid-19, che si è concluso alla mezzanotte scorsa. Lo riferisce il ministero dell’Interno di Ankara.

11.52 A Mosca si sono registrati 2.140 nuovi casi di Covid-19 nelle ultime 24 ore, la cifra più bassa dal 23 aprile.

11.34 Nuova ondata di contagi in Corea del Sud, con 49 nuovi casi emersi nelle ultime 24 ore e la nascita di un nuovo focolaio in un enorme magazzino di stoccaggio di merci all’ingrosso Bucheon.

11.25 Assegnata la scorta al governatore della Lombardia Attilio Fontana: “Per me non cambia nulla – scrive Fontana su facebook –  il mio lavoro prosegue con la stessa determinazione di sempre. Per il bene dei lombardi e della Lombardia”.

11.16: L’America Latina è diventato il nuovo epicentro della pandemia di coronavirus. E’ l’allarme lanciato dal direttore regionale dell’Oms, Carissa Etienne.

11.11: “Vedo che alcuni presidenti di Regione, ad esempio quello della Liguria, Giovanni Toti, dicono che accoglieranno a braccia aperte i milanesi” quando si potrà viaggiare tra una Regione e l’altra, “altri, non li cito, dicono ‘magari se fanno una patente di immunità” è meglio”. Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala.

11.04: “C’e’ dibattito sulla possibilità che i nostri bambini facciano almeno l’ultimo giorno di scuola assieme, io sono assolutamente favorevole, poi deciderà qualcuno d’altro e noi applicheremo le decisioni prese”. Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala.

10.58: Sull’App Immuni “non ho timori, partirà in tre regioni e sarà un passaggio importante per capire il funzionamento. L’app è partita leggermente in ritardo rispetto alle riaperture del 18 maggio, ma siamo avanti rispetto ad altri paesi europei”.

10.45: La Russia ha registrato altri 8.338 casi di coronavirus. Secondo i dati del centro di risposta nazionale, le infezioni sono 370.680 in tutto il Paese, con un aumento del 2,3%. I morti sono 161 nelle ultime 24 ore per un totale di 3.968. Sul totale dei contagiati, 3.398, il 40,8%, sono stati registrati a Mosca, 793 nella regione della capitale russa e 387 a San Pietroburgo.

10.38: “Dobbiamo avere massima cautela, abbiamo fatto sacrifici enormi, considerando che in Lombardia ancora si muore, credo che un piccolo sacrificio serva, magari autorizzando spostamenti tra aree limitrofe”. Lo ha detto il leader M5s Vito Crimi.

10.31: La Francia vieta l’idroclorochina per il trattamento del coronavirus. In seguiti ai pareri negativi pronunciati ieri dal Comitato di Salute Pubblica e dell’Agenzia del Farmaco di Parigi.

10.24: L’Inps ha confermato il versamento in anticipo delle somme, come già accaduto ad aprile e maggio, in giorni separati e seguendo l’ordine alfabetico dei cognomi. I cittadini di età pari o superiore a 75 anni, che vivono soli o lontano dai familiari, possono chiedere la consegna a casa delegando i Carabinieri al ritiro.

10.13: “No, la risposta è no”. Lo ha detto la presidente della Bce, Christine Lagarde, in risposta alla domanda se la pandemia, provocando un forte indebitamento di alcuni Stati.

10.06: L’Iran è “tra i Paesi che sono riusciti ad affrontare con successo” la pandemia di Covid-19. Lo ha sostenuto il suo presidente Hassan Rohani in un discorso pronunciato durante la sessione inaugurale del Parlamento di Teheran.

09.59: “E’ difficile fare previsioni su quanto sarà profonda la crisi” economica causata dal Covid-19. Lo ha detto il presidente della Bce, Christine Lagarde in una diretta twitter. La Bce ha tracciato tre scenari, ha aggiunto, “il primo prevede un calo” del Pil dell’Eurozona nel 2020 del 5%, quello medio una contrazione dell’8%, quello più severo del 12%.

09.53: L’Italia ha pronto un grande piano di riforme e investimenti, al cui finanziamento contribuiranno i nuovi strumenti europei. Lo fa sapere il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, in una intervista al Foglio.

09.44: A partire dal 28 maggio le imprese che operano nei cantieri della ricostruzione del Centro Italia colpito dal sisma del 2016 possono presentare, attraverso Invitalia, le domande per ottenere i contributi Inail per il contenimento dei rischi di contagio all’interno dei cantieri.

09.38: Il ministro per gli Affari Regionali, a diMartedì: “Prima del 3 giugno è prevista una valutazione dei dati del monitoraggio che farà il ministro Speranza”. “Valuteremo tra giovedì e venerdì. C’è un sistema condiviso dalle Regioni, che trasmettono ogni giorno tanti dati”.

09.29: Nuova impennata di casi di coronavirus in India che nelle ultime 24 ore ha registrato oltre 6 mila contagi, superando i 150 mila in totale. Secondo quanto riferito dal ministero della Salute, in tutto sono stati riscontrati finora 151.767 casi di Covid-19 (+6.387) e 4.337 decessi (+170).

09.22: Sono arrivate con un volo di Stato la scorsa notte a Palermo due sacche di plasma autoimmune dall’azienda ospedaliera di Pavia per la donna incinta ricoverata in gravissime condizioni all’ospedale Cervello risultata positiva e rientrata da Londra nei giorni scorsi.

09.17: L’economia francese potrebbe subire una contrazione di circa il 20% nel secondo trimestre 2020. E’ la stima dell’istituto nazionale di statistica Insee alla luce del lockdown imposto per l’emergenza coronavirus.

09.06: Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, da due giorni è sotto scorta. Lo riporta il quotidiano La Stampa. La misura è stata decisa dalla prefettura di Varese dopo che “il clima intorno al governatore lombardo si è fatto incandescente” con due murales, a Milano, dove viene apostrofato come “assassino” e minacce sul web. A seguire Fontana, quindi, adesso c’è un’auto di scorta con un agente.

08.51: I profitti delle grandi compagnie industriali cinesi sono scesi del 27,4% annuo, a 1.260 miliardi di yuan (quasi 180 miliardi di dollari), nei primi quattro mesi dell’anno, scontando gli effetti del blocco produttivo deciso per contrastare la diffusione della pandemia del Covid-19.

08.43: “C’è tanto che si può semplificare, anche nella macchina pubblica, a breve termine e senza eccessive difficoltà. Questa è una buona occasione per farlo”. Lo dice in un’intervista a Repubblica, l’ad di Enel, Francesco Starace, secondo cui “la digitalizzazione della pubblica amministrazione è in corso da molto tempo, ma adesso il cambiamento è arrivato davvero”.

08.30: “Se le città non tengono dal punto di vista sociale, economico e psicologico, l’intero Paese si sfalderà”. Lo prevede la sindaca di Torino, Chiara Appendino, in un’intervista concessa a La Stampa.

08.29: Sono 1.039 le vittime di coronavirus registrate nelle ultime 24 ore in Brasile. Lo riferisce il ministero della Salute, precisando che il bilancio totale sale così a 24.512 decessi. I nuovi contagi sono invece 16.324, per un totale di 391.222.

08.20: In Thailandia sono stati registrati 9 nuovi casi di coronavirus e nessun morto nelle ultime 24 ore, portando il totale a 3.054 contagi e 57 decessi. Nonostante i numeri bassi, le autorità hanno annunciato la proroga dello stato d’emergenza per un altro mese fino alla fine di giugno.

08.13: La ripartenza delle aziende con la Fase 2 dell’emergenza COVID-19 diventa l’occasione per una nuova truffa.

08.06: La Procura di Roma ha avviato un’indagine per “minacce gravi” ai danni del viceministro alla Salute Pierpaolo Sileri. Al momento il procedimento è contro ignoti.

08.00: Sono sei i nuovi casi di persone positive a Covid-19 registrati ieri in Campania su un totale di 5.879 tamponi eseguiti. Questi i dati forniti dall’Unità di crisi della Regione.

07.53: “Accordo raggiunto. Infermieri e operatori sanitari riceveranno nella busta paga di giugno un premio una tantum fino a 1250 euro, in base all’impegno nei reparti Covid”, hanno annunciato, il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, e l’assessore al Welfare, Giulio Gallera.

07.49: E’ necessario rispondere alle chiamate della Croce Rossa sui test sierologici”, ha sottolineato. “Siamo alle battute finali dell’app Immuni”, ha assicurato il ministro della Salute Speranza.

07.44: “Ci sono alcune azioni fondamentali per recuperare il divario di crescita economica e produttività, nei confronti degli altri Paesi europei, che ci ha caratterizzato soprattutto negli ultimi vent’anni”. Lo scrive il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in una lettera pubblicata oggi sul Corriere della sera e sul Fatto quotidiano.

07.39: Ondata di nuovi casi di coronavirus in Corea del Sud che ha registrato nelle ultime 24 ore 40 nuovi contagi, segnando l’aumento giornaliero peggiore da quasi 50 giorni e provocando allarme nel Paese dove altri due milioni di bambini stanno per fare ritorno a scuola.

07.34: Secondo l’ultimo bollettino della Protezione civile, aggiornato al 26 maggio, nelle ultime 24 ore si sono registrati 2.677 nuovi guariti e 78 vittime in più. Sono 521 i malati ricoverati in terapia intensiva, 20 in meno rispetto a ieri.

07.25: Il ministro per gli Affari Regionali: “Prima del 3 giugno è prevista una valutazione dei dati del monitoraggio che farà il ministro Speranza”. “Valuteremo tra giovedì e venerdì. C’è un sistema condiviso dalle Regioni, che trasmettono ogni giorno tanti dati”, ha spiegato.

07.24: Il ministero della Sanità (Minsa) del Perù ha reso noto che nella giornata di ieri sono stati confermati 5.772 nuovi casi di contagio da coronavirus, il numero più alto da quando è stato localizzato all’inizio di marzo il paziente ‘zero’. Il quotidiano La Repubblica, precisando che i contagi totali sono ora 129.751, ricorda che il precedente record di casi (4.749) era stato registrato il 21 maggio scorso.

07.20: Per il terzo giorno consecutivo gli Stati Uniti hanno registrato meno di 700 morti giornalieri per Covid-19, secondo il conteggio della Johns Hopkins University: 657 persone sono morte in 24 ore nel Paese, per un totale di 98.902 decessi. I casi totali di contagio negli Usa sono al momento 1.680.680.

07.16: Nuovo balzo in avanti della pandemia di coronavirus in America Latina, dove i contagi sono cresciuti ieri di 32.000 unita’, attestandosi a 798.553. E anche i morti hanno registrato un forte aumento, raggiungendo quota 43.304 (+1.900).

07.12: I decessi legati al coronavirus nel mondo hanno superato quota 350mila (350.423), secondo i dati dell’università americana Johns Hopkins. I casi totali sono quasi 5,6 milioni (5.588.400).

07.10: Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE dell’emergenza coronavirus in Italia e nel mondo.

Grazie a tutti per averci seguito durante questa giornata. Appuntamento a domani con la DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus.

23.30 Questi i numeri di oggi sul contagio in Italia, la curva epidemica è in netto calo.

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 230.555 (oggi aumento di 397): 52.942 malati, 144.658 guariti, 32.955 morti

TOTALE MALATI: 52.942 (oggi calo di 2.358) di cui: 521 in terapia intensiva, 7.917 ricoverati con sintomi, 44.504 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 32.955 (oggi aumento di 78)

TOTALE GUARITI: 144.658 (oggi aumento di 2.677)

23.00 L’Italia è nel pieno della fase 2, bisognerà aspettare ancora qualche giorno per avere il quadro più dettagliato di come sono state gestire le riaperture del 18 maggio: per ora benissimo quelle del 4 maggio.

22.45 “In questo momento serve lo Stato amico”. Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, intervistato da Mario Giordano su Rete Quattro.

22.30 La quarantena precauzionale “è sempre di due settimane, anche nel mondo del calcio”. Lo precisa il Comitato tecnico scientifico.

22.15 I confini regionali apriranno dunque il 3 giugno? Bisognerà capire quali saranno i dati nei prossimi due giorni e poi si deciderà, entro venerdì.

22.00 Roberto Speranza a di Martedì: “L’Italia ha retto bene l’apertura del 4 maggio. Per valutare l’apertura dal 18 maggio dobbiamo attendere i dati. La curva sta andando nella direzione giusta”.

21.45 Boccia a di Martedì: “Prima del 3 giugno è prevista una valutazione dei dati del monitoraggio che farà il ministro Speranza”. “Valuteremo tra giovedì e venerdì. C’è un sistema condiviso dalle Regioni, che trasmettono ogni giorno tanti dati”.

21.30 Il governo tedesco ha deciso di prorogare fino al 29 giugno le misure di distanziamento sociale in vigore per contrastare la diffusione del coronavirus.

21.10 Attilio Fontana, Governatore di Regione Campania: “Accordo raggiunto. Infermieri e operatori sanitari riceveranno nella busta paga di giugno un premio una tantum fino a 1250 euro, in base all’impegno di servizio nei reparti Covid degli ospedali lombardi”.

20.55 Comunicato dalla Croce Rossa: “Sono almeno 15 mila le chiamate effettuate finora dagli oltre 700 volontari della Croce Rossa Italiana in tutto il Paese per l’indagine di sieroprevalenza del ministero della Salute su un campione di 150 mila persone selezionate dall’Istat”.

20.40 Sono 315 i decessi registrati in Francia per Covid-19 negli ultimi 5 giorni, fra ospedali, case di riposo e istituti per disabili.

20.25 Francesco Boccia a di Martedì: “I volontari non servono per l’emergenza sanitaria, ma per dare una mano i sindaci a fare alcune attività che dovrebbero essere fatte da personale che non c’è. In questi mesi molti volontari sono tornati al lavoro e i sindaci hanno bisogno di persone in più, così come abbiamo portato volontari in ospedali e carceri”.

20.10 Dopo Paraguay e Colombia, anche l’Uruguay blinda la frontiera con il Brasile per contenere l’epidemia di Covid-19.

20.00 Anche l’Italia dice stop all’uso dell’idrossiclorochina per i malati Covid. Lo rende noto l’Aifa.

19.45 ATTENZIONE: se ricevete una chiamata dallo 06.5510 non è una truffa, sarà la Croce Rossa Italiana che vi chiamerà per i test sierologici.

19.30 Giuseppe Sala sulla riapertura dei confini: “La prima – ha spiegato ai microfoni del tg3 – è che non ci dicano il giorno prima se non si dovesse potere; la seconda è che ci venga spiegato in base a quali parametri, che immagino siano l’indice di contagio, i tamponi, le terapie intensive. Cioè che non sia una decisione che piova dall’alto. Io non pretendo di avere ragione ma che ci spieghino con chiarezza perché sì o perché no”.

19.15 Sergio Costa, Ministro dell’Ambiente: “Abbiamo già scritto il decreto attuativo, che attualmente è al ministero dell’Economia e delle Finanze per il concerto, appena arriva metteremo la piattaforma sul sito del ministero per l’avvio delle operazioni che daranno diritto al contributo. Subito dopo la prima fase, quando il decreto diventerà legge, si potranno iscrivere anche i commercianti”.

19.00 CLASSIFICA MORTI NEL MONDO:

1. USA 99.930
2. Gran Bretagna 37.048
3. Italia 32.955
4. Francia 28.432
5. Spagna 26.837
6. Brasile 23.606
7. Belgio 9.334
8. Germania 8.448
9. Messico 7.633
10. Iran 7.508
13. Cina 4.634

18.45 CLASSIFICA CONTAGI NEL MONDO:

1. USA 1.710.558 (99.448 morti)

2. Brasile 376.669 (23.606 morti)

3. Russia 362.342 (3.807 morti)

4. Spagna 282.480 (26.837 morti)

5. Gran Bretagna 265.227 (37.048 morti)

6. Italia 230.555 (32.955 morti)

7. Francia 182.942 (28.432 morti)

8. Germania 181.062 (8.448 morti)

9. Turchia 157.814 (4.369 morti)

10. India 149.822 (4.307 morti)

14. Cina 82.992 (4.634 morti)

18.30 Il rapporto positivi/tamponi è al minimo: 0,68%.

18.20 Importante calo nel numero degli ammalati: oggi diminuzione di 2.358 unità.

18.10 Importante boom nel numero di guariti: addirittura 2.677. Continua a scendere il dato sui decessi, oggi si segnalano 78 morti.

18.00 Sono stati 397 i nuovi casi nella giornata odierna, stabili rispetto al dato di ieri.

17.50 BOLLETTINO DI OGGI IN ITALIA.

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 230.555 (oggi aumento di 397): 52.942 malati, 144.658 guariti, 32.955 morti

TOTALE MALATI: 52.942 (oggi calo di 2.358) di cui: 521 in terapia intensiva, 7.917 ricoverati con sintomi, 44.504 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 32.955 (oggi aumento di 78)

TOTALE GUARITI: 144.658 (oggi aumento di 2.677)

17.30 Tra poco il bollettino aggiornato con nuovi contagi, ammalati, guariti, morti.

17.00 Roberto Speranza, Ministro della Salute, a Sky Tg 24: “E’ necessario e fondamentale che le persone che verranno contattate dalla Croce Rossa per i test sierologici rispondano positivamente alla chiamata. La chiamata potrà arrivare anche al cellulare. Avere questi risultati consentirà ai nostri scienziati di avere un’arma in più di conoscenza dell’epidemia nel nostro Paese”.

16.45 L’agenzia di rating Fitch ha abbassato le sue stime sul Pil globale nel 2020 da -3,9% a -4,6% a causa del coronavirus.

16.30 Le forze di polizia ieri hanno controllato 120.210 persone e 36.936 esercizi commerciali. Secondo il report diffuso dal Viminale, le persone sanzionate amministrativamente sono state 406.

16.15 “Dopo avere riaperto i campi da tennis, da lunedì 1 giugno riapriranno le porte anche le nostre piscine, inizialmente solo per il nuoto libero, in attesa di riattivare anche i corsi”. Lo comunica, in una nota, Milanosport, la società che gestisce gli impianti comunali a Milano.

16.00 Cinema e teatri riapriranno il 15 giugno, il nodo sui trasferimenti tra Regioni a partire dal 3 giugno verrà sciolto nei prossimi giorni.

15.45 Nel frattempo si fa largo l’ipotesi di ritornare a scuola per l’ultimo giorno ma il CTS è contrario.

15.30 Il Ministro Nunzia Catalfo tranquillizza i liberi professionisti iscritti alle casse di previdenza private dicendo che il doppio bonus di 600 euro arriverà, c’era un errore nel Decreto Rilancio.

15.18 Dalla Russia le parole di Putin: “Secondo gli esperti, il nostro picco è considerato superato”.

15.11 In Campania dato il via a terme e centri benessere, dal 28 maggio.

15.04 Come riportato da SkyTg24 l’election day dovrebbe essere il 20 settembre.

14.55 “Le forze di polizia ieri hanno controllato 120.210 persone e 36.936 esercizi commerciali. Secondo il report diffuso dal Viminale, le persone sanzionate amministrativamente sono state 406, quelle denunciate per aver attestato il falso 14 e quelle denunciate per aver violato la quarantena 2. Gli esercenti sanzionati sono stati 57, i provvedimenti di chiusura 11”.

14.41 Soli 133 casi in Olanda nelle ultime 24 ore.

14.33 A Milano dal 1 giugno riapriranno le piscine comunali, ovviamente seguendo i vari protocolli.

14.21 Un aggiornamento dal Giappone parla di 13 nuovi decessi.

14.11 Le Marche e la Sardegna sono le regioni con più adesioni ai test sierologici.

14.01 Tre decessi e solo due casi positivi in Puglia nella giornata di oggi.

13.54 Il ministro dell’Energia del Cile, Juan Carlos Jobet, è risultato positivo al coronavirus.

13.45 Come riportato dall’ANSA, Bocelli ha fatto intendere che oltre a lui sono stati contagiati anche la moglie e i figli.

13.37 A Venezia riapre il Gran Caffè Quadri di Piazza San Marco.

13.29 Scende la curva in Veneto: nell’ultima giornata solamente 8 casi positivi al Coronavirus.

13.18 Come riportato da TGCom24 “Sono state oltre 7.300 le chiamate effettuate dalla Croce Rossa italiana per contattare i cittadini del campione che parteciperà all’indagine sierologica nella prima giornata. Il 25% del campione ha detto si all’esecuzione del test già al primo contatto, mentre sono oltre il 60% le persone che hanno chiesto di essere ricontattate per vari motivi e circa il 15% quelle propense ma che per il momento stanno ancora valutando”.

13.10 Clamorosa dichiarazione di Bocelli: “Ho avuto il Coronavirus”.

13.03 Scende la media di contagi in Spagna: 45 al giorno.

12.52 1.356 unità nell’ultimo giorno per il Pakistan, 30 morti nelle ultime 24 ore.

12.44 Bonetti: “Abbiamo lanciato un nuovo progetto #TimeToCare, 5 milioni di euro per giovani volontari a servizio degli anziani. Non servono strumenti improvvisati come gli  assistenti civici. Investiamo nel volontariato, nel servizio civile, nel terzo settore”.

12.34 Come riportato da TGCom24 un nuovo studio rivela che “Dopo l’infezione da Covid-19 i polmoni sono a rischio per almeno 6 mesi ed il 30% dei guariti avrà problemi respiratori cronici”.

12.22 Sette nuovi casi di Coronavirus in Cina nell’ultimo giorno.

12.15 “La politica deve darsi una regolata se non vuole le riforme della troika. Quello che resta – cioè la società di tutti i giorni, le forze sociali, i sindacati – daranno luogo a un ‘continuismo’ che darà avvio in autunno ad una seconda ondata di economia sommersa, lo vediamo adesso con l’aumento del pagamento in nero, cash, perché è il modo per sopravvivere per milioni di persone. Nella fine degli anni ’60 l’economia sommersa era progressiva, erano le aziende che man mano crescevano e diventavano forti, oggi l’economia sommersa è povera, è fatta di individui che cercano di sopravvivere”. Le parole di Giuseppe De Rita, sociologo e presidente del Censis.

12.08 “La rete dei laboratori della Lombardia riuscirà a processare da subito 6.800 tamponi in più al giorno. E, nel giro di 3 settimane, il dato salirà fino a 8.380 quotidiani, passando dall’attuale capacità giornaliera complessiva di 15.200 a 23.580”. A dirlo è l’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera.

11.59 In Ucraina 339 casi nelle ultime 24 ore.

11.50 Questa mattina ha riaperto ai fedeli per le visite e le preghiere la Basilica della Natività a Betlemme, in Cisgiordania.

11.42 La proposta di Arno Kompatscher, presidente Regione autonoma del Trentino Alto Adige e Provincia autonoma di Bolzano: “Noi vorremmo offrire a tutti i turisti che vengono qui gratuitamente il test. Il test sierologico o anche il Pcr. Soprattutto prevediamo per gli alberghi una Covid-free area, dove prevediamo che si entri solo se si è testati. Non sarà obbligatorio ma sarà una nostra offerta”.

11.33 Dal 15 giugno torneranno i voli in Italia da parte di Easyjet. Collegheranno tra di loro gli aeroporti italiani di Milano, Palermo, Catania, Bari, Lamezia Terme, Napoli, Olbia e Cagliari.

11.25 Il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, ai microfoni di Sky Tg24 ha parlato della centralità dei Comuni nel momento cruciale della Fase 2 dell’emergenza Coronavirus. Ha inoltre affermato che alla luce di questa situazione, emetterà delle ordinanze inerenti all’occupazione di suolo pubblico gratuito per le attività, all’apertura di tutti gli spazi all’aperto, “anche di sera e di notte possibilmente” e il via libera della vendita di ambulanti e commercianti all’interno dei parchi

11.21 “L’industria dell’auto è al collasso, servono incentivi alla domanda, serve una visione strategica, italiana ed europea, sul settore auto e servono misure urgenti per risollevare le sorti di un comparto precipitato in un buco nero”. In un’intervista a Il Sole 24 Ore, il presidente degli industriali di Torino Dario Gallina dice che “bisognerebbe anzitutto focalizzare la misura sullo stock di auto e veicoli commerciali leggeri invendute presso i concessionari e i produttori, prodotti fino al 25 marzo scorso prima del lockdown e che ora il mercato fa fatica a riassorbire”.

11.18 Il decreto ha rinviato una serie di scadenze: le rate della rottamazione a dicembre, i pagamenti da cartelle fino ad agosto. Stop ai pignoramenti già in atto su stipendi e pensioni. Ammesso il ritardo fino a 10 rate, dilazioni anche per rottamazioni decadute. Crediti PA: pagamenti oltre 5mila euro senza verifiche. L’Agenzia delle entrate-Riscossione ha pubblicato sul proprio sito le risposte alle domande più frequenti.

11.11 Scuola, Azzolina: “Concorso per i precari dopo l’estate. A settembre si torna in classe”. Dopo l’intesa nella maggioranza sul decreto la ministra dice: “Vogliamo dare più stabilità garantendo il merito”. Rimane “la prova selettiva in entrata per l’assunzione di 32mila insegnanti e sarà in forma scritta, con consegna di un elaborato, senza quiz a risposta chiusa”. I sindacati: “Si rinvia per non decidere”. E sulla chiusura prolungata dicono: “Una ferita aperta”.

11.04 In Giappone fine stato d’emergenza: prove di normalità a Tokyo e Kyoto. Il premier Shinzo Abe, dopo aver informato in mattinata il parlamento, in base alle raccomandazioni della commissione degli esperti sanitari,ha annunciato in conferenza stampa l’allentamento delle restrizioni nelle prefetture di Hokkaido, Tokyo, Saitama, Chiba e Kanagawa. Il Paese ha registrato in tutto 16.581 casi di Covid-19 e 830 morti.

10.57 Con un tasso di contagio al di sotto di 0,5 da cinque settimane, l’Australia prosegue nel suo graduale ritorno alla normalità. Il governo ha già riaperto ristoranti e scuole e punta a revocare la maggior parte delle misure di lockdown entro il mese di luglio.

10.51 Altri allentamenti in Spagna. Sanchez: “Transizione verso la nuova normalità”. “Siete voi che avete respinto il virus”, il presidente del Consiglio spagnolo annuncia con un tweet un nuovo allentamento del lockdown. Alcune regioni entrano nella fase 1, mentre altre passano alla fase 2

10.46 Sono 377.611 per un importo di 17.078.597.156,34 euro le richieste di garanzie pervenute al Fondo di Garanzia nel periodo dal 17 marzo al 25 maggio. Lo comunica Mediocredito Centrale.

10.39 Di Maio: “Il 15 giugno è il d-day della ripartenza per il turismo europeo”. Il ministro degli Esteri: “La Germania punta a riaprire il 15 giugno, consigliando di poter andare in vacanza in altri Paesi, con l’Austria ci lavoreremo e stiamo lavorando con altri Paesi”. Sull’Italia: “Regioni dovranno dare indicazioni omogenee altrimenti il turista non sa come muoversi”. Sul Recovery Fund: “Paesi frugali devono capire che se cade uno cadono tutti”

10.32 “Troppi svantaggiati, ora la rabbia sociale rischia di esplodere”. A parlare è il sociologo Marzio Barbagli, che a La Stampa dice: “I problemi veri sono il dramma dell’economia e le conseguenze sociali che ci aspettano. Temo che possano esserci gradi crescenti di frustrazioni e conflitti. Finora non ne abbiamo viste, ma temo rivolte di disperati e non vedo nessun partito che possa mettersi alla loro testa. Il fuoco cova sotto la cenere di una crisi senza precedenti”.

10.28 Per le vacanze estive, oltre la metà delle famiglie non ha fatto programmi e il 30% ha già deciso che resterà a casa; solo il 9,4% ci andra’ ma con durata e budget ridotti: il dato emerge dal rapporto annuale Confcommercio-Censis su fiducia, consumi e impatto del Covid-19.

10.23 Partirà in tre regioni la sperimentazione dell’app Immuni Il test partirà in una regione del Nord, una del Centro e una del Sud. È in corso l’incontro tra i ministri dell’Innovazione Pisano, della Salute Speranza e le regioni proprio sulle ultime fasi di avvio. Al via libera si è aggiunto anche l’invio della attesa relazione da parte del ministero della Salute al Garante della Privacy.

10.15 Ottocento Comuni rischiano di fallire. A lanciare l’allarme è la sindaca di Torino Chiara Appendino che a La Stampa spiega: “L’emergenza ha prodotto una voragine di 230 milioni su un bilancio di un miliardo e trecento, con le misure del governo contiamo di recuperarne solo ottanta. Se non arriva un intervento governativo, rischiamo di non riuscire a raccogliere i rifiuti”.

10.08 “La crisi è totale”: lo affermano in un’intervista al Corriere della Sera i due protagonisti francesi della finanza mondiale, Dominique Strauss-Kahn e Matthieu Pigasse. Alla domanda su come giudichino la situazione economica attuale, Strauss-Kahn afferma: “A livello globale, la situazione economica è più grave di quel che si dice, in Europa e negli altri continenti. Si è cominciato a reagire alla pandemia, ma l’azione resta molto insufficiente; e la solidarietà in seno all’Unione europea è stata assolutamente inadeguata dall’inizio della crisi”.

10.04 Dopo un 2019 chiuso in forte rallentamento, il 2020 è iniziato – secondo l’Ufficio Studi Confcommercio – con un calo tendenziale del Pil del 4,8% nel primo trimestre e con veri e propri crolli ad aprile e maggio stimati, rispettivamente, in un -24% e -16%. Il dato emerge dal rapporto annuale Confcommercio-Censis su fiducia, consumi e impatto del Covid-19.

10.00 Il Perù, secondo Paese dell’America Latina più colpito dal coronavirus dopo il Brasile, ha registrato oltre 4.000 casi e oltre 170 morti nelle ultime 24 ore. Lo ha reso noto il ministero della Sanità, secondo quanto riporta la Cnn. I nuovi contagi sono stati 4.020, mentre i morti sono stati 173 per un totale dall’inizio della pandemia rispettivamente di 123.979 e 3.629

9.57 Calcio, i club di calcio vendono le mascherine: in Italia Juve apripista. In alcuni Stati sono obbligatorie, in altri solo consigliate. E così diversi club – europei ma non solo – hanno deciso di realizzarle e commercializzarle sul proprio store per tutti i tifosi.

9.51 Il ministero della Salute colombiano ritira la raccomandazione di usare clorochina e idrossiclorochina per trattare i pazienti con il nuovo coronavirus, dopo uno studio ha rivelato che questi farmaci non solo non aiutano a combattere il Covid-19, ma aumentano anche rischio di decesso. Sulla base del parere di un gruppo di esperti, il ministero sta ora suggerendo “di non usare l’idrossiclorochina, la clorochina o l’azitromicina come gestione dell’infezione con Sars-CoV-2, l’agente del covid-19”, ha affermato l’agenzia in una nota. I risultati di un nuovo studio “suggeriscono che non ci sono benefici dall’uso di questi farmaci” e che “al contrario, il loro uso era associato ad un aumentato rischio di morte”, ha spiegato il bollettino.

9.44 “I cittadini in pettorina mandati allo sbaraglio non avrebbero autorità”. E’ perplesso il governatore del Piemonte, Alberto Cirio, rispetto alla proposta del ministro Boccia di impiegare 60 mila volontari in funzione di guardia civica”. E in un’intervista a La Stampa dice: “Come molti colleghi presidenti di Regione sono rimasto abbastanza perplesso da quel che ho letto. Chiederemo lumi al ministro Boccia ma la sua idea mi spaventa un po’”.

9.36 Sicilia, sanzionate 72 persone dal 22 al 24 maggio a Palermo. Per quanto riguarda gli esercizi commerciali e attività, ne sono stati controllati 1.942. Un titolare di un negozio è stato sanzionato. Quattro attività sono state chiuse.

9.29 Sono 12 i nuovi positivi al Covid-19 rilevati ieri in Campania su 4.379 tamponi eseguiti. Lo rende noto l’Unità di crisi della Regione.

9.25 Assistenti civici, Boccia: “Tutti sapevano”. Il no al piano di Lamorgese e Guerini. Il ministro degli Affari regionali torna sulla polemica sul piano per i volontari nei Comuni che nelle ultime ore ha creato tensioni nell’esecutivo: “I miei colleghi erano informati”. E sulla reazione negativa della ministra dell’Interno sottolinea: “Ha visto partire il dibattito sulla pubblica sicurezza, ha pensato a un’implicazione che non c’era e ha fatto bene a chiarirlo”

9.20 La più grande compagnia aerea dell’America Latina, la cileno-brasiliana Latam, ha presentato istanza di fallimento negli Stati Uniti. Lo ha dichiarato la società in una nota, a seguito di un drastico crollo degli affari causato dalla pandemia di coronavirus.

9.11 Assistenti civici per la Fase 2, in settimana il bando. Serviranno a garantire l’osservanza delle misure sul distanziamento sociale, non potranno fare multe, ma potranno segnalare eventuali inosservanze. Offriranno il loro servizio a titolo gratuito per non più di 16 ore a settimana. Viminale: “Noi non informati su assistenti civici”. Poi il vertice a Palazzo Chigi: l’attività sarà diversa da polizia.

9.03 Roma, il sindaco di Fiumicino : “Positivi calano a nove” Così Esterino Montino: “È un’ottima notizia: per la prima volta siamo a una cifra. Ma questo non significa che siano tollerabili gli assembramenti che abbiamo visto nel fine settimana”

8.55 Così il sindaco: “Al di là del tema della privacy che è tutto da capire, l’app senza personale adeguato che decifra i risultati delle segnalazioni e interviene, crea le connessioni, non serve a molto”.

8.48 Per aiutare a riavviare il turismo straniero in Italia “sarà importante che tutte le regioni possano dare indicazioni omogenee ai turisti”, aggiunge il ministro degli Esteri. “Dobbiamo salvare quel che possiamo dell’estate per aiutare i nostri imprenditori”, ha concluso.

8.42 Il governatore di San Paolo, Joao Doria, ha annunciato che prolungherà il lockdown imposto nello stato brasiliano oltre la data prevista del primo giugno. “Avremo una nuova quarantena, ma di forma intelligente e non omogenea come adesso”, ha annunciato Doria, precisando che il lockdown sarà limitato alle zone più colpite. Lo stato di San Paolo, il più ricco e popoloso tra quelli brasiliani, conta quasi 84 mila contagi e 6.220 morti, circa il 27% del totale delle vittime del Brasile.

8.34 Continuano a farsi sentire gli effetti della pandemia da coronavirus in America Latina, con un nuovo forte incremento nelle ultime 24 ore sia dei contagi (765.662, +31.000), sia dei morti (41.462, +1.600). Il Brasile, solidamente secondo Paese più colpito al mondo dopo gli Stati Uniti, ha registrato 374.898 contagi e 23.473 morti. Seguono, al secondo posto il Peru’ (123.979 e 3.626), e al terzo il Cile (73.997 e 761).

8.26 Il presidente francese, Emmanuel Macron, annuncerà un piano di sostegno per il settore automobilistico del Paese, pesantemente colpito dai due mesi di lockdown dettati dalla pandemia di Covid-19. Il capo dell’Eliseo è atteso nel pomeriggio in una fabbrica di Valeo, specializzata nella componentistica per la produzione di autoveicoli, a Etaples, vicino a Le Touquet (Pas de Calais), per annunciare un piano che riguarda, secondo una fonte del Palazzo, la “sovranità industriale”, la transizione verso veicoli green e il mantenimento della competitività del settore, che vale 400 mila posti di lavoro diretti e 900 mila compreso l’indotto.

8.18 Il Cile ha registrato un nuovo record di contagi di nuovo coronavirus, con 4.895 casi in 24 ore, tra cui due ministri del governo del presidente Sebastian Pinera. Il Paese di 18 milioni di abitanti ha registrato in totale 73.997 casi di Covid-19 tra cui 761 morti dallo scoppio dell’epidemia il 3 marzo scorso.

8.10 Un appello alla responsabilità arriva anche da Stefano Bonaccini, presidente dell’Emilia Romagna e della Conferenza delle Regioni, affinché “per colpa di qualche irresponsabile non ci tocchi chiudere ciò che abbiamo riaperto”. Se si è potuto riaprire “quasi tutte le attività” è stato, ha ricordato, “grazie allo straordinario lavoro impagabile dei professionisti della sanità, che non ringrazieremo mai abbastanza, ma dall’altro alle restrizioni e ai sacrifici chiesti agli italiani”.

8.02 Buone notizie per l’Italia nelle ultime 24 ore quattro regioni – Umbria, Calabria, Molise e Basilicata – e la provincia autonoma di Bolzano hanno registrato zero contagi . Altre 1.502 persone sono guarite

7.55 Donald Trump ha apertamente dichiarato di assumerne una pillola al giorno come misura preventiva fino a ieri, quando ha detto di avere smesso. Ma ora l’Organizzazione mondiale della Sanità, a seguito di uno studio pubblicato su Lancet, ha deciso di sospendere i test sull’uso dell’idrossiclorochina per il trattamento del Covid-19 in corso con i suoi partner in diversi Paesi, manifestando preoccupazione per la sicurezza. Secondo la ricerca pubblicata sulla rivista scientifica idrossiclorochina e colorochina avrebbero aumentato la mortalità dei pazienti ricoverati per il Covid-19. L’idrossiclorochina, che è un antimalarico, ha ricevuto molta attenzione da parte dei media da quando il professor Didier Raoult, infettivologo di Marsiglia, ne aveva sottolineato l’efficacia contro Covid-19.

7.48 L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha annunciato la decisione di sospendere i test sull’uso della idrossiclorochina per il trattamento del Covid-19, manifestando preoccupazione per la sicurezza. Il farmaco, il cui brevetto è scaduto, viene utilizzato per l’artrite reumatoide e aveva mostrato possibili benefici nel combattere il Covid, tanto da essere usato diffusamente come terapia compassionevole in assenza di una medicina specifica.

7.40 Sono 12 i nuovi positivi al Covid 19 rilevati oggi in Campania, su 4.379 tamponi eseguiti. Il totale complessivo dei positivi sale a 4.767 su 179.845 tamponi. Il totale complessivo dei positivi in Campania è 4.767

7.31 Arrivano le linee guida delle regioni per “i professionisti della montagna”. Ovvero per “maestri di sci e guide alpine”. Per quest’ultimi “lo svolgimento dell’attività” sarà possibile “con piccoli gruppi di partecipanti fino a quattro persone esclusi gli
accompagnatori”.

7.26 L’epidemia di coronavirus ha finora provocato 28.457 decessi ufficiali in Francia, di cui 90 registrati negli ospedali nelle ultime 24 ore. Quelli delle case di riposo sono fermi al bilancio di giovedì scorso. Continua a scendere l’aumento quotidiano dei pazienti gravi, 1.609 in più in un giorno. In tutto, i malati ricoverati in terapia intensiva sono ancora 5.600 (oltre il 70% nelle 4 regioni più colpite) e quelli all’ospedale 16.798.

7.23 Altre 550 persone, bloccate all’estero a causa dell’emergenza Covid-19, sono rientrate oggi in Italia grazie al lavoro della Farnesina, con l’Unità di Crisi e delle Ambasciate e Consolati all’estero. “Il totale dall’inizio della pandemia ammonta ora a circa 87.400 connazionali rimpatriati, con oltre 910 operazioni da 119 Paesi”, spiega la Farnesina in una nota.

7.17 Fase 2, la decisione di Sala: a Milano vietata la vendita di bevande d’asporto dopo le 19.00. Il divieto di asporto riguarderà non solo i bar “ma anche i negozietti di prossimità, ma non i supermercati”. La norma sarà in funzione a partire da domani sera dopo un’ordinanza del sindaco. La sanzione per chi non rispetterà le regole rimane quella attuale sul divieto di assembramento. Il governatore dell’Emilia Bonaccini: “Spero di non dover richiudere per colpa degli irresponsabili”

7.10 Buongiorno e benvenuti a questa nuova giornata con la diretta live sulle news del coronavirus

 

23.40: E’ tutto per questa DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus in Italia e nel mondo. Appuntamento a domani (dalle ore 7.10) per gli aggiornamenti. Un saluto dalla redazione di OA Sport.

23.39: In base ai dati ufficiali della Protezione civile, il numero di persone al momento positive al SARS-CoV-2 è così distribuito di regione in regione:

25.215 in Lombardia
7.496 in Piemonte
4.359 in Emilia Romagna
3.554 nel Lazio
2.578 in Veneto
1.678 in Puglia
1.636 in Toscana
1.556 in Liguria
1.662 nelle Marche
1.433 in Sicilia
1.213 in Campania
1.046 in Abruzzo
517 a Trento
386 in Friuli Venezia Giulia
264 in Calabria
231 in Sardegna
184 a Bolzano
177 in Molise
46 in Umbria
36 in Basilicata
33 in Valle d’Aosta

23.37: Quanto alle persone guarite nelle ultime 24 ore, si registrano 1.502 pazienti guariti a fronte dei 1.639 di ieri e dei 2.120 di due giorni fa. Il totale è di 141.981. Il numero dei pazienti ricoverati in ospedale è ora di 8.185 (ieri erano 8.613). I pazienti in terapia intensive sono 541 (ieri erano 553). In tutta Italia sono al momento sono 46.574 le persone in isolamento domiciliare (ieri erano 47.428).

23.31: Facendo un riepilogo, 300 nuovi casi e 92 morti in Italia nelle ultime 24 ore: è questo il bollettino delle ultime 24 ore per l’emergenza coronavirus. E’ il dato migliore dal 29 febbraio: ogni mille tamponi si trovano 14 positivi. Il totale dei casi sale a 230.158, gli attuali positivi rilevati scendono a 55.300.

23.23: L’amministrazione Trump sta valutando di estendere e ampliare le restrizioni sui lavoratori stranieri che arrivano negli Stati Uniti. Con il numero dei disoccupati che sale a causa della crisi sanitaria, la Casa Bianca intende applicare la politica dell’America First in modo più stringente al mercato del lavoro così da favorire gli americani.

23.14: Per i bimbi che hanno avuto la malattia di Kawasaki non vi è alcuna prova scientifica che siano esposti a un rischio maggiore di contrarre il coronavirus o di una recidiva. Lo riferisce l’Istituto superiore di sanità. Studi descrivono una sindrome infiammatoria acuta fra bimbi e adolescenti, associata a positività per il virus o presenza di anticorpi che condividerebbe caratteristiche con la Kawasaki ma, secondo l’Oms, sarebbe una forma differente.

23.04: Sono 12 i nuovi positivi al Covid 19 rilevati oggi in Campania, su 4.379 tamponi eseguiti. Il totale complessivo dei positivi sale a 4.767 su 179.845 tamponi. Il totale complessivo dei positivi in Campania è 4.767.

22.51: Arrivano le linee guida delle regioni per “i professionisti della montagna”. Ovvero per “maestri di sci e guide alpine”. Per quest’ultimi “lo svolgimento dell’attività” sarà possibile “con piccoli gruppi di partecipanti fino a quattro persone esclusi gli accompagnatori”.

22.46: Dopo quasi tre mesi di chiusura forzata, riapre la Basilica della Natività a Betlemme. Le autorità palestinesi, su indicazione del ministero della Sanità locale, avevano vietato l’ingresso a fedeli e turisti a inizio marzo. La decisione della chiusura di tutti i luoghi di culto, musulmani e cristiani, della città era arrivata dopo la scoperta di “numerosi casi sospetti di coronavirus in un albergo” di Betlemme.

22.35: Il Governo ha posto la fiducia sul nuovo testo del dl Imprese. Lo ha detto in Aula alla Camera il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Federico D’Inca.

22.23: Un Recovery Fund da 500 miliardi di euro, attivo fino al 2022 e costituito per la maggior parte di sovvenzioni a fondo perduto, in aggiunta ad un bilancio europeo da circa mille miliardi di euro. Sono queste le cifre della proposta che la Commissione Ue presenterà mercoledì, secondo quanto rivela Martin Selmayr, rappresentante della Commissione in Austria. Selmayr spiega che la ripartizione di prestiti e sovvenzioni non è ancora definitiva.

22.11: “Chi pensa alle ronde o a giustizieri improvvisati non conosce le cose bellissime che i volontari hanno fatto in questi mesi. E comunque noi sindaci siamo in prima linea da tre mesi, ce la mettiamo tutta, siamo stremati dalla gestione dell’emergenza e non vorremmo ora combattere le insidie della polemica politica. Ci piacerebbero meno dibattiti e più aiuti concreti. Non possiamo essere lasciati ancora una volta da soli”. Lo afferma il presidente dell’Anci, Antonio Decaro.

22.06: Telefonata tra il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, e il collega austriaco, Alexander Schallenberg, sul tema dei flussi turistici in Europa. “La libera circolazione delle persone deve essere ristabilita al più presto. Questo è ciò che chiedono Italia e Austria”, hanno detto i due ministri, secondo quanto si apprende da fonti della Farnesina. Di Maio e Schallenberg hanno aggiunto che continueranno a lavorare a questo scopo.

21.59: Viene definito “positivo e costruttivo” dal Viminale il vertice con il premier Giuseppe Conte e gli altri ministri interessati sul caso degli assistenti civici. Dal ministero guidato da Luciana Lamorgese  nel pomeriggio era arrivato un altolà all’iniziativa.

21.51: L’epidemia di coronavirus ha finora provocato 28.457 decessi ufficiali in Francia, di cui 90 registrati negli ospedali nelle ultime 24 ore. Quelli delle case di riposo sono fermi al bilancio di giovedì scorso.

21.42: La riapertura a giugno di un parco di attrazione storico decisa dal presidente Emmanuel Macron sta creando scompiglio fra l’Elseo e il governo, in piena fase 2 del deconfinamento.

21.39: Altre 550 persone, bloccate all’estero a causa dell’emergenza Covid-19, sono rientrate oggi in Italia grazie al lavoro della Farnesina, con l’Unità di Crisi e delle Ambasciate e Consolati all’estero. “Il totale dall’inizio della pandemia ammonta ora a circa 87.400 connazionali rimpatriati, con oltre 910 operazioni da 119 Paesi”, spiega la Farnesina in una nota.

21.32: “Domani alle 13,30 io e il ministro Gualtieri ci confronteremo con i capigruppo, di maggioranza e opposizione di Camera e Senato sul decreto Rilancio”. Lo spiega il ministro per i Rapporti con il Parlamento Federico D’Incà a Stasera Italia, su Rete4.

21.23: L’iniziativa della sorveglianza volontaria “si inserisce nell’alveo di quelle già assunte dalla Protezione civile, che hanno portato a dislocare oltre 2.300 volontari nelle varie strutture ospedaliere, nelle Rsa e nelle carceri.

21.17: La App per il contact tracing sarà sperimentata in Liguria, Abruzzo e Puglia. Sono queste le tre regioni, secondo quanto si apprende, scelte dal governo per testare Immuni. La App sara’ disponibile tra la fine di maggio e l’inizio di giugno.

21.14: “Si è appena conclusa a Chigi una riunione con il Presidente Conte e i ministri Lamorgese, Boccia e Catalfo sul progetto degli “assistenti civici”. La Presidenza del Consiglio chiarisce che i Ministri interessati al progetto proseguiranno nelle prossime ore nel mettere a punto i dettagli di questa iniziativa, che mira, per il tramite della Protezione civile.

21.07: “Austria, Repubblica Ceca, Slovacchia e Ungheria si stanno orientando verso un’apertura completa delle frontiere a partire da metà giugno”. Ad annunciarlo è stato il ministro degli Affari esteri austriaco Alexander Schallenberg (OeVP) al termine dell’odierna videoconferenza con le sue tre controparti.

21.03: Intesa nella maggioranza sul decreto. Soddisfatti Conte e Azzolina. La ministra: “Vogliamo dare più stabilità garantendo il merito”. Rimane “la prova selettiva in entrata per l’assunzione di 32mila insegnanti e sarà in forma scritta, con consegna di un elaborato, senza quiz a risposta chiusa”. Insorgono i sindacati: “Si rinvia per non decidere”.

20.57: L’Irlanda non ha registrato alcun nuovo decesso per coronavirus nelle ultime 24 ore, non succedeva dall’11 marzo. Lo ha riferito il responsabile sanitario del ministero della Salute, Tony Holohan, aggiungendo che la cifra potrebbe anche dipendere da un ritardo di comunicazione dovuto al weekend, ma sottolineando che il dato si inserisce comunque in una “tendenza continua” di riduzione del numero dei morti.

20.46: “Il concorso verrà fatto dopo l’estate, aggiorneremo le graduatorie provinciali, i precari che vinceranno il concorso potranno essere assunti con retrogradazione della data; ci sarà una prova scritta che garantirà il merito”. Lo ha detto la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina al telegiornale de La Sette.

20.43: Il Governo spagnolo ha rivisto al ribasso il bilancio dei morti per coronavirus nel Paese. Si tratta di circa 2mila decessi in meno rispetto a quelli precedentemente annunciati.

20.36: “A settembre si torna in classe, si torna a sentire la campanella, si torna tra i banchi, come è giusto che sia, come vogliono il ministro e le famiglie. Il Cts risponderà ad una serie di domande che abbiamo posto da quelle risposte lavoreremo” per il rientro a settembre, lo stiamo già facendo. Così la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina al Tg de La 7.

20.27: Il Regno Unito si sta “muovendo nella giusta direzione” verso la riduzione dei contagi da coronavirus, con un numero di morti in calo a 121 nelle ultime 24 ore e non più di 1600 casi circa in più. Lo ha detto nella conferenza stampa di giornata a Downing Street il premier Boris Johnson.

20.16: Multe fino a 500 euro per chi abbandona guanti e mascherine usate per strada. E’ quanto prevede un’ordinanza firmata dal sindaco di Roma Virginia Raggi contro l’abbandono dei dispositivi di protezione individuale monouso.

20.13: Partirà in tre regioni, al Nord, al centro e al Sud la sperimentazione della app di tracciamento Immuni. E’ quanto apprende l’ANSA mentre è in corso l’incontro tra i ministri dell’Innovazione Pisano, della Salute Speranza e le regioni proprio sulle ultime fasi di avvio.

20.06: Telefonata tra il ministro Di Maio e il ministro austriaco Alexander Schallenberg. Al centro del colloquio, tra le altre cose, il tema dei flussi turistici in Ue.

19.59: “Il provvedimento, se è nella forma che ho sentito dal sindaco, vietare l’asporto di bevande alcoliche dopo le 19 e il bivacco fuori dai pubblici esercizi, mi sembra equilibrato rispetto ai rischi”. Così Lino Stoppani, presidente milanese Epam, commenta l’annuncio del sindaco di Milano, Giuseppe Sala.

19.45: Finiscono sul tavolo di pubblica sicurezza gli assembramenti che si sono formati nel pomeriggio, in diversi punti di Torino, per il passaggio delle Frecce Tricolori. Ad annunciarlo, su facebook, è la sindaca Chiara Appendino.

19.36: “In Italia la curva continua a piegarsi dal lato giusto, ma serve cautela e non dobbiamo mai dimenticare che il virus si sconfigge solo con un approccio globale” Così su Facebook il ministro della Salute, Roberto Speranza.

19.23: Salgono a 157.814 i casi di Covid-19 in Turchia, con 987 contagi registrati nelle ultime 24 ore su 21.492 test effettuati.

19.12: “Anche io faccio un appello: che per colpa di qualche irresponsabile non ci tocchi chiudere ciò che abbiamo riaperto”. Lo ha detto il presidente della Regione Emilia-Romagna e della conferenza delle Regioni Stefano Bonaccini.

19.01 A Milano “dopo le 19 sarà vietata la vendita per l’asporto di alcolici e super alcolici dai bar”. Lo ha comunicato il sindaco, Giuseppe Sala, al termine del comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica che si è tenuto questo pomeriggio in prefettura. “Si potrà stare seduti ai tavolini, ma i locali non potranno vendere per l’asporto e il divieto vale anche per i negozietti di prossimità per evitare che uno prenda l’alcolico e lo consumi in strada”, ha specificato il primo cittadino.

18.45 La Lombardia conferma il sorprendente dato di ieri, quando la regione più colpita dall’epidemia aveva fatto registrare zero decessi. Oggi, invece, il totale dei morti dovuti al Covid-19 è di 34.

18.32 Come detto, nelle ultime 24 ore in Italia sono stati riscontrati soltanto 300 nuovi contagiati: è il dato più basso dal 29 febbraio, praticamente dall’inizio dell’emergenza, pur tenendo conto che si riferisce alla domenica e che come sempre nel weekend sono stati effettuati pochi tamponi, 35.241. La percentuale di positivi rispetto ai tamponi è dello 0,85%, la più bassa da sempre.

18.22 Situazione decisamente migliore in Campania, dove non si è registrato alcun nuovo decesso e ci sono state invece 61 guarigioni da coronavirus nelle ultime 24 ore: così i dati dell’Unità di crisi regionale, aggiornati alla mezzanotte scorsa.

18.10 Per quanto riguarda la Lombardia, la regione più colpita dall’epidemia, oggi sono stati registrati 148 nuovi casi di coronavirus e 34 decessi. 

17.59 E’ giunto il bollettino relativo alla giornata odierna: il dato che spicca è il numero di nuovi casi (300), mai così basso dall’inizio dell’epidemia; i decessi di oggi sono 92, mentre i guariti sono 1502. LEGGI IL BOLLETTINO COMPLETO

17.37 Gaffe nel weekend per Jair Bolsonaro. Il presidente del Brasile, Paese secondo per numero di casi di Covid-19, si è goduto un bagno di folla davanti al palazzo presidenziale di Brasilia: Bolsonaro ha tolto la sua mascherina bianca, ha stretto mani, abbracciato sostenitori e preso un bimbo sulle spalle.

17.18 Stando alla Commissione Sanitaria Municipale di Wuhan, le autorità della città che è stata l’epicentro del Covid-19 hanno eseguito 6.574.093 tamponi in soli 10 giorni, fra il 14 e il 23 maggio, per testare tutti coloro che non lo erano ancora stati nel tentativo di identificare eventuali nuovi casi di infezione.

17.01 Stando a quanto riporta il Guardian, durante il mese scorso il numero di giovani (al di sotto dei 25 anni) che hanno chiesto il sussidio di disoccupazione in Portogallo è aumentato del 52% rispetto allo stesso periodo del 2019.

16.43 Giovanni Toti, governatore della Liguria e leader di Cambiamo, si iscrive al dibattito sulla nuova figura degli assistenti civici: “60.000 persone senza alcun tipo di competenza specifica, assunte per ‘controllare’ che le regole vengano rispettate. Pensate cosa sarebbe successo se lo avesse proposto un Governo di centrodestra”. Toti precisa di non aver nulla contro i volontari, ci mancherebbe, ma a questo Paese serve ben altro. Servono investimenti e risorse per gli enti locali che sono sul territorio a gestire i problemi e con gli assistenti civici non si va in questa direzione, anzi”. 

16.28 Il presidente dell’Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, è intervenuto ad Agorà e si è detto favorevole all’introduzione degli assistenti civici: “Per come l’ho colta io, è stata richiesta dai sindaci, credo che sia un tentativo e un contributo a mettere più gente a monitorare una situazione che rischia a portare a vanificare i sacrifici fatti dagli italiani, penso quindi positivo, davvero”.

16.12 Il capo politico del M5S, Vito Crimi, dichiara all’AGI la propria contrarietà alla figura degli assistenti civici: “L’iniziativa dei 60 mila assistenti civici? “Non è concordata con il Movimento, e appare a tutti gli effetti una fuga in avanti inaccettabile. Chiederemo il ritiro dell’ordinanza e una discussione approfondita in maggioranza”.

15.55 La sindaca di Torino, Chiara Appendino, parla del problema movida: “Abbiamo fatto un’ordinanza in cui abbiamo disposto che la vendita da asporto di alcool si potesse fare solo fino alle 19 nella zona della movida. Questo ha portato a luci e ombre ma devo dire che la stragrande maggioranza dei torinesi è stata responsabile anche questo fine settimana”. 

15.36 Nasce il progetto “Esploraitalia”, firmato dai torinesi Andrea Dattoli e Tiziano Salerno, che hanno pensato a un portale per promuovere e rilanciare il turismo italiano dopo il blocco imposto dal Covid. Funziona attraverso un tool, un generatore di idee, che propone a chi clicca un’area quanto c’è da esplorare, suggerendo mete da visitare nel giro di 100 chilometri.

15.20 Secondo quanto riportato da ANSA, il Viminale si è espresso sulla nuova controversa figura degli assistenti civici: “Le decisioni assunte, senza preventiva consultazione del ministero dell’Interno, per l’istituzione della figura degli ‘assistenti civici’ in relazione alle misure di contrasto e di contenimento della pandemia Covid-19, non dovranno comportare compiti aggiuntivi per le prefetture e per le forze di polizia gia’ quotidianamente impegnate nei controlli sul territorio”.

15.01 Così su Twitter il Primo Ministro iberico, Pedro Sanchez: “Ci stiamo arrivando. Grazie allo sforzo e alla responsabilità di tutti noi e siamo arrivati tutti fino a questo punto. Siete voi che avete respinto il virus. La Spagna inizia con una ferma posizione di transizione verso la nuova normalità“.

14.50 Crescono i numeri in Svezia, unico Paese a non aver imposto il lockdown per contenere i contagi da Coronavirus: oggi i dati parlano di oltre 33000 casi registrati e di oltre 4000 decessi. Secondo Worldometers siamo a 33843 contagi e 4029 decessi.

14.15 Così a “La Stampa” il ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia: “Capisco i giovani, ma non possiamo annullare gli sforzi: alla fine della settimana il Governo valuterà in base al numero dei contagi. E per lo sblocco della mobilita’ tra Regioni, faremo le nostre valutazioni: non è detto, ma potrebbe diventare inevitabile prendere tutto il tempo che serve. Non siamo sorpresi per quel è accaduto in questo fine settimana. Ma se è comprensibile e umano, dopo due mesi, uscire di casa, non dobbiamo dimenticare che siamo ancora dentro il Covid 19 e dunque chi alimenta una movida sta tradendo i sacrifici fatti da di milioni di italiani“.

13.42 Dati ufficiali Iran: 137.724 i casi, con 2.023 in 24 ore. I decessi sono 34, per un totale di 7.451. I ricoverati in terapia intensiva sono 2.585, mentre i guariti sono 107.713. I test effettuati sono 818.917.

12.30 Dati ufficiali Basilicata: “La task force regionale comunica che in tutta la giornata di ieri, 24 maggio, sono stati effettuati 523 test per l’infezione da Covid – 19. Di questi nessun test è risultato positivo. Nella giornata di ieri sono guarite 3 persone. Con questo aggiornamento i casi di contagio confermati in tutta la regione sono 34. Ieri erano 37, ai quali vanno sottratte le 3 persone guarite. Il totale dei guariti è di 336“.

11.58 Così il sindaco di Bergamo, Giorgio Gori, a “La Stampa”: “Felice del numero ‘zero’ riguardante i morti in Lombardia, perché se sarà confermata, è la notizia che aspettavamo da quando è iniziato questo incubo, ma non esaltiamoci. Magari domani ci sarà un nuovo decesso, ma sicuramente è un altro passo verso una situazione sotto controllo. Un diffuso senso di sollievo si traduce nel desiderio di stare fuori, quindi in un nuovo problema. Venerdì sera è stato faticoso, con piazze strapiene, sabato la pioggia ha aiutato a non riempirle, la domenica è stata molto più tranquilla“.

11.19 Così in un video su Facebook il sindaco di Milano, Giuseppe Sala: “Quello appena concluso non è stato un week end sereno e non possiamo immaginarne un altro così. Vorrei evitare chiusure a tutela di chi sta lavorando. Non mettetevi in due parti avverse, chi si diverte eccedendo e chi da casa denuncia questi comportamenti“.

10.42 Sullo stesso argomento è intervenuto il Governatore della Lombardia, Attilio Fontana, a RTL: “La cosa che mi rasserena è il numero dei nuovi contagiati che sta diminuendo. Lo ‘zero decessi’ è un dato che andrà preso con le pinze, nel senso che purtroppo la domenica è un giorno durante il quale la comunicazione non è sempre precisa e perfetta, a volte arrivano in ritardo. Sicuramente è molto positivo come dato, però non illudiamoci che sia finita“.

10.07 Così l’Assessore al Welfare della Lombardia, Giulio Gallera, a Mattino Cinque: “Il dato di zero decessi in Lombardia diffuso ieri guardiamolo con prudenza: è successo all’inizio di ogni mese che arrivano anche un centinaio di decessi legati alle anagrafi dei Comuni che non vengono aggiornate quotidianamente e ieri dai nostri ospedali è arrivato il dato che segnalava nessun decesso, ma era domenica e non vorrei oggi essere euforico su un dato che sarebbe significativo ma registrare poi una forte smentita“.

09.01 Così su Twitter il Primo Ministro iberico, Pedro Sanchez: “Ci stiamo arrivando. Grazie allo sforzo e alla responsabilità di tutti noi e siamo arrivati tutti fino a questo punto. Siete voi che avete respinto il virus. La Spagna inizia con una ferma posizione di transizione verso la nuova normalità“.

08.30 Così su Twitter il Ministro per la Pubblica Amministrazione, Fabiana Dadone: “I nostri figli meritano una classe docente preparata, all’altezza del futuro che vogliamo per loro e per il nostro Paese. Grazie a Azzolina. Il M5S al Governo sta mettendo in campo un grande lavoro di rilancio e riqualificazione di tutti i comparti della Pubblica Amministrazione“.

07.56 Così a “La Stampa” il ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia: “Capisco i giovani, ma non possiamo annullare gli sforzi: alla fine della settimana il Governo valuterà in base al numero dei contagi. E per lo sblocco della mobilita’ tra Regioni, faremo le nostre valutazioni: non è detto, ma potrebbe diventare inevitabile prendere tutto il tempo che serve. Non siamo sorpresi per quel è accaduto in questo fine settimana. Ma se è comprensibile e umano, dopo due mesi, uscire di casa, non dobbiamo dimenticare che siamo ancora dentro il Covid 19 e dunque chi alimenta una movida sta tradendo i sacrifici fatti da di milioni di italiani“.

07.20 In Italia invece i casi sono 229858, con 32785 decessi e 140479 guariti.

07.15 Nel mondo i contagi sono 5500679, con 346721 decessi e 2302070 guarigioni.

07.10 Buongiorno e benvenuti ad una nuova giornata ricca di aggiornamenti sul Coronavirus.

Grazie a tutti per averci seguito. Appuntamento a domani con la DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus.

23.35 Ricordiamo i numeri di oggi in Italia:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 229.858 (oggi aumento di 531): 56.594, 140.479 guariti, 32.785 morti

TOTALE MALATI: 56.594 (oggi calo di 1.158) di cui: 553 in terapia intensiva, 8.613 ricoverati con sintomi, 47.428 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 32.785 (oggi aumento di 50)

TOTALE GUARITI: 140.479 (oggi aumento di 1.639)

23.20 Lunedì 25 maggio riapriranno palestre, piscine, centri sportivi ma non in Lombardia e in Basilicata dove tutto è rinviato di una settimana.

23.00 Dunque Olimpiadi e Mondiali tra febbraio e marzo 2022 per un anno intensissimo di sci alpino.

22.45 Giovanni Malagò a Che Tempo Che Fa: “Domani la Fisi chiederà il rinvio al marzo 2022 dei Mondiali di sci di Cortina, programmati per il prossimo febbraio”.

22.15 Ricordiamo quanto dichiarato da Vincenzo Spadafora al TG3: “Le due date possibili per la ripresa della Serie A sono il 13 e il 20 giugno”.

22.00 Piccola inversione di tendenza nel trend positivo sull’epidemia di coronavirus in Francia, con un aumento di 7 ricoverati. Dal 14 aprile la tendenza era al ribasso.

21.45 Luciana Lamorgese, Ministro degli Interni, su Rai Due: “Dobbiamo essere rapidi nell’erogazione dei contributi, della cassa integrazione; i cittadini devono poter comprare generi di prima necessità”.

21.30 A Bergamo chiude l’Ospedale da campo degli Alpini.

21.15 Come riporta TgCom24, il premier Giuseppe Conte ha convocato per le 23.00 un vertice di maggioranza per sciogliere il nodo sulle assunzione dei precari nel decreto scuola.

21.00 Sul Recovery Fund interviene Nicola Zingaretti, sottolineando: “Una larga maggioranza di governi ritiene che, per realizzare gli obiettivi di coesione e crescita, il Fondo debba avere un’ampia dotazione, in parte a prestito e in parte a fondo perduto, senza rigide condizionalità”.

20.40 Da domani riapriranno palestre, piscine, centri sportivi ma non in Lombardia e in Basilicata che hanno rinviato di un’altra settimana.

20.20 In Lombardia non si segnalano decessi ma appare oggettivamente molto strano, l’ipotesi più probabile è quella di un dato non trasmesso e che arriverà domani.

20.10 CLASSIFICA MORTI NEL MONDO:

1. USA 98.750
2. Gran Bretagna 36.675
3. Italia 32.785
4. Spagna 28.678
5. Francia 28.332
6. Brasile 22.165
7. Belgio 9.280
8. Germania 8.371
9. Iran 7.417
10. Messico 7.179
13. Cina 4.634

19.50 CLASSIFICA CONTAGI NEL MONDO:

1. USA 1.670.717 (98.750 morti)

2. Brasile 349.113 (22.165 morti)

3. Russia 344.481 (3.514 morti)

4. Spagna 282.370 (28.678 morti)

5. Gran Bretagna 257.154 (36.675 morti)

6. Italia 229.858 (32.785 morti)

7. Francia 182.469 (28.332 morti)

8. Germania 180.061 (8.371 morti)

9. Turchia 155.686 (4.308 morti)

10. Iran 135.701 (7.417 morti)

14. Cina 82.974 (4.634 morti)

19.30 Vincenzo Spadafora, Ministro dello Sport: “E’ arrivato il nuovo protocollo per la ripresa del campionato, molto simile a quello egli allenamenti. Giovedì prossimo decideremo insieme con Figc e Lega serie A se e quando riprendere il campionato”.

19.10 L’acquario di Genova riaprirà il 28 maggio.

18.50 Attenzione perché nel dato sui morti mancano i numeri della Lombardia.

18.40 Continuano a calare gli ammalati e a crescere i guariti, oggi sono stati oltre 1600.

18.30 Prosegue il trend in calo dei nuovi contagi, oggi sono stati soltanto 531.

18.20 Soltanto 50 morti nelle ultime 24 ore, è il numero più basso dall’inizio della pandemia.

18.10 BOLLETTINO DI OGGI:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 229.858 (oggi aumento di 531): 56.594, 140.479 guariti, 32.785 morti

TOTALE MALATI: 56.594 (oggi calo di 1.158) di cui: 553 in terapia intensiva, 8.613 ricoverati con sintomi, 47.428 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 32.785 (oggi aumento di 50)

TOTALE GUARITI: 140.479 (oggi aumento di 1.639)

17.50 Siamo in attesa del bollettino della Protezione Civile.

17.30 A Roma oltre 15000 controlli della Polizia locale nel corso di questo weekend.

17.15 Tra circa trenta minuti il bollettino aggiornato con la situazione in Italia di contagi, guariti, morti, ammalati.

17.00 I contagi da coronavirus nel mondo hanno superato i 5,3 milioni mentre i decessi sono più di 342 mila.

16.45 La Cina è stata incompetente o non ha voluto fermare il coronavirus. Lo afferma Donald Trump in un’intervista a Sinclair Broadcasting

16.30 “Oggi registriamo un dato di 20 casi positivi nelle ultime 24 ore e un trend allo 0,2%”. Così l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

16.15 Domani riapriranno palestre e piscine in quasi tutta Italia (la Lombardia ha rinviato al 31 maggio).

15.55 Luigi Di Maio su Facebook: “Dobbiamo continuare a lavorare per gli italiani, perché bisogna ripartire totalmente. Serve una riforma fiscale per ridurre le tasse e semplificare la vita a imprese e famiglie”.

15.40 Si intensificano i controlli in Italia per verificare che vengano rispettate le regole, alcuni sindaci pensa ad adottare delle restrizioni.

15.20 Gli Stati Uniti puntano alla fine di giugno per il G7 in persona. Lo conferma Robert O’Brien, il consigliere alla sicurezza nazionale di Donald Trump.

15.00 In questo momento, sono 5.434.617 i casi positivi complessivi registrati dall’inizio della pandemia in tutto il mondo con 344.504 morti e 2.273.150 guariti dopo aver contratto il virus.

14.36 Luca Zaia, nel corso del punto stampa giornaliero, ha detto che “la Mostra del cinema di Venezia si farà a settembre come previsto. Gli esperti dicono che settembre è la finestra per le elezioni quindi si può fare la Mostra. Ho parlato con il Presidente Roberto Cicutto e sul problema Biennale Architettura è stato detto che la maggior parte degli espositori non se la sentiva di fare gli allestimenti dei padiglioni, sulla Mostra del cinema probabilmente non ci saranno tutte le produzioni che siamo abituati a vedere perché si sono fermate le lavorazioni ed anteprime dei film”.

14.22 Pierpaolo Sileri, viceministro della Salute, propone il termine del blocco tra regioni a Sky TG 24. “Non credo che debba esserci in questo momento, e sono sicuro che nei prossimi giorni anche qui la riserva verrà sciolta, il blocco da Regione a Regione. Non vedo dai numeri che abbiamo delle Regioni che hanno dei rischi particolari”.

14.09 Così Stefano Bonaccini, Governatore dell’Emilia-Romagna, a Sky TG 24: “Ho visto assembramenti in diverse piazze anche in città della mia Regione e ho visto qualcuno di troppo con la mascherina abbassata o troppo vicino prendendo troppa confidenza all’aperto dico di stare attenti. Se parliamo di ripartenza e’ grazie allo straordinario lavoro dei medici ma anche alle restrizioni e ai sacrifici che abbiamo chiesto agli italiani. Non vorrei che per qualche irresponsabile vanificassimo questi sacrifici perché se dovessimo chiudere quello che ha riaperto o sta riaprendo sarebbe un colpo mortale”.

13.57 In Veneto si segnalano 17 nuovi casi positivi e 4 morti nelle ultime 24 ore per un totale di 19.086 contagi e 1869 decessi dall’inizio dell’epidemia.

13.45 Così Luca Zaia nella consueta conferenza stampa quotidiana: “I dati dicono che andiamo verso una situazione di tranquillità, ma il ‘giro di boa’ lo vedremo giovedì, per capire se la mancanza del rispetto delle regole con la movida ha portato danni”.

13.38 Nessun nuovo contagio su 600 persone testate nelle ultime 24 ore in Basilicata. A renderlo noto è la task force regionale .

13.23 Il Governatore sardo Christian Solinas ha emesso una nuova ordinanza regionale in cui impone la misurazione della temperatura corporea a tutti i passeggeri in arrivo e in partenza (con destinazioni o provenienze extra-regionali) negli scali portuali e aeroportuali della Sardegna. Nel caso in cui la temperatura fosse superiore ai 37,5°, scatterebbe il divieto di imbarco.

13.09 In Umbria si registra una nuova giornata con zero contagi, anche se purtroppo va segnalato che dopo molti giorni senza morti è deceduta una persona nelle ultime 24 ore dopo aver contratto il virus.

12.55 Francesco Boccia, ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, e Antonio Decaro, presidente dell’Anci, lanciano con una nota congiunta un bando per il reclutamento di assistenti civici. “In settimana dalla Protezione civile lanceremo il bando per il reclutamento di 60.000 assistenti civici. Il bando è rivolto a inoccupati, a chi non ha vincoli lavorativi, anche percettori di reddito di cittadinanza o chi usufruisce di ammortizzatori sociali; saranno individuati su base volontaria, coordinati come sempre nell’emergenza dalla Protezione civile, che indica alle Regioni le disponibilità su tutto il territorio nazionale, e impiegati dai sindaci per attività sociali, per collaborare al rispetto del distanziamento sociale e per dare un sostegno alla parte più debole della popolazione“.

12.39 Rispetto alla giornata di ieri, in Alto Adige si segnalano 3 nuovi contagi su 389 persone totali testate. Fortunatamente non si registra nessun decesso nelle ultime 24 ore, con il numero totale di morti in quell’area che resta fermo a 291.

12.27 Torna a salire il tasso dei nuovi casi positivi al Covid-19 in Belgio, in cui sono stati registrati 282 nuovi contagi e 42 decessi nelle ultime 24 ore per un totale di 57.092 casi e 9.280 morti nel Paese dall’inizio della pandemia.

12.15 Sono 9 le persone sanzionate dalle forze dell’ordine nella scorsa serata a Pescara. Complessivamente sono state identificate oltre 70 persone nei luoghi chiave della movida pescarese.

12.02 Il viceministro dell’interno Matteo Mauri a Sky TG 24: “Siamo ancora in una fase molto pericolosa e per questo chiediamo responsabilità ai cittadini. Perché è vero che adesso si può uscire, ma bisogna mantenere il distanziamento e indossare la mascherina e alcuni, in particolare i più giovani, non sembrano essere molto sensibili al rispetto di queste indicazioni. Quindi è sopratutto a loro che chiediamo grande cautela, perché purtroppo a tornare indietro non ci si mette niente. Sul rispetto delle norme, i sindaci si stanno muovendo in maniera molto determinata. I controlli ci sono, finora sono stati tantissimi, oltre 14 milioni, e continueranno soprattutto per evitare la possibilità di assembramenti”.

11.49 Vito Bardi, Presidente della Regione Basilicata, ha spiegato la scelta di chiudere le palestre in via prudenziale sul territorio regionale. “Si è reso necessario dopo aver consultato i tecnici della Task Force. Poiché sono luogo di aggregazione le palestre possono rappresentare un incubatore per il Covid. Ed è per questo, in via prudenziale, aspettando ulteriori dati, che si è resa necessaria questa misura. Ovviamente nulla osta che nei prossimi giorni se la situazione dovesse subire miglioramenti dal punto di vista epidemiologico il provvedimento di chiusura possa essere annullato”.

11.38 In Russia quest’oggi si registrano 8599 nuovi casi e 153 morti nelle ultime 24 ore dopo aver contratto il virus.

11.24 A Bari, nella scorsa serata, gli agenti della Polizia locale hanno effettuato centinaia di controlli sanzionando 18 cittadini per non aver rispettato il distanziamento sociale. I principali assembramenti sono stati segnalati nel quartiere Murat, nel centro di Bari.

11.09: La Cina è “aperta” agli sforzi e alla cooperazione internazionale per identificare la fonte della pandemia. Parlando in conferenza stampa, il ministro degli Esteri, Wang Yi ha precisato però la necessità che l’indagine sia “libera da interferenze politiche” e basata su “motivazioni scientifiche”.

11.04: “Io vorrei dichiarare senza mezzi termini che credo che il principale cambiamento che dovremo vivere a Milano sarà quello relativo all’ambiente. Dobbiamo credere in una vera trasformazione ambientale”. Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, nel consueto video sulle sue pagine social che oggi ha dedicato ai temi dell’ambiente.

10.59: Traffico bloccato fino alle 4 del mattino, assembramenti e bivacchi, schiamazzi, risse tra giovani e residenti esasperati a filmare il tutto. Chi si è trovato dalle parti del lungomare di Napoli la scorsa notte per il primo sabato post lockdown parla di “una follia collettiva”.

10.45: Un milione di lavoratori autonomi che non hanno ancora visto i 600 euro promessi dal governo, tre milioni di dipendenti che aspettano ancora la cassa integrazione mentre quasi nessun imprenditore ha ricevuto i prestiti garantiti dallo Stato”. Sono questi i veri numeri della crisi, secondo Silvio Berlusconi, che da politico e da imprenditore analizza i punti principali della Fase2 in un Paese che non riesce a riprendersi dall’emergenza Covid-19.

10.41: Per il direttore dell’Agenzia delle Entrate, Ernesto Maria Ruffini, “è realisticamente recuperabile un decimo” dei vecchi debiti fiscali. “Sembra poco – spiega – ma si tratta di quasi cento miliardi. Si tratta di prendere atto che una parte di questi debiti è tale ormai solo sulla carta. Se ci liberassimo di questo inutile onere l’Agenzia si concentrerebbe meglio sul suo lavoro”.

10.34: La Cina chiede che le indagini per l’identificazione dell’origine del coronavirus siano condotte in maniera “professionale, equa e costruttiva”. Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri cinese, Wang Yi, che ha sottolineato il “contributo vitale” dell’Organizzazione Mondiale della sanita’ nella lotta contro il Covid-19.

10.22: L’emergenza sanitaria “sta trasformandosi in emergenza economica e non vedo ancora piani, progetti, programmi che mi ispirino fiducia”. Lo dice il governatore della Lombardia Attilio Fontana in un’intervista a Il Giorno. Oggi, sottolinea “c’è un clima d’odio che colpisce la Lombardia e anche me personalmente”.

10.10: Dominic Cummings, controverso braccio destro del premier britannico Boris Johnson, avrebbe violato le misure di lockdown più di una volta. Lo rivelano l’Observer e il Sunday Mirror, dopo che venerdì altri media britannici avevano riferito di una prima violazione a fine marzo quando il consigliere.

10.03: Ministero della Salute e Istat, con la collaborazione della Croce Rossa Italiana, a partire da domani, avvieranno un’indagine di sieroprevalenza dell’infezione da virus SarsCoV2 per capire quante persone nel nostro Paese abbiano sviluppato gli anticorpi al nuovo coronavirus, anche in assenza di sintomi.

09.51: Il Pakistan ha registrato 2.164 nuovi casi di coronavirus e 32 decessi nelle ultime 24 ore: lo ha reso noto oggi il ministero della Sanità del Paese.

09.40: I centri estivi potranno partire anche prima del 15 giugno “in base alla valutazione del dato epidemiologico. Il Veneto partirà dal primo giugno, ad esempio, e l’ Emilia Romagna dall’8.

09.38: Genitori, insegnanti e studenti in piazza. L’iniziativa è stata organizzata dal comitato ‘Priorità alla scuola’ che chiede il ritorno tra i banchi: “A ben sei mesi dalla chiusura, non si potrà più parlare di emergenza.

09.31: Domenica 24 maggio prima celebrazione festiva dopo la chiusura delle chiese. Per aiutare i fedeli che vogliono partecipare in sicurezza, e senza rischiare di rimanere esclusi per l’eventuale sovraffollamento delle chiese, nascono servizi come iovadoamessa.it, veniamoinchiesa.it vadoamessa.it e DinDonDan.

09.22: La scelta del giornale mentre il Paese si avvicina alle 100mila vittime legate al Covid-19. “Mille persone rappresentano solo l’uno per cento del bilancio totale dei morti. Nessuno di loro era solo un numero”, si legge. Accanto ai nomi, un breve necrologio.

09.13: Dopo le immagini degli assembramenti notturni scattate nei primi giorni di riapertura, e le relative polemiche, il primo sabato sera di libertà ha visto in tante città un aumento dei controlli delle forze dell’ordine. In alcuni centri, come Brescia, è in vigore il coprifuoco: i locali chiudono alle 21.30. A Milano il temporale ha convinto molti a restare a casa.

09.04: Ancora oggi c’è una grande confusione sul come” riaprire le spiagge, “non tanto sul quando. C’e’ stata una gestione totalmente inadeguata per la ripartenza”. Non usa mezzi termini Fabrizio Licordari, presidente di Assobalneari, che in un’intervista all’AGI sottolinea la grande preoccupazione.

08.56: La Cina registra tre nuovi contagi da Covid-19, dopo la pausa di ieri quando non si sono registrati casi. Dei tre nuovi contagi, secondo quanto riferisce la Commissione Nazionale per la Sanità, due sono importati (a Shanghai e nel Guangdong) e uno si è sviluppato localmente, nella provincia nord-orientale del Jilin, già al centro di restrizioni alla mobilità.

08.44: Sono cinque i nuovi casi di contagio al Coronavirus in Campania: per un dato così basso bisogna risalire a marzo, agli inizi della pandemia. I tamponi eseguiti ieri sono stati 5.414.

08.32: Così il governatore Zingaretti: “Il Lazio è l’unica regione che ha investito cinque milioni di euro su un vaccino e a giugno ci saranno le prime sperimentazioni. Il vaccino, a mio parere, dovrà essere prodotto dall’industria italiana e in Italia”.

08.31: Nella regione i contagiati sono oggi 672.770, di cui 37.021 morti. Il Brasile, che è balzato al secondo posto della classifica mondiale dietro gli Stati Uniti, ha raggiunto quota 330.890 contagiati e 21.048 morti. La maggior parte dei casi è concentrata a San Paolo e Rio de Janeiro, anche se l’Organizzazione mondiale della sanità ha espresso preoccupazione per la situazione nella regione amazzonica.

08.23: La Corea del Sud ha registrato 25 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore: lo ha reso noto il Centro sudcoreano per il controllo e la prevenzione delle malattie. Il nuovo bilancio giornaliero porta il totale dei contagi accertati nel Paese a quota 11.190, inclusi 266 decessi.

08.11: La scelta del giornale mentre gli Stati Uniti si avvicinano alle 100mila vittime legate al Covid-19. “Mille persone rappresentano solo l’uno per cento del bilancio totale dei morti. Nessuno di loro era solo un numero”, si legge. Accanto ai nomi, un breve necrologio.

08.06: L’assessore al Welfare della Regione Lombardia Gallera ha spiegato cosa intendesse dire quando ha affermato che “l’indice R0 a 0,51 vuole dire che per infettare me bisogna trovare due persone nello stesso momento infette”.

08.00: Il premier spagnolo Sanchez sulla riapertura ai visitatori: “Garantiremo che non corrano alcun rischio e che non ci portino alcun rischio. Non c’è contrasto tra salute e affari”. Poi annuncia 10 giorni di lutto nazionale per le vittime. Nel Paese si registrano 234.824 casi di Covid-19 e 28.628 morti.

07.57: Cipro ha riaperto le spiagge, mentre festeggia zero nuovi casi di coronavirus per la prima volta da quando il Covid-19 è apparso sull’isola a inizio marzo.

07.52: In Germania migliaia di persone sono nuovamente tornate in strada per protestare contro le misure imposte dal governo per contrastare l’epidemia di coronavirus, considerate un attacco alle libertà personali o l’inizio di un regime autoritario.

07.49: Il ministero degli Interni di Vienna ha confermato che i turisti dalla Germania e Svizzera potranno attraversare l’Austria per raggiungere l’Italia. E precisa che lo possono fare già ora, ma senza fare soste nel loro territorio.

07.43: L’India ha registrato 6.767 casi di coronavirus nelle ultime 24 ore dopo i 6.654 delle 24 ore precedenti: si tratta del più forte aumento giornaliero mai segnato dall’inizio della Pandemia nel Paese.

07.39: Secondo l’ultimo bollettino della Protezione civile, aggiornato al 23 maggio, nelle ultime 24 ore si sono registrati 2.120 nuovi guariti e 119 vittime in più. Sono 572 i malati ricoverati in terapia intensiva, 23 in meno rispetto a ieri.

07.31: Le nuove linee guida inviate al Governo disciplinano i settori rimasti ancora fermi. Accesso regolamentato nei rifugi alpini, controllo della temperatura nei campeggi, pianificazione dell’attività negli impianti sportivi: cosa sapere sui servizi che prevedono la presenza di più persone nella stessa area.

07.26: Circa 10 mila posti di lavoro sono stati persi dall’inizio della pandemia del coronavirus  in Giappone, una cifra che potrebbe salire fino a 3 milioni entro la fine dell’anno fiscale, il prossimo marzo. Lo dicono i dati del ministero del Lavoro nipponico, spiegando che gran parte dei licenziamenti hanno riguardato le piccole e medie imprese a partire dallo scorso aprile, quando e’ stato decretato lo stato di emergenza nel Paese.

07.23: La Cina ha registrato sabato tre nuovi casi di coronavirus, di cui uno di trasmissione domestica nel Jilin e due importati, uno a Shanghai e uno nel Guangdong, mentre sono stati 36 i nuovi asintomatici rilevati.

07.17: Il numero dei morti per coronavirus nello Stato di New York nelle ultime 24 ore scende sotto quota 100, per l’esattezza 84. E’ il numero più basso degli ultimi due mesi. Il calo è un segnale del fatto che “stiamo facendo progressi reali. Secondo gli standard normali il numero sarebbe pessimo. Ma siamo lieti che sia sceso sotto i 100 per la prima volta dalla fine di marzo”, dice il governatore Andrew Cuomo.

07.13: “C’è un evidente attacco politico alla Lombardia”. Lo ha etto l’assessore al Welfare della Regione, Giulio Gallera, ospite di “Stasera Italia” su Rete 4. “E’ un attacco al modello lombardo che da sempre è la locomotiva del Paese – ha aggiunto -. Se temiamo di restare indietro nelle aperture del 3 giugno? Sono preoccupato che ci sia una recrudescenza del contagio. Cercheremo di stare attenti, abbiamo messo in campo misure molto tempestive”.

07.10: Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus in Italia e nel mondo.

23.40 Si chiude qui la diretta di oggi per quanto riguarda le notizie sul coronavirus. Grazie per la cortese attenzione, le informazioni ripartiranno come sempre domattina.

23.35 I servizi per l’infanzia prevedono zone di accoglienza per gli accompagnatori, che però non potranno avere più di 60 anni. Le mascherine dovranno essere utilizzate dai bimbi oltre i 6 anni, e la raccomandazione è di «privilegiare mascherine colorate e/o con stampe». I bimbi saranno divisi a gruppi e la composizione sarà il più possibile «stabile nel tempo». Limitazioni anche per i giochi, che dovranno essere ovviamente disinfettati, e che dovranno essere ad utilizzo esclusivo di un singolo gruppo (salvo disinfezione prima dello scambio).

23.26 Anche cinema e spettacoli dal vivo hanno limitazioni ben precise: distanziamento minimo (fatta eccezione per i nuclei familiari) di un metro sia frontalmente che lateralmente tra uno spettatore e l’altro. E numero chiuso: 200 persone massimo per gli spettacoli indoor , 1000 all’aperto. Distanziamento minimo di due metri anche tra artisti e pubblico. Come in altre attività, anche in questo caso sarà da privilegiare l’ingresso su prenotazione.

23.22 Negli hotel, invece, i clienti saranno tenuti ad indossare la mascherina negli spazi comuni. E dovranno assicurarsi di avere un metro di distanza dagli altri ospiti anche in ascensore. Agli albergatori – così come ai gestori dei camping – è consigliato l’utilizzo di sistemi automatizzati di check-in e check-out. E oltretutto dovranno seguire un protocollo molto rigido e composto da più voci per quello che riguarda la gestione del microclima degli ambienti.

23.16 Turismo: Spagna e Grecia riaprono al turismo a partire da luglio. La Gran Bretagna impone una quarantena a chi arriva. Ecco la situazione provvisoria, in attesa delle decisioni dei ministri Ue previste per i prossimi giorni

23.02 Sta per scattare “l’ora x” anche per centri sportivi e palestre: il 25 maggio potranno riaprire in tutta Italia salvo che in Lombardia, dove bisognerà attendere ancora fino al 31 maggio. Un settore fortemente in crisi per la prolungata chiusura: secondo la International Fitness Organization si stimano perdite per un miliardo di euro (nei primi cinque mesi dell’anno) con oltre 200mila posti di lavoro a rischio. Nel 2019 le palestre italiane contavano 5,5 milioni di abbonati, che ora torneranno in palestra con ingressi limitati – magari prendendo un appuntamento – stando attenti a rispettare le distanze e disinfettando tutto, dai tappetini ai pesi, dopo ogni uso.

22.53 Gallera risponde alle critiche: “Sono allibito, addirittura oggi in campo abbiamo messo i comici. Ho solo cercato di spiegare in maniera molto semplice quello che sta succedendo. Abbiamo cercato di spiegare cos’è l’indice di contagio R0 in modo semplice”. Così su Rete4 l’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, ha spiegato cosa intendesse dire quando nel pomeriggio ha affermato che “l’indice R0 a 0,51 vuole dire che per infettare me bisogna trovare due persone nello stesso momento infette”. “Quando l’indice di contagio a 0,5 – ha spiegato Gallera – vuol dire che una persona può infettare un’altra persona, quando è a due vuol dire che una persona ne infetta due. Quando è 0,5 i testi scientifici dicono che in una comunità di 100 persone ne infettano 50. Quindi ho evidenziato il rallentamento del contagio”.

22.44 La protesta dell’Ospedale di Alzano: “Questa è la nostra Plaza de Mayo perché seppur nel piccolo anche noi pretendiamo verità e giustizia su quello che è successo”. A novanta giorni dall’inizio della tragedia, il comitato popolare per la verità e la giustizia per le vittime del Covid si è riunito di fronte all’ospedale Pesenti-Fenaroli di Alzano Lombardo. Vogliono chiarezza su quanto successo dentro la struttura ospedaliera e sulle responsabilità della mancata zona rossa. “Il cammino verso la verità è lungo – spiegano dal Comitato che ha fatto partire una petizione su change.org per chiedere alla Procura di fare chiarezza – ma c’è anche la volontà di cambiare il modello di sanità in questa regione dove la medicina territoriale non esiste più e dove le strutture sanitarie sono diventate veicoli di contagio”. La richiesta alla Regione è chiara: “Commissariare la struttura territoriale per gravi negligenze”.

22.30 Un lockdown rigido di 57 ore per cercare di contenere il coronavirus. E’ quanto ha deciso la Navajo Nation, il territorio dei nativi americani che si estende fra l’Arizona, lo Utah e il New Mexico. La decisione è legata al nuovo aumento dei casi, con la Navajo Nation che ha il tasso più alto di contagi negli Stati Uniti.

22.22 Gli Stati Uniti sono vicini ai 100 mila morti per coronavirus. Secondo il conteggio tenuto dalla Johns Hopkins University, finora sono stati registrati 96.479 decessi per Covid-19 e 1.611.691 casi. Pazienti positivi sono stati riscontrati in tutti e 50 gli Stati, il distretto di Columbia e gli altri territori americani.

22.13 L’assessore lombardo alla Salute, nello spiegare l’indice di trasmissibilità del virus, fa un esempio troppo semplicistico e sbaglia: per essere contagiato, dice, “devo incontrare due positivi contemporaneamente”. Ma l’Rt è soltanto uno strumento statistico per misurare il numero medio di trasmissioni prodotte da ciascun individuo

22.04 La Regione Lazio propone “saldi liberi” per tutta la durata dell’emergenza da Covid-19, mentre in Sicilia gli assessori regionali, con le associazioni del settore del commercio e i sindacati, si confronteranno sulle aperture domenicali e il possibile anticipo delle riduzioni estive

21.55 I ricoverati con sintomi sono 8.695 – di cui 572 in terapia intensiva – e 138.840 coloro che sono stati dimessi. Solo nella giornata di oggi 2.120 persone sono uscite dagli ospedali. Ben 48.485 persone sono in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi.

21.46 I tamponi per il coronavirus effettuati finora in Italia sono arrivati a 3.391.188, ben 72.410 più di ieri. Sono invece 2.164.426 le persone finora sottoposte a test. Dopo la Lombardia è il Piemonte la Regione che conta il maggior numero di nuovi positivi: 60, che portano il totale a 30.137. Seguono l’Emilia Romagna con 43 nuovi casi (27.513 totali), la Liguria con 38 (9.427 nel complesso) e il Lazio con 18 (7.607 in totale). Dodici i positivi registrati oggi in Toscana che portano il totale a 10.047, 11 i nuovi malati in Campania per un totale di 4.744. Nessun nuovo caso a Bolzano, in Valle D’Aosta e in Basilicata, Calabria, Sardegna e Sicilia

21.37 Coronavirus, Crisanti: “Piano Veneto sui tamponi era una baggianata”. Ma Zaia non ci sta. Coronavirus, Crisanti: “Piano Veneto sui tamponi era una baggianata”. Ma Zaia non ci sta. E’ di nuovo scontro tra il virologo coordinatore della ricerca scientifica condotta sulla popolazione di Vo’ Euganeo e il governatore, che ribatte: “Si fa confusione, dovrò mettere a posto i cocci”

21.25 Per evitare il rischio di una nuova impennata di contagi, il ministero dell’Interno ha deciso di rafforzare i controlli e i presidenti di Regione minacciano nuove ordinanze

20.52 “Lavoriamo con il governo per una cosa a cui potremmo collaborare in via sperimentale come Regione Liguria, credo che sarà un grande riconoscimento del lavoro fatto dai nostri medici, infermieri, operatori sanitari, dirigenti e scienziati”. Lo ha annunciato il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, durante una diretta Facebook, senza specificare quale progetto sull’epidemia coinvolgerà la Regione. Secondo fonti qualificate, però, si tratterebbe di sperimentare l’App Immuni.

20.43 La Lombardia da sola totalizza 441 nuovi contagi ma vede calare al minimo da inizio marzo i malati in terapia intensiva: 199. Il numero totale di attualmente positivi è di 57.752, con una decrescita di 1.570 rispetto a ieri.

20.34 Da inizio emergenza sono 32.735 le persone morte con il Covid. Calano a 8.695 i ricoverati con sintomi, di cui 572 in terapia intensiva. Dopo la Lombardia è il Piemonte la Regione che conta il maggior numero di nuovi positivi: 60, che portano il totale a 30.137. Seguono l’Emilia Romagna, la Liguria e il Lazio. Nessun nuovo caso a Bolzano, in Valle D’Aosta e in Basilicata, Calabria, Sardegna e Sicilia

20.27 Sono meno di duecento i malati di Covid ricoverati in terapia intensiva in Lombardia: una soglia che l’assessore al Welfare Giulio Gallera considera “simbolica”. Un dato così basso non si aveva dal 4 marzo. Tuttavia aumentano di 441, arrivando a 86.825 in tutto, le persone contagiate con 17.191 tamponi effettuati in un giorno. Tra i nuovi positivi “contiamo 108 tamponi riguardanti operatori sanitari e ospiti delle Rsa, un numero più alto rispetto alla stessa casistica degli ultimi giorni. La diffusione del contagio fra la popolazione rimane quindi stabile”, precisa Gallera. Il numero dei decessi ha raggiunto i 15.840, di cui 56 oggi. I dimessi in un giorno sono 688, che portano il totale complessivo a 45.355. Le persone attualmente positive sono 25.630 (-303)

20.22 Oltre mille nuovi casi di coronavirus in Canada che passa dagli 81.765 di ieri a 82.892. I morti nelle ultime 24 ore sono stati 97 per un totale di 6.277 persone.

20.13 In Spagna si registra il piu’ basso numero di nuovi decessi da marzo per il coronavirus. Lo rileva il ministero della Sanità nel bollettino quotidiano, riferendo di 48 vittime in 24 ore, rispetto alle 56 registrate ieri. I nuovi contagi sono 446. Il numero complessivo delle vittime è 28.678 e 235.290 contagiati. Lo rende noto El Pais.

20.04 I bambini deceduti in Italia positivi al Sars-Cov-2 sono tre ma la letalità è molto bassa, pari allo 0,06% tra gli under 15 a fronte del quasi 17% degli over 15. Sono i dati dell’Istituto Superiore di Sanità (Iss) al 14 maggio sul totale dei deceduti positivi all’infezione SARS-CoV-2 in Italia (29.692) per la fascia 0-19 anni. I 3 bambini erano affetti da importanti e gravi patologie.

19.58 Sono 5 le Regioni che registrano nessun nuovo caso: Calabria, Sicilia, Valle d’Aosta, Sardegna e la provincia autonoma di Bolzano.

19.52 Dopo la chiusura di ieri sera, prima di mezzanotte, per troppe presenze, il sindaco di Brescia Emilio Del Bono ha emesso un’ordinanza che limita l’orario di apertura dei locali di piazza Arnaldo, cuore della vita della città. Il sindaco di Brescia, tra le città italiane più colpite dal Covid, ha deciso la chiusura di tutti i pubblici esercizi e attività artigianali alimentari, nei giorni 23 e 24 maggio dalle 21.30 alle 5 del giorno successivo.

19.43 Rimarranno gli ospedali realizzati in Fiera a Milano e Bergamo per l’emergenza Coronavirus. “Ringraziamo la generosità dei lombardi che hanno finanziato integralmente queste realtà – ha detto l’assessore al Welfare Giulio Gallera in conferenza stampa a Mantova – che rimangono”. Gallera ha ricordato che ci sono stati progetti simili in altre regioni, come le Marche o l’Emilia. “Ma l’unico problema – ha osservato – che e’ stato posto e’ Milano, che rimane. Nessuno chiude niente”. “Spero nell’ambito del mio mandato di poterlo vedere smontato perché vorrà dire che è finito il Covid e abbiamo il vaccino e non ci sarà più bisogno. Ma fino a quel momento – ha assicurato – quel presidio rimane aperto”. Secondo Gallera, “se fosse successo a Milano quello che è successo a Crema e a Bergamo oggi ci sarebbe qualcuno a dire che avevamo lasciato, come a Madrid, le persone per terra con le coperte da qualche parte”. “Meglio che qualcuno mi dica che non ho utilizzato qualcosa di molto innovativo – ha concluso – che non mi chieda perché non sono riuscito a curare le persone”

19.34 Azzolina: necessario tornare a scuola a settembre: “Condivido la necessità di quanti chiedono di tornare tra i banchi a settembre. E’ una priorità per il governo. Come già detto più volte siamo al lavoro insieme al Cts per la ripresa delle lezioni in presenza e in sicurezza a settembre”. Lo scrive su Twitter la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina.

19.25 I casi di contagio da coronavirus in Europa hanno superato quota due milioni, secondo un conteggio dell’Afp.

19.20:  E’ risultato positivo al Covid-19 un dipendente di una ditta fornitrice che svolge attività presso il sito di Terni dell’Ast. Lo ha comunicato la stessa azienda. Ast spiega di aver “prontamente informato il prefetto e si è resa disponibile per consentire la completa valutazione dell’evento e garantire la più ampia collaborazione e coordinamento con l’autorità sanitaria”.

19.14:  Maremma ancora chiusa, Livorno, Elba e Costa degli Etruschi pure. Ma scatto in avanti della Versilia, da Viareggio a Forte dei Marmi, dove un centinaio di stabilimenti balneari sono stati già riaperti, circa un quarto dell’offerta disponibile (439), e con bar e ristoranti in funzione. Pochissima però, almeno per ora, la gente in spiaggia anche se comunque si sono visti alcuni, primissimi clienti, venuti pure da fuori provincia.

19.06: Nel primo sabato dopo la riapertura dei locali a Codogno pian piano sono ripresi i riti della colazione o dello spritz in piazza, della spesa e dello shopping. Ma tutto all’insegna delle misure di sicurezza anti-Covid di cui i commercianti e titolari dei locali chiedono il rigoroso rispetto. Questi ultimi poi, a chi tenta di ‘sgarrare’, rispondono con un ‘non ti servo da bere’.

18.57: “Condivido la necessita’ di quanti chiedono di tornare tra i banchi a settembre. E’ una priorità per il governo. Come gia’ detto piu’ volte siamo al lavoro insieme al Cts per la ripresa delle lezioni in presenza e in sicurezza a settembre”. Lo scrive su Twitter la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina.

18.53: Dopo la chiusura di ieri sera, prima di mezzanotte, per troppe presenze, il sindaco di Brescia Emilio Del Bono ha emesso un’ordinanza che limita l’orario di apertura dei locali di piazza Arnaldo, cuore della vita della città.

18.41: I casi di contagio da coronavirus in Europa hanno superato quota due milioni, secondo un conteggio dell’Afp.

18.36: Rimarranno gli ospedali realizzati in Fiera a Milano e Bergamo per l’emergenza Coronavirus. “Ringraziamo la generosità dei lombardi che hanno finanziato integralmente queste realtà – ha detto l’assessore al Welfare Giulio Gallera in conferenza stampa a Mantova – che rimangono”.

18.27: Sono 102 piu’ di ieri i Covid positivi in provincia di Bergamo, arrivati a 12.834, mentre crescono di 88 unita’ i casi nel Milanese (in tutto sono 22.616 ) di cui 40 a Milano città A Brescia i nuovi casi accertati sono 72, per un totale di 14.417. Sono 44 i nuovi casi nel Varesotto, dove il totale dei covid positivi è 3.490.

18.25: “Come ho più volte ribadito, Regione Lombardia è pronta a intervenire, anche con nuove restrizioni, per evitare che tutto il lavoro svolto fin qui grazie alla buona volontà della maggioranza dei cittadini, venga vanificato da alcuni incoscienti”. Lo dice il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, “dopo aver visto nelle ultime ore le foto, i video e le notizie riguardanti assembramenti e movida in diversi comuni lombardi”.

18.11: In base ai dati ufficiali della Protezione civile, il numero di persone al momento positive al SARS-CoV-2 è così distribuito di regione in regione:

25.630 in Lombardia
8.025 in Piemonte
4.570 in Emilia Romagna
2.841 in Veneto
3.581 nel Lazio
1.766 in Toscana
1.713 nelle Marche
1.734 in Liguria
1.805 in Puglia
1.273 in Campania
1.512 in Sicilia
1.168 in Abruzzo
459 in Friuli Venezia Giulia
288 in Calabria
287 in Sardegna
214 a Bolzano
565 a Trento
189 in Molise
41 in Basilicata
56 in Umbria
35 in Valle d’Aosta

18.08: Quanto al dato delle persone guarite nelle ultime 24 ore, si registrano 2.120 pazienti guariti a fronte dei 2.160 di ieri e dei 2.278 di due giorni fa. Il numero dei pazienti ricoverati in ospedale continua a diminuire: sono 8.695 (ieri erano 8.957). Di questi, sono i pazienti più gravi ricoverati in terapia intensiva sono 572 (ieri erano 595). In calo anche le persone in isolamento domiciliare: in tutta Italia in questo momento sono 48.485 (ieri erano 49.770).

18.04: I casi totali di persone colpite dal virus sono ormai arrivati a quota 229.327 dall’inizio del monitoraggio della pandemia nel nostro Paese. Ieri erano 228.658: l’incremento dei contagi è di +669 casi in un giorno (ieri era +652, due giorni fa era di +642, tre giorni fa di +665).

18.01: Prosegue la diminuzione graduale delle persone “attualmente positive” al virus in Italia. L’andamento in discesa è cominciato una ventina di giorni fa, quando si è registrato un calo di –3.106 malati in 24 ore. A 15 giorni fa risale il decremento record di -6.939 pazienti. Oggi è stata registrata una diminuzione di 1.570 persone infette (ieri il calo era di -1.638, due giorni fa di -1792, tre giorni fa di –2.377). Il totale degli attualmente positivi al virus è al momento di 57.752 persone (ieri era a quota 59.322).

17.57: Per la prima volta dall’inizio dell’emergenza sanitaria la Sicilia non registra nemmeno un nuovo caso positivo su quasi 2500 tamponi effettuati. Questo il quadro riepilogativo della situazione nell’Isola: dall’inizio dei controlli, i tamponi effettuati sono stati 131.913 (+2.482 rispetto a ieri), su 116.517 persone: di queste sono risultate positive 3.421 (0), mentre sono ancora contagiate 1.512 (-7), 1.640 sono guarite (+6) e 269 decedute (+1). Lo comunica la presidenza della Regione Siciliana.

17.54: Per quanto riguarda la Lombardia, da segnalare 441 nuovi casi e 56 morti nelle ultime 24 ore. In calo anche il numero dei ricoverati negli altri reparti, 4.026, due meno di ieri. Il numero dei decessi ha raggiunto i 15.840, di cui 56 in un giorno.

17.49: 669 nuovi casi, 2.120 guariti, 119 deceduti e – 1.570 casi attualmente positivi: questi sono i numeri della Protezione Civile per quanto riguarda le ultime 24 ore in Italia.

17.44: Intorno alle 18.00 avremo l’ormai consueto bollettino della Protezione Civile sulla situazione in Italia.

17.42: Sono 43 i nuovi contagi da Coronavirus in Emilia-Romagna (sulla base di 4.525 tamponi, meno di uno su cento) e dieci le persone che sono morte nelle ultime 24 ore. Sono i dati diffusi dalla Regione e aggiornati alle 12, sull’andamento dell’epidemia. L’Emilia-Romagna, dall’inizio dell’emergenza, registra 27.513 casi e 4.047 decessi.

17.39: Altre 282 persone sono morte nel Regno Unito per il coronavirus. Lo ha reso noto il Dipartimento della sanità e dell’assistenza sociale, riferisce Bbc News online, aggiungendo che il bilancio totale delle vittime sale pertanto a 36.675. Annunciando le nuove cifre, il segretario ai trasporti Grant Shapps ha affermato che “questo non è solo un elenco di statistiche ma un promemoria devastante della crudeltà del coronavirus”.

17.25: Il numero totale di casi Covid-19 esaminati nel Lazio è arrivato oggi a 7.607. Lo ha reso noto la Regione su Facebook. Il numero di deceduti fin qui è pari a 676, mentre il numero totale di guariti è di 3.350. Sono attualmente positive 3.581 persone, 1.097 sono ricoverate fuori dalla terapia intensiva e 60 in terapia intensiva. In isolamento domiciliare sono invece in 2.424.

17.14: A Verona il ritorno della movida in piazza Erbe, con le immagini che hanno fatto il giro sui social di centinaia di giovani accalcati fuori dai bar, ha scatenato la furibonda reazione del sindaco Federico Sboarina.

17.11: La Liguria registra sette nuove morti per il Covid-19 che porta il numero complessivo dei decessi a 1.412 dall’inizio della pandemia e 38 nuovi contagi.

17.03: Migliaia di persone nel Paese si sono messe in moto sulle proprie macchine o su bus e moto per manifestare contro la gestione della crisi dell’emergenza sanitaria fatta dal governo. Alcuni veicoli hanno suonato musica militare e l’inno nazionale dagli altoparlanti.

16.58: Mike Schultz, un infermiere statunitense di 43 anni, è stato ricoverato per sei settimane, di cui quattro e mezzo in terapia intensiva. Ha deciso di pubblicare sul proprio popolare profilo Instagram due immagini che testimoniano l’impatto che la malattia ha avuto sul suo corpo.

16.45: Ragazzi che fanno festa in piazza San Domenico, nel centro di Napoli, nel primo venerdì post lockdown. Bar e locali chiusi, ma la movida è tornata per strada. Lodenuncia il Comitato per la vivibilità cittadina e la quiete pubblica che ha diffuso un video su Facebook, girato da un palazzo che affaccia sulla piazza, in cui si vedono ragazzi che brindano. “Una festa di laurea” commenta Gennaro Esposito, esponente del Comitato.

16.36: Il governatore di New York Andrew Cuomo ha dato il via libera agli assembramenti fino a dieci persone in tutto lo Stato, compresa la città di New York, scatenando le polemiche. L’inversione di rotta improvvisa è stata subito criticata dalle autorità della metropoli, che è ancora in lockdown. “E’ scioccante – ha detto il presidente della commissione sanitaria di New York – perché i rischi legati agli assembramenti restano pesanti”.

16.29: I licenziamenti annunciati da Jabil ai 190 lavoratori della sede di Marcianise sono “radicalmente nulli” e si tratta di un’iniziativa “assolutamente ingiustificata”. E’ quanto ha affermato la ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo.

16.21: Tredici ragazzi, tra i 24 e i 30 anni, sono stati multati per divieto di assembramento per aver fatto una grigliata in cortile, in un palazzo nel pieno centro di Bologna. E’ accaduto ieri sera in un condominio di via Riva Reno: i vicini hanno visto il fumo e chiamato i carabinieri.

16.14: “Oggi registriamo un dato di 18 casi positivi nelle ultime 24 ore. Si tratta del dato più basso dal 10 marzo, con un trend allo 0,2%”. Così l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

16.05: Attivato il servizio per presentare le domande per la misura straordinaria introdotta dal decreto Rilancio per le famiglie in difficoltà dopo l’emergenza coronavirus. Si potranno presentare entro il 30 giugno 2020.

15.59: Allargare la raccomandazione per la vaccinazione contro l’influenza stagionale a tutti i bambini da 0 a 6 anni e agli anziani a partire dai 60 anni, oltre che agli operatori sanitari delle Rsa. E’ l’ipotesi in valutazione che potrà essere prevista dalla circolare del ministero della Salute sulle vaccinazioni per l’influenza stagionale.

15.52: Non prima della primavera-estate del 2021. E’ questo l’arco temporale plausibile entro il quale potrebbe arrivare un vaccino contro il nuovo coronavirus SarsCov2. Il direttore generale dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa), Nicola Magrini, invita alla prudenza pur sottolineando come al momento ci siano più vaccini promettenti, 5-6 in fase avanzata e anche l’Italia partecipa in diversi modi.

15.43: I turisti dalla Germania e dalla Svizzera potranno attraversare l’Austria verso l’Italia. C’è l’ok di Vienna, per tedeschi e svizzeri che vogliono raggiungere il nostro Paese, a passare in territorio austriaco senza fare soste. Lo conferma il sito del ministero dell’Interno e lo ribadisce Hermann Gahr, responsabile rapporti con l’Alto Adige del Partito popolare Oevp. “L’Austria impedisce il passaggio ai turisti tedeschi? Una favola”, assicura.

15.41: “Aspi, quelli del crollo del ponte di Genova, che si sono macchiati del sangue delle 43 vittime, che non hanno neanche chiesto scusa, se ne sono usciti con una novità. Hanno detto: se non ci fate la garanzia dello Stato per un prestito, non investiamo. E’ la logica del ricatto”. Lo afferma il viceministro delle Infrastrutture Giancarlo Cancelleri, che dichiara: “Revochiamogli le concessioni. Noi un piano ce l’abbiamo. Aspi va commissariata”.

15.34: Debutto senza problemi per il ritorno del mercato settimanale del centro storico di Rimini, nuovamente al completo dopo lo stop imposto dall’emergenza Covid.

15.26: Una marea di ragazzi ha partecipato a una vera e propria “wild movida” nelle strade e tra i locali della Darsena vecchia. Il governatore Toti: “Così non va per niente bene, piani seri da parte dei sindaci”.

15.15 “Nonostante i divieti di assembramento, le richieste, gli appelli inviati, purtroppo alcune persone, incoscienti e totalmente incuranti di norme e divieti, continuano a mettere a rischio tutti gli altri tramite comportamenti pericolosi e che non possono e non devono più essere più tollerati, soprattutto in questo periodo” parole che arrivano da Milano.

15.07 Sempre dalla Spagna arriva la notizia che dall’8 giugno ripartirà la Liga, il massimo campionato di calcio.

15.01 Il premier spagnolo Pedro Sanchez: “Incoraggio gli spagnoli a pianificare le loro vacanze adesso. Inoltre, a partire da luglio, riprenderà l’ingresso dei turisti stranieri in Spagna in condizioni di sicurezza”.

14.49 A Napoli multati quattro locali per non aver rispettato gli orari prestabiliti.

14.36 In Spagna in queste ore nelle strade c’è una protesta contro la gestione del governo di Pedro Sanchez.

14.25 “La scorsa settimana c’erano tantissime persone oggi ci sono pochi gruppi, una quindicina di gruppi di persone in tutto gruppi di 2-3 persone, bambini che giocano a palla, genitori e figli, distanziati di molto, ma domani secondo me ci sarà tanta gente perché con le belle giornate è facile che la gente arrivi”. Parole riportate da SkyTG24 che arrivano da Messina.

14.18 Dalla Cina l’annuncio: zero contagi.

14.09 L’Africa ha raggiunto la soglia di 100mila contagi. Ad annunciarlo è l’OMS.

14.00 Arriva l’ok da Vienna: i turisti da Germania e Svizzera potranno passare dall’Austria per raggiungere l’Italia.

13.51 Il ministro degli Affari regionali Boccia: “L’idea sarebbe aprire tutto il Paese, ma prima di decidere vedremo i dati del monitoraggio”.

13.42 Come riportato da SkyTG24 le domande al Fondo di garanzia da parte delle banche, per poter erogare prestiti a pmi e partite Iva, sono aumentate ieri di 28.000 a oltre 357.000.

13.33 A Palermo la spiaggia di Mondello è affollata di bagnanti.

13.25 Domani riapre ai fedeli e alle visite il Santo Sepolcro nella Città Vecchia di Gerusalemme.

13.20 Come annunciato da Zaia, dal 1 giugno in Veneto prenderanno il via i servizi di infanzia.

13.10 In Iran 133.521 malati totali, 1.869 nelle ultime 24 ore.

13.03 “Ho detto sin dal primo giorno che non avrei fatto polemiche con i governatori nemmeno sotto tortura. Non ho nulla da dire sull’ospedale di Milano”.

12.57 Arcuri: “La app Immuni arriverà sul mercato a cavallo della fine del mese. Mancano otto giorni e non ci sarà alcun ritardo”.

12.51 “In questa settimana sono stati fatti oltre 60mila tamponi al giorno, siamo il paese che ne fa di più. Per fare tamponi servono i reagenti, oppure dei kit. Abbiamo l’obiettivo di fare più tamponi”.

12.40 Arcuri: “Qualche difficoltà, ritardo, suggestione e polemiche ci sono state, dobbiamo mettere da parte il nostro autolesionismo ed esser soddisfatti di tutto quello che è stato fatto in questi due mesi affinché anche nei prossimi si possano avere risultati rilevanti”.

12.31 In Russia altri 10mila casi nell’ultimo giorno.

12.25 Ancora un intervento del Commissario Arcuri: “Gli esami di maturità si svolgeranno in sicurezza, distribuiremo mascherine ai docenti, personale e agli alunni”.

12.20 A Rimini si stanno popolando le spiagge, ma gli stabilimenti al momento non sono ancora pronti.

12.12 Il commissario Arcuri in conferenza stampa: “Il sistema tiene, ma la partita non è vinta”.

12.04 Aperte le spiagge sul lago di Garda e lago d’Iseo, al momento però vietato fare il bagno.

11.57 Il direttore generale aggiunto dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), Ranieri Guerra, al Corriere della Sera: “Vacanze più sicure in Italia”.

11.50 Dalla conferenza stampa dell’Iss: “In tutte le regioni i casi sono in decremento. Non possiamo allentare le misure di protezione individuale. Non possiamo escludere un incremento di casi nelle prossime settimane”.

11.39 In Gran Bretagna previsti 14 giorni di quarantena per chi arriva nel Paese.

11.31 Per l’OMS il Sudamerica è il nuovo epicentro dell’epidemia. A far spavento soprattutto sono i dati in Brasile.

11.24 “A partire dal primo giugno, dopo quasi tre mesi di chiusura, sarà possibile tornare a visitare i Musei Vaticani in totale sicurezza”. L’annuncio in una nota.

11.20 Timori per assembramenti nei luoghi del divertimento. Il Ministero dell’Interno rafforza i controlli.

11.00 Boccia, ministro degli Affari regionali, avverte: “Nessuno può pensare di prediligere il marketing della sua regione alla sicurezza”.

10.40 L’indice di contagio RT in Italia è sotto 1%.

10.20 Oggi ricorre la ricorrenza della strage di Capaci, l’Italia si ferma per ricordare il compianto Falcone.

10.00 Oltre 100mila casi in Africa.

09.40 CGIA Mestre: nei primi 3 mesi del 2020 il numero complessivo delle imprese artigiane in Italia è sceso di 10.902 unità.

09.15 Dal 3 giugno sarà possibile trasferirsi da una Regione all’altra? Lo sapremo soltanto settimana prossima, molto dipenderà da come si svilupperà la situazione.

09.00 Alcuni Comuni hanno deciso di chiudere le vie della movida per evitare gli assembramenti.

08.50 Lunedì si completeranno i bonifici dei bonus di 600 euro per i lavoratori autonomi con partita IVA.

08.35 OMS: “Il Sud America è il nuovo epicedento della pandemia”.

08.20 Questo è il primo weekend senza autocertificazione e con circolazione libera delle persone all’interno della Regione.

08.10 Nel mondo sono più di 335 mila le vittime del coronavirus, secondo il bilancio aggiornato da Afp. Finora i morti accertati sono almeno 335.538. Sono più di 5.158.750 casi di contagio.

08.00 “Vorrei dare la possibilità agli studenti delle ultime classi dei singoli cicli, la quinta elementare, la terza media, le quinte superiori, di potersi incontrare a scuola, se possibile anche nella loro aula, per celebrare l’ultimo giorno dell’anno scolastico 2019-2020”. E’ la proposta della viceministra Pd all’Istruzione Anna Ascani riferita a Repubblica.

07.50 Giulio Gallerra, assessore al welfare di Regione Lombardia: “Il 30% dei residenti nell RSA è risultato positivo al tampone”.

07.40 Zero contagi in Cina! E’ la prima volta dall’inizio della pandemia!

07.30 Lunedì 25 maggio riapriranno palestre e piscine ma non in Lombardia dove bisognerà aspettare un’altra settimana.

07.20 Questa la situazione attuale in Italia.

TOTALE CONTAGI IN ITALIA: 228.658 (ieri 652), di cui 59.322 ammalati, 136.720 guariti e 32.616 morti.

TOTALE AMMALATI: 59.322, di cui 595 in terapia intensiva, 8957 ricoverati con sintomi e 49770 in isolamento domiciliare.

TOTALE MORTI: 32.616 (ieri 130)

TOTALE GUARITI: 136.720 (ieri 2.160)

07.10 Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus.

E’ tutto per questa DIRETTA LIVE sull’emergenza Coronavirus, appuntamento a domani alle ore 07.10 per nuovi aggiornamenti. Un saluto dalla redazione di OA Sport.

23.40: Riepilogando,  stabile, con tendenza al ribasso, la curva epidemica del Covid-19 in Italia. I nuovi casi registrati oggi sono 652, portando il totale dei colpiti dal virus a 228.658. In leggero calo i decessi, 130 contro i 156 di ieri, 32.616 in tutto. Mentre i guariti sono 2.160 per un totale di 136.720. Record di tamponi in un giorno: 75.380, che fanno crollare il rapporto positivi/tamponi a 0,8, mai così bassi. In base ai dati ufficiali della Protezione civile, il numero di persone al momento positive al SARS-CoV-2 è così distribuito di regione in regione:

25.933 in Lombardia
8.452 in Piemonte
4.730 in Emilia Romagna
3.023 in Veneto
3.635 nel Lazio
1.786 in Toscana
1.768 nelle Marche
1.908 in Liguria
1.838 in Puglia
1.292 in Campania
1.519 in Sicilia
1.179 in Abruzzo
485 in Friuli Venezia Giulia
302 in Calabria
306 in Sardegna
224 a Bolzano
607 a Trento
184 in Molise
49 in Basilicata
59 in Umbria
43 in Valle d’Aosta

23.35: Tutte le persone che arriveranno o rientreranno nel Regno Unito a partire dall’8 giugno dovranno osservare una quarantena obbligatoria di 14 giorni, anche se non hanno sintomi riconducibili al coronavirus.

23.28: Via libera da sabato 23 maggio alle attività degli stabilimenti balneari in Campania, nel rispetto di un protocollo di sicurezza che prevede almeno 10 metri quadrati per ombrellone e 1,5 metri minimi tra sdraio e lettini, salvo che per gli appartenenti allo stesso nucleo familiare.

23.21: L’Umbria ha deciso di autorizzare dal 25 maggio “spostamenti al di fuori della regione nei limiti del comune confinante” da parte di coloro che abitano in quelli “collocati a confine tra Umbria e altre Regioni finalizzati alle visite a congiunti”. Lo prevede un’ordinanza della presidente Donatella Tesei.

23.12: Nessuna intesa sul tema dei concorsi. Il vertice, alla presenza del presidente del Consiglio, del ministro dell’istruzione Lucia Azzolina e dei capigruppo della maggioranza, non ha prodotto un accordo. Una nuova riunione si dovrebbe tenere sabato.

23.08: La Lega Serie A ha redatto e inviato alla FIGC un protocollo che dovrà essere validato e sottoposto alla valutazione del ministro Spadafora, ma è un passo in più verso la ripartenza.

22.57: Sentito dalla polizia il consigliere chiave del primo ministro Dominic Cummings riguardo alla violazione delle regole di quarantena dopo che è stato visto a Durham, a 264 miglia da casa sua a Londra, nonostante avesse avuto sintomi di coronavirus.

22.46: “Credo che sia sotto gli occhi di tutti: la sanità: in Lombardia non ha brillato in questa emergenza Coronavirus”. Lo ha detto il ministro Teresa Bellanova intervenendo nella trasmissione Messi a fuoco dell’emittente locale bresciana Teletutto.

22.41: Nessun fumata bianca sul dl Scuola al vertice di palazzo Chigi. Secondo quanto si apprende da fonti di governo, si lavorerebbe ancora ad un accordo ma servirà un nuovo aggiornamento. E quindi, probabile che già domani possa esserci una nuova riunione di maggioranza. Il nodo è quello dei precari e della modalità del concorso per la loro stabilizzazione. I tempi sono stretti dal momento che il dl Scuola approderà in aula al Senato martedì prossimo.

22.32: Caos totale sulla data in cui tenere le prossime regionali: polemiche tra maggioranza e opposizione, ma scontro aperto anche all’interno del centrodestra e clamorose prese di posizione dell’asse Luca Zaia e Michele Emiliano desiderosi di andare a votare già a luglio.

22.26: “Il Comitato tecnico scientifico indica, quale scelta più plausibile tra le diverse opzioni rappresentate dai ministri, l’effettuazione delle consultazioni elettorali all’inizio del mese di settembre, eventualmente su due giornate di voto”, in modo da “evitare picchi di affluenza”. E’ quanto si legge nel parere dato dal Cts al governo, che l’ANSA ha potuto visionare.

22.15: La percentuale dei positivi trovati sui tamponi effettuati nelle ultime 24 ore in Italia è di 0,86%, circa un positivo ogni 115 test.

22.07: La Croazia entro la fine di maggio consentirà il libero ingresso ai viaggiatori provenienti da Austria, Slovacchia, Repubblica Ceca e Ungheria. Lo ha annunciato oggi il ministro al Turismo croato, Gari Cappelli, nel presentare anche il sistema online che consentirà un rapido attraversamento della frontiera mediante notifica.

21.59: I gestori del Pogue Mahone’s, storico locale in Corso Lodi, hanno esposto uno striscione con scritto “Se ci rispetti, rispetta le regole”. Claire semichiusa per protesta. Dopo la riapertura i proprietari spiegano di aver fatto fatica a far osservare agli avventori il distanziamento imposto dalle autorità.

21.56: “Casi meno gravi grazie alle mascherine”, lo ha detto il direttore di Microbiologia e Virologia dell’Università di Padova e consulente della Regione Veneto Cristanti commentando i principali motivi legati alla diminuzione del numero dei casi gravi di Covid-19.

21.49: Nelle vesti dell’iconico idraulico coi baffi, creato da Nintendo, il personaggio con il volto del governatore della Campania deve raccogliere quante più mascherine possibili lungo il suo percorso, cercando di evitare l’arrivo dei “nemici”.

21.43: L’Interfaccia di applicazione (Api) sviluppata dai due colossi tech statunitensi è stata richiesta da 22 Paesi, tra cui l’Italia, che la utilizzerà per lanciare l’app Immuni. Privacy e volontarietà sono tra le condizioni imposte dalle due società.

21.38: Il governatore conferma la chiusura dei locali alle 23 e lancia la campagna “cafoni zero” per “annullare queste abitudini”. E sull’intesa Stato-Regioni afferma: “Non c’era niente da firmare, ho difeso l’unità nazionale”. Nei prossimi giorni riaprono lidi, hotel e palestre.

21.28: E’ “stallo” al vertice tra il Governo e la maggioranza in corso a Palazzo Chigi. A quanto confermano diverse fonti, dopo due ore di discussione non si è ancora
giunti a una mediazione sul tema dei concorsi per gli insegnanti, su cui si confrontano le posizioni della ministra Lucia Azzolina e del M5s perché le prove si svolgano, e del Pd e Leu perché si ricorra alle graduatorie.

21.23: L’indice di contagio Rt è segnalato sotto il valore 1 in tutte le regioni italiane tranne in Val d’Aosta, dove si registra un valore pari a 1.06. Lo stabilisce il report settimanale dell’Istituto superiore di Sanità. Ma la Valle d’Aosta contesta, Rt ultimi 10 giorni e’ 0,5. Per il presidente dell’Iss, Silvio Brusaferro, il virus ‘ancora circola, non si può escludere un incremento dei contagi.

21.18: Il virus compare a Wuhan a dicembre: l’11 gennaio è confermata la prima vittima nel Paese e il 13 il primo decesso fuori confine, in Thailandia. Poi si registrano casi in Usa ed Europa. Il 30 gennaio l’Oms dichiara l’emergenza globale e l’11 marzo la pandemia.

21.07: Ecdc ed Easa hanno diramato le nuove direttive per consentire ai passeggeri di volare in sicurezza: già al check-in online è consigliata l’autocertificazione sullo stato di salute. Prevista mascherina obbligatoria per tutto il viaggio, un metro e mezzo di distanza tra passeggeri ma nessun “passaporto di immunità”.

20.59: “Contiamo di riaprire dalla prossima settimana gratuitamente le spiagge libere genovesi con un’organizzazione che permetterà di avere una distribuzione ordinata degli spazi a disposizione, 20-22 mila metri quadrati in totale, che divideremo in lotti di 10 metri quadrati”. Lo ha detto il consigliere comunale delegato alla Protezione civile.

20.51: A rischio il Gp di Gran Bretagna di Formula 1. Quella che dovrebbe essere la seconda gara del martoriato campionato 2020 è minacciata dalla decisione del governo di imporre 14 giorni di quarantena per chi arriva dall’estero dopo l’8 giugno, giorno di riapertura dei confini. Il primo Gran Premio dell’anno di disputerà in Austria il 5 luglio.

20.43: “Credo che ci debba essere fermezza nel ricordare a tutti che gli assembramenti potrebbero rappresentare una ricaduta e un nuovo aumento dei contagi, ma anche grande comprensione”. Bisogna far capire “ai giovani che questi comportamenti nuocciono a loro e alle persone e che i grandi sacrifici che abbiamo fatto potrebbero essere vanificati”.

20.36: Due cittadini genovesi insieme ai loro avvocati hanno presentato un ricorso al Tar contro l’ordinanza del Comune di Genova che impone l’obbligo di indossare la mascherina negli spazi pubblici della città, anche all’aperto, per contenere l’epidemia di coronavirus.

20.25: A partire da oggi è possibile richiedere il Reddito di emergenza, previsto dal decreto Rilancio per supportare i nuclei familiari in difficoltà economica a causa dell’emergenza sanitaria dal coronavirus. Le domande dovranno essere presentate sul sito dell’Inps entro il 30 giugno 2020, autenticandosi con Pin, Spid, Carta nazionale dei servizi o Carta di identità elettronica.

20.21: L’idrossiclorochina e la clorochina, i farmaci antimalarici in fase di sperimentazione contro il coronavirus, sembrano collegati a un maggior rischio di morte tra i pazienti ricoverati in ospedale per il Covid e con problemi al cuore. Tali medicinali, che Donald Trump sta assumendo come profilassi anti-virus, non sembrano inoltre produrre benefici sui pazienti. E’ quanto rivela uno studio pubblicato sulla rivista Lancet.

20.12: Sarà presentato un emendamento al decreto Rilancio per garantire fondi “a tutti” i Comuni nelle zone rosse colpiti dall’emergenza coronavirus per una questione di “equità”. Lo assicura ai suoi il premier Giuseppe Conte, dopo le polemiche per l’esclusione di alcuni enti locali.

20.03: La presenza del Covid-19 in Liguria risale a molto tempo prima della comparsa a Codogno. Lo ha detto il governatore ligure Giovanni Toti oggi nel consueto punto
stampa sull’andamento dell’epidemia in Liguria facendo riferimento ai risultati preliminari di tre studi che hanno evidenziato come il coronavirus fosse in circolazione ben prima delle date già note sul ‘paziente zero’ di Codogno.

19.52: “Soddisfazione” da parte dei Ministri Bellanova e Speranza per la ripresa delle corse ippiche, rigorosamente al chiuso, a partire dal 25 maggio. La decisione è stata assunta oggi dal Ministero della Salute di concerto con il Ministero dell’Agricoltura.

19.49: Venti casi in un giorno e otto decessi registrati da Ats rispetto al report di giovedì. La strada verso la fine dell’emergenza a Brescia appare sempre più dritta. Certo, il saliscendi dei nuovi positivi, passati dai 62 del 16 magigo alle due decine delle scorse ore, non garantiscono tranquillità e la riapertura della fase 2b costringe tutti ad un’opera di massima attenzione.

19.41: L’America del Sud è “un nuovo epicentro” della pandemia di coronavirus, con una situazione particolarmente allarmante in Brasile. Lo sottolinea l’Organizzazione Mondiale della Sanità.

19.32: E’ in corso il vertice sul decreto scuola tra il premier Giuseppe Conte, la ministra Lucia Azzolina, i capidelegazione e capigruppo della maggioranza. Partecipa anche il ministro per i Rapporti con il Parlamento Federico D’Incà.

19.18 CLASSIFICA NAZIONI CON MAGGIOR NUMERO DI MORTI PER CORONAVIRUS:

1. USA 96.683
2. Gran Bretagna 36.393
3. Italia 32.616
4. Francia 28.215
5. Spagna 27.940
6. Brasile 20.112
7. Belgio 9.212
8. Germania 8.325
9. Iran 7.300
10. Messico 6.510
13. Cina 4.634

19.02 CLASSIFICA CONTAGI (E DECESSI) CORONAVIRUS NEL MONDO (PRIMI 10 PAESI+CINA):

1. USA 1.627.409 (96.683 morti)

2. Russia 326.448 (3.249 morti)

3. Brasile 312.074 (20.112 morti)

4. Spagna 280.117 (27.940 morti)

5. Gran Bretagna 254.195 (36.393 morti)

6. Italia 228.658 (32.616 morti)

7. Francia 181.826 (28.215 morti)

8. Germania 179.381 (8.325 morti)

9. Turchia 153.548 (4.249 morti)

10. Iran 131.652 (7.300 morti)

13. Cina 82.971 (4.634 morti)

18.32 Di seguito il quadro complessivo delle cifre in Italia, aggiornato a venerdì 22 maggio:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA: 228658, di cui 59322 ammalati, 136720 guariti e 32616 morti.

TOTALE AMMALATI: 59322, di cui 595 in terapia intensiva, 8957 ricoverati con sintomi e 49770 in isolamento domiciliare.

TOTALE MORTI: 32616.

TOTALE GUARITI: 136720.

18.00 Nuovo bollettino con cifre importanti quello fornito oggi, venerdì 22 maggio, dalla Protezione Civile, in merito ai contagi da Coronavius in Italia: scende il totale degli ammalati a 59322, con un decremento di 1638 unità, ed il totale dei contagi dall’inizio dell’epidemia va a 228658. Sono infatti 652 i nuovi contagi complessivi. Il numero dei guariti fortunatamente sale di ben 2160 unità nelle ultime 24 ore, attestandosi a quota 136720, ma continua ad essere alto anche il numero dei decessi, dato che nelle ultime 24 ore se ne sono registrati 130 per un totale di 32616. Dei 59322 ammalati, 8957 sono ricoverati con sintomi, altri 595 sono in terapia intensiva, infine 49770 sono in isolamento domiciliare.

17.46 Il Daily Telegraph, riprendendo i dati forniti da Our World in Data, afferma che in Svezia nell’ultima settimana è stato registrato il tasso di mortalità più alto al mondo: sono 6.08 i decessi per milione di abitanti al giorno, su una media mobile di sette giorni, tra il 13 maggio e il 20 maggio.

17.17 Così su Facebook il Vicepresidente della Camera, Ettore Rosato: “Per viaggiare in aereo l’Italia ha previsto norme più restrittive che nel resto d’Europa. Una fortuna? Direi di no. Partiamo dal fatto che non credo che i comitati tecnici scientifici e i medici che hanno lavorato in tutti gli altri Paesi europei siano degli imprudenti. Detto questo, perché fa male al nostro Paese? Semplice, perché questo comporterà un cambio di rotte da parte delle compagnie straniere: voleranno meno sull’Italia perché antieconomico avendo la necessità di tenere più posti vuoti. Quindi, considerando che i voli saranno meno, e i biglietti per venire in Italia costeranno di più, avremo ancor meno turisti. Esattamente la politica opposta a quello che ci serve. Meglio adeguarci rapidamente, ci conviene“.

16.46 Così a TeleBari il Governatore della Puglia, Michele Emiliano: “Sono pronto ad emettere provvedimenti con i quali persino i locali rischiano di poter essere chiusi se non spiegano ai loro clienti che nell’esercizio si accede secondo le regole, con le mascherine, si consuma e poi ci si allontana immediatamente senza sostare all’esterno“.

15.59 Così a SkyTG24 il dottor Massimo Galli, primario infettivologo dell’Ospedale Sacco di Milano: “A livello generale non siamo davanti a un dato che può far pensare a una ripresa delle infezioni successiva alla riapertura. Quelli che ancora si vedono in Lombardia sono casi dovuti a infezioni avvenute diverso tempo fa, alcune delle quali successive alla chiusura in casa dei lombardi, con possibile trasmissione nelle mura domestiche perché abbiamo chiuso in casa anche gente con l’infezione, quindi a livello generale non siamo davanti a un dato che può far pensare a una ripresa delle infezioni successiva alla riapertura. Dobbiamo però stare molto attenti a quello che succederà nei prossimi giorni”.

15.30 Casellati a SkyTG24: “Le scuole a settembre devono essere aperte, è una questione sociale”.

15.25 Fabiana Dadone a SkyTG24: “Lo smart working va regolamentato”.

15.20 Tatyana Golikova, vice primo ministro russo, ha detto in conferenza stampa che a maggio la Russia raggiungerà il picco di mortalità in Russia.

15.15 Erdogna impone altri quattro giorni di Lockdown agli abitanti della Turchia, lo riporta SkyTG24.

15.10 Putin: “La situazione in Russia si sta stabilizzando”

15.05 Conte al Corriere della Sera: “Il MES non è la soluzione, l’intesa sul Recovery fund è una svolta importante.

14.50 In Veneto 21 nuovi contagiati nella notte e 1 morto, ma anche 224 guariti. Lo riporta il Gazzettino.

14.40 Sia a Roma che a Padova sono stati disposti agenti anti movida.

14.30 Ricciardi a SkyTG24: “Si può accusare Conte di alto tradimento, ma attaccare la giunta regionale lombarda mina alla pace costituzionale”.

14.20 Dal 2 giugno tutti i musei di Torino saranno accessibili senza prenotazioni, lo riporta SkyTG24

14.05 Brusaferro: “Indice RT sotto 1 in tutte le regioni, Valle d’Aosta esclusa”.

14.00 Chiara Appendino: “Ho visto tanti giovani prendersi cura dei loro cari in questo periodo difficile. Ora continuino a essere responsabili”.

13.55 Nicola Magrini, dg Aifa, durante la conferenza stampa dell’ISS: “Vaccino pronto tra la primavera e l’estate del 2021”.

13.50 Dal 3 giugno sarà permesso lo spostamento solo tra regioni con lo stesso livello di contagio, lo riporta il Corriere della Sera.

13.30 Brusaferro in conferenza stampa: “In Lombardia si individuano più facilmente gli asintomatici”.

13.25 Riccardo Ricciardi (M5S) a SkyTG24: “Possibile che in parlamento non si possa dire cosa non ha funzionato in Lombardia?”

13.20 Gianni Rezza in conferenza stampa: “Mantenere costantemente alta l’attenzione per identificare i focolai nel periodo estivo”.

13.15 Speranza: “Dati incoraggianti, ma guai ad abbassare la guardia”.

12.50 Silvio Brusaferro in conferenza stampa: “Nessun segnale di sovraccarico delle terapie intensive”.

12.45 Silvio Brusaferro in conferenza stampa: “La curva è in calo”.

12.40 Silvio Brusaferro in conferenza stampa: “Casi in decremento in tutte le regioni, anche in Lombardia”.

12.35 18 casi nelle ultime 24 ore in Israele secondo quanto riporta l’Ansa.

12.30 Oltre 20000 casi in Ucraina, stante quanto riporta l’Ansa.

12.25 Oltre 2300 casi e 125 morti in Bulgaria secondo l’Ansa.

12.10 Zingaretti in un post su Facebook: “Investire sui giovani, non criminalizzarli”

12.00 Paola De Micheli in videoconferenza: “D’accordo con l’idea di prolungare lo stato d’emergenza. Se riparte l’edilizia riparte il paese”.

11.50 Gallera a QN: “Contro la Lombardia campagna d’odio. La sinergia pubblico-privato ha permesso di portare i posti in terapia intensiva da 800 a 1800”.

11.40 In Marocco, riporta l’Ansa, sono stati fatti, ad oggi, 1,8 milioni di test.

11.30 In Belgio, riporta l’Ansa, ci sono stati 26 decessi nelle ultime 24 ore.

11.20 Entro lunedì 25 maggio si completeranno i bonifici di 600 euro per i lavoratori autonomi con partita IVA iscritti all’INPS.

11.10 “Se oggi si vedono meno casi gravi è in gran parte dovuto all’uso di mascherine”. Lo ha afffermato Andrea Crisanti, direttore di Microbiologia e Virologia dell’Azienda Ospedaliera dell’Università di Padova, ospite di “Agorà” su Rai Tre.

11.00 Giovanni Toti a RaiNews24: “I confini tra Regioni sono competenza del Governo e nessuno immagina come Regioni di travalicare, dopodiché non credo che l’Italia possa rimanere un Paese chiuso tra Regione e Regione”.

10.45 Sono oltre 43.000 le denunce di infortunio sul lavoro arrivate all’Inail fino al 15 maggio per contagio da Covid 19. Lo rileva l’Inail spiegando che sono 171 quelle da infortunio mortale.

10.30 Oltre 14mila mascherine non a norma sono state sequestrate dalla Guardia di Finanza a Lecce

10.15 Sono 43.399 i contagi da nuovo Coronavirus di origine professionale denunciati all’Inail tra la fine di febbraio e il 15 maggio, circa seimila in più rispetto ai 37.352 della rilevazione del 4 maggio. Lo rende noto l’Inail.

10.00 Virginia Raggi su Facebook: “A Roma da lunedì prossimo i titolari di bar e ristoranti potranno subito ampliare i loro spazi all’aperto per i tavolini, fino al 35% in più, e per tutto il 2020 non pagheranno il Canone di occupazione del suolo pubblico. La priorità è il lavoro”.

09.50 La Russia nelle ultime 24 ore ha registrato 8.894 nuovi casi di coronavirus (ieri 8.849) per un totale di 326.448. I morti invece sono stati 150

09.40 La CNN riporta uno studio dell’Imperial College di Londra: “Il numero di decessi provocati dal coronavirus negli Stati Uniti potrebbe raddoppiare nei prossimi due mesi rispetto all’attuale livello cumulativo”.

09.30 Il governo britannico introdurrà l’obbligo di un periodo di isolamento domiciliare per 14 giorni per tutti gli arrivi dall’estero. Lo riporta Sky News.

09.15 Il Veneto ha raggiunto oggi lo zero contagi, in netto anticipo rispetto alle previsioni. Lo annuncia il professor Andrea Crisanti.

09.00 Secondo l’INPS ci sarebbero stati 47000 decessi in più rispetto a quelli ufficialmente dichiarati per coronavirus.

08.45 Antonio Pesenti, Primario del Policlicico di Milano, al Corriere della Sera: “Degli errori sono stati fatti. Ma io non mi dimenticherò mai la sera del 7 marzo: davanti ai miei occhi ho visto il rischio di collasso del sistema ospedaliero. Centinaia di pazienti in fame di ossigeno che avevano bisogno di essere ventilati e i letti che non bastavano mai”.

08.30 Apple e Google hanno pronto l’interfaccia per l’app Immuni.

08.20 Giuseppe Conte a Repubblica: Grazie al decreto Rilancio semplificheremo le procedure per l’erogazione della cig in deroga e consentiremo all’Inps di anticipare il 40 per cento delle somme entro due settimane dalla domanda”.

08.10 Giuseppe Conte al Corriere della Sera:“Il fondo salva Stati è un prestito”, l’intesa sul Recovery fund “è una svolta importante, la Germania ha fatto un passaggio di portata storica”.

08.00 Giuseppe Conte al Corriera della Sera: “Il fondo salva Stati è un prestito. Se chiedo in banca 37 miliardi poi li devo restituire”.

07.50 Giuseppe Conte al Corriere della Sera: “Adesso si può progettare un percorso comune per quanto riguarda i temi”. E annuncia la disponibilità ad abbracciare la proposta lanciata da Italia viva di aprire “ai cantieri, al piano choc, al family act, temi che ci stanno a cuore”.

07.40 L’Australia ha prorogato il divieto alla maggior parte delle navi da crociera internazionali per altri tre mesi, fino a metà settembre

07.30 Il Governo sta lavorando per il decreto legge “Sblocca Cantieri”, si spera di arrivare a una chiusura nel giro di due settimane.

07.20 Ricordiamo la situazione attuale in Italia:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 228.006 (ieri aumento di 642): 60.960 ammalati, 134.560 guariti, 32.486 morti

TOTALE MALATI: 60.960 (ieri calo di 1.792) di cui: 640 in terapia intensiva, 9.269 ricoverati con sintomi, 51.051 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 32.486 (ieri aumento di 156)

TOTALE GUARITI: 134.560 (ieri aumento di 2.278)

E’ tutto per questa DIRETTA LIVE, appuntamento a domani per gli aggiornamenti sull’emergenza Coronavirus alle ore 07.10.

23.40: In base ai dati ufficiali della Protezione civile, il numero di persone al momento positive al SARS-CoV-2 è così distribuito di regione in regione:

26.715 in Lombardia
8.710 in Piemonte
4.926 in Emilia Romagna
3.286 in Veneto
3.637 nel Lazio
1.877 in Toscana
1.832 nelle Marche
2.075 in Liguria
1.839 in Puglia
1.373 in Campania
1.522 in Sicilia
1.272 in Abruzzo
578 in Friuli Venezia Giulia
326 in Calabria
318 in Sardegna
250 a Bolzano
66 a Trento
194 in Molise
73 in Basilicata
60 in Umbria
43 in Valle d’Aosta

23.35: Facendo un riepilogo, sono 228.006 i casi totali in Italia: è quanto emerge dal bollettino della Protezione civile di giovedì 21 maggio. L’aumento dei positivi al Covid-19 rispetto a 24 ore prima è di 642 casi (71.679 i tamponi effettuati). Diminuisce rispetto a mercoledì il numero dei decessi: sono 156 i morti nelle ultime 24 ore a causa del coronavirus (ieri i decessi erano 161), portando il totale a 32.486. Sale a 134.560 il numero delle persone guarite nel nostro Paese. In calo i ricoveri e le terapie intensive. A più di due settimane dalla fine del lockdown i dati sembrano dunque non indicare, per il momento, un nuovo aumento della diffusione del contagio.

23.26: L’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati ha lanciato la campagna “Emergenza senza confini, solidarietà senza confini” con l’intento di sostenere i sistemi sanitari pubblici già molto fragili in alcune aree del mondo.

23.11: Nel decreto Rilancio è previsto un bonus mobilità che permette di avere un rimborso sugli acquisti di veicoli, come biciclette, monopattini e hoverboard.

23.05: Il Ministro dell’Economia Gualtieri spiega il bonus vacanza: “Non è un anticipo, è un credito d’imposta cedibile”.

23.03: Il Ministro dell’Economia Roberto Gualtieri: “È difficile non essere scontenti e preoccupati quando si sta affrontando la più grande pandemia di tutti i tempi. La situazione è difficilissima. Alcune misure hanno funzionato, altre le abbiamo migliorate. La cassa integrazione in deroga non ha funzionato bene dal punto dei vista dei tempi, abbiamo modificato nel nuovo decreto questa procedura”.

22.46: La Francia auspica che le regole di disciplina di bilancio fra i membri dell’Unione europea, sospese nel 2020 per la crisi del coronavirus, restino non operative anche l’anno successivo, il 2021. Lo ha reso noto il ministro dell’Economia, Bruno Le Maire. “Auspichiamo che le regole del patto di stabilità rimangano sospese anche per il 2021”, ha detto infatti nel corso di un’intervista.

22.39: “Da qui a lunedì tutti e 4 milioni” di lavoratori autonomi, collaboratori, partite Iva avranno “automaticamente” il contributo da 600 euro. Lo ha assicurato il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri su La7. Gualtieri ha poi fatto notare che con il decreto Rilancio vengono velocizzate le procedure per la cig in deroga, che non ha funzionato bene e ha avuto ritardi nell’erogazione.

22.28: L’Inps intanto mette in guardia sull’attendibilità del numero di decessi per coronavirus. Secondo i dati diffusi dall’ente, tra gennaio e febbraio i morti in Italia sono stati 114.514, ovvero 10.148 in meno rispetto ai 124.662 attesi, mentre tra marzo e aprile i morti sono stati 156.429, ovvero 46.909 in più rispetto a quelli attesi.

22.21:  I dati dei centri commerciali in Italia a partire nei primi tre giorni post “lockdown” da lunedì 18 maggio indicano che “l’80% dei visitatori rispetto allo stesso periodo del 2019 ha scelto di tornare a frequentare fin da subito i propri centri commerciali”. Lo afferma il gruppo del settore Igd.

22.14: “Mi hanno fatto il test oggi: non ho bisogno di indossare la mascherina”. Così il presidente Donald Trump ha risposto ai cronisti che gli chiedevano perché non indossasse la mascherina durante la sua visita nell’impianto Ford di Ypsilanti, nel Michigan.

22.06: La Francia auspica che le regole di disciplina di bilancio fra i membri dell’Unione europea, sospese nel 2020 per la crisi del coronavirus, restino non operative anche l’anno successivo, il 2021: lo ha detto il ministro dell’Economia, Bruno Le Maire, a Le Figaro in edicola domani. “Noi auspichiamo che le regole del patto di stabilità, sospese per il 2020, lo rimangano anche per il 2021” ha detto Le Maire nell’intervista, anticipata questa sera dal sito di Le Figaro.

21.58: “L’etichetta di Paziente 1 non mi è mai pesata, le bugie sì. La cena con un cinese, le due maratone in una settimana: tutto falso. Mi è pesata la popolarità che ne è conseguita, devo continuamente respingere le richieste di interviste o di ospitate televisive”. A parlare, a tre mesi dalla notte in cui è diventato il primo italiano a cui è stato diagnosticato il coronavirus, è Mattia Maestri, il paziente 1 di Codogno.

21.46: Il ministro del turismo turco, Mehmet Nuri Ersoy, ha annunciato che si prevede una ripresa del turismo internazionale tra giugno e settembre, mentre a partire da giugno chi vorrà uscire da Istanbul per andare in vacanza avrà bisogno di un permesso di viaggio.

21.38: Stop alle 24 per tutte le attività dei locali di piazza delle Vettovaglie, epicentro della movida pisana, e accesso contingentato a non più di 200 persone. Lo stabilisce un’ordinanza del sindaco di Pisa Michele Conti, in vigore da domani al 31 luglio.

21.30: “L’app nazionale è oggetto dell’incontro tra i presidenti di Regione per capire gli aspetti sperimentali da mandare avanti, purtroppo è partita male come consenso pubblico”. Lo ha rilevato il presidente del Veneto Luca Zaia. A detta di Zaia “si è atteso troppo e lasciato troppo andare la discussione sulle giuste preoccupazioni di privacy e gestione dati. Se non si recupera avrà grosse difficoltà a decollare. Noi come Regione lavoriamo sulla biosorveglianza, non sulla tracciabilità dei contatti”, ha concluso.

21.18: Migliaia di lavoratori fermi da marzo. E asili, centri estivi, micronidi e servizi per bambini sino a sei anni che rischiano di non riaprire a causa dei rigidi protocolli sanitari disposti dal Governo. Sono le principali ragioni che hanno portato i gestori dei servizi in Sardegna – c’era anche un gruppo di suore – e i lavoratori davanti al palazzo della Regione, in viale Trento a Cagliari. Un sit con almeno duecento persone. E lungo i marciapiedi sono stati sistemati tavolini e sedie per bambini, quasi a ricreare il clima da asilo.

21.07: “La vendita delle mascherine chirurgiche, ora anche a marchio Coop, al prezzo di 0,50 euro è una notizia assai positiva”. Lo ha detto il Commissario straordinario per l’emergenza, Domenico Arcuri.

20.59: “Soddisfazione” da parte dei Ministri Bellanova e Speranza per la ripresa delle corse ippiche, rigorosamente al chiuso, a partire dal 25 maggio. La decisione è stata assunta oggi dal Ministero della Salute di concerto con il Ministero dell’Agricoltura.

20.44: Da oggi e fino alla fine dello stato di emergenza, i titolari di concessione amministrativa per la rivendita di tabacchi e altri generi di monopolio aderenti alla Federazione italiana tabaccai (F.I.T.) sono autorizzati alla vendita al pubblico di mascherine facciali a 50 centesimi.

20.41: Il governo britannico ha annunciato stasera il via libera alla sperimentazione nel Regno di un nuovo tipo di tampone per la verifica dell’eventuale contagio da coronavirus che non richiede di essere esaminato in laboratorio e offre risultati entro 20 minuti. La sperimentazione è condotta su larga scala, ha detto il ministro della Sanità, Matt Hancock, nella conferenza stampa di giornata a Downing Street con i professori Chris Whitty, chied medical officer dell’Inghilterra, e John Newton, coordinatore del programma d’incremento dei test.

20.30: “Sul tessuto delle mascherine le particelle virali infettanti sono state rilevate fino a 24 ore dopo la contaminazione, mentre nello strato interno delle mascherine chirurgiche fino a 4 giorni dopo”. E’ quanto emerge dallo studio “Raccomandazioni ad interim sulla sanificazione di strutture non sanitarie nell’attuale emergenza Covid-19” dell’Istituto Superiore di Sanità (Iss).

20.22: Non è ancora una decisione ufficiale ma il governo della Finlandia potrebbe vietare quest’estate l’ingresso nel Paese ai turisti svedesi nell’ambito delle misure di contenimento del coronavirus. Per il capo dell’Istituto della Sanità finlandese, Mika Salminen, “la differenza” tra i due Paesi “nella diffusione del virus è un fatto”.

20.11: Niente parata militare lungo i Fori Imperiali per la Festa della Repubblica del 2 giugno: è questo – secondo quanto si apprende, anche se non ci sono indicazioni ufficiali – l’orientamento prevalente, dopo una serie di incontrati e contatti, anche nelle ultime ore, tra la Difesa e il Quirinale. Allo stato attuale la cerimonia di Roma dovrebbe ricalcare quella, all’insegna della massima sobrietà, svoltasi il 25 aprile.

20.04: Il Veneto ha raggiunto oggi lo zero contagi, in netto anticipo rispetto alle previsioni. Lo annuncia il professor Andrea Crisanti, sottolineando che “questo è il risultato di un lavoro che ha visto in prima linea la Regione, l’Università di Padova e l’Azienda Ospedale di Padova”.

19.53: Il Veneto ricorrerà contro le norme contenute nel decreto Rilancio riguardanti i fondi per le “zone rosse”, da cui sono state escluse le aree della Regione. Lo ha annunciato il governatore Luca Zaia, precisando che”questo decreto verrà buttato nel cestino e dovrà essere riscritto, perché a mio avviso è assolutamente imbarazzante”.

19.41: “Tutta la Scala è pronta a ripartire a settembre se potremo farlo e con una bellissima programmazione”: il sovrintendente del teatro Dominique Meyer in un webinar su “Quando riparte lo spettacolo?” con il direttore della Treccani Massimo Bray ha spiegato l’intenzione di riaprire “alla grande” confermando il ruolo che la Scala “ha sempre avuto, di rilancio dopo momenti di calo”

19.29: Sono 105 i morti registrati ieri nello stato di New York, dato stabile rispetto agli ultimi giorni. Ma adesso è il fenomeno dei contagi tra i bambini a preoccupare il governatore Andrew Cuomo.

19.15 Roberto Speranza, Ministro della Salute, ha ribadito che “gli spostamenti tra comuni e province di regioni confinanti possono essere autorizzati solo per motivi di “assoluta urgenza”.

19.00 Nelle ultime 24 ore a Milano sono stati registrati 38 nuovi positivi (9.490), mentre nella provincia 83 (22.455)

18.45 “Grazie a una modifica emendativa al dl Liquidità abbiamo esteso la platea di chi può richiedere la sospensione dei mutui prima casa”. Lo spiega nota Angela Masi (M5s), firmataria dell’emendamento.

18.30 L’INPS completerà il pagamento del bonus 600 euro entro lunedì.

18.15 Come riporta SkyTg24, La garanzia statale concessa dal Fondo delle Pmi per i prestiti sino a 5 milioni di euro alle imprese con non più di 499 dipendenti “si applica, alle medesime condizioni, anche qualora il 25% o più del capitale o dei diritti di voto siano detenuti direttamente o indirettamente da un ente pubblico oppure congiuntamente da più enti pubblici”. E’ quanto prevede una modifica al dl imprese approvata nel corso dell’esame nelle commissioni Finanze e Attività produttive della Camera.

18.00 Stabile il numero di nuovi contagi (+642), oltre 2200 guariti, continuano a calare gli ammalati, purtroppo ci sono stati 156 decessi.

17.45 BOLLETTINO DI OGGI IN ITALIA;

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 228.006 (oggi aumento di 642): 60.960 ammalati, 134.560 guariti, 32.486 morti

TOTALE MALATI: 60.960 (oggi calo di 1.792) di cui: 640 in terapia intensiva, 9.269 ricoverati con sintomi, 51.051 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 32.486 (oggi aumento di 156)

TOTALE GUARITI: 134.560 (oggi aumento di 2.278)

17.30 Tra pochi minuti il bollettino aggiornato con guariti, morti, ammalati, nuovi contagi.

17.15 Fabiana Dadone, Ministro della Pubblica Amministrazione, intervenuta oggi a SkyTg24, “lo smart working va regolamentato in parte in legge e in parte in accordi sindacali.

17.00 Lucia Azzolina, Ministro dell’Istruzione: “La riapertura delle scuole avverrà in modo graduale e stiamo predisponendo tutte le fasi. Voglio rassicurare i dirigenti scolastici preoccupati per le responsabilità: stiamo lavorando per fare sì che non ricada tutto sulle loro spalle, ci saranno regole chiare e flessibili”

16.45 Come riporta SkyTg24, la Cina minaccia ritorsioni contro gli Stati Uniti nel caso di sanzioni americane dovute alla presunta responsabilità cinese nella pandemia di coronavirus.

16.30 Il 7,3% degli abitati della capitale svedese Stoccolma ha sviluppato gli anticorpi contro il nuovo coronavirus alla fine di aprile. Lo ha dichiarato alla Cnn Anders Tegnell, l’epidemiologo autore della strategia di gestione del contagio “soft”.

16.15 Come riporta SkyTg24, il numero di morti per Coronavirus in Brasile è cresciuto del 120% in due settimane.

16.00 Giuseppe Conte: “Mercoledì prossimo Ursula von der Leyen farà la proposta della commissione, la posizione dell’Italia e mia persona è che questo è un passaggio importante, la Commissione può fare ancora meglio”.

15.50 Sono online da oggi sul sito del ministero dell’Ambiente le Faq sul programma buono bici 2020, previsto nel Dl rilancio

15.40 Lombardia, Umbria, Marche sono Regioni a medio rischio secondo il Ministro Boccia. Le altre Regioni sono a basso rischio.

15.30 Proseguono le verifiche delle Forze di polizia per il rispetto delle misure di contenimento della diffusione del virus Covid-19. Ieri, informa il Viminale, sono state controllate 125.582 persone, 460 delle quali sono state sanzionate.

15.19 Sono circa 10 milioni le presenze turistiche venute a mancare in Lombardia negli ultimi tre mesi a causa dell’emergenza coronavirus. E’ quanto stima la Coldiretti regionale sulla base di un’analisi su dati Istat.

15.01 Le elezioni Regionali, quelle comunali, nonché il referendum costituzionali e le suppletive di Camera e Senato potrebbero svolgersi già a settembre. Lo prevede un emendamento della relatrice del M5S, Anna Bilotti, appena presentato in Commissioni Affari costituzionali.

14.46 La Commissione Ue annuncia di aver dato oggi il via libera a un piano ‘ombrello’ del valore di 9 miliardi per interventi a sostegno delle imprese da parte delle Regioni e di altri enti locali.

14.33 L’Inps riferisce che a marzo 2020 c’è stato un +37.2% di domande di disoccupazione: nello specifico, sono state presentate 142.348 domande di Naspi, nessuna di mobilità e 1.855 di DisColl per un totale di 144.203 domande, segnando un incremento del 37,2% rispetto al mese di marzo 2019 (105.099 domande). Lo riferisce l’Inps.

14.21 La Svezia ha superato Gran Bretagna, Italia e Belgio per quanto riguarda il più alto tasso di mortalità pro capite per coronavirus nel mondo, se si considerano soltanto i dati dell’ultima settimana.

14.09 Situazione particolarmente allarmante in Brasile, dove nelle ultime 24 ore si sono registrati 19.951 nuovi contagi di Covid-19. Il totale sale dunque a 291.579, mentre i decessi della giornata di ieri sono stati 888. Il Brasile rischia di diventare a breve il secondo Paese al mondo con più casi. 

13.53 A 48 ore dalla pubblicazione del decreto Rilancio Italia, l’Inps ha completato le operazioni di pagamento della seconda rata (relativa al mese di aprile) delle indennità di 600 euro a favore dei lavoratori autonomi, dei collaboratori e degli stagionali del turismo e degli stabilimenti termali. Completate anche le operazioni di pagamento a favore degli operai a tempo determinato dell’agricoltura, con seconda rata dell’indennità fissata dalla legge a quota 500 euro.

13.35 Il ministro degli Affari Regionali, Francesco Boccia, intervenuto a Mattino Cinque, ha rettificato le intenzioni del governo in merito alle aperture tra regioni a partire dal 3 giugno: “Dipenderà dalle condizioni della regione. Se è una regione a basso rischio, probabilmente sarà consentito lo spostamento dal 3 giugno. Se una regione è ad alto rischio di sicuro non potrà ricevere ingressi da altre regioni, ma speriamo non sia cosi. Oggi le regioni italiane sono tutte a basso rischio e tre a medio rischio, ma parliamo di dati che abbiamo alle spalle”. 

13.16 Buone notizie in Alto Adige, dove nella giornata odierna non si sono registrati nuovi contagi né decessi. Nelle ultime 24 ore sono stati esaminati 794 tamponi e, per il secondo giorno consecutivo, nessuno di questi è risultato positivo.

13.00 Il presidente del CIO, Thomas Bach, ha parlato ai microfoni della BBC Sport in merito alle Olimpiadi di Tokyo, rinviate all’estate 2021:Capisco il Giappone quando dice che se nel 2021 la situazione non sarà risolta, non sarà possibile un altro rinvio e i Giochi di Tokyo devono essere cancellati. Ma ancora non sappiamo come sarà il mondo”.

12.45 A seguito di un esposto dell’Adl Cobas Lombardia, la Procura di Milano, come atto dovuto, ha aperto un fascicolo conoscitivo, senza ipotesi di reato ne’ indagati al momento, sulla realizzazione dell’ospedale anti-Covid nei padiglioni della Fiera.

12.28 Papa Francesco, nel suo messaggio alle Pontificie Opere Missionarie, sottolinea l‘importanza della Chiesa in un momento come questo: “Anche nella circostanza del flagello della pandemia si avverte dovunque il desiderio di incontrare e rimanere vicino a tutto ciò che e’ semplicemente Chiesa. La Chiesa non e’ una dogana, e chi in qualsiasi modo partecipa alla missione della Chiesa e’ chiamato a non aggiungere pesi inutili sulle vite già affaticate delle persone, a non imporre cammini di formazione sofisticati e affannosi per godere di ciò che il Signore dona con facilita’. Non mettere ostacoli al desiderio di Gesù, che prega per ognuno di noi e vuole guarire tutti, salvare tutti”.

12.10 Il Senato ha dato il via libera definitivo al Dl Covid, il testo che fornisce la cornice giuridica ai Dpcm emanati nel corso dell’emergenza Coronavirus. Il testo è stato approvato a Palazzo Madama con 155 voti a favore e 123 contrari.

11.54 Secondo quanto riporta SkyTg24, gli Usa entrano nella squadra per lo sviluppo del vaccino anti-Covid in sperimentazione a Oxford e al quale collabora anche l’azienda italiana Irbm di Pomezia: gli statunitensi sono pronti a stanziare un finanziamento di 1 miliardo di dollari.

11.35 Il premier Giuseppe Conte sottolinea l’importanza della didattica e annuncia nuovi stanziamenti per la scuola a partire da settembre: “La gestione del rientro a scuola a settembre comporterà ingenti costi di organizzazione e le scorse settimane ci hanno mostrato l’importanza di aumentare la digitalizzazione dei nostri istituti e della nostra didattica: proprio a questo fine stanziamo 1 miliardo e 450 milioni di euro in due anni a beneficio della scuola”.

11.20 Ripresa la seduta alla Camera dei Deputati che riguarda l’informativa di Giuseppe Conte dopo la sospensione imposta dal presidente Roberto Fico a causa delle ripetute proteste e grida dell’opposizione durante l’intervento del deputato M5S Riccardo Ricciardi, che ha attaccato la sanità lombarda.

10.51 Il presidente della Camera Roberto Fico ha sospeso la seduta che riguardava l’informativa di Giuseppe Conte alla Camera a causa delle ripetute proteste e grida dell’opposizione durante l’intervento del deputato M5S Riccardo Ricciardi, che ha attaccato la sanità lombarda.

10.06 Così Giuseppe Conte nel corso dell’informativa alla Camera: “Forse non tutti avrebbero allora assunto decisioni così sofferte suscettibili di incidere su alcuni diritti fondamentali, tuttavia dopo tre mesi esatti dal primo caso possiamo affermare in coscienza di aver compiuto la scelta giusta“.

09.34 La Regione Emilia-Romagna anticipa di due giorni la riapertura delle strutture balneari, che ripartiranno il 23 maggio.

09.25 Sta per iniziare l’informativa alla Camera di Giuseppe Conte.

09.02 Il Daily Telegraph, riprendendo i dati forniti da Our World in Data, afferma che in Svezia nell’ultima settimana è stato registrato il tasso di mortalità più alto al mondo: sono 6.08 i decessi per milione di abitanti al giorno, su una media mobile di sette giorni, tra il 13 maggio e il 20 maggio.

08.22 Nei discorsi alla Camera ed al Senato il Premier informerà i rami del Parlamento sulle attività svolte nelle ultime settimane, spiegando il piano seguito in queste prime settimane della Fase 2 in Italia ed i provvedimenti adottati. Conte inoltre ha riferito che vi sarà un’informativa urgente sulle iniziative del Governo per la ripresa delle attività economiche e i rapporti con l’Europa.

07.52 Giuseppe Conte ha parlato all’Italia per l’ultima volta il 16 maggio, per spiegare le riaperture in essere a partire da lunedì 18 maggio, dopo le prime due settimane della Fase 2. Il prossimo discorso di Conte già calendarizzato è quello di oggi, giovedì 21 maggio alla Camera dei Deputati, dove alle 09.30 ci sarà il consueto punto della situazione al ramo del Parlamento. Alle ore 12.30, invece, l’appuntamento al Senato della Repubblica.

07.20 In Italia invece i casi sono 227364, con 32330 decessi e 132282 guariti.

07.15 Nel mondo i contagi sono 5090064, con 329732 decessi e 2024231 guarigioni.

07.10 Buongiorno e benvenuti ad una nuova giornata ricca di aggiornamenti sul Coronavirus.

Grazie a tutti per averci seguito durante a questa giornata. Appuntamento a domani con la DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus.

23.30 Ricordiamo la situazione aggiornata in Italia:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 227.364 (oggi aumento di 665): 65.129 ammalati, 129.401 guariti, 32.169 morti

TOTALE MALATI: 62.752 (oggi calo di 2.377) di cui: 676 in terapia intensiva, 9.624 ricoverati con sintomi, 52.452 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 32.330 (oggi aumento di 161)

TOTALE GUARITI: 132.282 (oggi aumento di 2.881)

23.15 Domani il premier Giuseppe Conte terrà una doppia informativa alla Camera e al Senato. Appuntamento a partire dalle ore 09.30.

22.45 La curva epidemica in Italia è in netto calo ma non bisogna abbassare l’attenzione.

22.30 Ricordiamo i numeri di oggi in Italia. Sono 665 i nuovi contagi complessivi. Il numero dei guariti fortunatamente sale di ben 2881 unità nelle ultime 24 ore, attestandosi a quota 132282, ma continua ad essere alto anche il numero dei decessi, dato che nelle ultime 24 ore se ne sono registrati 161 per un totale di 32330. Dei 62752 ammalati, 9624 sono ricoverati con sintomi, altri 676 sono in terapia intensiva, infine 52452 sono in isolamento domiciliare.

22.15 Il Governo ora sta lavorando sul “Decreto Semplificazioni”, oggi non è passata la mozione di sfiducia sul Ministro Bonafede.

22.00 Il ministero dello Sport ha pubblicato sul proprio sito le indicazioni per i centri fitness: distanza minima di 2 metri tra chi si allena e accessi contingentati agli spogliatoi.

21.45 La Turkish Airlines ha annunciato la ripresa dei voli interni alla Turchia a partire dal 4 giugno, mentre i voli internazionali riprenderanno il 10 giugno.

21.25 In Spagna il lockdown è stato prolungato fino al 6 giugno.

21.05 Il bonus di 600 euro per i professionisti alle casse private sarà doppio: 600 euro per aprile e altri 600 euro per maggio.

20.20 Domani 10,5 milioni di nuove mascherine verranno distribuite in tutta Italia.

20.10 “L’epidemia non è dietro di noi. Non molliamo gli sforzi” lo scrive il presidente francese, Emmanuel Macron, in un tweet.

20.00 La città di Wuhan ha vietato la caccia e il consumo di carne di animali selvatici per cinque anni.

19.50 Cinema e teatri riapriranno dal 15 giugno, ancora ignote le date per le discoteche e i palazzetti anche se dal 15 giugno saranno concessi eventi aperti al pubblico con massimo 200 persone (al chiuso) e 1000 persone (all’aperto).

19.40 Palestre e piscine si stanno attrezzando per riaprire da lunedì 25 maggio, in Lombardia dovranno aspettare un’altra settimana.

19.30 Curva epidemica dunque in chiaro calo in Italia, diminuiscono i nuovi contagi e i morti.

19.20 CLASSIFICA CONTAGI CORONAVIRUS NEL MONDO (PRIMI 10 PAESI+CINA):

1. USA 1.573.845 (93.708 morti)

2. Russia 308.705 (2.972 morti)

3. Spagna 278.803 (27.778 morti)

4. Brasile 271.885 (17.983 morti)

5. Gran Bretagna 248.818 (35.341 morti)

6. Italia 227.364 (32.330 morti)

7. Francia 180.809 (28.022 morti)

8. Germania 178.170 (8.213 morti)

9. Turchia 151.615 (4.199 morti)

10. Iran 126.949 (7.183 morti)

13. Cina 82.965 (4.634 morti)

19.01 CLASSIFICA NAZIONI CON MAGGIOR NUMERO DI MORTI PER CORONAVIRUS:

1. USA 93.708
2. Gran Bretagna 35.341
3. Italia 32.330
4. Francia 28.022
5. Spagna 27.778
6. Brasile 17.983
7. Belgio 9.150
8. Germania 8.213
9. Iran 7.183
10. Canada 5.912
13. Cina 4.634

18.42 Di seguito il quadro complessivo delle cifre in Italia, aggiornato a mercoledì 20 maggio:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 227364: 62752 ammalati, 132282 guariti, 32330 morti.

TOTALE MALATI: 62752 di cui: 676 in terapia intensiva, 9624 ricoverati con sintomi, 52452 in isolamento domiciliare.

TOTALE MORTI: 32330

TOTALE GUARITI: 132282

18.07 Nuovo bollettino con cifre importanti quello fornito oggi, mercoledì 20 maggio, dalla Protezione Civile, in merito ai contagi da Coronavius in Italia: scende il totale degli ammalati a 62752, con un decremento di 2377 unità, ed il totale dei contagi dall’inizio dell’epidemia va a 227364. Sono infatti 665 i nuovi contagi complessivi. Il numero dei guariti fortunatamente sale di ben 2881 unità nelle ultime 24 ore, attestandosi a quota 132282, ma continua ad essere alto anche il numero dei decessi, dato che nelle ultime 24 ore se ne sono registrati 161 per un totale di 32330. Dei 62752 ammalati, 9624 sono ricoverati con sintomi, altri 676 sono in terapia intensiva, infine 52452 sono in isolamento domiciliare.

17.05 Dati ufficiali Svezia: 88 morti e 724 contagi nelle ultime 24 ore, per un totale di 3831 decessi e 31523 casi dallo scoppio della pandemia.

16.28 Così Gianfranco Vissani all’ANSA: “Casa Vissani a Baschi non l’ho riaperto e non so quando lo farò. Come posso riaprire il mio ristorante in queste condizioni? Mantenere le distanze imposte in cucina non e’ possibile“.

15.57 Al TG1 ha parlato il Ministro dell’Economia Roberto Gualtieri: “Ci sarà il pagamento diretto di 600 euro a tutti i 4 milioni di lavoratori autonomi, di collaboratori, che li hanno già avuti e questo pagamento avverrà nell’arco di due tre giorni al massimo. Da domani sarà possibile fare la domanda per i 1200 euro per il bonus babysitter o per i centri estivi e poi a giugno ci saranno i contributi a fondo perduto per le imprese e la terza tranche fino a 1000 euro per gli autonomi“.

15.18: La guardia di finanza ha sequestrato oltre 75 mila mascherine a cinque aziende a Palermo e Bagheria.

15.11: In una circolare inviata da Matteo Piantedosi, capo di Gabinetto del ministro dell’Interno, a tutti i prefetti, si sottolinea che è prevista una crescita dei crimini rispetto al periodo in cui erano in vigore le restrizioni per prevenire il contagio da Covid-19. E si sottolinea la “necessità di garantire adeguati livelli di tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica”.

15.06: I contagi totali sono arrivati a 4.823.479. Le vittime finora sono oltre 318mila. Gli Usa restano nettamente la nazione più colpita, seguita dalla Russia. Preoccupa la situazione del Paese sudamericano, così come quella di tutta l’America Latina dove i casi sono in forte aumento. La pandemia sembra rallentare nel Vecchio Continente.

14.55: La premier neozelandese, Jacinda Ardern, ha ipotizzato questa soluzione per rilanciare l’economia e, in particolare, il turismo. “Incoraggio i datori di lavoro che sono nella condizione di farlo a valutarlo, a pensare se funziona per la loro azienda”, ha dichiarato.

14.50: Uber in crisi, licenziati altri 3000 dipendenti durante questa fase di pandemia.

14.42: Il Regno Unito avrà a disposizione da giugno una prima rete di tracciamento nazionale digitale dei contagi sospetti da coronavirus. Lo ha annunciato oggi alla Camera dei Comuni il premier Tory Boris Johnson, incalzato dal leader laburista Keir Starmer nel Question Time del mercoledì

14.35: In India riparte il traffico aereo all’interno del paese, dopo 2 mesi di sospensione a causa del coronavirus.

14.28: “Se i ristoratori e i gestori dei bar avranno l’esenzione della tassa sull’occupazione del suolo pubblico per sei mesi e se potranno aumentare la superficie occupata dai tavolini con procedure di autorizzazione più veloci, procedure che lavoriamo per rendere ancora più semplici, sara’ merito dei sindaci. Quando rivendichiamo un ruolo e’ questo che chiediamo: poter scrivere insieme con gli altri livelli istituzionali norme, provvedimenti, regolamenti che si fondino sulla base della nostra esperienza quotidiana. Noi conosciamo e viviamo le difficoltà che vivono i cittadini cosi’ come gli operatori del commercio. E poi siamo noi sindaci a dover far rispettare quelle regole”. Lo dichiara il presidente dell’Anci e sindaco di Bari, Antonio Decaro

14.20: “Grazie a voi italiani, ma non è finita, chiariamolo, non è il tempo dei party e della movida, altrimenti la curva risale”. Così il premier Giuseppe Conte ha risposto, lasciando il Senato, ad un’anziana che lo ringraziava “a nome dell’Italia” per l’impegno di questi mesi. “Abbiamo tolto l’autocertificazione perché la curva era sotto controllo ma nessuno pensi che sono saltate le regole di precauzione”.

14.13: Una riapertura del confine austriaco con l’Italia “sarebbe irresponsabile alla luce dei dati epidemiologici in Italia”. A dirlo il cancelliere austriaco Sebastian Kurz, in un’intervista al quotidiano Tiroler Tageszeitung. Un’eventuale riapertura entro l’estate “dipenderà esclusivamente dall’andamento in Italia”, aggiunge Kurz

14.04: Uno spot con le regole da seguire agli ‘happy hour’, ma anche per far capire quali potrebbero essere le conseguenze se non si portano le mascherine e se non si evitano gli assembramenti. Lo ha annunciato il presidente del veneto, Luca Zaia

13.50: Ridurre la settimana lavorativa a quattro giorni per far ripartire l’economia e favorire il turismo. È una misura sulla quale si comincia a ragionare in Nuova Zelanda per far fronte alla crisi economica scatenata dal Coronavirus

13.42: “Uscite di casa, ma indossate le mascherine. Soprattutto in questi primi giorni usate le mascherine”. Così il presidente della Regione, Nicola Zingaretti, nel corso di una conferenza stampa.

13.35: “La proposta francese e tedesca per un Recovery fund da 500 miliardi di euro rappresenta un passo coraggioso e significativo verso una risposta comune dell’Unione europea alla pandemia che ha devastato il continente. Ma è anche solo questo: un passo. Se vogliamo superare questa crisi insieme, in quanto unione di interessi e valori comuni, è necessario fare molto di piu'”. Lo scrive il premier Giuseppe Conte in un intervento su Politico.eu.

13.28: Un nuovo fondo da 100 milioni per evitare la chiusura o la delocalizzazione di attività che possono produrre “rilevante impatto sociale o economico”. Lo prevede il decreto Rilancio.

13.20: Con il via libera alle riaperture in tutta Italia, dal 2 giugno Alitalia è pronta a ripristinare i collegamenti in continuità territoriale, quindi a pezzi agevolati, tra gli hub di Milano e Roma con gli scali sardi di Cagliari, Olbia e Alghero. Lo fa sapere la compagnia in una nota, mentre è in corso il confronto che tra la Regione Sardegna e le società di gestione dei tre aeroporti sui protocolli sanitari per il ripartenza in sicurezza.

13.11: Sono già decine le lettere di richiesta di risarcimento del danno in sede civile, presentate in questi giorni dai familiari degli ospiti deceduti all’Istituto Palazzolo Don Gnocchi di Milano, struttura per anziani al centro delle indagini della Procura sui contagi e i morti nelle case di cura insieme ad altre residenze.

13.03: Dopo il rinvio della scorsa settimana dovuto a un’impennata di nuovi casi, in Corea del Sud gli studenti delle superiori ritornano in classe. Per tutti, misurazione della temperatura e distanziamento anche grazie a delle barriere

12.55: Gli Stati Uniti hanno il più alto numero di casi di coronavirus al mondo. “Lo vedo come un distintivo d’onore, perché significa che i nostri test sono molto meglio”, ha detto il presidente Donald Trump. Nel Paese, secondo i dati elaborati dalla Johns Hopkins University al 20 maggio, i casi ufficiali di Covid-19 sono 1.528.661 e i decessi 91.938.

12.46: Test molecolare sulla saliva per chi intende trascorrere le vacanze in Sardegna. Lo ha detto il presidente della regione Sardegna, Christian Solinas:  “I tamponi ai quali facciamo riferimento non sono test sierologici. Noi guardiamo a un brevetto italiano che ha già ricevuto il marchio Ce e che è in fase di studio da parte di Aifa. Penso il 25 maggio ci sia la decisione definitiva. E’un test molecolare sulla saliva”.

12.37: Pochi pazienti e reparti quasi vuoti: chiude il Covid Hospital del Policlinico di Bari. Nella struttura attrezzata per l’emergenza a marzo con 250 posti letto sono rimasti 32 degenti Covid positivi che vengono ora trasferiti, insieme ai reparti, in una nuova collocazione. A iniziare le operazioni di trasloco è stata oggi l’unità operativa di Malattie infettive.

12.30: “Gli aiuti devono andare a coloro che sono stati colpiti di più. Una cosa è comunque certa: i soldi che ora vanno a Italia, Spagna oppure Francia vanno usati per superare la crisi e vanno restituiti”. Lo dice la ministra austriaca per gli Affari europei, Karoline Edtstadler, in un’intervista al quotidiano Salzburger Nachrichten.

12.16: E’ stato ritrovato morto il tunisino che, alle 4,25 circa di stamani, si è gettato inacqua dalla nave quarantena “Moby Zaza’” che e’ in rada a PortoEmpedocle (Ag). Il corpo privo di vita e’ stato ritrovato a pochi metri dalla battigia di San Leone ad Agrigento.

12.09: Il governatore del Veneto Luca Zaia avverte via Facebook che “Se serve, se stra dieci giorni ci sarà una recrudescenza e un aumento delle infezioni, si tornerà a chiudere bar, ristoranti, spiagge e industrie, e ci chiuderemo in casa con il silicone”. E aggiunge: “Chi non rispetta le regole, chi non usa le mascherine e il distanziamento sociale, abbia rispetto per i 1.820 morti che il coronavirus ha fatto in Veneto”.

12.00: “Sicuramente e’ andata meglio di come immaginassi. Ho visto che c’e’ stato grande rispetto da parte dei cittadini delle regole che abbiamo consigliato e imposto, rispetto a mascherine e distanziamento, quindi direi bene. Purtroppo ci sono ancora piccole sacche, ci sono alcune attività sulle quali non riusciamo ad avere una convinzione sufficiente: troppi apericena, troppi bar sommersi di persone e questo non va assolutamente bene. E’ chiaro che, se la cosa dovesse continuare, saremo costretti a chiudere quelle attività”. Lo ha detto a Storie Italiane su Rai 1 il presidente ella Regione Lombardia Attilio Fontana

11.52: “Cercheremo di fare di tutto per procurare lavoro a tutti”. È quanto ha affermato il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, nel videomessaggio odierno, aperto dal Museo del Novecento

11.45: Avi Schiffman, studente americano di 18 anni, ha creato un sito di tracciamento sul Covid-19. Il successo del sito ha attirato l’attenzione di molte aziende, una delle quali ha offerto 8 milioni di dollari per averlo. Schiffman ha rifiutato l’offerta.

11.38: Austria, Paesi Bassi, Danimarca e Svezia presenteranno una controproposta al piano Merkel-Macron. Lo annuncia il cancelliere austriaco Sebastian Kurz sul quotidiano Oberoesterreichischen Nachrichten. “Vogliamo essere solidali con gli stati che sono stati colpiti duramente dalla crisi, ma riteniamo che la strada giusta siano mutui e non
contributi”

11.31: La nave covid Gnv ‘Allegra’ attesa a Trieste nelle settimane scorse, che avrebbe dovuto ospitare decine di anziani positivi al coronavirus, non arriverà più nel capoluogo del Friuli Venezia Giulia. Secondo quanto si è appreso la relazione dell’Azienda sanitaria universitaria Giuliano Isontina (Asugi) avrebbe considerato non più indispensabile il trasferimento delle persone sulla nave.

11.26: “Questa vita, nonostante tutte le sue fatiche e le sue prove, nonostante i suoi giorni difficili, è colma di una grazia per cui meravigliarsi. E in quanto tale va sempre difesa e protetta”. Lo ha detto il Papa nell’udienza generale.

11.21: Continua la protesta dei tifosi del Genoa contro la possibile ripresa del campionato. In mattinata uno striscione “Stop football”, firmato B.S. (Brigata Speloncia, uno dei gruppi della Gradinata Nord) è stato esposto sui cancelli della stessa Gradinata occupata dai supporters più caldi della società rossoblù. Lo striscione di oggi si aggiunge

11.13: “Se si vogliono portare i bimbi al mare bisogna far si’ siano educati ai nuovi comportamenti, almeno finche’ l’epidemiologia lo impone. Se si è in grado di fare attivita’ nel rispetto delle regole e’ auspicabile e va fatto. Se invece si vuole agire in modo anarchico e fingendo che il coronavirus non esista e’ sbagliatissimo”.

11.03: Per finanziare i nuovi interventi del decreto Rilancio saranno utilizzati anche 3,34 miliardi di “margini disponibili in termini di fabbisogno”, cioè risorse non impiegate, del decreto Cura Italia. E’ quanto si legge nel testo pubblicato stanotte in Gazzetta Ufficiale.

10.52: Sono 19.230 i casi di Covid-19 finora accertati in Ucraina e 564 le vittime ufficiali del nuovo virus: lo riferisce il ministro della Salute di Kiev, Maksim Stepanov, ripreso dai media locali.

10.47: “Il lavoro sta cambiando, e le conseguenze della nuova crisi globale rischiano di farsi sentire piu’ forti dove gia’ si avvertivano carenze: l’occupazione femminile e quella dei giovani. Dal lavoro, dalla sua dignita’ e qualita’, dipende il futuro del Paese e dell’Europa. Senza diritto al lavoro e senza diritti nel lavoro non ci puo’ essere sviluppo sostenibile”. Lo afferma il presidente Mattarella a 50 anni dalla legge sullo Statuto dei lavoratori.

10.32: Il cancelliere austriaco Sebastian Kurtz ha annunciato che Austria, Paesi Bassi, Danimarca e Svezia presenteranno una controproposta al piano Merkel-Macron. “Vogliamo essere solidali con gli Stati che sono stati colpiti duramente dalla crisi – ha detto al quotidiano “Oberösterreichischen Nachrichten” -, ma riteniamo che la strada giusta siano mutui e non contributi”.

10.21: L’uso delle mascherine sarà obbligatorio da domani in Spagna a partire dall’età di sei anni sia in strada, sia nei luoghi pubblici come i negozi quando non e’ possibile rispettare la distanza di sicurezza di almeno due metri: e’ quanto emerge da un decreto pubblicato oggi dal Governo.

10.06: La Russia ha superato i 300.000 casi accertati di Covid-19 e nel corso dell’ultima giornata ha anche registrato il maggior numero di morti in 24 ore: 135 contro i
115 di ieri. Stando ai dati annunciati dal centro operativo anticoronavirus, dall’inizio dell’epidemia in Russia sono stati registrati 308.705 contagi e, ufficialmente, i decessi provocati dal nuovo virus sono 2.972.

10.03: “L’ipotesi delle riaperture interregionali dal 3 giugno è stata già ufficializzata dal presidente del Consiglio, ma a condizione che si rispettino i dati del monitoraggio sull’epidemia. Se una regione e’ ad alto rischio non puo’ partecipare alla mobilita’ interregionale”. Lo ha ribadito il ministro degli Affari regionali Francesco Boccia in
audizione alla Commissione Federalismo fiscale della Camera.

09.52: Avi Schiffman non vuole approfittare del successo del portale di tracciamento creato assieme all’amico Daniel Conlon, visitato ogni giorno da oltre 30 milioni di persone.

09.44: “Un Paese che si rimette in cammino non poteva che avere Regioni più autonome su cosa riaprire e quando. Abbiamo detto (dal Governo, ndr) ‘potete aprire a condizione che’, non ‘dovete riaprire’. Ogni regione si assume la responsabilità di riaprire gradualmente, di riaccendere quello che era stato spento. Potrebbero esserci Regioni, ci sono gia’, che decidono di riaprire qualche giorno dopo alcune attivita’”, le dichiarazioni del ministro Boccia.

09.36: Si svolge oggi, mercoledì 20 maggio alle 15, il question time dall’Aula di Montecitorio. Il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Federico D’Inca’, risponde a una interrogazione sui contenuti e i tempi di pubblicazione del cosiddetto decreto-legge “rilancio”.  La ministra del Lavoro e delle Politiche Sociali, Nunzia Catalfo, risponde a interrogazioni sulle iniziative per una corretta interpretazione della disciplina relativa alla classificazione delle infezioni da Covid-19.

09.29: Il produttore di motori aeronautici Rolls-Royce taglierà “almeno” 9.000 posti di lavoro a causa del crollo del traffico aereo conseguente alla pandemia di Coronavirus. In un comunicato stampa, il gruppo giustifica la sua decisione dichiarando che sta diventando “sempre più chiaro che ci vorranno diversi anni prima che il mercato dell’aeronautica commerciale ritorni ai livelli di qualche mese fa”.

09.24: Il Coronavirus apre un buco da 8,2 miliardi di euro per il settore del turismo e dei comparti collegati, a causa delle disdette per la prossima estate con punte che sfiorano l’80%. Lo calcola un rapporto del Centro studi di Unimpresa.

09.21: Dopo il rinvio della scorsa settimana dovuto a un’impennata di nuovi casi, nel Paese gli studenti delle superiori ritornano in classe. Per tutti, misurazione della temperatura e distanziamento anche grazie a delle barriere.

09.16: Cinque misure cautelari in carcere, tra i destinatari anche il boss Antonio Mennetta, due obblighi di dimora e di divieto di esercizio di impresa, e un sequestro di beni per oltre 10 milioni di euro rappresentano il bilancio di una indagine della Guardia di Finanza di Napoli.

09.03: “Bene la Commissione europea se punta a un Recovery Fund da 1.000 miliardi. La proposta franco-tedesca non è sufficientemente ambiziosa e le resistenze di alcuni Paesi del Nord sono prive di fondamento”. A dirlo su Twitter è il vicepresidente di Forza Italia Antonio Tajani, che aggiunge: “Forza Italia è impegnata a sostenere l’obiettivo 1.000 miliardi”.

08.51: “Da domani le risorse saranno immediatamente utilizzabili”, ha fatto sapere il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri, al Tg1. Nel decreto, secondo quanto emerge, è previsto che i fondi destinati alle scuole paritarie salgano in tutto a 150 milioni, di cui 65 per il ristoro delle mancate rette per chi fa servizi di asilo nido o per l’infanzia e 70 milioni per le scuole primarie e secondarie per le mancate rette di studenti fino a 16 anni.

08.43: Il Pakistan ha registrato nelle ultime 24 ore 46 decessi provocati dal coronavirus: si tratta del livello giornaliero piu’ alto segnato nel Paese dal 6 maggio, giorno in cui i decessi da Covid-19 furono 40. Il bilancio dei decessi sale cosi’ a quota 985.

08.32: Una pubblica amministrazione “più flessibile, dinamica, digitalizzata” e’ l’obiettivo della ministra Fabiana Dadone, che in un’intervista a ‘La Stampa’ di Torino afferma: “Vorrei mantenere tra il 30 e il 40 per cento dei dipendenti pubblici in smart working anche nel post-Covid. Abbandoniamo il feticcio del cartellino, le polemiche sui furbetti, e iniziamo a far lavorare per obiettivi, con scadenze giornaliere, settimanali, mensili”.

08.27: “Il turismo, e con questo tutta la filiera della ristorazione, è sicuramente il settore più colpito. Come quello degli eventi e della congressistica, settori sui quali l’Italia ha puntato per la destagionalizzazione. Per questo stiamo lavorando ad un piano straordinario di promozione del turismo e del Made in Italy, a livello mondiale”. Lo assicura la viceministra dell’Economia Laura Castelli.

08.16: La Libia registra nelle ultime 24 ore tre nuovi contagi da coronavirus, che portano a 68 il totale dei casi confermati nel Paese. Lo ha reso noto il Centro nazionale libico per il controllo delle malattie sulla propria pagina ufficiale Facebook.

08.07: La Borsa di Tokyo termina la seduta col segno più, con gli investitori che guardano alle prospettive di un ulteriore piano di sostegno della Banca centrale del Giappone (Boj) per le piccole e medie imprese, mentre si attende un progresso sulle sperimentazioni del vaccino contro il coronavirus. Il Nikkei fa segnare una variazione positiva dello 0,79% a quota 20.595,15, con un guadagno di 161 punti.

08.02: I morti per coronavirus negli Stati Uniti sono stati 1.500 nelle ultime 24 ore. E’ quanto emerge dai dati della John Hopkins University, secondo la quale i casi complessivi sono 1,52 milioni con 91.845 decessi.

07.58: L’università di Cambridge ha deciso che a causa del coronavirus non ci saranno lezioni in classe nel prossimo anno accademico: le lezioni saranno on-line fino all’estate del 2021. Il secolare ateneo britannico ha tuttavia assicurato che la decisione potrà essere cambiata qualora il governo cambiasse le indicazioni sul distanziamento sociale.

07.51: “Il centrodestra è assolutamente unito anche se ogni sua componente viene da culture e da storie diverse”. Lo ha affermato il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, precisando che “il 2 giugno dimostreremo la nostra unità, con una manifestazione composta e di forte valore simbolico, a fianco dell’Italia che vuole ripartire”.

07.42: “Dobbiamo lottare e battere il coronavirus e per questo servono le cure”. Lo ha affermato il presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, alla 73esima assemblea dell’Oms. “L’Ue ha risposto immediatamente con la raccolta di otto miliardi di dollari per un vaccino che, una volta sviluppato, dovrà essere disponibile per tutti, perché non potrà esser un lusso, ma un bene comune”, ha aggiunto.

07.37: Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha sentito la cancelliera tedesca Angela Merkel e il presidente Emmanuel Macron per preparare il negoziato “sull’ambiziosa proposta del Recovery Fund quale componente fondamentale per una risposta economica europea tempestiva ed efficace alla sfida senza precedenti del Covid-19”. Lo rende noto Palazzo Chigi. Il piano comune in attesa del prossimo vertice Ue a giugno.

07.25: La 93esima edizione degli Oscar del cinema non e’ in programma fino al prossimo 28 febbraio ma l’Academy starebbe valutando la possibilità di un rinvio per il coronavirus. Lo anticipa Variety, segnalando che la grande notte del cinema di Hollywood “sara’ probabilmente posticipata”.

07.24: Al via da giugno ai contributi a fondo perduto per le imprese e la terza tranche fino a 1.000 euro per gli autonomi.

07.21: Sono da oggi a disposizione i 55 miliardi del decreto rilancio, pubblicato nelle scorse ore sulla Gazzetta Ufficiale. Nel giro di due-tre giorni – ha assicurato il ministro dell’ Economia Gualtieri – saranno corrisposti i 600 euro per i 4 milioni di lavoratori autonomi assegnatari, e da oggi sarà possibile richiedere i 1.200 euro per il bonus babysitter o per i centri estivi per bambini.

07.20: Il Metropolitan Museum di New York prevede di riaprire alla metà di agosto, o “forse qualche settimana più tardi”. La riapertura avverrà con orari ridotti e nessuna visita guidata per favorire il distanziamento sociale. Il Metropolitan, chiuso dal 13 marzo a causa del coronavirus, diventa così il primo museo di New York ad annunciare una data per una sua possibile riapertura.

07.16: Picco di vittime da coronavirus in un giorno in Brasile: nelle ultime 24 ore si registrano 1.179 morti, che portano la cifra totale a 17.971. Lo rivela il ministero della Salute. I nuovi contagi sono 17.408, per un totale di 271.628.

07.10: Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus in Italia e nel mondo.

23.40 Grazie per averci seguito anche questa sera, appuntamento a domani con un’altra giornata dedicata agli aggiornamenti relativi al Coronavirus a partire dalle ore 07.10.

23.39 Nel caso in cui ci si sporti fuori Regione senza un valido motivo, si rischia una sanzione che può oscillare tra 400 e 3000 euro. Tale multa potrà essere comminata, secondo quanto spiega il Corriere della Sera, anche a chi, pur rientrato in una seconda casa al di fuori della Regione di appartenenza per uno dei validi motivi sopraccitati, vi resti per un tempo superiore a quello necessario.

23.11 Così a “Porta a Porta” il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini: “Gli italiani hanno dato prova incredibile di rispetto delle regole. Una forza che forse non sapevamo più di avere nel nostro Paese. Siamo talmente tanto abituati alla disistima nei confronti di noi stessi, abbiamo l’idea di un popolo che non rispetta le regole. Che si arrangia e che è furbo. In realtà c’è stata in questi mesi una prova incredibile di rispetto delle regole e di adattamento a una situazione di difficoltà“.

22.49 Emanato il Decreto Rilancio, bollinato e firmato dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

22.14 Al TG1 ha parlato il Ministro dell’Economia Roberto Gualtieri: “Ci sarà il pagamento diretto di 600 euro a tutti i 4 milioni di lavoratori autonomi, di collaboratori, che li hanno già avuti e questo pagamento avverrà nell’arco di due tre giorni al massimo. Da domani sarà possibile fare la domanda per i 1200 euro per il bonus babysitter o per i centri estivi e poi a giugno ci saranno i contributi a fondo perduto per le imprese e la terza tranche fino a 1.000 euro per gli autonomi“.

21.41 Così il Ministro per le Autonomie, Francesco Boccia: “Si riaprirà il 3 giugno alla mobilita’ infraregionale per le regioni che hanno rischio medio o basso, ma se per alcune ci dovesse essere un rischio alto questo non sara’ ritenuto opportuno. Speriamo che al 3 giugno arrivino tutte alle condizioni per poterlo fare“.

21.03 Così il Premier Giuseppe Conte: “L’Italia sta allentando la maggior parte delle restrizioni, pur mantenendo rigorose misure di sicurezza per ogni attività sociale e commerciale. Continuiamo a rafforzare la nostra infrastruttura sanitaria, aumentando le unità di terapia intensiva e assumendo medici e operatori sanitari. Abbiamo ampliato i test e sviluppato un piano di monitoraggio nazionale in sinergia con le nostre autorità locali. Stiamo entrando nella Fase due con cauto ottimismo e senso di responsabilità“.

20.29 CLASSIFICA NAZIONI CON MAGGIOR NUMERO DI MORTI PER CORONAVIRUS:

1. USA 92.477
2. Gran Bretagna 34.796
3. Italia 32.169
4. Francia 28.239
5. Spagna 27.709
6. Brasile 17.375
7. Belgio 9.108
8. Germania 8.145
9. Iran 7.119
10. Canada 5.857
13. Cina 4.634

19.55 CLASSIFICA CONTAGI CORONAVIRUS NEL MONDO (PRIMI 10 PAESI+CINA):

1. USA 1.557.797 (92.477 morti)

2. Russia 299.941 (2.837 morti)

3. Spagna 278.188 (27.709 morti)

4. Brasile 261.567 (17.375 morti)

5. Gran Bretagna 246.406 (34.796 morti)

6. Italia 226.699 (32.169 morti)

7. Francia 179.927 (28.239 morti)

8. Germania 177.482 (8.145 morti)

9. Turchia 151.615 (4.199 morti)

10. Iran 124.603 (7.119 morti)

13. Cina 82.960 (4.634 morti)

19.05 Di seguito il quadro complessivo delle cifre in Italia, aggiornato a martedì 19 maggio:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 226699: 65129 ammalati, 129401 guariti, 32169 morti.

TOTALE MALATI: 65129 di cui: 716 in terapia intensiva, 9991 ricoverati con sintomi, 54422 in isolamento domiciliare.

TOTALE MORTI: 32169

TOTALE GUARITI: 129401

18.10 Nuovo bollettino con cifre importanti quello fornito oggi, martedì 19 maggio, dalla Protezione Civile, in merito ai contagi da Coronavius in Italia: scende il totale degli ammalati a 65129, con un decremento di 1424 unità, ed il totale dei contagi dall’inizio dell’epidemia va a 226699. Sono infatti 813 i nuovi contagi complessivi. Il numero dei guariti fortunatamente sale di ben 2075 unità nelle ultime 24 ore, attestandosi a quota 129401, ma continua ad essere alto anche il numero dei decessi, dato che nelle ultime 24 ore se ne sono registrati 162 per un totale di 32169. Dei 65129 ammalati, 9991 sono ricoverati con sintomi, altri 716 sono in terapia intensiva, infine 54422 sono in isolamento domiciliare.

17.40 Il Ministro per le Autonomie, Francesco Boccia, a La Vita in Diretta: “Si riaprirà il 3 giugno alla mobilita’ infraregionale per le regioni che hanno rischio medio o basso, ma se per alcune ci dovesse essere un rischio alto questo non sara’ ritenuto opportuno. Speriamo che al 3 giugno arrivino tutte alle condizioni per poterlo fare“.

17.03 Così il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio: “In UE ci sono ancora Paesi arroccati sui loro ramoscelli, ma devono capire che l’Europa non può fare a meno dell’Italia. Perché se si spezza il tronco di un albero, cadono anche i rami. E non si salva nessuno. Il nostro unico interesse è difendere il popolo italiano. In questa trattativa dobbiamo ottenere più soldi possibili per aiutare imprese, famiglie e lavoratori. Uniti per ottenere più risorse. L’Italia si farà rispettare“.

16.26 Così la Ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia Elena Bonetti: “La bella notizia è che i centri estivi potranno aprire il 15 giugno, in realtà il Dpcm prevede la possibilità da parte delle Regioni eventualmente di anticipare o posticipare, a seconda della situazione dello stato epidemiologico del territorio regionale. Questa apertura potrà essere fatta eventualmente anche con ulteriori specificazioni di regole e protocolli a livello regionale“.

15.51 Così il Premier Giuseppe Conte: “L’Italia sta allentando la maggior parte delle restrizioni, pur mantenendo rigorose misure di sicurezza per ogni attività sociale e commerciale. Continuiamo a rafforzare la nostra infrastruttura sanitaria, aumentando le unità di terapia intensiva e assumendo medici e operatori sanitari. Abbiamo ampliato i test e sviluppato un piano di monitoraggio nazionale in sinergia con le nostre autorità locali. Stiamo entrando nella Fase due con cauto ottimismo e senso di responsabilità“.

15.10 Secondo quanto riporta SkyTg24 sono quasi 5 milioni i casi nel mondo. I trend in Europa, però, sono positivi, mentre il Brasile è il terzo paese al mondo per contagi.

15.00 Stante quanto riporta l’Ansa, l’assemblea dell’OMS ha approvato l’avvio di un inchiesta quando sarà il momento opportuno.

14.55 L’OMS, come riportato da Ansa, chiede finanziamenti sostenibili agli stati membri.

14.50 Quirico Sanna all’Ansa: “Spiagge della sardegna sono aperte, ma bisognerà mantenere distanziamento sociale”.

14.30 Patuanelli: “200 miliardi di valore della produzione in meno a marzo-aprile 2020 rispetto ai corrispettivi del 2019”.

14.25 518 nuovi casi in Afghanistan secondo quanto riporta il Guardian. In totale i casi sono arrivati a 7.653 di cui 178 decessi e 850 guariti

14.20 la CNN riporta che oltre mille migranti presenti nei centri di detenzione USA sono risultati positivi al Covid-19.

14.15 Salvini al termine dell’incontro con gli altri leader del centrodestra: “In piazza il 2 giugno”

13.40 Una RSA di Mantova sperimenterà plasmaterapia sugli ospiti

13.30 Zaia: “Ci sono arrivate troppe foto di assembramenti, se non si cambia musica richiudiamo tutto”

13.20 Commissione UE: “Sosteniamo l’OMS, inutile puntare il dito”

13.10 Il 90% dei negozi e il 70% dei ristoranti italiani hanno riaperto.

13.00 Zingaretti: “Gli europei si stanno muovendo nella giusta direzione, ora facciamo nascere una nuova UE”

12.50 La Spagna, sulla Gazzetta ufficiale, comunica lo sblocco dei voli dall’Italia. Resta l’obbligo di quarantena di 14 giorni.

12.45 Secondo quanto riporta l’Ansa, 90 persone sono state multate per assembramento a Milano.

12.40 Vito Crimi a SkyTG24: “Il Recovery fund è un primo passo. Ci dispiace che sia venuto in questo consesso un po’ privato dell’asse franco-tedesco, però ricalca il percorso che il presidente Conte aveva già avviato con lo stesso presidente Macron. È una risposta positiva alle richieste che venivano anche dall’Italia. Adesso Iniziamo da questa bozza di proposta e da lì costruiamo un vero e proprio intervento potente, perché 500 miliardi sono pochini per quello che serve realmente al nostro Paese”.

12.35 Fontana a SkyTG24: “Perché a Berlino, dove hanno già quattro volte il numero dei letti di rianimazione rispetto all’Italia, hanno realizzato una struttura identica alla Fiera di Milano? Perché lo hanno fatto nelle Marche e in Emilia Romagna? Perché in questi casi non si fanno polemiche? È ovvio che si tratta di polemiche strumentali, determinate soltanto da volontà politiche”.

12.30 Salvini alla TV ligure Primocanale: “Al governo litigano ogni giorno. Noi portiamo proposte senza guardare il colore della bandiera”.

12.15 L’Università di Valencia ha presentato una domanda di brevetto per un candidato al vaccino contro Covid-19, lo riporta SkyTG24.

12.10 Oltre 13000 contagi in 24 ore in Brasile, lo riporta l’ANSA.

12.05 “2,6 milioni di lavoratori aspettano ancora i soldi della cassa integrazione di marzo” lo scrive Giorgia Meloni su Facebook.

12.00 Il coprifuoco di quattro giorni imposto in Turchia dovrebbe concludersi oggi.

11.55 Casi in calo in Russia, ma il totale sta per raggiungere quota 300mila, lo riporta l’ANSA.

11.40 102 i ricoverati allo Spallanzani oggi. I pazienti dimessi, invece, secondo quanto riportato dal bollettino mattutino, sono 442.

11.35 La Tunisia, tramite una nota del ministero, comunica di aver avuto sei nuovi casi ieri.

11.30 Il premier russo Mikhail Mishustin è guarito, lo riporta l’ANSA.

11.25 21.551 nuovi casi e 785 vittime negli USA ieri secondo quanto riportano i dati dell’istituto Johns Hopkins.

11.20 La soglia dei casi in India, stante quanto dicono i dati dell’istituto Johns Hopkins, ha superato quota 100.000

11.04: Ordina un caffè al bar, consegna una banconota di 50 euro alla cassiera, ma non vuole il resto. Il fatto è accaduto in un bar di via Roma, a Marsala (Trapani) nel primo giorno di riapertura del locale dopo la chiusura imposta per fronteggiare l’emergenza coronavirus. Il protagonista sarebbe un cliente abituale del bar, che alla cassiera, stupita, ha detto: “Tieni pure il resto. Siete rimasti chiusi 50 giorni. E’ il minimo che io possa fare”.

10.57: Dal Duomo di Milano alla Chiesa di Sant’Antonino di Palermo, parrocchie e basiliche hanno riaperto le porte ai fedeli per celebrare messa dopo il lungo silenzio imposto dall’emergenza coronavirus. A Bologna, nella Chiesa di San Pietro in Via Indipendenza, sono state posizionate transenne per garantire il distanziamento sociale e indicare il percorso da seguire. A Venezia sono stati solo sei i fedeli presenti alla messa celebrata nella Basilica di San Marco. Prima cerimonia liturgica anche nella Cattedrale di Brescia.

10.46: La lettera inviata dal presidente Usa Donald Trump all’Oms “inganna l’opinione pubblica e infanga la Cina”: è la risposta del portavoce del ministero degli Esteri, Zhao Lijian alla mossa del tycoon che ha postato in piena notte su Twitter le 4 pagine della missiva al direttore generale Tedros Adhanom Ghebreyesus, accusando la cattiva gestione dell’Oms nella crisi del Covid-19 e la mancanza di indipendenza da Pechino.

10.38: Nonostante il lockdown, a El Bosque, sobborgo di Santiago, i dimostranti hanno lanciato pietre e appiccato incendi. Per reprimere i disordini la polizia ha utilizzato lacrimogeni e cannoni ad acqua.

10.27: Vendeva su internet, attraverso un sito creato ad hoc, “kit test anticorpi” per il Covid-19 importati in Italia senza autorizzazione del ministero della Salute e senza certificazione. Scoperto dalla guardia di finanza, un torinese di 30 anni ora rischia 130 mila euro di multa.

10.24: Sepolto nel campo dei “senza famiglia” del cimitero Maggiore di Milano. Un preside in pensione, deceduto il 23 marzo, una famiglia (e anche numerosa) invece ce l’aveva: due figlie, tre sorelle e numerosi nipoti.

10.21: La Russia ha registrato 9.263 nuovi casi nelle ultime 24 ore, scendendo per il quarto giorno consecutivo sotto quota 10mila.

10.03: “Rafforzare il ruolo centrale dell’Oms, soprattutto in tempi di crisi, lavorare insieme per costruire un’Agenzia più forte. Dobbiamo assicurarci che sia completamente indipendente da influenze esterne, politiche o finanziarie, e che sia guidata solo dalla scienza”: lo ha detto in ministro della Salute, Roberto Speranza, al termine del suo intervento all’Assemblea Generale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità sottolineando l’importanza di un vaccino come diritto di tutti.

09.52: Nelle ultime 24 ore in Germania sono stati registrati 513 nuovi casi di coronavirus per un totale di 175.210 infezioni nel Paese secondo i dati dell’Istituto Robert Koch Institute. Una nuova accelerazione dopo quattro giorni di discesa della curva dei contagi. Nello stesso lasso di tempo sono stati registrati anche 72 decessi che portano il totale a 8.007.

09.44: I viaggiatori francesi e i residenti permanenti in Francia che arrivano dall’estero, fuori dall’Ue, saranno invitati a osservare una quarantena volontaria di due settimane a partire da da domani. Lo ha annunciato il ministro degli Esteri francese, Jean-Yves Le Drian.

09.37: Tenere le scuole ancora chiuse? “E’ una scelta che non mi piace”. Lo ha detto la ministra per le Politiche agricole, Teresa Bellanova, ad Agorà. “La scuola andava riaperta – ha sostenuto – perché la didattica a distanza vede un grande impegno di tutti ma non è quella la scuola che secondo me serve a costruire una comunità”.

09.26: Gli Stati Uniti hanno registrato 21.551 casi di coronavirus e 785 decessi provocati dalla malattia nella giornata di ieri. E’ quanto emerge dalle statistiche pubblicate dall’università americana Johns Hopkins.

09.17: “Se dovessi dare un consiglio” al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, “posto che oggi non vedo alternative a questo governo, è che deve rafforzare il suo sistema”. Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala.

09.08: Le autorità locali di Shulan, cittadina del nord-est della Cina dove vivono circa 700 mila persone, hanno aumentato le restrizioni imposte dopo l’aumento dei contagi da coronavirus, isolando la città sul modello di quanto avvenuto a Wuhan dopo lo scoppio dell’epidemia.

08.54: Il Governo cambierà i decreti Sicurezza voluti da Matteo Salvini. Lo ha commentato il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese. “Il lavoro svolto fino a febbraio qui al Viminale, per predisporre un testo, non andrà certo perduto – ha spiegato in un’intervista a Repubblica -. Spetta ora alle forze di maggioranza e al governo decidere tempi e modalità per riprendere in mano anche questo tema”.

08.46: Il presidente del Veneto Zaia in un’intervista al Corriere della Sera: “Pensiamo a cosa sarebbe stata questa epidemia se tutto fosse stato gestito da Roma. Per l’esecutivo l’autonomia è sottrazione di potere e da qui discendono i pasticci”.

08.43: Una nuova forte progressione della pandemia in Brasile ha provocato un ulteriore balzo in avanti di oltre 20mila contagi da coronavirus in America Latina, con il totale che raggiunge quota 543.378, di cui 30.474 morti.

08.41: Il ministro dell’Economia Gualtieri sulla polemica legata al finanziamento con garanzia della Sace richiesto dal gruppo automobilistico: “Quei soldi servano per confermare e rafforzare gli investimenti in Italia”.

08.36: Il bilancio dei casi di coronavirus in India ha superato la soglia dei 100.000: secondo quanto riporta l’università americana Johns Hopkins, i contagi nel Paese hanno raggiunto quota 101.139, mentre i decessi provocati finora dal virus sono 3.164.

08.23: In Italia le persone complessivamente risultate positive al coronavirus, compresi guariti e deceduti, sono a ieri 225.886. Le vittime, in totale, sono 32.007, con un incremento di 99 decessi rispetto al giorno prima: è l’incremento più basso dall’inizio del lockdown.

08.19: Ieri primo giorno di riaperture per molti esercizi commerciali e per i luoghi di culto che si sono dovuti adeguare alle misure pensate per evitare il contagio, tra distanze da rispettare e dispositivi di sicurezza. In alcune città il traffico è più intenso e sui mezzi pubblici si registra una maggiore affluenza.

08.11: Fiat Chrysler Automobiles ha immatricolato in aprile, in Unione Europea più Paesi Efta e Regno Unito,10.952 vetture, con un calo dell’87,7% rispetto allo stesso mese del 2019. La quota è del 3,7% a fronte del 6,6%. Sono invece quasi 181.500 le auto vendute nei quattro mesi, il 48% in meno dello stesso periodo dell’anno scorso, pari a una quota del 5,4% (era 6,3%). Intanto è ancora polemica per il finanziamento di 6,3 miliardi con la garanzia dello Stato chiesto dal gruppo in questi giorni.

07.53: Berlino e Parigi propongono un piano di ripartenza economica per l’Europa dopo la crisi causata dal coronavirus: 500 miliardi di euro è la cifra emersa durante una videoconferenza fra la cancelliera Angela Merkel e il presidente Emmanuel Macron.

07.48: Alla Vucciria, il mercato di Palermo diventato uno dei luoghi più frequentati della movida, sono bastate poche ore a far tornare tutto come prima dell’emergenza coronavirus. In centinaia, molti dei quali non a distanza di sicurezza e privi di mascherina, si sono riversati lunedì sera davanti ai locali. Proprio qualche giorno fa il sindaco Leoluca Orlando aveva dichiarato che alle prime violazioni delle regole, sarebbe stato pronto a richiudere tutto.

07.39: La Cina registra sei nuovi casi accertati di contagio da coronavirus nella giornata di ieri, tra cui uno a Wuhan. Secondo l’ultimo aggiornamento della Commissione Nazionale per la Sanità cinese, nella giornata di ieri si sono registrati tre casi di contagio provenienti dall’estero (tutti nella regione autonoma settentrionale della Mongolia Interna) e tre casi sviluppati localmente, due dei quali nella provincia nord-orientale del Jilin, e uno a Wuhan, la città da cui si diffuse l’epidemia. Il nuovo caso accertato è quello di un paziente che era in precedenza asintomatico.

07.36: Se l’Oms “non si impegna su sostanziali miglioramenti nei prossimi 30 giorni, renderò definitiva la mia decisione temporanea di sospendere i finanziamenti Usa all’Organizzazione mondiale della sanità e riconsidererò la nostra adesione”. Lo scrive il presidente Donald Trump in una lettera al direttore generale Tedros Adhanom Ghebreyesus, in cui il tycoon elenca le accuse sulla gestione della crisi del Covid-19 e l’eccessiva vicinanza a Pechino.

07.24: Gli Usa hanno superato la barriera dei 90mila decessi con coronavirus e di 1,5 milioni di casi positivi. Lo rileva la Johns Hopkins University spiegando che nell’ultima settimana gli Stati Uniti hanno registrato 10mila morti.

07.18: I dati positivi della Protezione civile “confermano che il lockdown ha funzionato, ma ci vuole poco a tornare indietro e vanificare gli sforzi fatti”. E’ quanto afferma il ministro della Salute, Roberto Speranza, aggiungendo: “Apriamo e ripartiamo dunque ma con grandissima attenzione se non vogliamo sprecare il vantaggio acquisito in queste settimane”.

07.13: Donald Trump ha riferito di prendere l’idrossiclorochina (un antimalarico, ndr) “da oltre una settimana e mezzo”. “Una pillola al giorno, cosa c’è da perdere”, ha detto il presidente americano alla Casa Bianca, aggiungendo di fare test ogni due giorni e di esser sempre stato negativo al coronavirus.

07.10: Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus in Italia e nel mondo.

23.40 Chiudiamo qui questa giornata di aggiornamenti, la DIRETTA LIVE, di quanto legato alla pandemia di coronavirus. Un augurio di buona salute a tutti i lettori.

23.25 Ripartono i concorsi pubblici, anche se in videoconferenza. Non ci saranno più le maxi aule, almeno per il momento.

23.16 Donald Trump ha dichiarato che l’OMS è un burattino nelle mani della Cina. Presto arriveranno comunicazioni sui contributi degli USA all’Organizzazione Mondiale della Sanità.

23.04 Volate le Borse europee nel primo giorno dopo il lockdown: Francoforte oltre il 5%, Milano oltre il 3%. +3.85% a Dow Jones, S&P 500 a +3.15% e Nasdaq a 2.44%. L’impennata si spiega anche con le fondate speranze su un vaccino.

23.00 Donald Trump dichiara di prendere idrossiclorochina, il farmaco anti-malaria, da dieci giorni. Prende anche lo zinco come misura preventiva, ritenendola buona perché ha sentito un sacco di storie positive.

22.42 Nel mondo attualmente ci sono 43.872 casi critici.

22.26 Il governo spagnolo “riceve positivamente l’iniziativa congiunta di Francia e Germania, che riprende una parte importante delle proposte avanzate dalla Spagna per una rapida e unita uscita dalla crisi”.

22.13 La Farnesina riferisce del rientro di oltre 83.000 italiani dall’estero con la sua assistenza, in relazione alle necessità derivanti dalla pandemia di coronavirus.

22.02 Roberto Gualtieri a Quarta Repubblica su Rete4: “Sarebbe sorprendente che andasse tutto bene quando si è investiti dalla più drammatica pandemia forse di tutti i tempi. Siamo di fronte a una tragedia, una sfida difficilissima che ha investito il nostro Paese e quindi penso che il nostro Paese ha reagito e sta reagendo bene a questa sfida”.

21.53 Da domani riaprirà il Parco di Monza, secondo l’ordinanza del sindaco della città Dario Allevi.

21.45 Christine Lagarde, Presidente della BCE: “La proposta franco-tedesca sul Recovery Fund è ambiziosa, mirata e benvenuta”.

21.38 Positivo il vicepresidente del Sud Sudan, Riek Machar: da oggi si metterà in autoisolamento per due settimane.

21.30 “Primo e ultimo avvertimento: questa non è una gara a chi è più stupido”. Il Sindaco di Parma, Federico Pizzarotti, avverte su Facebook: “Abbiamo superato mesi difficilissimi e drammatici in cui i morti si contavano a decine al giorno.  Siamo arrivati a questo punto mettendo in conto un prezzo pesante per tutti. Non lo abbiamo fatto per fare 100 passi indietro nel rispetto delle regole. Non lo abbiamo fatto per ripartire da zero, ma per andare avanti sconfiggendo il virus. Quindi o ci mettiamo in testa che la Fase 2 non significa ‘Fare quello che si vuole e chissenefrega delle regole’ o mi vedo costretto a nuove ordinanze restrittive già nei prossimi giorni, da subito. Non mi piace fare il sindaco che redarguisce, ma non ho intenzione di mettere a rischio la salute dei parmigiani”.

21.22 La 17a Biennale di Architettura di Venezia, è stata rinviata al 2021. Doveva svolgersi dal 29 agosto al 29 novembre di quest’anno. Per conseguenza, la 59a Esposizione Internazionale d’Arte è stata spostata al 2022.

21.16 Luigi Di Maio su Facebook: “Il bollettino odierno ci fa ben sperare. Meno di 100 vittime in tutta Italia, in molte regioni i numeri sono davvero molto confortanti. La strada è giusta, non finirò mai di ripetere che serve prudenza, ma in questa prima giornata della fase 2, di riapertura dopo il lockdown, l’Italia fa notevoli passi avanti”.

21.07 Giuseppe Conte rinvia l’informativa alle Camere per riferire sulla Fase 2. Il centrodestra, in una nota congiunta, non gradisce e individua nell’imbarazzo per il ritardo nella pubblicazione del decreto Rilancio la causa.

20.59 Roberto Speranza al TG3: “Il tracciamento si fa innanzitutto con le persone e noi ne stiamo assumendo moltissime nel Servizio sanitario nazionale: 24.000 assunzioni ci sono state dall’inizio di questa crisi, persone in carne e ossa che devono provare a combattere questo virus. L’app può servire. L’auspicio è che da fine maggio possa essere avviata una sperimentazione, per aggiungere un nuovo strumento alla strategia in campo”.

20.50 Nicola Zingaretti al TG5: “Meno polemiche perché le persone vogliono soluzioni: si possono avere idee diverse e si possono esprimere per costruire soluzioni avanzate. Le polemiche invece non servono a niente”.

20.41 Così su Twitter il Cancelliere austriaco Kurz: “Ho appena avuto un buono scambio con i primi ministri di Danimarca, Paesi Bassi e Svezia sull’attesa proposta della Commissione Ue sul Recovery Fund e sul bilancio pluriennale aggiornato. La nostra posizione rimane invariata”.

20.31 “In queste condizioni le misure per le sale cinematografiche sono irricevibili. Prefigurano un’insostenibilità economica e operativa che può minare il riavvio del settore”. Così il presidente dell’ANEC Mario Lorini.

20.23 Riaperto l’outlet di Serravalle, il più grande d’Europa, che però ad ora può accogliere solo clienti piemontesi

20.15 Rischia di chiudere il Globe Theatre a Londra, dove si esibiva la compagnia di William Shakespeare, a causa delle conseguenze della pandemia.

20.08 In Gran Bretagna si registrano 160 morti nelle ultime 24 ore, numero più basso dall’inizio del lockdown datato 24 marzo.

20.00 In Spagna 59 decessi ulteriori, l’incremento più basso a livello giornaliero da due mesi a questa parte.

19.52 In Francia 131 morti nelle ultime 24 ore. Il numero dei pazienti in terapia intensiva causa coronavirus è sceso per la prima volta da marzo sotto quota 2000.

19.45 Palazzo Chigi plaude alla proposta Merkel-Macron: “Rappresenta un buon passo in avanti che va nella direzione sin dall’inizio auspicata dall’Italia per una risposta comune ambiziosa alla pandemia”.

19.37 Il viceministro Ascani: “Bisogna riaprire i centri per l’infanzia da 0 a 6 anni. Non possiamo pensare di tenere tutto chiuso. Dobbiamo dare la possibilità di fare sperimentazioni già da giugno e dobbiamo riaprire l’interlocuzione col Comitato tecnico-scientifico per avere regole per procedere”.

19.31 Accordo Germania-Francia su un piano temporaneo da 500 miliardi di euro, provenienti dalle spese di bilancio UE e che possano andare a disposizione delle regioni più colpite dal coronavirus. Questo è quanto emerso da una videoconferenza tra Angela Merkel ed Emmanuel Macron.

19.23 CLASSIFICA NAZIONI CON MAGGIOR NUMERO DI MORTI PER CORONAVIRUS:

1. USA 91.077
2. Gran Bretagna 34.636
3. Italia 32.007
4. Francia 28.108
5. Spagna 27.650
6. Brasile 16.201
7. Belgio 9.080
8. Germania 8.062
9. Iran 7.057
10. Canada 5.782
13. Cina 4.634

19.01 CLASSIFICA CONTAGI CORONAVIRUS NEL MONDO:

1. USA 1.532.313 (91.077 morti)

2. Russia 290.678 (2.722 morti)

3. Spagna 277.719 (27.650 morti)

4. Brasile 244.052 (16.201 morti)

5. Gran Bretagna 243.695 (34.636 morti)

6. Italia 225.886 (32.007 morti)

7. Francia 179.569 (28.108 morti)

8. Germania 176.933 (8.062 morti)

9. Turchia 149.435 (4.140 morti)

10. Iran 122.492 (7.057 morti)

13. Cina 82.954 (4.634 morti)

18.33 Di seguito il quadro complessivo delle cifre in Italia, aggiornato a lunedì 18 maggio:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 225886: 66553 ammalati, 127326 guariti, 32007 morti.

TOTALE MALATI: 66553 di cui: 749 in terapia intensiva, 10207 ricoverati con sintomi, 55597 in isolamento domiciliare.

TOTALE MORTI: 32007

TOTALE GUARITI: 127326

17.59 Nuovo bollettino con cifre importanti quello fornito oggi, lunedì 18 maggio, dalla Protezione Civile, in merito ai contagi da Coronavius in Italia: scende il totale degli ammalati a 66553, con un decremento di 1798 unità, ed il totale dei contagi dall’inizio dell’epidemia va a 225886. Sono infatti 451 i nuovi contagi complessivi. Il numero dei guariti fortunatamente sale di ben 2150 unità nelle ultime 24 ore, attestandosi a quota 127326, ma continua ad essere alto anche il numero dei decessi, dato che nelle ultime 24 ore se ne sono registrati 99 per un totale di 32007. Dei 66553 ammalati, 10207 sono ricoverati con sintomi, altri 749 sono in terapia intensiva, infine 55597 sono in isolamento domiciliare.

17.24 Così Attilio Fontana a SkyTG24: “Sono convinto che l’importante sia avere la propria coscienza a posto, ho fatto tutto quello che ritengo e ho ritenuto fosse giusto e che è stato confermato dai tecnici con i quali mi sono consultato. Non si deve avere paura, se non si ha la coscienza con qualche problema“.

16.34 Dati ufficiali Paesi Bassi: 14 decessi nelle ultime 24 ore, per un totale di 5694, 146 nuovi positivi (27 ricoverati in ospedale) per un totale di 44141 casi accertati.

16.21 La Lombardia si smarca dal resto d’Italia per quanto concerne le date delle riaperture previste dal DPCM firmato ieri dal Premier Giuseppe Conte: nell’ordinanza consultabile qui e disponibile sul sito della Regione, il Governatore, Attilio Fontana, tra le altre misure, ha fatto slittare la riapertura delle palestre e delle piscine. Nel DPCM appena emanato, infatti, la riapertura delle palestre e delle piscine è prevista per il 25 maggio, ma in Lombardia, queste attività resteranno chiuse almeno fino al 31 maggio, data fino a cui sarà valida l’ordinanza che è stata firmata da Fontana e che è in vigore da oggi.

16.06 Intanto la corsa al vaccino si sta sviluppando in tutto il mondo, con una stima di settanta gruppi di lavoro, che cercano di arrivare al vaccino definitivo entro fine estate per poter iniziare la distribuzione in autunno. Non vi sono però al momento date certe ed il prossimo inverno potrebbe essere decisivo per la battaglia al virus.

15.53 Secondo quanto scritto da “Repubblica“, il vaccino testato non presenterebbe effetti collaterali gravi, almeno nelle prime otto persone sottoposte al test. Con questi risultati si avvierà ora la Fase 2, che potrebbe portare al terzo step già nel mese di luglio. Il campione molto ristretto di persone sottoposte al test porta però a trattare con estrema cautela i risultati ottenuti.

15.39 Moderna, società statunitense di biotecnologia, ha annunciato risultati positivi nella Fase 1 dei test sul potenziale vaccino contro il Coronavirus: coloro che sono stati vaccinati sviluppano degli anticorpi del tutto assimilabili a quelli che hanno i pazienti guariti dal virus del Covid-19.

15.30 Ricordiamo i prossimi passi sulle riaperture: 25 maggio per palestre, piscine, centri sportivi; 3 giugno per i trasferimenti tra Regioni senza autocertificazione; 15 giugno per cinema e teatri.

15.20 “Il virus è veloce e fatale. Si muove come un incendio. Dobbiamo trattarlo con attenzione e rispetto”. Lo ha detto il direttore generale dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, alla 73esima assemblea dell’organizzazione.

15.10 TgCom24 riferisce alcune dichiarazioni di Luigi Di Maio: “Dal 3 giugno l’Italia ripartirà, ci si potrà muovere tra le Regioni e saremo pronti ad accogliere in sicurezza i cittadini Ue che vorranno venire a trascorrere le ferie nel nostro Paese”.

15.00 Al momento non si sa quando riapriranno discoteche, stadi, palazzetti. Scuole rinviate a settembre ma non si sa in quale modalità.

14.50 La società statunitense di biotecnologia Moderna ha annunciato che i primi risultati della sua sperimentazione sul potenziale vaccino per il coronavirus sono stati “positivi”.

14.40 Campionato concluso in Scozia, scudetto al Celtic Glasgow per la nona volta consecutiva.

14.30 In Qatar fino a tre anni di carcere per chi non indossa la mascherina.

14.20 Parrucchieri e barbieri sono stati presi d’assalto, gli italiani sono tornati a farsi tagliare i capelli dopo oltre due mesi.

14.10 “Un’inchiesta indipendente sulla pandemia di coronavirus sara’ fatta al primo momento opportuno”. Lo ha detto il direttore generale dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus.

14.00 Il Dl Rilancio “nelle prossime ore andrà in Gazzetta Ufficiale e diventerà legge”. Così a Start, su Sky TG24 il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Federico D’Incà.

13.50 Ricordiamo i numeri attuali in Italia

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 224.760: 70187 ammalati, 122810 guariti, 31763 morti.

TOTALE MALATI: 70.187 di cui: 775 in terapia intensiva, 10.400 ricoverati con sintomi, 59.012 in isolamento domiciliare.

TOTALE MORTI: 31.763

TOTALE GUARITI: 122.810

13.40 Solo 11 nuovi casi di contagio in Veneto nelle ultime 24 ore.

13.30 Allarme consumi da Confcommercio, che calcola nel mese di aprile un crollo pari al 47,6%.

13.20 Ricordiamo che vige sempre l’obbligo di indossare la mascherina in luoghi chiusi.

13.10 La Slovenia riaprirà le sue frontiere solo gradualmente e in linea con i Paesi vicini: lo ha annunciato il governo di Lubiana.

13.00 Come rivela SkyTg24, fa progressi la sperimentazione umana, la più avanzata finora in Europa, condotta da aprile su un prototipo di vaccino anti coronavirus dall’istituto Jenner dell’università di Oxford in partnership con l’azienda italiana Advent-IRBM di Pomezia.

12.50 In Lombardia mascherine obbligatorie anche all’aperto fino al 31 maggio.

12.40 Martin Caceres, difensore della Fiorentina: “Senza saperlo ho avuto il virus in corpo per 60 giorni”.

12.30 OMS: “Su 345 bambini che nel mondo risultano al momento avere una diagnosi di Covid-19 confermata dagli esami di laboratorio, il 23% aveva anche una condizione di patologia pregressa come una malattia polmonare cronica”.

12.20 Il Coronavirus travolge anche gli 8mila comuni italiani. Secondo uno studio di Demoskopika nel bimestre marzo-aprile del 2020, le casse degli enti locali hanno subito una perdita di oltre il 65% delle entrate: 1,6 miliardi di euro in meno.

12.10 La Cina ritiene “prematuro” l’avvio di un’indagine su origini e diffusione della pandemia del Covid-19 che finora ha colpito più di 4,7 milioni di persone nel mondo, uccidendone oltre 315.000.

12.00 Oggi via libera anche alla riapertura delle spiagge in tutta Italia.

11.50 Resta anche il nodo della Serie A di calcio: il campionato ripartirà il 13 giugno?

11.40 Le prossime misure del Governo? Il decreto semplificazione come ha chiarito il premier Giuseppe Conte sabato sera e poi tutta la partita europea tra MES e Recovery Fund.

11.30 Sono oltre 100 i Paesi che appoggiano una bozza di risoluzione proposta dalla Ue per un’inchiesta indipendente sulle origini del coronavirus: la bozza verrà presentata oggi all’Oms durante la 73ma edizione dell’Assemblea mondiale della sanità, l’organo decisionale dell’Oms, che si tiene tra oggi e domani a Ginevra. Lo riporta la Cnn.

11.20 Come riporta SkyTg24, Settanta scuole materne e elementari della Francia sono state chiuse dopo la scoperta di casi di coronavirus a una settimana dalla fine del lockdown

11.10 Attilio Fontana a Mattino Cinque: “Fra tutte le grandi accuse che mi vengono mosse, nessuna di questa e’ fondata e quindi non mi fa dormire di notte. Fortunatamente se sopravvivo è perché riesco a dormire molto bene di notte. Non ho alcun tipo di peso sulla coscienza”.

11.00 “La digitalizzazione del tracciamento dei contatti non è la panacea di tutti i mali, deve far parte di una strategia e ci aiuterà a svolgere in modo più completo il tracciamento manuale, senza precluderlo in modo da liberare risorse che aiutino chi non ha accesso alla app” che sarà disponibile da fine maggio. Lo dice in un’intervista al Corriere della Sera la ministra dell’ Innovazione Paola Pisano.

10.50 Come riporta SkyTg24, il Dpcm, firmato dal presidente del Consiglio Conte e dal ministro della Salute Speranza, definisce le ripartenze e le regole per le diverse attività. Oltre a chi può ripartire il 18 maggio, c’è il via libera per gli impianti con piscina il 25 maggio, ma la Lombardia ha già posticipato al 31. Dal 3 giugno stop alle limitazioni per viaggiare in Europa. Il 15 giugno ok a cinema, teatri e centri estivi.

10.40 Sempre Giuseppe Conte a Leggo: “Stiamo facendo l’impossibile per venire incontro in tempi ancora più rapidi alle esigenze di tutti. Con il dl Rilancio abbiamo introdotto nuove significative misure economiche attraverso cui rafforziamo ulteriormente il sostegno per i lavoratori, potenziando la cassa integrazione e il bonus per gli autonomi che, attraverso due tranches, potrà arrivare anche a 1.600 euro. Stiamo facendo in modo che questi aiuti arrivino a tutti e in maniera più veloce di quanto sia accaduto sino ad oggi”.

10.30 Giuseppe Conte a Leggo: “Saranno mesi molto duri e complessi, non dobbiamo nascondercelo. Come ho già detto più volte, stiamo affrontando la prova più’ dura dal Dopoguerra”.

10.20 La Cina ha registrato sette nuovi contagi da Covid-19 nelle ultime 24 ore.

10.10 Il presidente cinese, Xi Jinping, terrà un discorso, in videoconferenza, alla cerimonia di apertura della della settantatreesima Assemblea Mondiale della Sanità.

10.00 Confcommercio: “Ad aprile i consumi degli italiani sono crollati del 47,6% e nonostante un rimbalzo del pil del 10% stimato a maggio il prodotto interno lordo rimarrà sempre a un -16% rispetto all’anno precedente”.

09.50 Attilio Fontana a Mattino Cinque: “Questo e’ un momento delicato, il lavoro più importante sarà il monitoraggio, il tenere sotto controllo il piu’ possibile il territorio e le persone toccate dal virus”.

09.40 Sempre il premier Giuseppe Conte su Leggo: “Oggi entriamo a pieno regime nella Fase 2, ci inoltriamo con fiducia e responsabilità nella strada che ci conduce al ripristino delle ordinarie attività di vita sociale ed economica. Il Paese si sta rimettendo in moto, in maniera prudente e ordinata, seguendo le indicazioni del Governo”.

09.30 Cinema e teatri riapriranno il 15 giugno. Palestre, piscine, centri sportivi il 25 maggio. Restano da definire le date per discoteche, scuole, palazzetti/stadi.

09.20 Il premier ha proseguito:”Sappiamo che anche gli ultimi decreti legge non potranno essere la soluzione per tutti i problemi economici e sociali che stiamo vivendo, siamo al lavoro giorno e notte per fare ancora di più e meglio. Il Governo non è sordo alle tante difficoltà che i cittadini stanno vivendo, e intende affrontarle una per una, assumendosi tutte le proprie responsabilità”.

09.10 Giuseppe Conte in una lettera pubblicata sul quotidiano Leggo: “Tornare alla normalità è un po’ come imparare di nuovo a camminare. Lo Stato conta di esserci per rimuovere e superare gli ostacoli. Un passo alla volta, con prudenza e attenzione, in modo da evitare di cadere e tornare indietro. L’Italia tornerà a correre”.

09.00 Ricordiamo l’obbligo di utilizzare le mascherine in luoghi chiusi, questo in tutta Italia.

08.50 Oggi sono riprese le attività di negozi, bar, ristoranti, parrucchieri e infatti il traffico nelle grandi città si è già fatto intenso.

08.40 Primi caffè e cappuccini nei bar dopo oltre due mesi di lockdown, gli italiani tornano pian piano a un rito.

08.30 Ricordiamo che per entrare in supermercati, negozi, centri commerciali e varie attività verrà misurata la temperatura corporea ai clienti: entra solo chi è sotto 37,5 °C.

08.20 Nel mondo ci sono già stati 315mila persone morte per coronavirus e quasi 5 milioni di contagi.

08.10 La basilica di San Pietro ha riaperto i battenti. Era chiusa ai pellegrini dal 10 marzo scorso.

08.00 Il Decreto Rilancio dovrebbe entrare in Gazzetta Ufficiale questa mattina, bisogna ancora aspettare per presentare la domanda per il bonus 1000 euro riservata ai lavoratori autonomi.

07.50 Da oggi via libera anche agli incontri con gli amici all’interno della stessa Regione, sono vietati gli assembramenti e bisogna sempre mantenere la distanza.

07.40 Ovviamente bisognerà sempre rispettare la distanza interpersonale di un metro e tutte le attività dovranno adeguarsi a un rigido protocollo di sicurezza.

07.30 Non sarà più necessaria l’autocertificazione per circolare all’interno della Regione. Ancora vietati i trasferimenti tra le varie Regioni.

07.20 Da oggi lunedì 18 maggio riaprono negozi, bar, parrucchieri, ristoranti, centri estetici, barbieri, tatuatori in tutta Italia. Via libera anche alle messe in chiesa e ai musei.

07.10 Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus.

23.40 Grazie per averci seguito anche questa sera, appuntamento a domani con un’altra giornata dedicata agli aggiornamenti relativi al Coronavirus a partire dalle ore 07.10.

23.39 Nel caso in cui ci si sporti fuori Regione senza un valido motivo, si rischia una sanzione che può oscillare tra 400 e 3000 euro. Tale multa potrà essere comminata, secondo quanto spiega il Corriere della Sera, anche a chi, pur rientrato in una seconda casa al di fuori della Regione di appartenenza per uno dei validi motivi sopraccitati, vi resti per un tempo superiore a quello necessario.

23.20 Saranno ancora vietati, almeno fino al 3 giugno, gli spostamenti tra Regioni diverse: in questa fase ci si potrà spostare al di fuori dei confini regionali soltanto per motivi di lavoro, salute, necessità e urgenza, come ha ricordato ieri sera il Premier Conte. Soltanto per questi spostamenti da domani continuerà ad essere necessaria l’autocertificazione.

23.01 Chi intende partecipare alle Sante Messe, pur rispettando le misure di distanziamento sociale, dovrà indossare mascherine e guanti, per chi sarà sprovvisto dei guanti saranno a disposizione i dispenser di gel igienizzante. L’Eucarestia verrà distribuita con i guanti ed inoltre sarà omesso lo scambio del segno di pace.

22.46 Gli ingressi nei luoghi di culto saranno scaglionati, con modalità che possono essere diversificate: ad esempio, secondo quanto scritto dal Corriere della Sera, ci potrebbe anche essere la possibilità di usufruire della prenotazione online per partecipare alle celebrazioni, oppure gli accessi saranno contingentati da personale all’ingresso degli edifici sacri.

22.31 Riprenderanno domani le celebrazioni liturgiche: per i credenti di fede cattolica una bella ricorrenza in occasione del centenario dalla nascita di San Giovanni Paolo II. L’accordo tra la CEI ed il Governo era stato ufficializzato da qualche giorno, ma anche per queste celebrazioni ci sono rigide norme da rispettare.

22.13 Per De Luca neanche il 3 giugno potrebbe essere la data opportuna per aprire i confini tra le Regioni: “Deciderò il 2 in base alla situazione epidemiologica. Abbiamo deciso di avere una interlocuzione con le categorie economiche per prepararli alla sanificazione ed a procurarsi pannelli di divisione per agevolare l’apertura di piccoli ristoranti“.

21.55 Dopo la Lombardia, anche la Campania si smarca dal resto d’Italia per quanto concerne le date delle riaperture previste dal DPCM appena firmato dal Premier Giuseppe Conte: il Governatore, Vincenzo De Luca, ha fatto slittare la riapertura di bar, pub e ristoranti, che non riapriranno domani. Lo ha riferito a “In mezz’ora in più” programma andato in onda su Raitre. Così De Luca: “Su alcune norme di sicurezza generale credo debba pronunciasi il Ministero della Salute e non è possibile che il Governo ed il Ministro scarichino opportunisticamente sulle Regioni. C’è un clima di confusione: dovremo aprire domattina, ma noi non apriamo né i ristoranti, né i pub, né altro per serietà“.

21.39 Così una nota del Ministero dello Sport: “Il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, ha ricevuto dal presidente della Federcalcio, Gabriele Gravina, la versione aggiornata del protocollo per la ripresa degli allenamenti delle squadre di calcio professionistiche e degli arbitri, rivisto alla luce dei rilievi formulati dalla Lega Serie A. In spirito di piena collaborazione, Spadafora ha dato immediato mandato ai propri uffici per procedere ad una rapida ma approfondita analisi delle novità introdotte nel documento, in modo da poterlo inviare già domani all’attenzione del Comitato Tecnico-Scientifico“.

21.05 Dati ufficiali Francia: 483 morti nelle ultime 24 ore, per un totale di 28108. Attualmente sono ricoverati 19361 pazienti, dei quali 2087 in terapia intensiva.

20.20 Inoltre, secondo una nota della Regione, che anticipa l’ordinanza, viene fatto sapere, che sarà obbligatoria la misurazione della temperatura corporea per tutti i clienti dei ristoranti. Oltre a queste norme, ovviamente, resteranno valide le altre disposizioni previste nella precedente ordinanza in tema di organizzazione dei luoghi di lavoro.

20.00 Nel DPCM appena emanato, infatti, la riapertura di palestre e piscine è prevista per il 25 maggio, ma in Lombardia, queste attività resteranno chiuse almeno fino al 31 maggio, data fino a cui sarà valida, secondo quanto scritto da SkyTG24, l’ordinanza che sta per essere firmata da Fontana, che sarà in vigore da domani.

19.45 In Lombardia resteranno chiuse palestre e piscine fino al 31 maggio: è quanto contenuto nell’ordinanza del Governatore Attilio Fontana.

19.33 Sempre secondo quanto contenuto nell’ultimo DPCM, restano ancora sospese le crociere, anche dopo il 18 maggio.

19.20 Secondo il DPCM appena firmato da Conte, il 15 giugno riaprono centri estivi per minori.

19.13: Secondo l’ultimo Dpcm possono riprendere gli eventi nei teatri, nelle sale da concerto e nei cinema “con posti a sedere preassegnati e distanziati”, nel rispetto della distanza di un metro per personale e spettatori. Viene indicato un numero massimo di 1000 persone per spettacoli all’esterno e di 200 al chiuso, per singola sala.

19.01: Gli spettacoli nei teatri, sale da concerto, cinema possono riprendere dal 15 giugno “con posti a sedere preassegnati e distanziati”, nel rispetto della distanza di un metro per personale e spettatori. Lo prevede il nuovo dpcm. Viene indicato un numero massimo di 1000 persone per spettacoli all’aperto; 200 persone per spettacoli al chiuso, per singola sala. Le regioni possono stabilire una diversa data in relazione al contagio. Resta il divieto quando ci sia assembramento e per sale da ballo e discoteche.

18.20: Nessun decesso nelle ultime 24 ore per Coronavirus in Campania e aumentano i guariti: ad oggi sono pari a 2592, ieri erano pari a 2562; il numero dei decessi resta fermo a 396. Il totale dei positivi è di 4.684 su un totale di tamponi esaminati pari a 139.787. E’ quanto rende noto l’Unità di crisi della Regione Campania.

18.17: Il presidente della Regione: “Chi arriva dovrà dimostrare di essere negativo al virus. I controlli all’ingresso consentiranno ai turisti successivamente di godere di un soggiorno in serenità”

18.11: Cala il dato delle persone guarite nelle ultime 24 ore: 2.366 pazienti. Ieri erano 2.605. Il totale degli italiani monitorati che risultano quindi guariti da Covid-19 è a oggi di 125.176 persone. Diminuiscono i ricoveri: i pazienti in ospedale sono oggi 10.311 (ieri erano 10.400). Di questi, 762 sono in terapia intensiva (ieri erano 775, cinque giorni fa per la prima volta il dato è sceso sotto i mille pazienti). In calo anche le persone in isolamento domiciliare: in tutta Italia in questo momento sono 57.278 (ieri erano 59.012).

18.06: I casi totali di persone colpite dal Coronavirus sono arrivati a 225.435 dall’inizio del monitoraggio della pandemia nel nostro Paese. Ieri erano 224.760: l’incremento è di +675 casi in un giorno (ieri il dato era di +875, due giorni fa di +789). Sono stati effettuati 60.101 tamponi in 24 ore (ieri il dato era di 69.179 test in un giorno): il totale dei test è dunque arrivato a quota 3.004.960 (ieri era di 2.944.859), per un totale di casi testati di 1.933.272 (ieri erano 1.899.767).

18.03: Continua a scendere il numero delle persone “attualmente positive” al Coronavirus. Un trend in discesa iniziato ormai due settimane fa, quando si è registrato un calo di –3.106 malati. A nove giorni fa risale il decremento record di -6.939 pazienti. Oggi è stato registrato un -1.836 pazienti (ieri erano -1.883). Il totale degli attualmente positivi al virus è 68.351 (ieri erano 70.187, due giorni fa 72.070).

17.59: I dati del bollettino diramato dalla Protezione civile vedono oggi, 17 maggio, un calo dei nuovi contagi e dei morti da Coronavirus. Il totale delle vittime in Italia è di 31.908 persone dall’inizio del monitoraggio dell’epidemia di Covid-19. Cala il numero dei nuovi morti, sono 145 le vittime registrate nelle ultime 24 ore (ieri erano 153, due giorni fa 242, tre giorni fa 262).

17.57: Nessun decesso in Trentino Alto Adige. E’ la prima volta dall’inizio dell’emergenza.

17.51: Continua a diminuire il numero dei ricoverati in Lombardia: sono 255 i pazienti in terapia intensiva (-13) e 4.480 (-41) le persone in altri reparti. I casi positivi in totale sono 84.844 (+326), in calo rispetto a ieri anche se con oltre 2.000 tamponi in meno (11.809), mentre i nuovi decessi sono 69 per un totale di 15.519 morti.

17.39: Anche i dati di oggi in Lombardia “indicano che il trend dei contagi è sostanzialmente soddisfacente. Il rapporto tra i tamponi effettuati e i casi positivi è nel complesso favorevole. Raddoppia, rispetto a ieri, il numero dei guariti. Induce all’ottimismo anche il numero dei pazienti in terapia intensiva e non in terapia intensiva, entrambi in costante diminuzione”. Lo afferma l’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, commentando i dati di oggi.

17.33: In Calabria ad oggi sono stati effettuati 53.470 tamponi. Le persone risultate positive al coronavirus sono 1.151 (+0 rispetto a ieri), quelle negative sono 52.319.

17.32: Sono 18 i decessi, di cui uno solo registrato nella giornata di oggi, e appena 64 i nuovi contagi comunicati oggi dall’Unita’ di crisi della Regione Piemonte, che registra anche 428 guariti (11.975 il totale) in più rispetto a ieri e altri 3.739 in via di guarigione.

17.28: Medici e infermieri del Saint Pierre hanno voltato le spalle al passaggio dell’auto di Sophie Wilmes, per manifestare il dissenso sulla gestione dell’emergenza coronavirus che nel Paese ha il più alto tasso di mortalità del mondo.

17.23: Con 15mila nuovi casi in 24 ore il numero di contagi in Brasile supera quello di Italia e Spagna e arriva ad un totale di 233.511. Secondo i dati della Johns Hopkins University il Brasile diventa così il quarto paese per numero di contagi, dopo Usa, Russia e Gran Bretagna. Sale inoltre a 15.662 il numero delle vittime.

17.11: Secondo il Codacons, sui consumatori italiani si rischia di abbattersi una stangata da 536 euro a famiglia su base annua. Per l’emergenza coronavirus alcuni settori, secondo l’associazione, “hanno già registrato forti incrementi dei listini, come quello alimentare, ma ogni aspetto della nostra vita quotidiana potrebbe risultare più costoso”.

17.01: Possibili gli spostamenti tra regioni a partire dal 3 giugno? Il governatore campano Vincenzo De Luca non è d’accordo con il termine annunciato dal premier Giuseppe Conte. “Liberi tutti dal 3 giugno? Io non lo so, ragionerò il 2 giugno sulle base dei dati epidemiologici”, sottolinea De Luca in tv a “Mezz’ora in più”. “Se il contagio sara’ effettivamente contenuto, bene; ma se i livelli saranno ancora elevati, agiremo di conseguenza”, dice De Luca lasciando intendere che la Campania potrebbe varare in quel caso misure restrittive.

16.46: Le acque del fiume ora sono più chiare e pulite. Nel frattempo l’attività della polizia fluviale è stata intensificata, i controlli e i pattugliamenti sono quasi raddoppiati.

16.41: Primo decesso per il coronavirus in Madagascar, a quasi due mesi dal primo contagio registrato nell’isola africana: si tratta di un 57enne che faceva il guardiano nel parcheggio di un ospedale, deceduto a Toamasina.

16.35: L’India estende nuovamente il lockdown da oggi fino al 31 maggio: il ministero degli Interni l’ha comunicato poco fa, dopo che la National Disaster Management Autorithy, l’organismo statale simile alla Protezione Civile italiana, aveva dato l’indicazione di non allentare tutte le regole da domani.

16.23: Oggi registriamo un dato di 50 casi positivi nelle ultime 24 ore e di questi 18 sono legati ad un cluster di quattro nuclei famigliari posti in isolamento nella Asl Roma 1 e causato dalla partecipazione ad un funerale”. Lo rende noto l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato. “Dobbiamo porre molta attenzione nei comportamenti individuali soprattutto con parenti ed amici e agire sempre pensando di avere di fronte potenziali positivi”, continua l’assessore.

16.06: “C’è un clima di confusione: dovremo aprire domattina, ma noi non apriamo né i ristoranti, né i pub, né altro per serietà. Abbiamo deciso di avere una interlocuzione con le categorie economiche per prepararli alla sanificazione a procurarsi pannelli di divisione per agevolare l’apertura di piccoli ristoranti”, le parole del governatore della Campania De Luca.

16.00: “La Campania non è d’accordo e non ha sottoscritto l’intesa Stato-Regioni che alcuni media presentano come condivisa all’unanimità”. Così il governatore Vincenzo De Luca intervenendo al programma “Mezz’ora in più”. “Su alcune norme di sicurezza generale deve pronunciarsi il ministero della Salute, non è possibile che il Governo scarichi opportunisticamente tutte le decisioni sulle Regioni. Non è accettabile”.

15.53: L’emirato applicherà le sanzioni più severe al mondo per convincere i cittadini a indossare sempre la protezione per naso e bocca, anche all’aperto, e limitare la diffusione del contagio.

15.42: Primo caso di coronavirus nel campionato russo. Si tratta dell’attaccante della Lokomotiv Mosca Jefferson Farfan, ex Psv e Schalke 04. “Negli scorsi giorni, il giocatore ha avvertito mal di testa e debolezza – si legge nella nota del club – Sono poi comparse tosse e febbre. La TAC ai polmoni ha evidenziato il quadro tipico della polmonite virale, quindi è stato eseguito un tampone che ha dato esito positivo. Siamo fiduciosi che tra 3-4 settimane Jefferson possa riprendere ad allenarsi”.

15.35: “Ripartiamo dai bambini e dai bisogni delle famiglie. Centri estivi, progetti sperimentali di educazione e cura, congedi parentali “a ore”: sono queste le proposte del Partito Democratico per tutelare i più piccoli e le loro famiglie”. Così su Fb il segretario del Pd Nicola Zigaretti rilancia il piano del partito.

15.27 Secondo il Codacons, sui consumatori italiani si rischia di abbattarsi una stangata da 536 euro a famiglia su base annua. Per l’emergenza coronavirus alcuni settori, secondo l’associazione, “hanno già registrato forti incrementi dei listini, come quello alimentare, ma ogni aspetto della nostra vita quotidiana potrebbe risultare più costoso”.

15.22 Domani i fedeli potranno tornare a messa nel Duomo di Milano dopo lo stop imposto dall’emergenza Covid. Nella cattedrale simbolo della città, la prima messa si terrà alle 8 nella Cappella Feriale che, a causa delle norme per il distanziamento, non potrà che contenere un numero limitato di persone, circa 60. Sulle panche sono stati già posizionati degli adesivi che indicano dove i fedeli non potranno sedersi per rispettare il distanziamento e tutti dovranno indossare la mascherina. Quando nella cappella sara’ raggiunto il numero massimo di persone gli ingressi verranno quindi bloccati.

15.14 “Sono le ultime ore che ci separano dalla riapertura. In molti mi state scrivendo chiedendomi di non essere lasciati soli e di essere supportati in questa fase di ripartenza. E’ quello che faremo, ve lo garantisco, perché artigiani, imprenditori, lavoratori non possono pagare per colpe che non hanno. L’impegno di queste persone, il coraggio nel ripartire da capo va sostenuto dal governo. Per questo dobbiamo pensare già a nuovi interventi economici a favore di queste persone. E ci stiamo lavorando”. Lo scrive su Facebook il ministro Luigi Di Maio.

15.05 Le forze di polizia proseguono nelle attività di controllo su spostamenti e attività consentite nella Fase 2. Il 16 maggio sono state controllate 137.932 persone e 53.698 attività e esercizi commerciali. Sono stati sanzionati 1.396 persone e 39 esercizi commerciali, mentre 45 sono stati chiusi. Denunciate, inoltre, 7 persone per false dichiarazioni/attestazioni e 8 per violazione del divieto di allontanamento dall’abitazione per quarantena. Lo rende noto il Viminale.

14.56 Le forze di polizia proseguono nelle attività di controllo su spostamenti e attività consentite nella Fase 2. Il 16 maggio sono state controllate 137.932 persone e 53.698 attività e esercizi commerciali. Sono stati sanzionati 1.396 persone e 39 esercizi commerciali, mentre 45 sono stati chiusi. Denunciate, inoltre, 7 persone per false dichiarazioni/attestazioni e 8 per violazione del divieto di allontanamento dall’abitazione per quarantena. Lo rende noto il Viminale.

14.47 Il modello tedesco sembra funzionare. L’esperimento della ripartenza della Bundesliga a porte chiuse è stato promosso a pieni voti dai politici di Germania che lo definiscono “un successo”. Sono stati Markus Soeder, presidente della Baviera, e il suo omologo alla guida della Renania, Armin Laschet, ad applaudire il ritorno in campo dei calciatori. In particolare Soeder, alla guida del Land più colpito dal coronavirus: “Stiamo inviando un chiaro segnale di come si possa ripartire – ha dichiarato intervenendo nella trasmissione sportiva ‘Doppelpass’ – Devo dire che la Bundesliga si era preparata molto bene e la ripartenza è andata meglio del previsto”.

14.44 La fase 2 dei bambini: a giugno riecco i centri estivi. Le regole: mascherine, distanze e triage all’ingresso

14.35 Fase 2, il report settimanale: “Infezione sotto controllo. Lombardia, Umbria e Molise le regioni monitorate”

14.26 L’epidemia di Covid-19 fa tornare di moda la formula “in auto” per assistere agli eventi. In molte città del mondo sono stati organizzati spettacoli di musica, cinema e teatro, ma anche matrimoni, con il pubblico o gli invitati comodamente seduti nelle proprie macchine

14.17 Luca Zaia, Governatore del Veneto puntualizza: “Con il ‘lodo’ raggiunto nella notte tra Palazzo Chigi e Governatori le linee guida delle Regioni sostanzialmente sono uguali da Nord a Sud”. Verranno recepite nel Dpcm e entreranno in maniera molto evidente e verranno allegate. Una cosa che prima non c’era”. “Chi aprirà il Dpcm – ha aggiunto – vedrà cosa si può fare e cosa no, secondo il Governo, ci saranno delle date, che arrivano fino al 15 giugno con le aperture dei teatri e dei  cinema, e dei parchi divertimento. Nel frattempo oggi dobbiamo attendere il Dpcm definitivo nel quale c’è questa intesa: linee guida citate nelle prime righe, e allegate da subito, che quindi fanno testo. Ovvio che è una grande assunzione di responsabilità da parte delle Regioni”.

14.05 Domani riaprirà anche per le messe la chiesa di San Pietro. Il Papa celebrerà alle 7 la Messa in basilica, all’altare della tomba di San Giovanni Paolo II per il centenario della nascita. Sara’ una celebrazione senza pellegrini ma con il gruppo di religiosi e religiose che ha accompagnato le funzioni di Papa Francesco in questo tempo di lockdown. Al termine della Messa la basilica riaprirà i battenti a tutti i fedeli. L’ingresso sara’ possibile solo dopo il controllo della temperatura con il termoscanner e comunque si entrerà pochi per volta.

13.56 Il protocollo delle Regioni sarà emesso nel pomeriggio assieme al Decreto del Governo.

13.51 “‘Possiamo essere vicini anche rispettando le distanzè. È il messaggio che stiamo diffondendo con le nuove grafiche che stiamo realizzando in città per far rispettare le distanze di sicurezza”. Così su Facebook la sindaca di Roma Virginia Raggi. “Quelle che vedete nelle foto si trovano davanti all’ufficio centrale dell’Anagrafe in via Petroselli e nel mercato di via cola di Rienzo, nel quartiere Prati – aggiunge – In questo momento è molto importante continuare a mantenere il distanziamento fisico per limitare al massimo il rischio di contagio.

13.25 Iole Santelli a Sky Tg24: “Il governo non può andare contro tutte le regioni”. La governatrice della Calabria: “Le linee guida dell’Inail erano inapplicabili”.

13.16 “C’è stato il momento della richiesta popolare dei tamponi a tappeto” ora “è il momento della sierologia”: lo scrive su Facebook il professore Pierluigi Lopalco, epidemiologo a capo della task force pugliese per l’emergenza coronavirus. “Spero – prosegue – che la gente abbia capito che un tampone negativo alle ore 8:00 non esclude essere positivo alle ore 8:01 e, sola sola, abbia realizzato che forse hanno ragione gli esperti a fare quello che fanno. La spinta popolare a fare il test sierologico è forte e, ovviamente, i furbacchioni hanno fiutato odore di business a lunga distanza”.

13.07 Secondo Boris Johnson, nonostante gli sforzi a livello globale, un vaccino contro il coronavirus potrebbe non arrivare mai per cui “dobbiamo trovare nuovi modi per controllarlo”. Il governo britannico sta erogando finanziamenti per 93 milioni di sterline (104 milioni di euro) per la ricerca: “Ma c’è ancora molta strada da fare”, ha detto il premier. “Devo essere sincero: un vaccino potrebbe non realizzarsi mai”, ha spiegato.

13.05 Il Pontefice ha parlato della riapertura delle chiese ma ha invitato i fedeli a mantenere “le prescrizioni che ci danno, per custodire la salute di ognuno”. Bergoglio ha anche inviato un “pensiero affettuoso ai bambini e alle bambine, coinvolti dal rinvio delle prime comunioni

12.56 Da lunedì 18 maggio via libera a bar, ristoranti, abbigliamento e altre attività di commercio al dettaglio, ma anche a musei e biblioteche. Una settimana dopo, il 25 maggio potranno ripartire palestre e piscine. Per teatri e cinema bisognerà aspettare il 15 giugno.

12.51 Il governatore del Veneto Luca Zaia ha pronte le linee guiida per la Fase 2. “Ieri avevo detto che non firmavo la nuova ordinanza perché volevo vedere il Dpcm. Oggi vi dico che l’ordinanza l’ho scritta, manca solo la mia firma. Aspetto solo, in via prudenziale, siccome abbiamo a che fare con Roma, e ci sono sempre sorprese, di vedere il testo. Nel giro di qualche ora è annunciato. A me basta solo mettere la firma, non c’è più niente da scrivere”

12.44 “Con il continuo intreccio fra decreti, Dpcm e ordinanze, la confusione interpretativa complica la vita di tutti. Capisco l’eccezionalità della Fase 2, ma i limiti alle libertà devono passare dal voto del Parlamento”. Lo ha detto il presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, aggiungendo: “Ho fiducia nella responsabilità degli italiani che hanno dimostrato serietà nell’osservare le misure di sicurezza. Sta qui lo snodo della ripresa”.

12.35 “Adesso bisogna fare attenzione alla seconda ondata dell’epidemia”. E’ quanto afferma è Giuseppe Ippolito, direttore scientifico dello Spallanzani di Roma e membro del Comitato tecnico-scientifico, aggiungendo: “Tante riaperture tutte insieme portano il rischio che l’epidemia riparta. Più persone in giro, più contatti sui mezzi pubblici e nei negozi, nelle aziende e al ristorante rendono fondamentale il rispetto delle misure di prevenzione. Altrimenti nel giro di poco tempo ci troveremo a chiudere di nuovo tutto”.

12.28 L’allentamento del lockdown in tanti Paesi europei non deve essere l’occasione “per festeggiare” la fine dell’emergenza coronavirus. E’ il monito lanciato dal direttore dell’Oms Europa, Hans Kluge, il quale mette in guardia su una possibile ripresa del virus: “Giappone e Singapore hanno capito subito che questo non è il tempo di festeggiare, ma di prepararsi. In autunno potrebbe esserci una seconda ondata di Covid-19 e un’altra di influenza stagionale. Le persone pensano che il lockdown sia finito, ma nulla è cambiato”

12.25 Buone notizie dalla Spagna: ha registrato il numero giornaliero più basso di decessi dovuti al nuovo coronavirus da due mesi e meno di cento decessi: nelle ultime 24 ore sono morti infatti “solo” 87 pazienti. La cifra rappresenta un nuovo calo giornaliero dei decessi rispetto a sabato, quando erano stati confermati 102 decessi; ed è il numero più basso dal 16 marzo, quando – a causa di un’alterazione contabile nel primo settimana di centralizzazione dei dati- ce n’erano stati 21.

12.16 Papa Francesco: “In alcuni Paesi sono riprese le celebrazioni liturgiche con i fedeli; in altri se ne sta valutando la possibilità; in Italia, da domani si potrà celebrare la Santa Messa con il popolo. Ma per favore, andiamo avanti con le norme, le prescrizioni che ci danno, per custodire la salute di ognuno”.

12.11 Sono oltre 800mila le attività commerciali e dei servizi di mercato “che finalmente lunedì potranno alzare le saracinesche in tutto il Paese, anche se tra bar e ristoranti si pensa saranno 7 su 10, quasi 160mila esercizi”. Lo afferma Confcommercio, precisando che “una quota significativa delle imprese rimaste ferme riguarda il settore del commercio, con ben 240.596 attività su circa 433mila totali”.

12.04 Buone notizie dalla Basilicata: solo due nuovi casi positivi di coronavirus, su 669 tamponi analizzati, uno a Forenza (Pz) ed uno a Matera. Lo fa sapere la task force regionale. Attualmente i positivi sono 104, a cui ” vanno aggiunte 27 persone decedute e 261 persone guarite”. I pazienti “ricoverati nelle strutture ospedaliere lucane sono 30, mentre i lucani in isolamento domiciliare sono 74”.

11.55 Duro attacco di Obama a Trump: “Non fanno neanche finta di sapere quello che fanno”, ha dichiarato l’ex presidente riguardo alla gestione della pandemia da parte dell’amministrazione Trump. Negli Stati Uniti i casi ufficiali sono almeno 1.467.884 e le vittime 88.754

11.49 Secondo i dati del Ministero della Salute, sono stati 14.919 i nuovi casi ufficiali nelle ultime 24 ore. Il Paese sudamericano ha oltrepassato Spagna e Italia e ora è immediatamente dietro Usa, Russia e Gran Bretagna per casi accertati di Covid-19.

11.44 Buone notizie dalla Cina: nella città dove sono iniziati i primi focolai dell’epidemia, Wuhan, i residenti riprendono la loro vita quotidiana e si riversano nelle piazze per i tipici balli di massa. Ancora vietati gli assembramenti, le persone si sono munite di mascherine e hanno mantenuto la distanza di un metro l’una dall’altra

11.35 Aggiornamenti poco incoraggianti dalla Russia che ha annunciato 9.709 casi di infezione da coronavirus nelle ultime 24 ora, registrando per la terza volta in una settimana un livello di contagio attorno alle 10 mila unità. La Russia diventa così il secondo Paese al mondo, dopo gli Usa, per numero totale di malati che sono 281.752. Lievemente inferiore a quello del giorno precedente il numero di decessi, 119, record dall’inizio della pandemia. I morti in totale sono 2.631.

11.29 Tensione in Belgio: protesta di alcuni infermieri contro la premier Sophie Wilme’s che sabato ha visitato alcuni ospedali di Bruxelles per incontrare chi da due mesi combatte in prima linea contro il coronavirus. Il personale dell’ospedale Saint-Pierre ha accolto l’auto della prima ministra disponendosi all’ingresso ma voltandole le spalle. Secondo il sito della radio belga Rtbf, che mostra un video dell’entrata di Wilme’s in ospedale, a protestare sono stati un centinaio tra infermieri, medici, personale delle pulizie, amministrativi e vigili del fuoco. In Belgio, dove domani riaprono le scuole, ci sono al momento 54.989 casi di Covid-19, di cui 9.005 morti, secondo i dati della Johns Hopkins University.

11.23 Saranno circa 800mila le aziende che ripartiranno dopo il lockdown. Lo afferma in una nota Confcommercio, secondo cui “una quota significativa delle 800mila imprese che sono rimaste ferme riguarda il settore del commercio con ben 240.596, su circa 433.000 totali, e precisamente sono ancora chiuse 72.000 imprese dell’abbigliamento e calzature, 14.000 punti vendita di mobili e sono fermi anche oltre 59.000 ambulanti di beni non alimentari”.

11.09 Sono 25 i nuovi casi di Covid-19 accertati nelle Marche nelle ultime 24 ore, il 2,9 rispetto agli 863 tamponi processati; il rapporto positivi-test del giorno è in crescita rispetto al dato di ieri, quando era stato del 2,3%. Dall’inizio della pandemia, i casi accertati sono diventati 6.667.

10.56 L’ex star dei Washington Redskins Dexter Manley è ricoverato in ospedale e riceve ossigeno per curare problemi respiratori legati al coronavirus. Lo hanno affermato due dei suoi figli al Washington Post

10.39 Il governatore della regione Lombardia, Attilio Fontana, ha annunciato che da domani cambieranno diverse cose: ” La regione Lombardia ha deciso di riaprire musei, ristoranti, bar, parrucchieri, estetiste e molte altre attività commerciali. Via libera anche alle funzioni religiose”

10.22 In Gran Bretagna il numero più alto di decessi in Europa: 34.466.

10.06 Il vicepresidente di Confindustria Maurizio Stirpe: “In questo momento così difficile bisognerebbe eliminare tutto ciò che può creare ansietà agli imprenditori, far sì che possano essere concentrati su come ripartire, fare provvedimenti che li spingano a tenere duro e guardare avanti”.

09.49 Nuovo record di contagi e morti per Coronavirus negli Stati Uniti, nelle ultime 24 ore sono stati registrati 25.060 nuovi casi e altre 1.224 vittime. Secondo i dati della Johns Hopkins University, sono almeno 1.467.884 le persone contagiate dal Covid-19 negli Usa e 88.754 i decessi dall’inizio dell’emergenza.

09.33 Giuseppe Ippolito, direttore scientifico dello Spallanzani di Roma e membro del Comitato tecnico-scientifico in una intervista a La Repubblica, ha messo in guardia tutti: “Tante riaperture tutte insieme portano il rischio che l’epidemia riparta. Più persone in giro, più contatti sui mezzi pubblici e nei negozi, nelle aziende e al ristorante rendono fondamentale il rispetto delle misure di prevenzione. Altrimenti nel giro di poco tempo ci troveremo a chiudere di nuovo tutto”.

09.21 Il direttore dell’Oms Europa, Hans Kluge, mette in guardia tutti su una possibile ripresa del virus: “Giappone e Singapore hanno capito subito che questo non è il tempo di festeggiare, ma di prepararsi. In autunno potrebbe esserci una seconda ondata di Covid-19 e un’altra di influenza stagionale. Le persone pensano che il lockdown sia finito, ma nulla è cambiato”

09.09 Papa Francesco: “Oggi la nostra preghiera è per tante persone che puliscono le strade, che svuotano i bidoni della spazzatura, che vanno per le case a svuotare la spazzatura. Un lavoro che nessuno vede, un lavoro necessario per sopravvivere”.

08.57 Il governatore della Sardegna, Christian Solinas, chiarisce: “Ogni turista dovrà avere un passaporto sanitario. Che si traduce in estrema sintesi nella richiesta per chi voglia trascorrere le vacanze nell’isola di un certificato di negatività al virus che non sia anteriore a sette giorni dalla partenza”

08.41 Il ministro per gli Affari Regionali e le Autonomia, Francesco Boccia, ha parlato dell’incontro con le regioni: “Nel corso della riunione di questa notte abbiamo svolto un lavoro intenso e molto utile per far ripartire il Paese in sicurezza. L’accordo, che riprende le linee guida delle Regioni per le ordinanze, sancisce ancora una volta la leale collaborazione tra regioni e governo. Ringrazio i presidenti per aver sempre ricercato una soluzione nell’interesse del Paese. Ci stiamo muovendo su un terreno nuovo e, spesso, serve da parte di tutti un’assunzione ulteriore di responsabilità”.

08.29 In Spagna il numero di contagi è salito fino a 276.505. I decessi, ad oggi, sono 27.563.

08.17 Il presidente della Liguria, Giovanni Toti, ha scritto sul proprio profilo facebook: “Ore 3 e 20 del mattino. Finito ora il confronto tra Regioni e Governo sul Decreto che dovrà riaprire l’Italia a partire da lunedì. Nell’accordo le linee guida delle Regioni saranno recepite nel Decreto, in modo da dare sicurezza a tutti gli operatori economici con regole certe e applicabili. Al Paese serve semplicità e chiarezza. Domani vedremo la stesura finale del Decreto. Buonanotte amici”.

08.06 Franco Locatelli, membro del Comitato tecnico scientifico, in un’intervista al Corriere della Sera ha rivelato: “I dati dell’ultimo bollettino della Protezione civile sono belli, i migliori dall’8 marzo ad oggi dal punto di vista della mortalità. Si è ulteriormente ridotta la pressione sulle terapie intensive. Solo due regioni, Lombardia e Piemonte, presentano numeri di positivi a tre cifre. Le misure di contenimento hanno impedito all’epidemia di dilagare al centro, al sud e nelle isole. Cominciamo ad avere dati di un certo interesse che danno respiro, a 12 giorni dalle prime riaperture. La temuta impennata non c’è stata, nessun impatto negativo sul rallentamento dei casi”.

07.51 Nuovi 583 casi di positività al coronavirus in Germania nelle ultime 24 ore. Lo riferisce l’Istituto Robert Koch precisando che il numero totale dei contagi è salito a 174.355.

07.43 Il numero di contagi totale super quota 4,7 milioni (4.722.233). Il paese con il maggior numero di casi sono sempre gli Stati Uniti con 1.507.773 positivi.

07.28 L’ex presidente degli Stati Uniti Barack Obama all’attacco: “Questa pandemia alla fine ha completamente alzato il sipario sul fatto che tantissimi uomini al comando non sanno cosa fare. E molti di loro non fingono nemmeno”.

07.19 Nuovo record di contagi da Covid-19 in Brasile, che adesso ha superato per numeri di casi la Spagna e l’Italia ed e’ il quarto Paese più contagiato al mondo. Secondo i dati del Ministero della Salute, sono stati 14.919 I nuovi casi ufficiali nelle ultime 24 ore, il che porta il totale a 233.142, immediatamente dietro Usa, Russia e Gran Bretagna.

07.10 Buongiorno a tutti, e benvenuti a una nuova giornata di aggiornamenti relativi alla pandemia di coronavirus in Italia e nel mondo.

E’ tutto per questa DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus. Appuntamento a domani (ore 7.10) per ulteriori aggiornamenti. Un saluto dalla redazione di OA Sport.

23.35: Facendo un riepilogo, cala l’aumento dei nuovi morti, sono 153 le vittime registrate nelle ultime 24 ore (ieri erano 242, due giorni fa 262, tre giorni fa 195). Il totale delle vittime in Italia è di 31.763 persone dall’inizio del monitoraggio dell’epidemia di Covid-19. Continua a scendere il numero delle persone “attualmente positive” al Coronavirus. Una serie con il segno meno davanti iniziata ormai due settimane fa, quando si è registrato un calo di –3.106 malati di Covid-19. A otto giorni fa risale il decremento record di -6.939 pazienti. Oggi è stato registrato un -1.883 pazienti (ieri erano -4.370). Il totale degli attualmente positive al virus è 70.187 (ieri erano 72.070, due giorni fa 76.440). In base ai dati ufficiali della Protezione civile, il numero di persone al momento positive al SARS-CoV-2 è così distribuito di regione in regione:

27.679 in Lombardia
10.702 in Piemonte
5.852 in Emilia Romagna
4.162 in Veneto
4.022 nel Lazio
2.943 in Toscana
2.657 nelle Marche
2.533 in Liguria
2.104 in Puglia
1.659 in Sicilia
1.710 in Campania
1.423 in Abruzzo
680 in Friuli Venezia Giulia
474 in Calabria
415 in Sardegna
345 a Trento
343 a Bolzano
215 in Molise
113 in Basilicata
81 in Umbria
75 in Valle d’Aosta

23.26: “Le misure di lockdown in Italia hanno permesso un controllo dell’infezione da Covid-19 pur con una persistente trasmissione diffusa del virus con incidenza molto diversa nelle 21 Regioni”. E’ quanto sottolineano ministero della Salute e Iss sulla fase 2 dell’emergenza. Precisando che “permangono segnali di trasmissione confocolai nuoivi” si sottolinea la necessità del “rispetto rigoroso delle misure per ridurre il rischio”.

23.14: “Consiglio a tutti i lombardi di essere particolarmente attenti”, ha detto Conte, “Portate sempre con voi la mascherina”.

23.06: Sono state diffuse le prime immagini dell’interfaccia grafica dell’applicazione. All’apertura l’utente potrà ricevere le informazioni riguardo alla privacy e al funzionamento dell’app.

22.56: Ristoratori e operatori dei pubblici esercizi ancora in piazza a Milano contro il governo per la manifestazione “L’Italia s’è desta”. La protesta è andata in scena alle 10 all’esterno della stazione Centrale in piazza Duca d’Aosta: presenti imprenditori e dipendenti del settore. “Falliamo noi, fallite voi” è questo lo slogan dei manifestanti che hanno applaudito e ringraziato ironicamente le scelte fatte fino ad ora dal Governo.

22.47: I gestori di lidi e stabilimenti balneari di tutta Italia si preparano alla riapertura dopo il lockdown. Ma le nuove regole anti-contagio che prevedono il distanziamento degli ombrelloni preoccupano gli esercenti.

22.35: Bar, ristoranti e altre attività di somministrazione alimenti riapriranno in Piemonte dal 23 maggio. Una data posticipata di qualche giorno rispetto a quella nazionale, spiegano dalla Regione, per contemperare le esigenze di cautela con quella di consentire alle attività di ristorazione l’adeguamento alle linee guida definite insieme al governo per la riapertura in sicurezza.

22.26: Incontri con gli amici, distanza sociale di un metro in bar e ristoranti, negozi e spiagge: domande e risposte sulle nuove regole della Fase 2 dopo il via libera del decreto e l’accordo Governo-regioni sulle linee guida.

22.15: Cala l’aumento dei nuovi morti, sono 153 le vittime registrate nelle ultime 24 ore (ieri erano 242, due giorni fa 262, tre giorni fa 195). Il totale delle vittime in Italia è di 31.763 persone dall’inizio del monitoraggio dell’epidemia di Covid-19.

22.14: Continua a scendere il numero delle persone “attualmente positive” al Coronavirus. Una serie con il segno meno davanti iniziata ormai due settimane fa, quando si è registrato un calo di –3.106 malati di Covid-19. A otto giorni fa risale il decremento record di -6.939 pazienti. Oggi è stato registrato un -1.883 pazienti (ieri erano -4.370). Il totale degli attualmente positive al virus è 70.187 (ieri erano 72.070, due giorni fa 76.440).

22.01: Facendo un riepilogo dei dati odierni in Italia, diminuiscono ancora i ricoverati in ospedale, con 775 in terapia intensiva (33 in meno rispetto a ieri) e 10.400 negli altri reparti (392 in meno). Altri 59.012, cioè l’84% degli attualmente positivi (70.187 in tutto) sono in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi.

21.51: “Per garantire agli italiani sempre più mascherine chirurgiche, a 50 centesimi abbiamo deciso di aumentare a 30 milioni la nostra nuova fornitura alle farmacie e parafarmacie”. Lo ha detto Domenico Arcuri. Complessivamente, il commissario per l’emergenza coronavirus e le due associazioni di distributori per il tramite delle aziende associate, garantiranno alle farmacie circa 20 milioni di mascherine chirurgiche alla settimana.

21.42: Per la ripartenza dopo il coronavirus, il governo “lavora per far sì che il Recovery fund europeo sia ingente, senza condizioni e che contenga anche molte risorse a fondo perduto”. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, spiegando che “dobbiamo fare in modo che il Recovery fund sia di dimensioni consistenti, sganciato da condizioni e contenga una cospicua parte di attribuzioni a fondo perduto”.

21.33: “Domani, una volta che avremo i testi del governo, produrremo anche noi un’ordinanza che aprirà sostanzialmente tutti i settori che hanno le linee guida condivise ieri sera da tutte le regioni”. Lo ha detto il presidente della Liguria, Giovanni Toti, nel punto stampa in Regione.

21.27: Con questa manovra gettiamo un ponte per limitare l’urto di questa crisi. Abbiamo introdotto misure importanti per costruire il nostro futuro, come per scuola, ricerca e università”, ha detto il presidente del Consiglio parlando del decreto Rilancio. “Non è questo il momento di prendere fiato, non possiamo fermarci”.

21.17: “La Lombardia sta affrontando una prova più difficile rispetto ad altre regioni. Consiglio a tutti lombardi di essere particolarmente attenti, di fidare nel principio di auto protezione”. Lo ha detto il presidente Giuseppe Conte durante la conferenza stampa a palazzo Chigi. “Non abbiamo motivo per dire alla Lombardia di non aprire. Può tranquillamente, facendo proprie valutazioni in termini di responsabilità, decidere di aprire, come ogni Regione”. “Fontana è una persona responsabile”, ha aggiunto.

21.09: “Ci sono opposizioni che ritengono di dover manifestare in questo momento, sono liberissime e non mi permetto di sindacare le loro iniziative”. Lo ha detto il presidente del consiglio, Giuseppe Conte, durante una conferenza stampa a Palazzo Chigi. “Ho accolto tanti esponenti dell’opposizione in spirito di collaborazione”, ha aggiunto. “Anche in Parlamento, da qualche intervento, ci sono stimoli a fare meglio”.

21.03: “Regione Lombardia ha deciso di riaprire musei, ristoranti, bar, parrucchieri, estetiste e molte altre attività commerciali. Via libera anche alle funzioni religiose”. Lo stabilisce l’ordinanza alla firma del presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, che verrà emanata dopo l’entrata in vigore dopo il Dpcm. Due sono le differenze principali per i lombardi: la prima riguarda l’obbligo delle mascherine anche all’aperto e la seconda, la misurazione della temperatura per i clienti dei ristoranti, e – come stabilito in una precedente ordinanza – anche la misurazione della temperatura in tutti i luoghi di lavoro”.

20.59: “Confido nel principio di auto-protezione di responsabilità degli italiani, anche in questo momento. Inevitabilmente si dovrà dare continuità. Riaperture Lombardia? Possono effettuare le loro valutazioni e decidere di riaprire in termini totalmente autonomi”, la precisazione di Conte.

20.55: “Stiamo monitorando tantissimo il discorso della liquidità. E’ chiaro che questi fondi dovranno finire le tasche dei cittadini, perchè ci rendiamo conto delle difficoltà. Serve riuscire ad applicare una semplificazione sui procedimenti”, le considerazioni di Conte.

20.51: “Il Ministro della Spadafora sta seguendo con grande attenzione, quindi bisogna capire se ci sono le condizioni del campionato di calcio e degli altri sport. Per fare una gara ci servono garanzie che in questo momento non ci sono”, le parole di Conte.

20.47: “Questa emergenza ci ha portato a una riflessione sull’assetto dell’ordinamento tra Governo e Regioni. E’ un qualcosa che vada rivisto senza dubbio, dopo questa crisi’, le considerazioni di Conte.

20.44: “Continuiamo a lavorare sui test sierologici, sui tamponi e anche sull’App. Stiamo lavorando su questo e sono risultati che ancora non possiamo trarre domani mattina”, le parole di Conte.

20.42: “Con questa manovra gettiamo un ponte per limitare l’urto di questa crisi. Abbiamo introdotto misure importanti per costruire il nostro futuro, come per scuola, ricerca e università”, ha detto il presidente del Consiglio. “Non è questo il momento di prendere fiato, non possiamo fermarci”.

20.40: “Stiamo affrontando un rischio calcolato nella consapevolezza che la curva dei contagi potrà tornare a salire”, ha sottolineato il premier. “Dobbiamo accettarlo altrimenti non potremo mai ripartire, dovremmo aspettare la scoperta e la distribuzione del vaccino ma non ce lo possiamo permettere, ci ritroveremmo con un tessuto produttivo, sociale fortemente danneggiato”, ha aggiunto.

20.37: “Non è questo il momento di riprendere fiato, dobbiamo far correre l’economia del nostro Paese, ci dedicheremo al decreto delle semplificazioni e lavorerò al piano europeo. Vogliamo rendere rapidi e trasparenti alcuni provvedimenti amministrativi”, le parole di Conte.

20.32: “Gli spostamenti interregionali rimarranno tali fino al 3 giugno e in prospettive positive ci sposteremo senza limitazioni posteriormente. Stesso discorso vale per gli spostamenti in Europa, senza limitazioni per chi arriva in Italia dall’estero. Riaprono i negozi di vendita al dettaglio, tutti i servizi alle attività della persona, ristoranti, bar, pizzerie, pub in relazione però a quanto accade nelle singole regioni. Lo stesso discorso riguarda le attività degli stabilimenti balneari e per le cerimonie liturgiche. Riprendono le attività sportive collettive (calcio ad esempio) e dei musei. Dal 25 maggio riaprono piscine, palestre e dal 15 giugno riaprono teatri, cinema e a disposizione dei bambini ci saranno attività ludiche/ricreative”, le parole di Conte.

20.31: “Niente più autocerificazione per chi si muove nella propria regione. Rimangano le limitazioni per chi ha sintomi da Covid-19, resta il divieto di creare assembramenti, portare la mascherina e mantenere le distanze di almeno 1 metro”, le parole di Conte.

20.26: “Affrontiamo la fase 2 con la voglia di ricominciare, ma con prudenza”. A dirlo Il premier Giuseppe Conte in una conferenza stampa in cui illustra il decreto sulle riaperture. L’accordo tra governo e Regioni sulle riaperture che, ieri, ha fissato le linee guida per le riaperture nella fase 2 dopo il lockdown per l’emergenza Coronavirus, è stato firmato oggi dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

20.20: In queste ore l’esecutivo ha lavorato alla stesura del decreto, che dovrà tramutare in norme quelle misure.

20.11: Iniziata la conferenza stampa di Giuseppe Conte!

20.08: “Le misure di lockdown in Italia hanno effettivamente permesso un controllo dell’infezione da Covid-19 sul territorio nazionale pur in un contesto di persistsente trasmissione diffusa del virus con incidenza molto diversa nelle 21 regioni”. Lo sottolinea il report settimanale del monitoraggio della cabina di regia tra ministero della salute e Istituto superiore di sanità.

19.59: Migliaia di tedeschi sono scesi in piazza per protestare contro le restrizioni imposte dal governo per contenere la pandemia di coronavirus. Lo scrive la Bbc precisando che il bilancio delle vittime nel Paese è stato inferiore rispetto alla maggior parte deli Stati Ue e che alcune misure di lockdown sono già state allentate. Tuttavia, i manifestati hanno riempito le strade per il secondo weekend consecutivo.

19.51: Il Premier parlerà dopo le 20. In queste ore si lavora al decreto che dovrà tradurre in norme l’accordo raggiunto ieri tra Regioni e governo, firmato oggi dal presidente Mattarella.

19.44: Quasi tutti gli Stati Usa si preparano a diverse forme di riapertura entro la fine di questa settimana: uniche eccezioni Massachusetts e Connecticut. Allenteranno le restrizioni anche alcuni distretti rurali dello Stato di New York, anche se la Grande Mela resta ancora soggetta a restrizioni massime. Restano forti le pressioni di Trump da una parte per riaprire e dall’altra di molti esperti di salute pubblica che temono conseguenze disastrose.

19.36: I gestori di lidi e stabilimenti balneari di tutta Italia si preparano alla riapertura dopo il lockdown. Anche se le nuove regole anti-contagio che prevedono il distanziamento degli ombrelloni preoccupano gli esercenti.

19.32: Incontri con gli amici, distanza sociale di un metro in bar e ristoranti, negozi e spiagge: domande e risposte sulle nuove regole della Fase 2 dopo il via libera del decreto e l’accordo Governo-regioni sulle linee guida.

19.25 CLASSIFICA NAZIONI CON MAGGIOR NUMERO DI MORTI PER CORONAVIRUS:

1. USA 88.729
2. Gran Bretagna 34.466
3. Italia 31.763
4. Spagna 27.563
5. Francia 27.529
6. Brasile 15.046
7. Belgio 9.005
8. Germania 8.001
9. Iran 6.937
10. Paesi Bassi 5.650
13. Cina 4.633

19.10 CLASSIFICA CONTAGI CORONAVIRUS NEL MONDO (PRIMI 10 PAESI+CINA):

1. USA 1.490.280 (88.729 morti)

2. Spagna 276.505 (27.563 morti)

3. Russia 272.043 (2.537 morti)

4. Gran Bretagna 240.161 (34.466 morti)

5. Italia 224.760 (31.763 morti)

6. Brasile 222.877 (15.046 morti)

7. Francia 179.506 (27.529 morti)

8. Germania 175.813 (8.001 morti)

9. Turchia 146.457 (4.055 morti)

10. Iran 118.392 (6.937 morti)

13. Cina 82.941 (4.633 morti)

18.41 Di seguito il quadro complessivo delle cifre in Italia, aggiornato a sabato 16 maggio:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 224760: 70187 ammalati, 122810 guariti, 31763 morti.

TOTALE MALATI: 70187 di cui: 775 in terapia intensiva, 10400 ricoverati con sintomi, 59012 in isolamento domiciliare.

TOTALE MORTI: 31763

TOTALE GUARITI: 122810

18.18 Nuovo bollettino con cifre importanti quello fornito oggi, sabato 16 maggio, dalla Protezione Civile, in merito ai contagi da Coronavius in Italia: scende il totale degli ammalati a 70187, con un decremento di 1883 unità, ed il totale dei contagi dall’inizio dell’epidemia va a 224760. Sono infatti 875 i nuovi contagi complessivi. Il numero dei guariti fortunatamente sale di ben 2605 unità nelle ultime 24 ore, attestandosi a quota 122810, ma continua ad essere alto anche il numero dei decessi, dato che nelle ultime 24 ore se ne sono registrati 153 per un totale di 31763. Dei 70187 ammalati, 10400 sono ricoverati con sintomi, altri 775 sono in terapia intensiva, infine 59012 sono in isolamento domiciliare.

17.33 Così il commissario all’emergenza Domenico Arcuri: “Per garantire agli italiani sempre più mascherine chirurgiche a 50 centesimi abbiamo deciso di aumentare a 30 milioni la nostra nuova fornitura alle farmacie e parafarmacie“.

17.14 Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha firmato il Decreto sulle riaperture.

16.41 Così il Ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese: “E’ importante l’erogazione dei fondi di sostegno. Dobbiamo essere celeri e rapidi ma su una cosa sono ferma: questo non deve voler dire abbassare la guardia sui controlli contro la mafia. Fermo restando la celerità dell’erogazione non bisogna aspettare il completamento delle procedure antimafia, che sono molto lunghe, basterà un’autocertificazione per accedere alle risorse, ma poi faremo tutti i controlli: se da una parte ci sono le esigenze dei cittadini, dall’altra vi è l’esigenza che le risorse non vadano a finire nelle mani sbagliate“.

16.16 Secondo SkyTG24 il DPCM sulle riaperture potrebbe arrivare già in serata.

15.54 Così a SkyTG24 Chiara Appendino, sindaco di Torino: “A Torino bar e ristoranti non riaprono il 18 maggio. Ho deciso di tenere ancora chiuse alcune categorie di esercizi commerciali, nonostante il via libera previsto dall’ultimo Decreto del Governo. Serve più tempo ai gestori per mettere le strutture in sicurezza“.

15.13 In Austria da domani saranno riaperte le frontiere con la Repubblica Ceca, la Slovacchia e l’Ungheria. Lo stesso Paese due giorni fa aveva riaperto con la Germania, il Liechtenstein e la Svizzera, mentre resta chiusa la frontiera con l’Italia, salvo motivi di lavoro e traffico merci.

14.23 Dati ufficiali Iran: sono 35 i decessi nelle ultime 24 ore, mentre il totale è di 6937. Dall’inizio della pandemia sono 118392 i casi totali di contagio.

13.56 Così il Governatore del Friuli Venezia Giulia: “Io ho parlato con il presidente sloveno il quale mi ha detto che c’è la volontà, come abbiamo noi, di aprire i confini, e credo che lo farà verso giugno. E’ chiaro pero’ che non e’ una decisione che prendiamo unilateralmente come regione, anzi noi competenze dirette in questo senso non le abbiamo. Resta il fatto che io sono più che favorevole a un ritorno alla normalità“.

13.14 Dati ufficiali Regione Umbria: “Gli attualmente positivi sono 101, 21 in meno di ieri. I casi totali dall’inizio dell’epidemia sono 1422, ma di questi 1248 sono guariti. I deceduti restano 73, mentre 20 sono cinicamente guariti, 12 in meno di ieri“.

12.49 Dati ufficiali Regione Basilicata: “La task force regionale comunica che in tutta la giornata di ieri, 15 maggio, sono stati effettuati 645 test per l’infezione da Covid – 19. Di questi, 644 sono risultati negativi e 1 positivo, riscontrato nel Comune di Chiaromonte“.

12.27 Così il Governatore della Lombardia, Attilio Fontana: “C’è un clima avvelenato che qualcuno ha voluto creare nel paese. Un clima antilombardo. E chi ha creato questo clima, dovrebbe farsi un esame di coscienza perché poi i risultati sono questi“.

11.39 Così a “Repubblica” Maurizio Landini, segretario generale CGIL: “Il Paese pre-Covid non era affatto il mondo dei sogni. Non si tratta di tornare indietro ma di cambiare per andare avanti. Occorre riprogettare il Paese e l’Europa, per un’Italia che abbia al centro un nuovo Stato sociale, il rispetto dell’ambiente, un uso intelligente delle tecnologie digitali, un rapporto diverso tra imprese e lavoro, una stagione, infine, di investimenti pubblici“.

11.19 Secondo la Coldiretti le tante riaperture di bar, ristoranti e pizzerie avranno un effetto sull’agroalimentare nazionale del valore di 20 miliardi all’anno a pieno regime.

11.11 Secondo i ricercatori di Whitelibra il 75% chi ha lavorato a distanza vorrebbe continuare a farlo anche dopo l’emergenza.

11.08 In Grecia anticipata la riapertura dei ristoranti, caffetterie e negozi, dal momento che l’andamento della curva dei contagi procede positivamente.

11.00 Landini a La Repubblica esprime le nuove speranze per l’Italia: “Un altro Paese che abbia al centro un nuovo Stato sociale, il rispetto dell’ambiente, un uso intelligente delle tecnologie digitali, un rapporto diverso tra imprese e lavoro, una stagione, infine, di investimenti pubblici”.

10.52 Nel mondo 45.010 casi critici in termini di salute

10.45 Le linee guida del MEF

10.37 Effettuato a Frosinone il sequestro di un milione di mascherine contraffatte.

10.28 In Olanda l’Istituto della Sanità dice a chiare lettere ai single: “Discutete, incontrate la stessa persona per avere contatti fisici o sessuali e accordatevi sul numero di persone da vedere”. La questione vale per chi soffre il distanziamento sociale da lockdown.

10.20 Nel Veronese la particolarità della coltivazione intensiva verticale, modulare e scalabile, oltre che automatizzata, che si chiama Farm Zero, di Ono Exponential Farming: una proposta sostenibile che a suo modo combatte il coronavirus, per via della molto minore presenza umana necessaria.

10.11 9.200 nuovi casi di coronavirus in Russia, il numero più basso dal 1° maggio.

10.03 Eugenio Gaudio, Rettore alla Sapienza: “Stiamo lavorando per garantire ai nostri studenti gli esami in presenza a partire dalla metà di giugno. Ci baseremo sull’esame di maturità, che è stato deciso di far svolgere in aula. Se avrà successo, seguiremo anche noi quel modello”.

09.55 L’ospedale universitario della Charité di Berlino ha pubblicato uno studio sul British Medical Journal con il quale si ritiene ci sia una sottostima nel numero dei morti in determinate aree, con un particolare focus su Nembro.

09.45 Camillo Ruini ritiene che sull’Eucarestia la Chiesa “non è stata aiutata dalle pretese del Governo, che è intervenuto anche su aspetti di competenza della Chiesa”.

09.37 Secondo la Confesercenti, soltanto sei imprese su dieci sarebbero intenzionate a riaprire dopo quanto provocato dalla pandemia di coronavirus.

09.31 Franco Bettoni a La Stampa precisa, in tema di infortuni sul lavoro, che gli imprenditori sono colpevoli soltanto se c’è una violazione delle misure di sicurezza.

09.23 Oltre 80 litri di gel e 3600 mascherine chirurgiche protettive non autorizzate sono stati oggetto di sequestro in Campania, a Forio.

09.15 Alessio D’Amato, assessore alla Sanità a Roma: “Il tasso di replicazione è basso, ma il virus c’è ancora. Va sempre tenuto alto il livello di attenzione”

09.07 David Sassoli al Fatto Quotidiano: “[Servono] scelte coraggiose che valgano per il piano di ricostruzione e per il bilancio pluriennale” e risorse “vere e adeguate”, ma “per averle è necessario anche emettere i recovery bond”.

09.00 Al momento questa è la triste graduatoria dei Paesi più colpiti dal coronavirus in termini di casi: Stati Uniti, Spagna, Russia, Gran Bretagna, Italia, Brasile, Francia, Germania, Turchia, Iran.

08.53 Roberto Speranza su Twitter: “Dobbiamo batterci perché l’accesso al vaccino Covid sia un diritto di tutti e non un privilegio di pochi. Per questo sosteniamo la ricerca e la comunità scientifica internazionale”.

08.45 Soddisfazione per Antonio Decaro, sindaco di Bari, dalle pagine del Corriere della Sera, ma anche mantenimento della guardia alta: “Ora siamo alla fase 2. Il pericolo del contagio è sceso. Posso capire che alcune Regioni vogliano aprire prima e altre dopo. Ma le regole per bar, ristoranti e spiagge no. Anche perché chi dovrà inventarsi qualcosa per gestire il distanziamento nelle spiagge pubbliche? Chi farà i controlli?”.

08.38 Il retailer americano JC Penny è fallito poché ai problemi già pregressi si sono unite le perdite dei mesi di marzo e aprile provocate dal coronavirus. La catena di distribuzione ha 850 negozi e 90.000 dipendenti

08.30 Gli Stati Uniti potrebbero tornare a erogare fondi per l’OMS dopo lo strappo legato alla pandemia di coronavirus, ma in misura minore rispetto alla fornitura precedente.

08.23 Trend in calo in Germania, con 620 casi e 57 morti. Lo riporta il Robert Koch Institute

08.17 Secondo Donald Trump gli Stati Uniti riapriranno con o senza vaccino, ed ha chiarito che anche senza gli americani dovrebbero tornare alle loro vite normali.

08.11 In Campania 4 positivi su 988 viaggiatori che stavano rientrando nella Regione.

08.11 In Campania 4 positivi su 988 viaggiatori che stavano rientrando nella Regione.

08:03 In aumento i nuovi casi in Cina, passati da 6 a 8 con due locali, nella provincia di Jilin.

07:55 Negli Stati Uniti 1.680 morti nelle ultime 24 ore, come riferisce la John Hopkins University.

07:48 A causa della pandemia, Air Canada è stata costretta a licenziare 20.000 persone a causa della riduzione dei voli del 95%.

07:43 Oltre 4.600.000 casi nel mondo, con più di 300.000 morti. Più di 2.500.000 i casi ancora attivi, di cui 45.007 in condizioni serie.

07:40 Card. Gualtiero Bossetti, CEI: “Tutti gli sforzi che le famiglie hanno messo in campo dovrebbero essere più ricompensati. Proprio ora che si sta aprendo una fase nuova e che l’emergenza sta passando dall’ambito sanitario all’ambito economico”.

07:37 Il governatore dello Stato di New York, Andrew Cuomo, ha allungato il lockdown fino al 13 giugno.

07:33 L’OMS ha raccomandato di stare in allerta per eventuali malattie infantili legate al coronavirus

07:29 Donald Trump confida nel fatto che svariate dosi di vaccino contro il virus saranno disponibili entro la fine dell’anno.

07:26 Approvato nella notte il decreto legge con le linee guida uguali per tutte le Regioni in tema di riapertura da parte del Consiglio dei Ministri.

07:23 In Gran Bretagna si sta delineando un programma di addestramento per far sì che i cani individuino i sintomi del coronavirus negli umani.

07:19 Attilio Fontana a La Stampa: “C’è un clima avvelenato che qualcuno ha voluto creare nel Paese. Un clima antilombardo. E chi ha creato questo clima, dovrebbe farsi un esame di coscienza, perché poi i risultati sono questi”. E poi rivendica il buon funzionamento della sanità in Lombardia

07:15 In Brasile i casi confermati di ieri sono oltre 15.000, con 824 morti.

07:13 In Brasile si è dimesso il terzo Ministro della Sanità nel corso di poche settimane. Nelson Teich, come il suo predecessore, si era rifiutato di ascoltare Jair Bolsonaro sull’uso della clorochina come terapia per il Covid-19.

07:10 Buongiorno a tutti, e benvenuti a una nuova giornata di aggiornamenti relativi alla pandemia di coronavirus in Italia e nel mondo.

Grazie a tutti per averci seguito e appuntamento a domani con la DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus. Buonanotte a tutti.

23.40 Il Consiglio dei Ministri andrà avanti nella notte, domani mattina dovrebbero arrivare delle novità.

23.35 Da mercoledì 3 giugno sarà permesso anche il trasferimento tra le Regioni e in Italia potranno entrare persone provenienti dall’Unione Europea senza sottoporsi a una quarantena.

23.30 Da lunedì 18 maggio riapriranno bar, ristoranti, parrucchieri, barbieri, centri estetici, tatuatori in tutta Italia. Lo hanno anticipato i Governatori delle Regioni che hanno raggiunto un accordo col Governo. Bisognerà seguire dei protocolli di sicurezza che verranno presentati nel weekend.

23.20 Ricominciato ora il Consiglio dei Ministri, a questo punto si andrà avanti fino a tarda notte.

23.10 Il Consiglio dei Ministri non è ancora ripreso, verosimilmente se ne riparlerà domani mattina ma ormai le linee guida sono definite.

23.00 Giuseppe Conte parlerà ufficialmente agli italiani nella giornata di domani? Si attendono comunicazioni dal premier.

22.50 I protocolli di sicurezza e il messaggio di Giuseppe Conte dovrebbero arrivare nella giornata di domani.

22.20 Il TgCom24 riporta che c’è stata una “portentosa collaborazione istituzionale”. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte dopo aver raggiunto l’intesa con le Regioni e gli enti locali sulle nuove riaperture da lunedì prossimo. Lo rivelano fonti presenti alla riunione.

22.10 Come riporta SkyTg24, non è ancora ripresa a palazzo Chigi la riunione del Consiglio dei Ministri. La sospensione sta consentendo il confronto tra il Governo e gli enti locali sulle regole per la riapertura.

22.00 “Abbiamo avuto ragione. La nostra posizione, di semplice buonsenso, ha prevalso sulle iniziali intenzioni di dividersi sulle regole di distanziamento per contenere il virus. Per governare il processo di riapertura, servono protocolli unici. Siamo felici abbia prevalso questa posizione”. A sottolinearlo Antonio Decaro, presidente dell`Anci

21.50 “Una buona notizia, il premier Conte ha recepito le linee guida delle Regioni. Un passo avanti decisivo e importante per arrivare finalmente lunedì alla riapertura di una serie di attività produttive”. Lo ha annunciato il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana. “Adotteremo provvedimenti – aggiunge Fontana – che garantiranno la ripartenza in sicurezza di ristoranti, bar, parrucchieri e altre attività in Lombardia e nel resto d’Italia”.

21.40 Vincenzo Spadafora a Stasera Italia: “Se la Figc ritiene che non ci siano le condizioni, contrariamente a quanto ci avevano detto, le squadre non si auto-isolino ma si adattino alle regole di tutti gli altri sport di squadra, come il distanziamento. Ieri un quotidiano ci ha fatto vedere le immagini del solito presidente magari un po’ ‘furbetto’ che in barba alle regole ha fatto giocare la squadra insieme, senza rispettare le regole. Da noi c’è la massima disponibilità nei confronti del calcio.

21.30 SkyTg24 riporta che dal 3 giugno ci sarà la possibilità non solo di spostarsi tra le regioni ma anche di entrare in Italia, anche se per il momento solo dai Paesi dell’Unione europea. E – secondo quanto si apprende – non sarà più prevista la quarantena obbligatoria con isolamento di 14 giorni.

21.20 Abbiamo avuto ragione. La nostra posizione, di semplice buonsenso, ha prevalso sulle iniziali intenzioni di dividersi sulle regole di distanziamento per contenere il virus. Lo avevamo detto, peraltro trovando subito una convergenza con il presidente della Regione Lombardia, Fontana: non è logico imporre regole che variano regione per regione come se il virus conoscesse i confini amministrativi del nostro Paese. Per governare il processo di riapertura, servono protocolli unici. Siamo felici abbia prevalso questa posizione”. Lo afferma il Presidente dell’Anci, Antonio Decaro, a SkyTg24.

21.10 Il Consiglio dei Ministri ha ripreso i propri lavori, il decreto legge arriverà in tardissima serata o verrà presentato domani?

21.00 Come riporta SkyTg24, è arrivato il via libera del governo, secondo quanto viene riferito, alle linee guida approntate dalle regioni per il post 17 maggio. Ora il Consiglio dei ministri è chiamato ad esaminare e licenziare il testo del decreto.

20.50 Come riporta SkyTg24, questa sera il Cdm dovrebbe approvare il decreto legge sulla fase post 17 maggio, ma per quanto riguarda il Dpcm – spiegano fonti ben informate – si deve aspettare che il decreto vada in Gazzetta. Il confronto in corso  è sui protocolli di sicurezza.

20.40 Sono più di 4,5 milioni i casi di coronavirus accertati nel mondo. Secondo il bilancio della Johns Hopkins University, i contagi accertati sono 4.500.476.

20.30 Tra una mezzoretta dovrebbe riprendere il Consiglio dei Ministri, sul tavolo il Decreto Riaperture.

20.20 E’ stato autorizzato dal comitato etico dell’Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani lo studio nazionale comparativo randomizzato per valutare l’efficacia e il ruolo del plasma ottenuto da pazienti convalescenti da Covid-19.

20.10 L’Inail chiarisce che il datore di lavoro risponde penalmente e civilmente delle infezioni di origine professionale solo se viene accertata la sua responsabilità per dolo o per colpa.

20.00 Un nuovo confronto tra governo e presidenti di Regione sarebbe iniziato alle 19:30 come riporta TGCom24. E’ quanto si apprende da fonti di governo. Parteciperanno il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e i ministri per gli Affari regionali e per la Salute, Francesco Boccia e Roberto Speranza.

19.50 Martedì 19 maggio alle 17 il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, sarà in Senato per un’informativa sulle nuove norme che decorreranno dal 18 maggio in relazione all’allentamento delle misure per il contenimento del rischio contagio da coronavirus.

19.40 Come riporta TgCom24, le Regioni consegneranno al governo un documento unitario contenente le linee guida per la riapertura delle attività a partire dal 18 maggio. Un risultato di enorme responsabilità istituzionale – ha detto il governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga – che punta al superamento delle criticità dei protocolli Inail e alla definizione dei perimetri entro cui le categorie interessate dovranno operare”.

19.30 Un nuovo confronto tra Governo e Presidenti di Regione è previsto per la serata come riporta TgCom24.

19.20 A questo punto appare altamente improbabile che Giuseppe Conte non parlerà questa sera.

19.10 Come riporta TgCom24, il Consiglio dei Ministri, sospeso una seconda volta intorno alle 18, dovrebbe riprendere in serata, probabilmente alle 21 circa.

19.00 Da SkyTg24: “A decorrere dal 3 giugno 2020, gli spostamenti sul territorio nazionale possono essere limitati solo con provvedimenti adottati ai sensi dell’articolo 2 del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, in relazione a specifiche aree del territorio nazionale, secondo principi di adeguatezza e proporzionalità al rischio epidemiologico effettivamente presente in dette aree”.

18.20 I casi attualmente positivi Regione per Regione.

27.746 in Lombardia,
11.113 in Piemonte,
6.001 in Emilia-Romagna,
4.439 in Veneto,
3.168 in Toscana,
2.603 in Liguria,
4.088 nel Lazio,
2.795 nelle Marche,
1.736 in Campania,
2.181 in Puglia,
406 nella Provincia autonoma di Trento,
1.760 in Sicilia,
741 in Friuli Venezia Giulia,
1.454 in Abruzzo,
359 nella Provincia autonoma di Bolzano,
90 in Umbria,
461 in Sardegna,
77 in Valle d’Aosta,
505 in Calabria,
227 in Molise
120 in Basilicata.

18.10 Ci sono stati 789 nuovi casi nell’ultima giornata, un numero stabile rispetto a quanto fatto registrare ieri. Prosegue il trend positivo, i numeri sono in calo da più di un mese e i dati di oggi giovedì 15 maggio lo confermano. Ancora un calo degli ammalati (attualmente positivi), oggi addirittura 4.370 in meno rispetto a ieri per un totale di 72.070: nuovo calo di persone in terapia intensiva (-47) e ricoverate in ospedale con sintomi (-661), -3.662 tra gli ammalati in isolamento domiciliare. Il totale di persone colpite da Covid-19 è di 223.885 dall’inizio dell’emergenza.

Stabile il numero di morti rispetto a ieri, nelle ultime 24 ore sono purtroppo avvenuti 242 decessi che portano il totale a 31.610 dall’inizio dell’emergenza Estremamente positivo il caso dei guariti con 4.917 dimessi per un totale di 120.205 persone capaci di sconfiggere Covid-19

18.00 IL BOLLETTINO DI OGGI.

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 223.885 (oggi aumento di 789): 72.070 ammalati, 120.205 guariti, 31.610 morti

TOTALE MALATI: 72.070 (oggi calo di 4.370) di cui: 808 in terapia intensiva, 10.792 ricoverati con sintomi, 60.470 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 31.610 (oggi aumento di 242)

TOTALE GUARITI: 120.205 (oggi aumento di 4.917)

17.40 A breve dovrebbe dunque riprendere il Consiglio dei Ministri?

17.30 Come riporta SkyTg24, sono stati sottoscritti a Palazzo Chigi, dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, dal ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, e dai rappresentati di comunità di fede presenti in Italia, anche non firmatarie di intese con lo Stato, i protocolli per la ripresa, a partire dal prossimo 18 maggio, delle celebrazioni religiose nel rispetto delle misure di sicurezza per evitare la diffusione del Covid-19.

17.20 Il governatore dello Stato di New York, Andrew Cuomo, ha esteso l’ordine di restare in casa fino al 13 giugno per le aree, compresa New York City.

17.10 Nell’ordine del giorno del Consiglio dei Ministri c’è anche il decreto legge sulle riaperture ma non si sa ancora se si riuscirà a chiudere, al momento la riunione è sospesa.

17.00 Dal 18 maggio anche le sinagoghe potranno riaprire. Lo stabilisce il protocollo siglato a Palazzo Chigi tra governo e Unione delle Comunità Ebraiche Italiane come evidenzia TgCom24.

16.50 Da lunedì potrebbe sparire anche l’autocertificazione per tutti gli spostamenti all’interno della Regione.

16.40 Come riporta TgCom24, uno studio britannico-statunitense su un possibile vaccino per il Covid-19 ha superato un primo importante test sui macachi Rhesus: sei animali da laboratorio esposti al virus hanno sviluppato una minore carica virale senza mostrare sintomi di polmonite.

16.30 Il Consiglio dei Ministri riuscirà dunque a concludersi nella giornata odierna?

16.20 Come riposta SkyTg24, La riunione del Consiglio dei Ministri sulle riaperture delle prossime settimane è sospesa. A Palazzo Chigi sono infatti giunti i rappresentanti delle comunità religiose non cattoliche, tra cui ebrei, induisti, buddhisti, avventisti, per un incontro con il Governo.

16.10 Il consiglio dei governatori del Mes ha approvato la decisione dell’Eurogruppo sulle linee di credito per le spese sanitarie che i paesi membri potranno richiedere per fronteggiare la crisi economica legata alla pandemia.

16.00 Saranno le singole Regioni a decidere cosa e come riaprire.

15.50 Nel Consiglio dei Ministri si discute sulle riaperture a partire da lunedì 18 maggio e sui protocolli di sicurezza.

15.40 Sempre in corso il Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte parlerà questa sera?

15.30 Nuova bozza del decreto sulle prossime novità per la fase 2 dell’emergenza. Dal 3 giugno saranno consentiti spostamenti tra Regioni, ma con limiti legati al grado di contagi tra le zone interessate.

15.22 Media molto bassa di contagi in Veneto: sono circa 30 al giorno.

15.08 In Nuova Zelanda oggi è stato tolto il lockdown e si possono trovare lunghe file davanti a barbieri e parrucchieri.

14.53 Esteso fino al 13 giugno il lockdown in quel di New York.

14.38 In Giappone 46 nuovi contagi e 12 morti nell’ultima giornata.

14.22 Ripartono i contagi in quel di Singapore, dove il coronavirus sembrava essersi fermato: 793 nella giornata di ieri.

14.07 Ultimo aggiornamento dalla Polizia. “Le forze di polizia proseguono in tutta Italia i controlli sul rispetto delle misure anti contagio da coronavirus. Ieri sono state eseguite verifiche su 150.766 persone e 64.314 tra esercizi e attività commerciali. Sul totale delle persone controllate, 1.311 si sono viste contestare sanzioni amministrative, 5 sono state denunciate per falsa dichiarazione o attestazione e 22 per violazione dei divieti di allontanamento dall’abitazione legati alla quarantena. Per quanto riguarda i titolari degli esercizi commerciali, 94 sono stati sanzionati; 19 i provvedimenti di chiusura”.

13.52 “L’infortunio sul lavoro per Covid-19 non è collegato alla responsabilità penale e civile dell’impresa” a precisarlo è l’INAIL.

13.36 Le parole di Zaia: “Non va abbassata la guardia. La vera preoccupazione è la sottovalutazione del rischio, gli assembramenti, il mancato uso delle mascherine”.

13.20 È iniziata a Palazzo Chigi la riunione del Consiglio dei Ministri.

13.05 “Da lunedì il Paese riparte e lo farà in sicurezza. Ripartiremo dagli italiani resistenti, quelli che con grandi sacrifici sono rimasti in casa in queste settimane, dagli imprenditori e dai lavoratori delle aziende che sono state chiuse negli ultimi due mesi. I proprietari di ristoranti e bar che hanno attinto alle loro riserve personali per non far mancare nulla ai loro lavoratori sono stati un grande esempio per tutti. A loro siamo vicini e dobbiamo dare adesso responsabilità, semplificando le procedure e le autorizzazioni. I burocrati devono trasformarsi in semplificatori, tutti i controlli dovranno essere fatti ex post. Lo Stato è al loro fianco e abbiamo il dovere morale di dargli fiducia; uno Stato amico che deve tutelare innanzitutto la sicurezza sanitaria”. Queste le parole del Ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Francesco Boccia,a Omnibus su La7.

12.49 In Alto Adige nell’ultimo giorno 0 contagi e 0 decessi.

12.33 Nota dal Centro Studi di Confindustria nella Congiuntura flash: “Pil 2020 in calo del 9,6%. Due fattori hanno accentuato la già profonda caduta del Pil attesa nel 2020 (-9,6%, dal -6% previsto dal CSC il 31 marzo): il prolungamento per decreto dal 13 aprile al 4 maggio, con poche eccezioni, della chiusura parziale delle attività economica in Italia; un più forte calo della domanda, domestica ed estera, che frena anche le attività delle imprese autorizzate a riaprire”.

12.18 In Russia addirittura 10.598 casi nelle ultime 24 ore.

12.02 Le parole del Papa: “La pandemia ci ha ricordato come siamo tutti sulla stessa barca. Ritrovarci ad avere preoccupazioni e timori comuni ci ha dimostrato ancora una volta che nessuno si salva da solo”.

11.48 Come riportato da SkyTG24: “I farmaci come i sartani o gli Ace-inibitori, diffusamente utilizzati per la gestione dell’ipertensione arteriosa, non sono responsabili di una maggiore esposizione al rischio di infezione da Covid-19 o dell’aggravamento dei suoi sintomi”.

11.33: La violazione del decreto legge sulle riaperture a cui sta lavorando il governo prevede la sanzione amministrativa da 400 a 3.000 euro, come già disposto dal dl 19/2020 “nei casi in cui la violazione sia commessa nell’esercizio di un’attività di impresa, si applica altresì la sanzione amministrativa accessoria della chiusura dell’esercizio o dell’attività da 5 a 30 giorni”. E’ quanto si legge nella bozza di decreto legge a cui lavora il governo.

11.18: La Lega Serie A, insieme ai vertici della FMSI e al Dott. Nanni, si riunisce oggi con la Figc, per individuare insieme un percorso costruttivo di confronto con il ministro della Salute, con il ministro per le Politiche giovanili e lo Sport, con il CTS, e giungere a un protocollo condiviso.

11.10: Effetti del lockdown sull’economia: netto calo della crescita in Europa nel I trimestre dell’anno. Il PIL destagionalizzato è diminuito del 3,8% nell’area dell’euro, e del 3,3% nell’UE, rispetto al trimestre precedente. Emerge dalla stima flash pubblicata da Eurostat.

11.05: Stime della Cgil Sicilia: è di circa 700 mila persone la platea dei destinatari in Sicilia del provvedimento di rifinanziamento degli ammortizzatori sociali del decreto Rilancio. Ai 600 mila del decreto precedente (250 mila per la Cassa integrazione e 350 mila per le altre misure) si aggiunge ora il numero di chi usufruirà del reddito di emergenza e del bonus badanti.

10.56: A marzo si stima che il fatturato dell’industria, al netto dei fattori stagionali, diminuisca del 25,8%, su febbraio. Lo riporta l’Istat spiegando che nella media del primo trimestre dell’anno l’indice complessivo registra un calo del 6,6% rispetto all’ultimo trimestre del 2019. Anche gli ordinativi registrano una marcata riduzione, sia rispetto allo scorso mese (-26,5%), sia nella media del primo trimestre rispetto al quarto del 2019 (-9,5%).

10.51: “Spero che in Lombardia ci sia un’estate quasi normale, mi auguro che tenendo ancora un po’ duro, cercando di rispettare le regole e di non commettere imprudenze si possa continuare ad abbassare questo indice di infezione”. Lo ha affermato il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana.

10.46: Ieri c’è stata una videoconferenza fra il presidente della Lombardia, Attilio Fontana, e i sindaci della Regione che gli hanno chiesto “di sapere se Regione Lombardia autorizza alla riapertura degli esercizi commerciali che il governo dice potranno essere aperti da lunedì 18”. A raccontarlo, in un videomessaggio su Facebook, il sindaco di Milano, Giuseppe Sala.

10.39: Il 18 maggio, giorno previsto per le riaperture di negozi, bar e ristoranti, si avvicina: al momento l’ipotesi più accreditata è che il governo fornirà, nel Cdm previsto per oggi, linee guida che indichino parametri minimi da rispettare, ma che poi le singole Regioni, sulla base delle valutazioni dei comitati scientifici locali, possano agire in deroga. Difficoltà tra governo e Regioni per la comunicazione dei dati necessari a misurare l’ andamento dell’epidemia.

10.26: Nella bozza del Decreto sulle novità della fase 2, diffusa dall’Agi, si legge: “A decorrere dal 3 giugno 2020, gli spostamenti sul territorio nazionale possono essere limitati solo con provvedimenti adottati ai sensi dell’articolo 2 del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, in relazione a specifiche aree del territorio nazionale, secondo principi di adeguatezza e proporzionalità al rischio epidemiologico effettivamente presente in dette aree”.

10.14: E’ in programma alle 11 l’incontro tra governo e Regioni sulle linee guida per le nuove riaperture che saranno possibili da lunedì su base territoriale. Alla riunione prenderanno parte i ministri per gli Affari regionali e per la Salute, Francesco Boccia e Roberto Speranza. Alle 12 è poi in programma un Consiglio dei ministri, con all’ordine del giorno l’esame di leggi regionali. E’ probabile anche un primo passaggio del decreto legge sulle riaperture, che però potrebbe essere approvato in una ulteriore seduta da convocare nel fine settimana.

10.08: Sono stati riaperti a mezzanotte i confini fra le tre repubbliche baltiche: i cittadini di Lituania, Estonia e Lettonia possono circolare liberamente fra i tre stati in auto, treno, aereo o nave. Resta la quarantena per chi arriva da altri Paesi.

09.57: Uno zoo di Calgary non riesce più a procurarsi il bamboo a causa dei voli cancellati e dei ritardi nelle spedizioni. Er Shun e Da Mao – questi i nomi dei due animali – torneranno nel loro Paese d’origine dopo sette anni.

09.49: La Francia prova a rimettere in piedi il turismo messo in ginocchio dall’emergenza Coronavirus. Il primo ministro transalpino Edouard Philippe ha annunciato un “impegno da 18 miliardi di euro” e dato il via libera alle vacanze a luglio e ad agosto all’interno del Paese.

09.41: “La cultura e il turismo sono davvero la forza del nostro Paese, il motivo per cui l’Italia è conosciuta come eccellenza in tutto il mondo”. A dirlo è il ministro Dario Franceschini. “Anche per questo – ha aggiunto riferendosi al Decreto Rilancio – c’è un intervento importante, circa 5 miliardi di euro, che vanno ad aiutare le imprese del turismo, i teatri, i cinema, che vanno a sostenere l’idea di una vacanza italiana”.

09.35: Rendere nell’immediato più snella la cassa integrazione per accreditare velocemente i soldi ai lavoratori penalizzati dall’emergenza coronavirus e, subito dopo, riformare in toto il sistema degli ammortizzatori sociali. Sono queste le direzioni in cui si sta muovendo il governo in tema di lavoro, secondo quanto ha spiegato a Sky Tg24 la ministra del Lavoro Nunzia Catalfo.

09.28: Consiglio dei ministri alle ore 12.00 e successivamente punto della situazione tra Governo e Regioni sulle riaperture del 18 maggio. Attesa per una possibile conferenza stampa di Giuseppe Conte in serata sui provvedimenti del nuovo Dpcm.

09.24: “Commissariare la sanità lombarda? In questo momento qualunque azione di questo tipo non e’ il caso di parlarne, pero’ la sanità in Lombardia è stata sempre una spina nel fianco. Negli anni e’ stata arrestata più di una persona. O cambiano passo, modalità di gestione, o altrimenti qualche intervento bisogna farlo. Valuteremo dopo l’emergenza”. Lo ha detto il Capo politico di M5s, Vito Crimi, a Circo Massimo su Radio Capital.

09.16: Esprimendo soddisfazione che da oggi tutti i valichi di frontiera con la Germania saranno aperti con un controllo solo a campione prima della completa apertura prevista per il 15 giugno, il cancelliere austriaco Sebastian Kurz durante l’incontro a Innsbruck in Tirolo ha precisato che “a sud, al confine con l’Alto Adige (il Brennero, ndr) non c’è alcuna prospettiva” di apertura. Kurz riferendosi ai dati sul contagio in Italia ha aggiunto che “non sono ancora al livello di quelli di Austria e Germania” restando però “ottimista per l’estate”

09.03: Le linee guida, ancora non definitive, sono contenute in un documento tecnico sul settore della balneazione pubblicato sul sito dell’Inail, realizzato in collaborazione con l’Istituto superiore di sanità. Tra gli ombrelloni la distanza dovrà essere di cinque metri, mentre tra i lettini di due.

08.52: “Io non mollo. E il governo non è in pericolo”. Lo afferma Giuseppe Conte in un colloquio con Repubblica. “Vedrete – aggiunge Conte – che con gli alleati non ci saranno problemi. Lo so, in questi giorni tutti i giornali scrivono di liti e scontri, ma vi assicuro che non esistono. Credetemi”. “Il decreto Rilancio – prosegue il premier – contiene una serie di misure necessarie per superare questa fase ma siamo al lavoro sul decreto Semplificazione”.

08.41: In Lombardia, purtroppo, la curva dei contagi da coronavirus torna a salire, con 522 positivi in più (ieri erano stati 394) su 14.080 tamponi effettuati. Salgono anche i morti, 111 in un giorno dopo i 69 di ieri. Continua però il calo dei ricoveri in terapia intensiva, 10 in meno per un totale di 297, come anche negli altri reparti Covid: 189 persone in meno per un numero complessivo di 4.818.

08.34: I casi totali nel mondo hanno superato i 4,3 milioni, secondo i dati della John Hopkins University.

08.31: Secondo l’ultimo bollettino della Protezione civile, aggiornato al 14 maggio, in Italia sono 223.096 i contagiati totali. 31.368 deceduti e 115.288 guariti.

08.24: Nelle ultime 24 ore la Sardegna non ha registrato nessun nuovo caso di coronavirus. E’ la prima volta dall’inizio della pandemia. In totale nella Regione le persone contagiate dal Covid-19 sono state 1.345, su poco più di 38mila tamponi effettuati. Sull’isola sono 86 i ricoverati in ospedale e dieci in terapia intensiva.

08.18: Riaprono, con molte limitazioni, bar e ristoranti a Sydney, entrata nella ‘fase 2’: limite massimo di 10 persone sedute a tavoli distanti fra loro, incassi decisamente ridotti “ma meglio di niente” spiega alla Cnn un proprietario di pub. Lo stato australiano del New South Wales ha avuto il maggior numero di casi in Australia, 3.000.

08.04: Sono state progettate al computer, come fossero dei Legio, proteine sintetiche che permettono di ottenere vaccini di precisione e sono capaci di combattere i virus più sfuggenti. La nuova tecnica si chiama “Topobuilder” e ha avuto il suo banco di prova con il vaccino contro il virus respiratorio sinciziale basato su tre antigeni sintetici e sperimentato su topi e scimmie.

07.59: Le vittime di coronavirus sono oltre 300mila a livello globale. Lo riferisce Afp. L’Europa resta il continente più colpito dal virus, con 1,78 milioni di casi confermati e 160mila decessi che rappresentano il 43% dei casi e il 56% dei decessi a livello globale. Secondo Hans Kluge, direttore regionale per l’Europa dell’Oms. si sta assistendo a un numero crescente di casi nelle regioni orientali del Vecchio Continente.

07.53: Il Servizio sanitario nazionale è “la pietra più preziosa che abbiamo”. Lo ha affermato il ministro della Salute, Roberto Speranza, aggiungendo: “Tante cose contano, ma avere un servizio sanitario di qualità quella che conta di più. Poter vivere in un Paese in cui se stai male non conta quanti soldi hai, di chi sei figlio, o in che territorio vivi, ma hai diritto a essere curato, penso sia il valore più straordinario che tutti dobbiamo difendere”.

07.44: Il Giappone ha registrato 99 nuovi casi di coronavirus e 23 decessi correlati il giorno dopo che il governo ha revocato lo stato di emergenza in gran parte del paese, scrive il sito della Cnn. Il totale nazionale sale a 16.905 casi e 723 morti.

07.39:  “E’ evidente che le legittime preoccupazioni di una situazione senza precedenti possano generare anche rabbia. Lo capiamo e per questo il governo è impegnato a sostenere imprese e famiglie, a evitare un aumento delle diseguaglianze, ad aiutare i più deboli“. A dirlo il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, che in un’intervista a Repubblica ha assicurato che il decreto rilancio non lascia indietro nessuno e farà ripartire l’economia.

07.31: Il governo della Slovenia ha annunciato la fine dell`epidemia di coronavirus nel Paese, dopo che le autorità hanno confermato meno di sette nuovi casi di contagio nelle ultime due settimane. E` la prima volta che arriva un annuncio del genere in un Paese dell`Unione Europea. I viaggiatori che arrivano in Slovenia da altri Paesi membri dell`Ue non dovranno più rimanere in isolamento per almeno sette giorni.

07.25: In Germania, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 913 nuovi casi di contagio da Coronavirus, con il totale che sale a quota 173.152. Lo riporta l’istituto per le malattie infettive Robert Koch Institute (Rki) per le malattie infettive. L’epidemia ha causato altri 101 morti, ha detto l’istituto, portando il numero totale a 7.824.

07.22: Il segretario di Stato americano, Mike Pompeo, ha accusato la Cina di voler sottrarre le ricerche collegate al coronavirus, chiedendo a Pechino di “interrompere questa attività fraudolenta”. Gli Stati Uniti “condannano i tentativi di cyber attori e collezionisti non tradizionali affiliati alla Repubblica popolare cinese di rubare le proprietà intellettuali degli Stati Uniti e i dati relativi alla ricerca sul Covid-19”, ha detto Pompeo.

07.17: “Non sono d’accordo sull’estensione dell’emergenza coronavirus per altri sei mesi”. Lo ha dichiarato la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, aggiungendo: “Andare avanti con la limitazione delle libertà personali, col premier Giuseppe Conte che si chiude con altre tre persone in una stanza e non condivide nulla con nessuno, è oggettivamente una sospensione della nostra Costituzione”.

07.14: E’ necessario garantire la tutela della privacy dei cittadini che utilizzeranno le nuove applicazioni concepite per gestire la diffusione del coronavirus. E’ l’appello lanciato dagli europarlamentari, i quali hanno sottolineato che le app devono essere “volontarie, non discriminatorie e trasparenti”. L’utilizzo dovrà essere strettamente limitato al tracciamento dei contatti e i dati dovranno essere cancellati non appena la situazione lo consentirà.

07.10: Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE sull’emergenza Coronavirus in Italia e nel mondo.

23.40 Grazie per averci seguito anche questa sera, appuntamento a domani con un’altra giornata dedicata agli aggiornamenti relativi al Coronavirus a partire dalle ore 07.10.

23.39 Prosegue Stefano Bonaccini, Governatore dell’Emilia-Romagna: “Conte ha gestito molto bene la ‘Fase 1′ dell’emergenza. Adesso dobbiamo vederlo su cosa farà con quella della ripartenza perché non è del tutto banale. A mio parere è sintonia con gran parte di questo Paese. Servirebbe che nella compagine di Governo avesse una mano superiore da alcuni Ministri perché ci sono alcuni Ministeri che obiettivamente servirebbe lavorassero un po’ di più e un po’ meglio“.

23.12 Così Stefano Bonaccini, Governatore dell’Emilia-Romagna: “Noi presidenti dobbiamo mandare 21 dati al ministero della Salute attraverso i quali il governo indicherà qual è la percentuale di rischio. Dobbiamo continuamente monitorare la situazione perché di fronte a un rimbalzo dell’epidemia bisognerà tornare a chiudere qualcosa“.

22.12 Secondo una ricerca di LinkedIn, il lavoro da casa porta a questo risultato: “Il 46% degli italiani afferma di sentirsi più ansioso e stressato per il proprio lavoro rispetto a prima, ma anche di lavorare di più, con il 48% degli intervistati che ammette di lavorare almeno un’ora in più al giorno, che equivale ad almeno 20 ore (quasi 3 giorni) in più al mese“.

21.54 Così il Ministro per gli Affari Regionali, Francesco Boccia: “Si potrebbe arrivare ad un reddito di emergenza anche per le fasce di lavoratori che saranno regolarizzati, non lo escludo. Ora avremo il quadro più chiaro della condizione economica generale anche per fasce. Il caporalato era una ferita soprattutto per noi che siamo cresciuti nelle campagne. Alcuni caporali vigliacchi hanno approfittato della debolezza di alcuni per fare business sulla pelle delle persone“.

21.28 Così il viceministro alla Salute Sileri: “Aspettiamo i dati del primo monitoraggio e se saranno buoni dal 18 maggio ci potranno essere più movimenti all’interno della stessa regione e poi fra regioni

21.07 CLASSIFICA NAZIONI CON MAGGIOR NUMERO DI MORTI PER CORONAVIRUS:
1. USA 85.524
2. Gran Bretagna 33.614
3. Italia 31.368
4. Spagna 27.321
5. Francia 27.074
6. Brasile 13.551
7. Belgio 8.903
8. Germania 7.868
9. Iran 6.854
10. Paesi Bassi 5.590
12. Cina 4.633

20.40 CLASSIFICA CONTAGI CORONAVIRUS NEL MONDO (PRIMI 10 PAESI+CINA):
1. USA 1.437.726 (83.664 morti)
2. Spagna 272.646 (27.321 morti)
3. Russia 252.245 (2.305 morti)
4. Gran Bretagna 233.151 (33.614 morti)
5. Italia 223.096 (31.368 morti)
6. Brasile 196.158 (13.551 morti)
7. Francia 178.060 (27.074 morti)
8. Germania 174.284 (7.868 morti)
9. Turchia 143.114 (3.952 morti)
10. Iran 114.533 (6.854 morti)
11. Cina 82.929 (4.633 morti)

20.20 Di seguito il quadro complessivo delle cifre in Italia, aggiornato a giovedì 14 maggio:
TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 223096: 76440 ammalati, 115288 guariti, 31368 morti.
TOTALE MALATI: 76440 di cui: 855 in terapia intensiva, 11453 ricoverati con sintomi, 64132 in isolamento domiciliare.
TOTALE MORTI: 31368
TOTALE GUARITI: 115288

19.45 Nuovo bollettino con cifre importanti quello fornito oggi, giovedì 14 maggio, dalla Protezione Civile, in merito ai contagi da Coronavius in Italia: scende il totale degli ammalati a 76440, con un decremento di 2017 unità, ed il totale dei contagi dall’inizio dell’epidemia va a 223096. Sono infatti 992 i nuovi contagi complessivi. Il numero dei guariti fortunatamente sale di ben 2747 unità nelle ultime 24 ore, attestandosi a quota 115288, ma continua ad essere alto anche il numero dei decessi, dato che nelle ultime 24 ore se ne sono registrati 262 per un totale di 31368. Dei 76440 ammalati, 11453 sono ricoverati con sintomi, altri 855 sono in terapia intensiva, infine 64132 sono in isolamento domiciliare.

19.20 Primo giorno senza nuovi casi per la Sardegna.

19.05 Sono 922 i nuovi casi in Italia nelle ultime 24 ore.

18.50 Franceschini: “circa 5 miliardi di euro, che vanno ad aiutare le imprese del turismo, i teatri, i cinema, che vanno a sostenere l’idea di una vacanza italiana”.

18.40 OMS Europa: “La stanchezza per le restrizioni alle attività quotidiane rischia di vanificare la lotta al Covid-19”

18.30 Le borse europee riducono i cali in scia a Wall Street che riduce le perdite.

18.20 Sono 262 le persone morte in Italia nelle ultime 24 ore.

18.05 522 nuovi positivi e 111 nuovi morti in Lombardia.

17.55 In Veneto, secondo le stime, sono circa 60mila i posti di lavoro persi a causa del coronavirus.

17.45 Accordo Zaia-Fedriga per visite tra congiunti nelle aree di confine tra Veneto e Friuli.

17.35 La Germania valuta la riapertura di tutti i confini da metà giugno.

17.25 Consiglio superiore della pubblica istruzione: “Maturità meglio a distanza e niente voti alle elementari”.

17.15 Macron sui vaccini: “Bene pubblico, deve essere sottratto alle leggi di mercato”.

16.55 Il bonus per gli autonomi sale a 1000 euro.

16.45 Annullati i Pali di Siena del 2 luglio e del 16 agosto.

16.35 Sileri: “Aspettiamo i dati di oggi che saranno resi noti del primo monitoraggio e se saranno buoni da lunedì ci potranno essere più movimenti all’interno della stessa regione e poi fra regioni. Credo che l’autocertificazione non debba essere necessaria. E dal primo giugno auspico non servano più autocertificazioni fra regioni. L’Italia deve ricominciare a vivere in maniere completa ma non dimentichiamo che il virus c’è”.

16.25 Trump: “La pandemia dimostra che la globalizzazione è finita. E’ il momento di avere un dollaro forte”.

16.10 Marco Cavaleri (Agenzia europea del farmaco): “Un vaccino potrebbe essere pronto entro un anno”.

16.00 ArcelorMittal: gli impianti non ripartono, i lavoratori resta in cassa integrazione.

15.50 Nunzia Catalfo: “Necessaria subito una riforma degli ammortizzatori sociali, il sistema è troppo frammentato”

15.45 A San Marino sono 435 i contagiati, +5 nelle ultime 24 ore.

15.40 Conte parla degli artisti definendoli “coloro che ci fanno tanto divertire”. E’ bufera sui social.

15.20 Palestre e piscine riapriranno entro il 25 maggio.

15.10 Da lunedì via libera anche alle messe.

15.00 Da lunedì 18 maggio non sarà più necessaria l’autocertificazione? Il Governo ci pensa.

14.50 In Alto Adige soltanto tre nuovi casi e nessuna vittima.

14.40 Nelle prossime ore sono attesi i protocolli sicurezza per la riapertura delle varie attività.

14.30 Il Dl rilancio velocizza i tempi per la cassa integrazione in deroga. “Il datore di lavoro”, ha spiegato la ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo, intervistata da Sky Tg24, “potrà fare domanda all’Inps entro 30 giorni, senza passare per le Regioni, e l’Inps dovrà pagare entro 15 giorni il 40% della quota di cassa, anche del pregresso”.

14.20 “Serve una reale riforma degli ammortizzatori sociali, cui bisogna mettere mano subito”. Lo ha detto la ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo, intervistata da Sky Tg24.

14.10 “Quanta percentuale che la Serie A riparta il 13 giugno? Secondo me il 99 per cento”. Così il presidente del Coni Giovanni Malagò sul riavvio del campionato a ‘Non è un Paese per Giovani’ su Radio 2.

14.10 “Quanta percentuale che la Serie A riparta il 13 giugno? Secondo me il 99 per cento”. Così il presidente del Coni Giovanni Malagò sul riavvio del campionato a ‘Non è un Paese per Giovani’ su Radio 2.

14.00 Dalla prossima settimana ci sarà un’indagine di sieroprevalenza elaborata con Iss e Istat che coinvolgerà un campione significativo della cittadinanza (150mila persone in oltre 2mila comuni).

13.50 Giovanni Malagò: “La Seria A ripartirà al 99%”.

13.40 Per la prima volta dall’8 maggio la Spagna torna sopra i 200 morti in un solo giorno. Nelle ultime 24 ore sono morte 217 persone

13.30 Luca Zingaretti: “Nel Lazio, rispetto alla nostra curva epidemica, riteniamo possibile riavviare con prudenza il consumo sul posto nei ristoranti e nei bar, far ripartire i negozi al dettaglio, riaprire i servizi alla persona e i banchi non alimentari nei mercati, e anche nei centri sportivi far ripartire le attività all’aperto, anche se senza spogliatoi”.

13.20 La scelta sulle riaperture del 18 maggio in Lombardia “verrà fatta dopo aver fatto un’analisi attenta e precisa di quella che è la situazione e di quelle che sono le garanzie”. Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana.

13.10 L’Istat stima una riduzione delle emissioni di gas climalteranti (Ghg) del 2,6% in Italia legata all’epidemia di Coronavirus.

13.00 La Camera ha approvato il decreto Covid. I sì sono stati 241, i “no” 166 e 5 astenuti. Il provvedimento definisce con legge la durata dell’emergenza coronavirus al 31 luglio, il che implica che il prolungamento dovrà avvenire con lo stesso strumento. Il decreto conferma la possibilità del Governo di ricorrere a Dpcm per imporre limitazioni ai cittadini.

12.50 Luca Zaia: “Oggettivamente stanno calando i ricoveri e le terapie intensive in maniera vistosa, e abbiamo anche negativizzazioni in ricovero. Sono passati 10 giorni dal 4 maggio, e se c’era la preoccupazione della reinfezione dopo la ‘liberazione’ di un milione e 200 mila veneti, ad oggi non abbiamo contezza o segnale di focolai”.

12.40 Bonus di 600 euro per i lavoratori dello spettacolo.

12.30 La Commissione europea inizierà a discutere oggi del bilancio pluriennale della Ue 2021-27 al quale sarà legato il Recovery Plan.

12.20 Intanto una notizia di sport, Carlos Sainz sarà un nuovo pilota Ferrari dal 2021: sostituirà Sebastian Vettel.

12.10 Le Regioni stanno stilando il calendario per le riaperture da lunedì 18 maggio.

11.50 Il Giappone ha tolto lo stato di emergenza nazionale ma non a Tokyo.

11.40 I nuovi casi quotidiani di coronavirus in Russia sono scesi sotto i 10 mila per la prima volta da dodici giorni, offrendo qualche speranza al Paese. I funzionari sanitari hanno registrato 9.974 nuovi casi nelle ultime 24 ore.

11.30 Vediamo la possibilità che se tutto va secondo i piani alcuni di questi vaccini potrebbero essere pronti per l’approvazione in un anno a partire da oggi”, ha dichiarato Marco Cavaleri, responsabile dell’Ema per la strategia dei vaccini.

11.20 Un vaccino per il coronavirus potrebbe essere pronto in un anno in uno scenario “ottimistico”. La previsione è dell’Agenzia europea per il farmaco (Ema).

11.10 Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, nel suo video quotidiano sui social è stato all’Idroscalo e ha invitato i milanesi a passarci una parte della loro estate. “L’idroscalo è una delle bellezze milanesi, tanti lo conoscono e io consiglio di passare parte del vostro tempo estivo qui”.

11.00 Ci sarà anche un taglio delle bollette per le aziende nei prossimi tre mesi.

10.50 Come riporta SkyTg24, i risultati dello studio clinico non comparativo Tocivid-19, come spiega l’Agenzia italiana del farmaco in un nuovo comunicato, suggeriscono una “possibile moderata riduzione della mortalità nei pazienti trattati”. Si tratta, tuttavia, di risultati incoraggianti, ma non definiti.

10.40 Tra i listini Londra (-1,9%) è la peggiore. In forte calo anche Parigi (-1,7%), Francoforte e Madrid (-1,5%).

10.30 La crisi pandemica, che ha arrestato gran parte dell’attività economica, provocherà una caduta del Pil dell’Eurzona compresa fra -5 e -12%. Lo riporta la stessa BCE.

10.20 Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha firmato una nuova ordinanza che prevede alcune prescrizioni per i datori di lavoro, più restrittive di quelle statali. L’obiettivo è garantire la tutela della salute in tutti i luoghi di lavoro della Lombardia. Le misure sono valide dal 18 al 31 maggio. Tra le prescrizioni, sottoporre il personale, prima dell’accesso al luogo di lavoro, al controllo della temperatura corporea.

10.10 I prossimi passi del Governo? Intanto si attendono i protocolli di sicurezza per le varie attività, le Regioni decideranno poi cosa fare a partire da lunedì.

10.00 Per promuovere la ripresa delle attività in sicurezza e privilegiare i consumi  all’esterno, bar, ristoranti, pizzerie, birrerie, stabilimenti balneari, gelaterie sono esonerate dal pagamento della tassa di occupazione di suolo pubblico fino al 31 ottobre del 2020.

09.50 Per palestre e piscine si parla di una riapertura entro il 25 maggio.

09.50 Per palestre e piscine si parla di una riapertura entro il 25 maggio.

09.40 Tra oggi e domani le Regioni dovranno decidere quali attività fare riaprire lunedì 18 maggio.

09.30 La Serie A di calcio ripartirà il 13 giugno? Questa sembra essere la data prescelta, si deciderà entro una settimana.

09.20 Con il dl Rilancio sono previste altre 4.200 borse per le scuole di specializzazione in medicina, in collaborazione con il ministero dell’Università. Lo ha annunciato il ministro della Salute Roberto Speranza.

09.10 Tra i bonus anche 1000 euro per colf e badanti.

09.00 Da lunedì 18 maggio via a diverse riaperture di negozi, bar, ristoranti, parrucchieri, centri estetici ma decideranno le singole Regioni.

08.50 Previsti anche finanziamenti a fondo perduto da 1000 e 40000 euro per le aziende e le imprese che hanno avuto un calo di fatturato del 66% nell’ultimo mese.

08.40 Spread in lieve risalita a 235 punti base in riapertura di Borsa.

08.30 Ci sarà anche un bonus vacanze fino a un massimo di 500 euro.

08.20 Via libera anche al reddito di emergenza di 400-800 euro per i più bisognosi.

08.10 La Cassa Integrazione sarà prorogata di 9 settimane.

08.00 Confermata la cancellazione dell’IRAP per il 2020 per tutte le aziende.

07.50 Previsto anche un bonus per l’acquisto di biciclette e monopattini, sarà pari al 60% del costo del mezzo per un massimo di 500 euro.

07.40 Previsto un bonus di 1000 euro nel mese di maggio per i lavoratori autonomi che nel bimestre marzo-aprile 2020 abbiano avuto un calo di almeno il 33% di fatturato.

07.30 “Tutti siamo fratelli”: papa Bergoglio cita San Francesco d’Assisi nella giornata in cui le religioni si uniscono in preghiera per chiedere la fine dell’epidemia di coronavirus.

07.20 Tra le misure previste un bonus di 600 euro per tutti i lavoratori autonomi con partita IVA, era stato lo stesso a marzo. Il bonus sarà erogato automaticamente per chi aveva già fatto domanda il mese scorso.

07.15 Ieri sera è stato approvato il decreto legge, una manovra fiscale da 55 miliardi di euro che intende sostenere lavoratori, famiglie, imprese in questo momento di grande crisi.

07.10 Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus.

E’ tutto per questa DIRETTA LIVE, appuntamento a domani alle ore 7.10 per i consueti aggiornamenti sull’emergenza coronavirus. Un saluto dalla redazione di OA Sport.

23.35: Per quanto concerne, il bollettino diramato come ogni giorno dalla Protezione civile, si registra per oggi, 13 maggio, un incremento limitato di nuovi contagi da Coronavirus. Il dato relativo alle nuove vittime registrate in un giorno però aumenta rispetto a quello degli ultimi giorni: sono 195, infatti, le morti registrate in 24 ore (ieri erano 172). Il totale delle vittime in Italia è ormai di 31.106 persone dall’inizio del monitoraggio dell’epidemia di Covid-19. Nei prossimi giorni si dovrebbero cominciare a vedere l’effetto dell’allentamento delle restrizioni del lockdown. Diminuisce, ed è un trend che si conferma, il dato delle persone “attualmente positive” al Coronavirus. nelle ultime 24 ore il dato relativo sale di nuovo a –2809. Cifra che segna un ribasso visibile nel totale degli attualmente positivi al virus fino a 78.457 (ieri erano in totale 81.266). E ancora un dato significativo: quello delle persone guarite nelle ultime 24 ore: 3.502 pazienti. Ieri erano 2.452, due giorni fa 1.401. Il totale degli italiani monitorati che risultano quindi guariti da Covid-19 è a oggi di 112.541 persone.

23.34: Facendo un riepilogo, nel decreto ‘Rilancio’ ci sono 25,6 miliardi per i lavoratori, con la proroga di nove settimane della cassa integrazione che le imprese potranno richiedere fino a ottobre direttamente all’Inps, saltando il passaggio delle Regioni, e il bonus da 600 euro agli autonomi che arriverà in modo automatico ma potrà salire fino a 1.000 euro: “Recupereremo il tempo perduto”, afferma il premier. Per le imprese ci sono 15-16 miliardi, con lo stop all’Irap di giugno che è – sottolinea – un “taglio di tasse da 4 miliardi”. Arrivano 3,25 miliardi per la Sanità. Ci sono il reddito di emergenza e anche la regolarizzazione dei migranti. E ancora 1,4 miliardi per ricerca e università con l’assunzione di 4,000 ricercatori.

23.31: Le ulteriori 9 settimane di Cig in deroga che le imprese potranno richiedere fino a ottobre saranno gestite direttamente dall’Inps, saltando il passaggio con le Regioni. Lo prevede la norma frutto dell’accordo con i governatori per accelerare l’erogazione del beneficio che entra nel dl Rilancio. L’impresa farà domanda direttamente all’Insp che, in 15 giorni dall’arrivo dell’istanza erogherà un anticipo dell’assegno del 40%.

23.21: Gli economisti di Refinitiv stimano altre 2,5 milioni di richieste di sussidio di disoccupazione la scorsa settimana. Il dato sarà diffuso domani. Se le attese saranno confermate, il totale dei disoccupati americani, da metà marzo, salirà a 36 milioni. Nel mese di aprile sono stati persi oltre 20 milioni di posti che hanno fatto schizzare il tasso di disoccupazione al 14,7%.

23.14: Arrivano 190 milioni di incentivi al personale sanitario. E’ quanto spiegano fonti di governo al termine del Consiglio dei ministri. Nell’ultima bozza circolata, la norma per i premi a medici e infermieri  è cambiata rispetto alle bozze precedenti. Lo stanziamento, spiegano dal governo, ammonta adesso a 190 milioni di euro.

23.04: E’ stato raggiunto l’accordo fra governo e Regioni sulla cassa integrazione in deroga”. Lo ha annunciato il pesidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini, aggiungendo: “L’obiettivo che ha accomunato Stato e Regioni è quello di individuare procedure e strumenti che possano far arrivare nel più breve tempo possibile i soldi nelle tasche di chi ne ha diritto” nell’ambito delle misure anti-coronavirus.

23.01: “Le lacrime del ministro Bellanova (Fornero 2) per i poveri immigrati, con tanti saluti ai milioni di italiani disoccupati, non commuovono nessuno”, dichiara Salvini. Mentre il leader di Fdi Giorgia Meloni rincara: “Sono basita”.

22.57: “I principi esiliano qualsiasi considerazione sui numeri” delle regolarizzazioni dei braccianti, “che saranno meno di 600mila”. Lo afferma Conte aggiungendo: “Il centrodestra credo abbia regolarizzato quasi 900mila migranti”. Nel governo, spiega poi, “non si è consumata una battaglia. C’è stata dal M5s la richiesta di un supplemento di riflessione e abbiamo messo a punto alcuni aspetti. E’ un risultato importante e anche una battaglia di civiltà”.

22.46: Arriva la maxi manovra da 55 miliardi per il “Rilancio” dell’economia. Nel decreto Rilancio ci sono 25,6 miliardi per i lavoratori, con la proroga di nove settimane della cassa integrazione e il bonus da 600 euro agli autonomi che arriverà in modo automatico ma potrà salire fino a 1000 euro. Questo è quanto emerso nel corso della conferenza stampa di Giuseppe Conte a Palazzo Chigi.

22.37: “Per contrastare il rischio di un aumento della disoccupazione, oltre alla proroga dello stop ai licenziamenti per altri 3 mesi, è stata inserita nel decreto una misura da me fortemente voluta grazie alla quale le imprese possono destinare una quota parte delle ore alla formazione dei lavoratori, che saranno pagate dallo Stato (compresi i contributi previdenziali e assistenziali) grazie ad un apposito “Fondo formazione” finanziato con 230 milioni di euro”. Lo scrive su Fb il ministro del Lavoro Nunzia Catalfo dopo l’approvazione del decreto Rilancio.

22.28: “Sosteniamo famiglie e imprese in un momento difficile, ma anche gettiamo le basi per la ripartenza e la ripresa”, ha commentato il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, che si è soffermato sulle misure di sostegno al reddito, allargate “affinché nessuno sia lasciato solo, dipendenti e autonomi, e le famiglie più in difficoltà”.

22.24: “Per la sanità c’è un intervento cospicuo, pari a 3 miliardi e 250 milioni”, ha aggiunto il premier. Via “la prima rata Imu per gli alberghi e gli stabilimenti balneari”. “Dobbiamo semplificare e fare in modo che arrivino in modo semplice, rapido, veloce” le risorse stanziate. “Abbiamo pagato l’85% di cassa integrazione, quasi 80% di bonus autonomi, misure per 4,6 milioni di lavoratori. Abbiamo lavorato per rendere meno farraginosi i passaggi e confidiamo di recuperare il tempo perduto, avendo snellito la procedura”. Ci sono inoltre 1,4 miliardi per università e ricerca e l’assunzione di 4000 nuovi ricercatori. “Confidiamo di erogare gli ammortizzatori ancora più speditamente di come accaduto fino ad adesso. Non ci sono sfuggiti i ritardi e cerchiamo di rimediare”, ha assicurato Conte.

22.18: “Il Decreto Rilancio è stato approvato dal Consiglio dei Ministri e nelle prossime ore passerà alle Camere. E’ un testo complesso, con risorse ingenti: 55 miliardi. La scuola è al centro di questo programma, come ha ricordato il Presidente del Consiglio, con quasi 1.5 miliardi: dall’aumento dei docenti di ruolo, 16.000 in più rispetto a quelli previsti, fino ai fondi per permettere il rientro in sicurezza dei nostri bambini e di tutto il personale scolastico”. Lo scrive su Fb la vice ministra dell’Istruzione Anna Ascani.

22.10: Le ulteriori 9 settimane di Cig in deroga che le imprese potranno richiedere fino a ottobre saranno gestite direttamente dall’Inps, saltando il passaggio con le Regioni. Lo prevede la norma frutto dell’accordo con i governatori per accelerare l’erogazione del beneficio che entra nel dl Rilancio. L’impresa farà domanda direttamente all’Insp che, in 15 giorni dall’arrivo dell’istanza erogherà un anticipo dell’assegno del 40%.

22.04: In Lombardia il personale, prima dell’accesso al luogo di lavoro, dovrà essere sottoposto al controllo della temperatura corporea da parte del datore di lavoro o di un suo delegato. Se la temperatura risulterà superiore a 37,5 non sara’ consentito l’accesso o la permanenza sul luogo di lavoro: il lavoratore sarà momentaneamente isolato e il datore di lavoro, tramite il medico competente, dovrà comunicare la circostanza all’Ats.

21.54: “Attenzione anche alla cultura. Chi avrà maturato 7 giorni di contributi nel 2019 avrà l’indennità di 600 euro per aprile e maggio. Inoltre ci sono 50 milioni per il fondo cultura”. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa sul dl Rilancio.

21.44: L’istituzione di un Fondo Emergenza imprese culturali con 210 milioni di euro per il 2020. E’ una delle novità del decreto rilancio approvato questa sera dal Cdm. Il Fondo, voluto dal ministro della cultura Dario Franceschini, servirà a sostenere il mondo del libro e dell’editoria, gli spettacoli, i grandi eventi, le fiere, i congressi e le mostre annullate dall’emergenza Coronavirus, nonchè i musei che non appartengono al Mibact.

21.39: Il Consiglio dei ministri ha dato il via libera al decreto da 55 miliardi di euro per far fronte all’emergenza economica provocata dal coronavirus.  25,6 miliardi per i lavoratori, 15-16 per le aziende, 3,25 miliardi alla sanità, 1,4 miliardi a università e ricerca, 2 miliardi per il turismo. Tagliati 4 miliardi di tasse. “Testo come due manovre, impiegato il tempo necessario”, afferma Conte. “Gettiamo le basi per la ripresa”, commenta Gualtieri.

21.33: “Non è un problema di numeri, è di sostanza. I principi esiliano qualsiasi considerazione sui numeri” delle regolarizzazioni. “Non si è consumata una battaglia cruenta. C’e’ stata in particolare dal M5s la richiesta di un supplemento di riflessione e anzi voglio ringraziare perchè abbiamo messo a punto alcuni aspetti. E’ un risultato importante e anche una battaglia di civiltà”. Lo dice il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa sul dl Rilancio.

21.31: “Sosteniamo famiglie e imprese in un momento difficile, ma anche gettiamo le basi per la ripartenza e la ripresa”, ha commentato il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, che si è soffermato sulle misure di sostegno al reddito, allargate “affinché nessuno sia lasciato solo, dipendenti e autonomi, e le famiglie più in difficoltà”. “Per le imprese dei settori ricettivi per affrontare le spese per adeguarsi ai nuovi requisiti stanziamo ben 2 miliardi”, ha aggiunto. “Mi piace che nel Dl Rilancio ci sia un sostegno al reddito per tutti quelli che non ce l’hanno per colpa del coronavirus, ma anche che ci sia il maggior finanziamento della storia all’Università e alla ricerca, per finanziare il nostro domani e non solo il presente”, ha poi ribadito.

21.29: “Non accettiamo accordi bilaterali all’interno dell’Ue che possano creare corridoi privilegiati: nell’ultima conversazione con Ursula von der Leyen ho posto questo tema: sarebbe la distruzione del singolo mercato”. Lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte al termine del Consiglio dei ministri sul decreto Rilancio.

21.26: “E’ un provvedimento complesso. E’ stato richiesto un approfondimento. Vorrei ringraziare il Movimento 5 stelle. Abbiamo portato a compimento un risultato importante, e’ una battaglia di civiltà ma anche il contrasto alla criminalità e al caporalato con l’emersione del lavoro nero”. Cosi’ il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, parlando del tema della regolarizzazione dei lavoratori irregolari. “Non ho particolari preoccupazioni. I numeri non sono elevati”, osserva il Premier.

21.24: “Il settore agroalimentare ha una dotazione specifica: abbiamo destinato 1 miliardo e 150 milioni di euro per sostenere la filiera agricola. Gli interventi saranno finalizzati ai settori che hanno più sofferto, il florovivaismo, gli agriturismi, la filiera del vino”. Lo spiega il ministro per le Politiche Agricole Teressa Bellanova in conferenza stampa a Palazzo Chigi.

21.21: Nel decreto Rilancio “c’è anche una parte di prospettiva, ringrazio il sottosegretario Fraccaro che ha lavorato a una norma fondamentale per l’edilizia, cioè l’innalzamento al 110% per le ristrutturazioni legate a sismabonus ed ecobonus, alla messa in sicurezza antisismica del nostro patrimonio e al risparmio energetico”. Lo ha detto il ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli al termine del Cdm. Si tratta di una norma “molto importante per l’intero sistema edilizio ma anche per dare modo a chi non ha capacita’ economica di vivere in un edificio confortevole anche dal punto di vista climatico”

21.19: Bonus vacanze per le famiglie con un reddito non superiore ai 40 mila euro, stop alla prima rata dell’imu per le imprese alberghiere e stabilimenti balneari e non solo. Le misure per il turismo inserite nel decreto rilanciano hanno un valore complessivo di 4 miliardi di euro. Lo sottolinea il ministro di beni culturali e turismo Dario Franceschini in chat con le associazioni del settore.

21.16: “Bar e ristoranti non pagheranno la Tosap” per l’occupazione di suolo pubblico “anche grazie alla collaborazione con l’Anci”. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte in una conferenza stampa a Palazzo Chigi, al termine del Cdm sul dl rilancio.

21.14: “C’è un Paese in grande difficoltà, è la manovra per fronteggiare questa fase che contiene delle premesse perché questa fase di ripartenza possa concretizzare una prospettiva di ripresa economica e sociale”. Lo dice il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa.

21.12: “Sono molto soddisfatto dello sforzo per rafforzare il servizio sanitario nazionale. Vengono stanziati 3 miliardi 250 milioni di euro, una cifra molto più alta di quella che lo Stato investiva in un anno. Invece in un colpo solo ci sono risorse molto importanti”. Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza in conferenza stampa al termine del Consiglio dei ministri.

21.09: “Voglio sottolineare un punto per me fondamentale, l’emersione dei rapporti di lavoro. Da oggi gli invisibili saranno meno invisibili”. Lo dice la ministra per le Politiche Agricole Teresa Bellanova in conferenza stampa a Palazzo Chigi. “Da oggi possiamo dire che lo Stato è più forte del caporalato”, aggiunge.

21.05: E’ “corposo” il pacchetto turismo nel decreto Rilancio, con un tax credit “fino a 500 euro per tutte le famiglie con Isee inferiore a 40mila euro. La prima rata Imu e’ abbonata per alberghi e stabilimenti balneari. Ristoranti e bar potranno occupare suolo pubblico non pagando la Tosap anche grazie alla collaborazione con Anci. E c’e’ un occhio di attenzione per i nostri artisti”. Lo dice il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa sul dl Rilancio.

21.03: Via “la prima rata Imu per gli alberghi e gli stabilimenti balneari”. Lo annuncia il premier Giuseppe Conte a Palazzo Chigi.

20.53: “Per la sanità c’è un intervento cospicuo, pari a 2 miliardi e 250 milioni”. Lo spiega il premier Giuseppe Conte a Palazzo Chigi.

20.49: “Ci sono 15-16 miliardi alle imprese, che verranno erogati in varie forme dalle più piccole fino alla possibilità di capitalizzare le più grandi. Tagliamo in pratica 4 miliardi di tasse per tutte le imprese fino a 250 milioni di fatturato” con lo stop alla rata Irap di giugno”. Lo dice il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa sul dl Rilancio.

20.46: “Introduciamo misure di rilancio e sostegno alle imprese per una pronta ripartenza. Aiutiamo le famiglie che hanno figli, abbiamo un reddito di emergenza. Per i lavoratori le risorse sono cospicue, sono pari a 25,6 miliardi di euro”. Lo dice il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa.

20.42: “Il decreto Rilancio arriverà in Parlamento. Con le forze di maggioranza ma spero anche con l’opposizione mi auguro che il decreto possa essere migliorato”. Lo dice il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa sul dl Rilancio.

20.39: Vi posso assicurare che ogni ora di lavoro pesava perche’ sapevamo di dover intervenire quanto prima. Abbiamo impiegato un po’ di tempo ma posso assicurarvi che non abbiamo impiegato un minuto di piu’ di quello strettamente necessario per un testo cosi complesso”. Lo afferma il premier Giuseppe Conte.

20.35: Ha avuto da poco inizio la conferenza stampa del Premier Conte, al termine del Consiglio dei Ministri.

20.31: ‘Fbi e il dipartimento della Homeland security hanno emesso un “public service announcement”, ossia un annuncio nell’interesse pubblico, ammonendo che la Cina lancerà probabilmente un cyber-attacco per rubare dati legati alle cure e ai vaccini contro il coronavirus a istituzioni di ricerca e società farmaceutiche Usa, definendolo una “significativa minaccia”. La nota non fornisce alcuna evidenza del coinvolgimento di Pechino nella possibile operazione.

20.20: “Abbiamo un nuovo virus che entra nella popolazione umana per la prima volta e quindi e’ molto difficile prevedere quando riusciremo a prevalere su di esso”: Lo ha detto Mike Ryan, a capo del programma di emergenze sanitarie dell’Oms, nel briefing sul coronavirus.

20.11: Il virus responsabile del Sars-Cov-2 sta mutando, ma al momento non ci sono indicazioni che questo lo renda piu’ o meno aggressivo rispetto ad ora. Lo ha affermato Maria Capobianchi, direttrice del Laboratorio di virologia dell’Istituto “Lazzaro Spallanzani” di Roma.

20.07: Sono 83 i nuovi decessi in Francia per Covid-19 nelle ultime 24 ore e il totale delle vittime è arrivato a 27.074. Ne ha dato notizia la Direzione generale della Sanità.

19.59: “Il ciclo vitale e quindi infettante del Sars-CoV2 potrebbe risentire in modo significativo del fatto che il caldo secco tende ad asciugare più velocemente le goccioline mediante cui si propaga, le cosiddette microdroplets in cui il virus rimane sospeso nell’aria oppure attaccato alle superfici”. Lo dice il presidente nazionale della Sis 118.

19.54: Due diciottenni che si baciano in strada alle due del mattino, un residente che chiama le forze dell’ordine, una volante della polizia che si precipita sul posto, una denuncia che scatta. Ai tempi del lockdown succedeva anche questo.

19.46: “Da lunedì  prossimo, 18 maggio, non ci sarà più bisogno in Sardegna di alcuna autocertificazione per muoversi sul territorio regionale”. L’ha dichiarato il presidente della Regione Christian Solinas stasera durante la videoconferenza stampa sulla Fase 2 dell’emergenza Covid-19.

19.41: Misurazione della temperatura corporea, mascherine e guanti obbligatori, distanziamento e forse prezzi dei biglietti aerei più cari di quasi il 50%. Saranno numerose le novità con le quali dovrà familiarizzare chiunque prenderà un volo aereo.

19.38: Dopo essere rimasti in mare per due mesi, membri dell’equipaggio della nave Greg Mortimer sono stati autorizzati a sbarcare in Uruguay. Lo riferisce la Bbc aggiungendo che 36 membri dell’equipaggio su una sessantina sono stati testati positivi al Covid-19.

19.37: In una giornata in cui cala il numero dei malati attuali in maniera consistente (-2.809) un’unica Regione in Italia segna invece un aumento: il Molise, passato da 226 a 231 attualmente positivi, frutto di altri 15 nuovi casi registrati, probabilmente sempre legati al focolaio scoppiato per un funerale. Casi, peraltro, che hanno portato al “sorpasso” sulla Basilicata, 389 contagi totali contro i 401 del Molise, perdendo il posto di Regione con meno casi in Italia.

19.31: Nuovi sviluppi nelle indagini aperte nei giorni scorsi dalla procura di Novara nei confronti di almeno diciassette case di riposo. La responsabile di una Rsa è finita nel registro degli indagati con l’accusa di omissione d’atti d’ufficio: secondo una prima ricostruzione dei carabinieri del Nas, pur sollecitata dalla direttrice non avrebbe adottato misure idonee a prevenire il contagio.

19.20 CLASSIFICA NAZIONI CON MAGGIOR NUMERO DI MORTI PER CORONAVIRUS:

1. USA 83.664
2. Gran Bretagna 33.186
3. Italia 30.911
4. Spagna 27.104
5. Francia 26.991
6. Brasile 12.531
7. Belgio 8.843
8. Germania 7.788
9. Iran 6.783
10. Paesi Bassi 5.562
12. Cina 4.633

19.07 CLASSIFICA CONTAGI CORONAVIRUS NEL MONDO (PRIMI 10 PAESI+CINA):

1. USA 1.412.661 (83.664 morti)

2. Spagna 271.095 (27.104 morti)

3. Russia 242.271 (2.212 morti)

4. Gran Bretagna 229.705 (33.186 morti)

5. Italia 222.104 (31.106 morti)

6. Brasile 179.457 (12.531 morti)

7. Francia 178.225 (26.991 morti)

8. Germania 173.647 (7.788 morti)

9. Turchia 141.475 (3.894 morti)

10. Iran 112.725 (6.783 morti)

11. Cina 82.926 (4.633 morti)

18.34 Di seguito il quadro complessivo delle cifre in Italia, aggiornato a mercoledì 13 maggio:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 222104: 78457 ammalati, 112541 guariti, 31106 morti.

TOTALE MALATI: 78457 di cui: 893 in terapia intensiva, 12172 ricoverati con sintomi, 65392 in isolamento domiciliare.

TOTALE MORTI: 31106

TOTALE GUARITI: 112541

18.18 Nuovo bollettino con cifre importanti quello fornito oggi, mercoledì 13 maggio, dalla Protezione Civile, in merito ai contagi da Coronavius in Italia: scende il totale degli ammalati a 78457, con un decremento di 2809 unità, ed il totale dei contagi dall’inizio dell’epidemia va a 222104. Sono infatti 888 i nuovi contagi complessivi. Il numero dei guariti fortunatamente sale di ben 3502 unità nelle ultime 24 ore, attestandosi a quota 112541, ma continua ad essere alto anche il numero dei decessi, dato che nelle ultime 24 ore se ne sono registrati 195 per un totale di 31106. Dei 78457 ammalati, 12172 sono ricoverati con sintomi, altri 893 sono in terapia intensiva, infine 65392 sono in isolamento domiciliare.

17.29 Dati ufficiali Liguria: nelle ultime 24 ore 13 morti per un totale di 1312, mentre gli attualmente positivi sono 4633, con un decremento di 43 unità.

17.00 Dovrebbe iniziare a minuti, salvo ulteriori rinvii, il Consiglio dei Ministri sul Decreto Rilancio da 55 miliardi di euro.

16.33 Continuano le cancellazioni nel mondo dello sport a causa della pandemia: è la volta del triathlon, che vede questa volta saltare gli Europei Sprint in programma a Malmoe, in Svezia, dal 7 all 9 agosto. La Federazione europea, l’ETU, ha cercato di recuperare l’evento, ma non ci sono possibilità di farlo nel 2020.

16.14 Prosegue il Ministro per gli Affari Regionali nel suo intervento: “Le linee guida sono complete saranno trasmesse alle Regioni questa sera“.

15.58 Così alla Camera il Ministro Francesco Boccia: “L’Italia è un malato in condizioni migliori di prima. Ma è pur sempre un malato, che non può permettersi ricadute. La prudenza che il Governo ha utilizzato è tutta finalizzata a questo obiettivo“.

15.36 È spostato alle ore 17.00 di oggi il Consiglio dei Ministri sul Decreto Rilancio da 55 miliardi.

15.20 La Serie A di calcio tornerà in campo? Attesa una decisione entro la prossima settimana.

15.10 In Belgio attività ricreative sospese fino al 30 giugno.

15.00 “L’Europa sta riaprendo, passo dopo passo”. Lo ha scritto la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, su Twitter in merito alla Fase 2 dell’emergenza coronavirus.

14.50 In corso di svolgimento il Consiglio dei Ministri, si attendono novità nel tardo pomeriggio.

14.40 Scuderia Ferrari e Istituto italiano di tecnologia (IIT) hanno presentato oggi un nuovo ventilatore polmonare portatile utile per essere utilizzato negli ospedali di tutto il mondo impegnati nella lotta al Covid-19.

14.30 UE “In questo momento non raccomandiamo in maniera specifica di avere dei posti vuoti sugli aerei” come misura di sicurezza legata al contenimento del contagio di Covid-19.

14.20 120 contagi da coronavirus registrati nel focolaio di Itaewon, il quartiere della movida di Seul, sono saliti a 120,

14.10 “E’ mio impegno assumere i precari a settembre e ho sempre lavorato in questa direzione”. Parlando alla Camera la ministra dell’Istruzione Azzolina ha ribadito che “stiamo prevedendo in queste ore 16.000 posti in più per le procedure concorsuali già bandite. Abbiamo dunque avviato le procedure per assumere 80.000 docenti.

14.00 Oggi solo 3 contagi in Trentino Alto Adige e zero decessi.

13.50 Una precisazione di Lucia Azzolina, Ministro dell’Istruzione, in un’Informativa alla Camera: “Resta ferma la possibilità di non ammettere all’anno successivo studentesse e studenti con un quadro carente fin dal primo periodo scolastico. La valutazione avverrà sulla base di quanto effettivamente svolto, gli alunni potranno essere ammessi alla classe successiva anche in presenza di voti inferiori a 6 decimi, in una o più discipline. Ma non sara’ ‘6 politico’. Le insufficienze compariranno nel documento di valutazione”.

13.40 “Francia, Austria e Svizzera ritengono che sia ancora troppo presto per aprire le frontiere con Italia e Spagna, perché sono Paesi molto colpiti dal coronavirus”. Lo ha detto il ministro dell’Interno tedesco Horst Seehofer in conferenza stampa a Berlino

13.30 Riaperto parzialmente il Santuario di Lourdes.

13.20 UE: “Le restrizioni ai viaggi ed i controlli alle frontiere Ue dovrebbero essere gradualmente revocati se gli sviluppi epidemiologici proseguono con l’attuale trend positivo e quando ci sara’ un livello sufficientemente basso”.

13.10 Nelle ultime 24 ore in Spagna sono morte in Spagna 184 persone per coronavirus, ierierano state 176. In lieve aumento anche i nuovi casi, 439, erano stati 426 ieri.

13.00 La Germania punta a riaprire i confini entro metà giugno.

12.50 Alle ore 14.00 il Consiglio dei Ministri.

12.40 Dal 1 marzo al 16 aprile sono state 5.031 le telefonate al 1522 (numero anti-violenza sulle donne), il 73% in più sullo stesso periodo del 2019.

12.30 Assicurazione garantita dagli Stati in caso di insolvenza, rimborso automatico in caso di mancato riscatto al piu’ tardi dopo 12 mesi e flessibilità sulle modalità di prenotazione: sono le indicazioni della Commissione Ue per i voucher da offrire ai viaggiatori in caso di cancellazione di pacchetti viaggio.

12.15 Palestre e piscine dovrebbero dunque riaprire entro lunedì 25 maggio.

12.00 Queste le dichiarazioni di Spadafora al Senato: “Proporrò di aprire i centri sportivi al massimo entro il 25 maggio e abbiamo avviato un protocollo al Comitato tecnico-scientifico. Dobbiamo fare in modo che tutte le strutture abbiano la possibilità di riaprire e far si’ che il protocollo sia adattabile. Metteremo a disposizione delle risorse per attuare i protocolli. E’ stata destinata alle federazioni delle risorse del 5% per sport di base e ora quei soldi, 17 milioni, saranno destinati a sanare e attuare i protocolli”.

11.50 Vincenzo Spadafora ha annunciato l’apertura dell’attività sportiva di base massimo entro il 25 maggio.

11.40 Vincenzo Spadafora al Senato: “Ho lavorato  in queste settimane per dare risposte al mondo dello sport. Sono  consapevole della passione intorno al calcio e dell’importanza del settore, ma ho trovato eccessivo l’inasprimento del dibattito intorno al calcio in un momento come questo”.

11.30 Lo scorso marzo la produzione  industriale nei 19 Paesi dell’Eurozona ha registrato un crollo storico diminuendo dell’11,3% su febbraio e del 12,9% rispetto a un anno prima. Il risultato peggiore su base mensile, secondo i dati diffusi oggi da Eurostat, e’ stato quello dell’Italia (meno 28,4%).

11.20 Scoppia una bagarre alla Camera, un deputato della Lega ha detto che Silvia Romano è una neo-terrorista.

11.10 In tema di smart working, “va assicurato – in modo più netto di quanto gia’ previsto – quel diritto alla disconnessione, senza cui si rischia di vanificare la necessaria distinzione tra spazi di vita privata e attività lavorativa, annullando cosi’ alcune tra le piu’ antiche conquiste raggiunte per il lavoro tradizionale”. Lo ha affermato il Garante della Privacy, Antonello Soro.

11.00 Twitter consentirà lo smart working per sempre, Facebook e Google danno l’ok solo fino al termine dell’anno.

10.50 Dunque da inizio giugno sarà possibile trasferirsi da una Regione all’altra? Staremo a vedere se il Governo arriverà a questa decisione.

10.40 “Penso che dal primo giugno ci sarà possibilità di spostarsi da una regione all’altra. E secondo me sarà possibile uscire anche dalla Lombardia”. Cosi’ Pierpaolo Sileri, viceministro della Salute, a ‘Circo Massimo’ su Radio Capital.

10.30 Sul tavolo del CdM anche la riapertura delle attività prevista per lunedì 18 maggio.

10.20 Alle ore 14.00 andrà dunque in scena il Consiglio del Ministro, nel tardo pomeriggio potrebbe dunque arrivare l’approvazione definitiva del decreto fiscale.

10.10 “Questa emergenza ha comportato per Trenitalia una forte, significativa ricaduta a livello economico-finanziario sia in termini di riduzione dei ricavi operativi che di sostenibilità dei flussi di cassa. Abbiamo perso circa 10 milioni di euro al giorno, nel periodo di lockdown, per la mancata vendita dei biglietti. Solo nei mesi di marzo e aprile abbiamo registrato una perdita di fatturato di 500 milioni di euro, rispetto allo stesso periodo del 2019 che, proiettata a fine anno, vale quasi 2 miliardi”. Così l’amministratore delegato di Trenitalia, Orazio Iacono, al Senato.

10.00 Come riporta SkyTg24, Il Consiglio dei ministri, si apprende da fonti di governo, e’ previsto per le 14 a Palazzo Chigi.

09.50 La Russia ha documentato 10.028 casi nelle ultime 24 ore, arrivando così a un totale di 242.271 contagi.

09.40 Confcommercio annuncia che ci ono stati 420mila posti di lavoro in meno a causa della pandemia.

09.30 Come riporta SkyTg24, è morto il primo lottatore di sumo contagiato dal coronavirus in Giappone. Lo ha annunciato l’associazione giapponese di sumo. Shobushi, originario della prefettura di Yamanashi, non lontano da Tokyo, il cui vero nome era Kiyotaka Suetake.

09.20 Nel decreto legge previsti anche previsti a fondo perduto per aziende e imprese che hanno avuto un calo del fatturato del 66% negli ultimi due mesi.

09.10 L’economia del Regno Unito ha subito una contrazione senza precedenti, con un calo del Pil pari al 5,8% a marzo.

09.00 Nel decreto legge previsto anche un bonus di 500 euro per l’acquisto di biciclette e monopattini.

08.50 Come riporta SkyTg24, Vienna frena sulla riapertura del confine con l’Italia. “In alcuni Paesi, come l’Italia e la Spagna, sono ancora in vigore limitazioni agli spostamenti interni. Per questo motivo la chiusura dei confini per i viaggiatori potra’ durare un po’ di piu'”. Lo ha detto la ministra del Turismo austriaco Elisabeth Koestinger.

08.40 Nel decreto legge dovrebbe essere previsto anche un bonus di 1000 euro per colf e badanti.

08.30 Serve un recovery fund “da almeno mille miliardi” con fondi gia’ dai “prossimi mesi”. Lo afferma il commissario Ue agli Affari economici Paolo Gentiloni alla Stampa.

08.20 Secondo una statistica elaborata dall’Ansa prendendo in considerazione 34 nazioni e territori latinoamericani, in meno di 24 ore si sono registrati 20mila contagiati in più. Il Paese più colpito è il Brasile: 881 morti nell’ultimo giorno.

08.10 Tra le misure previste dal decreto legge dovrebbe esserci anche un bonus di 600 euro per i lavoratori autonomi.

08.00 Lunedì 18 maggio forse riapriranno bar, ristoranti, parrucchieri, barbieri, centri estetici oltre ai negozi al dettaglio: decideranno le singole Regioni.

07.50 Papa Francesco: “Preghiamo oggi per gli studenti, i ragazzi che studiano e gli insegnanti che devono trovare nuove modalita’ per andare avanti nell’insegnamento. Il Signore li aiuti in questo cammino, dia loro coraggio e anche un bel successo”.

07.40 Polemiche sulle mascherine, Arcuri rilancia: “No a speculazioni, costeranno 50 centesimi e le venderanno anche i tabaccai”

07.30 Atteso per oggi il Consiglio dei Ministri, raggiunto l’accordo sul decreto economico da 55 miliardi di euro.

07.20 Oggi è prevista la votazione sugli emendamenti presentati sul decreto fiscale.

07.15 Ricordiamo la situazione attuale in Italia.

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 221.216 (oggi aumento di 1.402): 81.266 ammalati, 109.039 guariti, 30.911 morti

TOTALE MALATI: 81.266 (oggi calo di 1.222) di cui: 952 in terapia intensiva, 12.865 ricoverati con sintomi, 67.449 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 30.911 (oggi aumento di 172)

TOTALE GUARITI: 109.039 (oggi aumento di 2.452)

07.10 Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus.

23.40 Grazie per averci seguito anche questa sera, appuntamento a domani con un’altra giornata dedicata agli aggiornamenti relativi al Coronavirus a partire dalle ore 07.10.

23.39 Così Luigi Di Maio: “Noi come Ministero degli Esteri siamo a disposizione per reperire mascherine in tutto il mondo, abbiamo creato reti e canali per portarle qui. Se dovessero mancare dalla aziende italiane siamo disponibili“.

23.19 Prosegue Roberto Speranza: “Nessuno pagherà l’IVA sulle mascherine. La novità sarà introdotta nel Decreto Rilancio“.

22.51 Così Roberto Speranza a La7: “Da agosto avremo una produzione nostra di 30 milioni di mascherine e questo ci renderà autonomi. Avere una produzione nostra va nella direzione giusta, è giusto avere un prezzo congruo. Arcuri sta facendo un lavoro difficilissimo, oggi le compravamo perché l’Europa aveva lasciato la produzione ad altri Paesi“.

22.18 Dati ufficiali Francia: oggi si registrano 348 decessi, per un totale di 26994, dei quali 17003 in ospedale e 9988 nelle case di cura. La Francia scavalca così la Spagna in quanto a numero di decessi.

22.03 Così il Ministro della Salute, Roberto Speranza: “Il Decreto Rilancio prevede 3,25 miliardi per la sanità, più di quanto non sia stato stanziato negli ultimi 3 anni dalle manovre economiche. Circa 1,5 miliardi per l’ospedalità pubblica e altrettanti per l’assistenza sul territorio, l’assunzione di 9.600 infermieri e l’aumento del 115% dei posti in terapia intensiva“.

21.41 La Ministro della Pubblica Amministrazione, Fabiana Dadone, ha detto: “Il problema del caporalato non si risolve con la sanatoria dei lavoratori migranti irregolari. Un conto è prorogare il permesso delle persone che sono venute qui regolarmente, più difficile è dire che si fa una sanatoria ‘tout court’ che penalizzerebbe chi si è comportato in maniera corretta. Il caporalato resta un problema molto, molto grande che temo non si riesca a risolvere semplicemente con una sanatoria“.

20.56 In Libano c’è stato un rialzo dei contagi che ha costretto il Governo ad interrompere la Fase 2 ed a riportare la chiusura totale.

20.11 Secondo quanto riporta la Bild, la Germania potrebbe riaprire le frontiere a partire dal 15 giugno.

19.45 Dati ufficiali Turchia: 1704 contagi nelle ultime 24 ore, per un totale di 141475, i decessi sono 53 per un totale di 3894, infine i guariti sono 3109, per un totale di 98889. 1045 pazienti in terapia intensiva, di cui 576 intubati.

19.20 Cresce l’attesa per il decreto fiscale: domani la votazione sugli emendamenti, poi l’approvazione definitiva?

19.10 CLASSIFICA MORTI NEL MONDO:

1. USA 82.096
2. Gran Bretagna 32.692
3. Italia 30.911
4. Spagna 26.920
5. Francia 26.643
6. Brasile 11.701
7. Belgio 8.761
8. Germania 7.667
9. Iran 6.733
10. Paesi Bassi 5.510
12. Cina 4.633

19.00 CLASSIFICA CONTAGI NEL MONDO:

1. USA 1.390.392 (82.096 morti)

2. Spagna 269.250 (26.920 morti)

3. Russia 232.243 (2.116 morti)

4. Gran Bretagna 226.463 (32.692 morti)

5. Italia 221.216 (30.911 morti)

6. Francia 177.423 (26.643 morti)

7. Germania 172.812 (7.667 morti)

8. Brasile 170.021 (11.701 morti)

9. Turchia 139.771 (3.841 morti)

10. Iran 110.767 (6.733 morti)

11. Cina 82.919 (4.633 morti)

18.50 Con l’apertura di negozi, bar e ristoranti prevista per il 18 maggio potrebbe essere eliminato  il vincolo che consente gli spostamenti solo per far visita ai congiunti. Via libera alla visita agli amici?

18.40 Nessuna vittima per il coronavirus si è registrata oggi in Molise, Basilicata, Calabria, Sardegna, Umbria e provincia di Bolzano.

18.30 In Lombardia è stato sottoposto al tampone il 90% degli ospiti delle RSA; il 25% è risultato positivo. Lo ha detto l’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera.

18.20 C’è stato un aumento nel numero di persone contagiate, oggi sono state 1.402 cioè il doppio rispetto a ieri. Stabile il numero di morti (172), bel boom di guariti e nuovo calo di malati.

18.10 BOLLETTINO DI OGGI.

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 221.216 (oggi aumento di 1.402): 81.266 ammalati, 109.039 guariti, 30.911 morti

TOTALE MALATI: 81.266 (oggi calo di 1.222) di cui: 952 in terapia intensiva, 12.865 ricoverati con sintomi, 67.449 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 30.911 (oggi aumento di 172)

TOTALE GUARITI: 109.039 (oggi aumento di 2.452)

18.00 Il ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli, secondo quanto riporta l’Ansa, ha convocato in video conferenza alle 18 le associazioni delle imprese per discutere le linee guida INAIL-ISS su ristorazione e commercio al dettaglio in vista delle possibili riaperture dal 18 maggio.

17.50 “I dati indicano in maniera molto chiara che stiamo andando verso la fine della prima ondata della pandemia, con una transizione da pandemia a endemia”. Lo ha detto Guido Silvestri, virologo e professore alla Emory University di Atlanta.

17.40 Spread stabile a 239 punti.

17.30 Oggi 627 morti in Gran Bretagna, il numero torna a salire.

17.20 “Il numero delle vittime a causa del coronavirus negli Stati Uniti probabilmente è molto più elevato del bilancio ufficiale”: lo ha detto il virologo Anthony Fauci.

17.10 Come riporta SkyTg24, con l’apertura di negozi, bar e ristoranti prevista per il 18 maggio potrebbe essere eliminato il vincolo che consente gli spostamenti solo per far visita ai congiunti (oltre che per necessità, lavoro e motivi di salute). E’ una delle ipotesi su cui stanno discutendo, secondo quando si apprende, maggioranza e Governo.

17.00 Tra circa tre quarti d’ora il bollettino con l’aggiornamento su numero di contagi, malati, guariti, morti.

16.55 E’ salito a 39 il numero degli infermieri morti per aver contratto il coronavirus nell’esercizio del loro lavoro. Lo rende noto la Federazione degli Ordini infermieristici.

16.45 Da lunedì si potrà tornare ad andare in banca senza appuntamento. In linea con le disposizioni del governo sulla cosiddetta “Fase 2” l’accordo sindacati-Abi prevede ingressi contingentati nelle filiali.

16.35 E’ risultato positivo al test del coronavirus il portavoce di Putin, Dmitri Peskov.

16.25 Come specifica SkyTg24, il rinvio sarebbe dovuto sia alla mancanza dei pareri del governo sia alla necessità di dare più tempo alle forze politiche di trattare sulle richieste di modifica. Alcune fra quelle dell’opposizione potrebbero venir ritirate nel caso in cui vengano accolte nel dl Rilancio, tuttora in fase di elaborazione da parte del governo.

16.15 Come riporta SkyTg24, slitta alla seduta di domani, in commissione congiunta Finanze e Attività produttive della Camera, l’avvio del voto sui circa 750 emendamenti segnalati al dl Imprese. Le operazioni sarebbero dovute iniziare oggi.

16.05 Sono oltre 80 i nuovi contagi da coronavirus segnalati in un macello di Birkenfeld, nel Baden Wuerttemberg: sale a circa 400 il numero delle infezioni nell’azienda, che conta in tutto circa 1.100 dipendenti. Lo riferisce una portavoce del Land Sud-Occidentale.

15.55 Nel 2020 l’economia italiana rischia una perdita corrispondente al Pil del Veneto in seguito alla pandemia di coronavirus. A segnalarlo è un report dell’area studi di Mediobanca

15.45 Come riporta TgCom24, il Governo è ancora al lavoro per trovare le coperture per il decreto Rilancio, il cui testo dovrà essere varato dal Consiglio dei ministri in programma in giornata. All’appello mancherebbero infatti, a quanto confermano diverse fonti, sia i fondi per la piena copertura della cassa integrazione del decreto Cura Italia, sia risorse per misure come gli incentivi al personale sanitario.

15.35 Giovanni Malagò prosegue: “Oggi lo sport italiano è pronto a ripartire. E’ chiaro che la ripresa delle attività e’ cosa diversa dalla ripresa delle competizioni, ma e’ altrettanto ovvio che le competizioni non possono riprendere se prima non ricominciano gli allenamenti”.

15.25 Giovanni Malagò, Presidente del Coni: “Lo sport italiano è pronto a ripartire. E’ da dieci settimane che lavoriamo a questo – ha detto – abbiamo indicato la strada e su questo devo dire che il Governo ci ha rispettato”.

15.15 Così l’ufficio stampa della Giunta regionale della Calabria in una nota: “Notizie false e tendenziose, manifestamente infondate e tese a denigrare l’immagine di una regione che, invece, ha risposto brillantemente all’emergenza coronavirus”.

14.55 Mevlut Cavusoglu, ministro degli esteri turco, ha annunciato che ben 507 turchi residenti all’estero sono deceduti dopo aver contratto il Covid-19. “Circa 7 milioni di turchi vivono all’estero, di questi al momento 507 sono stati uccisi dal virus e circa 400 salme sono state riportate in Turchia per la sepoltura. Attualmente sono invece 65 mila i turchi fatti rientrare con voli speciali da 110 diversi Paesi”.

14.45 Il cancelliere austriaco Sebastian Kurz ha rilasciato un’intervista a Bloomberg Tv in cui ha parlato anche dell’Italia: “L’Italia è stata duramente colpita dalla crisi dovuta dal coronavirus e non potrebbe far fronte alla situazione attuale senza l’aiuto dell’Unione Europea e di Paesi come l’Austria. Il debito italiano e’ cosi’ grande che l’unico aiuto e’ l’aiuto dall’Ue. Anche l’Austria e’ pronta ad aiutare Paesi come l’Italia o la Spagna e c’è già un pacchetto di aiuti Ue da 500 miliardi di euro che, se necessario, potrebbe essere ampliato. E’ chiaro che noi vogliamo sostenerli e mostrarci solidali, il debito nazionale italiano dovrebbe aumentare a oltre il 150 percento della produzione economica”.

14.30 Così Stefano Bonaccini, Governatore dell’Emilia-Romagna, al TG Rai regionale: “L’accordo e’ a mio parere molto positivo, dopo alcune ore di discussione. Si passa proprio alla fase 2 anche da quel punto di vista: alle Regioni dal 18 per la prima volta sara’ consentito allargare l’apertura di attività produttivo ed economiche, mentre prima solo i decreti del Governo potevano farlo mentre noi potevamo solo restringere“. Le riaperture saranno comunque valutate “tenendo conto dell’andamento della curva epidemiologica, come necessario che sia perché la tutela della salute e’ al primo posto, e nel rispetto rigido dei protocolli di sicurezza per lavoratori e lavoratrici”.

14.10 Si profila un’estate estremamente complessa e dolorosa in termini economici in Puglia secondo le stime di Federalberghi, che prevede 10.3 milioni di turisti in meno con una perdita di circa 300 milioni di euro di fatturato. Rispetto al 2019, la perdita sarebbe del 68 per cento.

13.53 Continua l’intervento di Zaia in conferenza stampa: “Al presidente Conte ho detto: siamo lo spartiacque tra l’ordine e il disordine; fare il percorso assieme vuol dire ordine, non farlo assieme il disordine. La nostra idea, se ci saranno i presupposti sanitari, e’ aprire da lunedì tutto quello che è possibile aprire“.

13.44 Così Luca Zaia, Governatore della Regione Veneto, nel consueto punto stampa giornaliero: “Ieri sera è passata la linea che ho tentato di portare avanti con molti colleghi, ovvero che il governo faccia scelte di base e poi deleghi le Regioni a rifinire l’abito sartoriale. Lasciateci la stoffa che ci arrangiamo noi e l’abito sartoriale del Veneto è quello per cui lunedì si apre tutto quello che si può aprire: negozi, centri sportivi e servizi alla persona e turismo. Noi vogliamo partire lunedì“.

13.28 A partire dal 18 maggio la Regione Emilia-Romagna sarebbe pronta a riaprire anche le spiagge, oltre a bar, ristoranti, parrucchieri, negozi ed estetisti. La regione spiega infatti che in questi giorni “termineranno i lavori dei tavoli tecnici chiamati a definire i protocolli di sicurezza per il riavvio delle diverse attività ora sospese, nel rispetto delle linee guida nazionali“.

13.13 Così Arcuri in conferenza stampa: “Non è il commissario a dover rifornire le farmacie ne’ i loro distributori, ne’ si è mai impegnato a farlo. Ne’ sono io a dover rifornire Confcommercio, Conad Federdistribuzione e Coop. Il commissario si è impegnato ad integrare le forniture, ove sia possibile, che queste categorie si riescono a procurare attraverso le loro reti. Dal primo maggio sono state distribuite ai cittadini 19 milioni di mascherine pagate 50 centesimi più Iva. Fino a ieri abbiamo distribuito alle Regioni, che li hanno dati ai laboratori, 4,1 milioni di tamponi. Siamo il Paese europeo che ha fatto più tamponi per abitante ma ne abbiamo comprati altri 5 milioni perché vogliamo che il loro numero cresca ulteriormente. Ma i tamponi da soli non bastano, servono anche i reagenti di estrazione e di amplificazione. Ce ne sono di molto diversi tra loro e i produttori italiani sono pochi, da qui la richiesta di offerta”.

13.02 Prosegue l’intervento di Domenico Arcuri in conferenza stampa: “Nelle ultime settimane abbiamo distribuito 36,2 milioni di mascherine, dall’inizio dell’emergenza ne abbiamo distribuite 208,8 milioni. Le Regioni nei loro magazzini ne hanno 55 milioni. Le abbiamo date agli ospedali, al personale sanitario e para-sanitario, alle forze dell’ordine, al settore della pubblica amministrazione centrale e locale. Il prezzo delle mascherine chirurgiche fissato a 50 centesimi più Iva è e resterà quello. Gli speculatori e categorie simili dovranno farsene una ragione la giungla che abbiamo lambito, la speculazione che abbiamo osservato non c’e’ più e non tornerà”. 

12.47 “Siamo sulla strada giusta. Gli italiani con tutte le cautele del caso possono girare per le strade, sono prudenti e hanno capito la possibilità di usare le mascherine. Lavoriamo nell’esclusivo interesse dei cittadini al fine di tutelare al meglio la loro salute. Qualche volta faccio degli errori, per i quali mi aspetto critiche e se serve reprimende, ma solo dai cittadini“, dice Arcuri in conferenza stampa.

12.42 In corso la consueta conferenza stampa di Domenico Arcuri, commissario straordinario per l’emergenza Covid-19.

12.25 Secondo una stima elaborata dall’Ons (l’Istat britannico), sarebbero già oltre 40 mila i decessi legati al Covid-19 in Regno Unito.

12.10 Confesercenti, in una nota, ha accolto con favore l’accordo tra Governo e Regioni. “Accogliamo con favore la decisione di permettere alle Regioni di anticipare al 18 maggio la riapertura di bar, ristoranti e parrucchieri. E’ una strategia di buon senso, che permette di ripartire dove è più sicuro farlo, rimettendo in moto le attività e dando una chance in più di recupero all’economia del territorio”.

12.00 Il Presidente della Camera, Roberto Fico, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni in un’intervista ad Al Jazeera. “Sono fiducioso che l’Ue sia consapevole che sta scrivendo una pagina fondamentale, il mondo ha bisogno di un’Europa unita e in grado di parlare con una sola voce in politica estera”.

11.42 Così Lars Schaade, vice presidente dell’istituto Robert Koch, a proposito della situazione epidemiologica in Germania. “La seconda ondata dell’epidemia del Coronavirus si può evitare se ci comportiamo in modo ragionevole: questo è il messaggio. Dobbiamo evitare che si formino nuove catene di contagio. Il virus non è stato ancora sradicato in Germania. Il tasso di contagio R0 è all’1,07″.

11.25 L’emergenza sanitaria rischia di avere un impatto devastante sulla piccola e media editoria italiana: secondo quanto emerge dalla quarta rilevazione dell’Osservatorio sull’impatto Covid-19 dell’Associazione Italiana Editori (Aie), con dati raccolti dal 19 al 23 aprile, quasi un editore su dieci (9%) sta valutando la chiusura già nel 2020, mentre un altro 21% la considera probabile.

11.13 Il governatore della Lombardia, Attilio Fontana, evidenzia il rischio maggiore legato alle riaperture: “Più ancora che la riapertura delle singole attività il vero problema è nei trasporti, se non arriviamo a una dilazione c’è il grosso pericolo che in certi momenti di punta ci possano essere assembramenti”.

11.02 Il viceministro alla Salute, Pierpaolo Sileri, omaggia gli infermieri in occasione della giornata a loro dedicata: “Lavoro usurante, professionalità che merita maggiori riconoscimenti. Sono 450mila gli infermieri in Italia, 390mila operativi e per quasi l’80% donne: in 12mila, in questa pandemia si sono contagiati, 38 di loro sono deceduti. Poi ci sono stati 4 suicidi”.

10.50 Negli Usa il numero totale di decessi è salito a oltre 80.600. Anthony Fauci, virologo della task force della Casa Bianca, oggi verrà ascoltato in Senato e lancerà un monito sulla ripresa dall’attività economica: secondo lui può generare altre “morti inutili”.

10.37 “Qualcuno che a Roma non riesce a dare risposte ai propri cittadini ha messo i bastoni tra le ruote a una pubblica amministrazione che le risposte le ha date”. Il no alla riapertura delle scuole, seppur in forma sperimentale, non ferma il sindaco di Borgosesia, Paolo Tiramani, che questa mattina ha accolto una decina di bambini nella palestra e nella ludoteca del Comune in provincia di Vercelli. “Evidentemente al ministro Azzolina, che non sta dando risposte a precari e famiglie, deve aver dato fastidio vedere un progetto così a pochi chilometri da casa…”.

10.22 “Nella prova durissima che l’Italia si e’ trovata ad affrontare, l’impegno speso per vincere questa sfida ha assunto il volto degli infermieri che, insieme ai medici e agli altri professionisti e operatori sanitari, abbiamo visto in prima linea nei giorni più drammatici”. Lo scrive il ministro della Salute, Roberto Speranza, nella lettera inviata alla Fnopi Federazione nazionale degli ordini delle professioni infermieristiche)

10.09 Il governo giapponese offrirà un’ampia gamma di finanziamenti per l’industria automobilistica del paese, che sta affrontando un calo della produzione a causa della pandemia di coronavirus. Lo ha riferito il portavoce del governo Yoshihide Suga.

09.57 La Spagna introdurrà l’obbligo di quarantena per 14 giorni per tutti i viaggiatori in arrivo dall’estero: lo ha reso noto oggi il governo iberico.

09.42 Crollano i contagi di coronavirus in Cina, che registra un solo nuovo caso accertato nelle ultime 24 ore proveniente dall’estero e nessuno sviluppato localmente. Lo riferisce la Commissione Nazionale per la Sanità cinese nell’ultimo aggiornamento.

09.30 Le Borse asiatiche danno segni di miglioramento, dopo essere tutte scese per il timore di una seconda ondata di contagi soprattutto in Cina. Tokyo è piatta e cala dello 0,02%. Hong Kong arretra dell’1,45%, Shanghai dello 0,16% e Seul dello 0,15%.

09.16 Le autorità filippine hanno deciso un allentamento delle restrizioni varate per combattere il coronavirus in gran parte del territorio nazionale, mentre hanno confermato fino al 31 maggio il lockdown della capitale Manila e di Cebu, le zone urbane piu’ densamente popolate.

09.01 Tragedia in un reparto ospedaliero volto a ospitare i pazienti affetti da Covid-19: cinque persone sono infatti rimaste uccise in un incendio che ha avuto luogo nel reparto di terapia intensiva nell’ospedale di San Giorgio a San Pietroburgo.

08.50 La compagnia aerea a basso costo irlandese Ryanair ha annunciato che ripristinerà il 40% dei propri voli dal primo luglio. La decisione e’ soggetta all’abolizione delle misure restrittive sui voli all’interno dell’Ue imposte dai governi per far fronte alla pandemia di coronavirus.

08.40 Dopo aver allentato le misure ferree sul distanziamento sociale mercoledì scorso, le autorità hanno deciso di richiudere discoteche e pub della città per l’aumento improvviso di casi di Covid-19 registrato a Itaewon, il quartiere della movida della capitale sudcoreana.

08.29 Giuseppe Ippolito, direttore scientifico dell’Istituto Spallanzani, sul vaccino anti Covid-19: “Le previsioni più ottimistiche parlano di un vaccino per la popolazione per la primavera dell’anno prossimo. Prima il vaccino dobbiamo provarlo senza saltare le fasi, poi, se le persone esposte al virus non si infettano, potremmo dire di averlo trovato. Dire che potremo cambiare la nostra vita perchè prima della fine dell’anno avremo il vaccino mi sembra eccessivamente ottimistico”.

08.18 Il governatore della Lombardia, Attilio Fontana, è intervenuto a Radio Rai: “Prima di procedere con nuove riaperture in Lombardia dovrò fare una valutazione appena avrò le linee guida e appena avrò i dati epidemiologici. Verso giovedì dovrebbero arrivare i dati che si riferiscono al primo giorno di riapertura del 4 maggio: le infezioni si manifestano grosso modo dopo dieci giorni”

08.08 Secondo quanto indicato dalla Cnn, almeno 48 dei 50 Stati confederati degli Usa riapriranno parzialmente entro la fine di questa settimana. Il grado e la velocità delle riaperture varia da Stato a Stato, mentre i due che sono intenzionati ad adottare una linea più prudente sono Massachussetts e Connecticut.

07.59 Il numero di casi di coronavirus registrati in India ha superato la soglia dei 70.000: è quanto emerge dai dati pubblicati dall’università americana Johns Hopkins. I contagi accertati nel Paese asiatico hanno raggiunto quota 70.827, inclusi 2.294 morti.

07.48 Papa Francesco, all’inizio della messa del mattino, a Casa Santa Marta, ha voluto elogiare gli infermieri: “Oggi è la giornata degli infermieri: ieri ho inviato un messaggio, e preghiamo oggi per gli infermieri, le infermiere, uomini, donne, ragazzi, ragazze, che hanno questa professione, più di una professione, è una vocazione, una dedizione. Il Signore li benedica. E in questa tempo della pandemia hanno dato esempio di eroicità. E alcuni hanno dato la vita. Preghiamo per gli infermieri e le infermiere”.

07.38 Il presidente del Lazio, Nicola Zingaretti, esprime soddisfazione per i dati recenti: “I dati sul contagio ci confortano. Sono frutto delle scelte di contenimento di queste settimane e dello sforzo di tutti i cittadini nel rispetto delle regole. Dobbiamo tenere alta la guardia e nei prossimi giorni vedremo che effetti hanno avuto le aperture del 4 maggio”.

07.30 Dati allarmanti per la Toyota, che prevede un crollo del 79,5% degli utili operativi nel nuovo anno fiscale 2020-2021 iniziato il 1 aprile, nonché un calo delle vendite del 19,8%.

07.23 Tornano a salire i decessi causati dal coronavirus negli Usa, che sono il Paese più colpito dall’epidemia sotto questo punto di vista: sono 830 i morti nelle ultime 24 ore dopo i 776 del giorno prima.

07.15 Per quanto riguarda la giornata di ieri, il bollettino italiano ha fatto registrare ancora una volta un calo degli attualmente positivi, che sono ora 82.488. Il dato sui guariti si è attestato a quota 1401, mentre il numero dei decessi è stato di 179. Cala anche il totale dei pazienti ricoverati in terapia intensiva, che per la prima volta dal 10 marzo scende sotto i 1000 (999). Un altro aggiornamento importante della giornata di ieri riguarda invece l’accordo trovato tra il governo e le Regioni per le aperture differenziate su base regionale a partire dal 18 maggio: le linee guida sono attese tra giovedì e venerdì.

07.10 Buongiorno e ben ritrovati alla nostra DIRETTA LIVE che vi aggiorna in tempo reale sull’andamento dell’emergenza coronavirus con le notizie provenienti dall’Italia e dal mondo.

Grazie a tutti per averci seguito durante questa giornata. Appuntamento a domani con la DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus.

23.40 Domani il Consiglio dei Ministri, dovrebbe essere approvato il decreto fiscale: manovra da 55 miliardi di euro di cui ormai si conoscono già tutti i dettagli. Si parlerà anche delle riaperture previste per il 18 maggio. Giuseppe Conte parlerà poi in serata o lancerà un messaggio nei giorni successivi?

23.35 Ricordiamo i numeri di oggi in Italia, estremamente positivi:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 219.814 (oggi aumento di 744): 82.488 ammalati, 106.587 guariti, 30.739 morti

TOTALE MALATI: 82.488 (oggi calo di 836) di cui: 999 in terapia intensiva, 13.539 ricoverati con sintomi, 67.950 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 30.739 (oggi aumento di 179)

TOTALE GUARITI: 106.587 (oggi aumento di 1.401)

23.30 Donald Trump ha evocato la possibilità di limitare i suoi contatti con il vicepresidente Mike Pence nonostante questi – ha detto – sia risultato negativo.

23.20 Sempre in corso di svolgimento il preconsiglio dei ministri.

23.10 Gli Stati Uniti hanno superato la soglia delle 80mila vittime di Coronavirus come riporta la John Hopkins University.

23.00 Oggi si sono superati i 15000 morti in Lombardia, sono la metà di quelli fatti registrare in tutta Italia.

22.50 “Il testo ora è migliorato ma non è stato ancora raggiunto l’accordo. Si lavora di buon accordo per giungere a una soluzione positiva”. Lo dicono fonti M5s, interpellate sulla norma per la regolarizzazione dei migranti che lavorano come braccianti, colf e badanti. Lo riporta SkyTg24.

22.40 Oggi soltanto 702 nuovi casi di contagio in Italia, la curva epidemica sta scendendo in maniera importante.

22.30 Oggi il numero delle persone in terapia intensiva è sceso sotto quota 1000 dopo due mesi.

22.20 Giuseppe Conte parlerà dunque tra domani e mercoledì o ci sarà un ulteriore slittamento?

22.10 Chiusura contrastata per Wall Street col Dow Jones che perde lo 0,45% a 24.221,99 punti e il Nasdaq che guadagna lo 0,78% a 9.192,34 punti

22.00 Come riporta TgCom24, saranno ancora oggetto di confronto tra Governo e territori le tempistiche e le modalità di riapertura dei confini interregionali, per le quali al momento non esiste una visione univoca da parte delle Regioni.

21.50 In corso di svolgimento il preconsiglio dei ministri, domani mattina il vero e proprio Consiglio dei Ministri.

21.40 Come riporta TgCom24, In poco più di 24 ore, la bozza del dl Rilancio è lievitata di una ventina di pagine. Scorrendo il testo sono state inserite diverse novità a partire dall’annunciata norma che stoppa il versamento dell’Irap per le imprese fino a 250 milioni di fatturato fino a un corposo pacchetto di interventi aggiuntivi per il settore turistico, e poi l’ampliamento della platea dei contribuenti che si avvalgono del 730. Infine, novità su contratti, appalti e trasporti.

21.30 Roberto Gualtieri, Ministro dell’Economia:  “Ci sarà la regolarizzazione di colf, badanti e lavoratori agricoli. Stop all’Irap fino a 250 milioni di fatturato, contributi a fondo perduto per le pmi in perdita”. Alle famiglie contributo da 1.200 euro per baby sitter e centri estivi.

21.20 “Il prezzo massimo è stato fissato nell’esclusivo interesse dei cittadini. Anche perché chi oggi afferma di non avere mascherine e di aver bisogno delle forniture del Commissario, fino a qualche settimana fa le aveva e le faceva pagare ben di più ai cittadini”. Lo ha detto in una nota il Commissario per l’Emergenza, Domenico Arcuri.

21.10 All’interno del decreto Rilancio ci saranno risorse destinate alla scuola pari a “quasi 1 miliardo e mezzo per ripartire”. Lo ha annunciato il ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina

21.00 “Si riparte. Dal 18 maggio anche le attività finora sospese potranno riprendere il loro corso sulla base di una puntuale programmazione regionale, sia pure in condizioni di sicurezza e nel rispetto dei protocolli a tutela dei lavoratori e degli utenti che il Governo si è impegnato a varare nelle prossime ore”. Lo ha dichiarato il Presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, Stefano Bonaccini, al termine del confronto odierno con il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte.

20.50 Forse ancora stop per palestre e piscine, potrebbero non riaprire il 18 maggio.

20.40 Il 18 maggio via libera per parrucchieri, bar, ristoranti, barbieri, centri estetici? Le singole Regioni potranno decidere. Già sicuri i negozi di vendita al dettaglio.

20.30 Come riporta SkyTg24, il Governo darà spazio alle Regioni per “aperture su misura” nella Fase 2. Lo riferiscono fonti regionali in merito all’incontro in corso tra l’esecutivo e i governatori.

20.20 Inizia la fase della responsabilità per le Regioni. Lo ha sottolineato il ministro delle Autonomie Francesco Boccia nel corso della videoconferenza tra governo e regioni in vista della riapertura di diverse attività commerciali a partire dal 18 maggio.

20.10 Gualtieri ha ribadito il bonus di 600 euro per i lavoratori autonomi, poi 1000 euro a maggio ma solo per chi ha subito una riduzione del reddito.

20.00 Si è dunque arrivati a una quadra delle varie misure fiscali previste, domani dovrebbe arrivare l’approvazione del testo.

19.50 Roberto Gualtieri al Tg5: “Iniziato il preconsiglio che andrà avanti fino a tarda notte. Domani ci sarà il Consiglio dei Ministri”.

19.40 Saranno dunque le singole Regioni a gestire le riaperture a partire da lunedì 18 maggio.

19.30 Giovanni Toti, Governatore di Regione Liguria, su Twitter: “Il Premier Conte ha accolto la richiesta di autonomia delle Regioni nella gestione della Fase 2, avanzata nei giorni scorsi con una lettera dei governatori indirizzata al Premier. Dal 18 maggio si potranno quindi aprire le attività sotto la nostra responsabilità e in base alle esigenze del territorio. Il Governo farà le sue proposte che verranno integrate da quelle degli enti locali e insieme porteremo avanti il monitoraggio della situazione. Avanti con buon senso! Ripartiamo insieme”.

19.21 CLASSIFICA NAZIONI CON MAGGIOR NUMERO DI MORTI PER CORONAVIRUS:

1. USA 80.870
2. Gran Bretagna 32.065
3. Italia 30.739
4. Spagna 26.744
5. Francia 26.380
6. Brasile 11.207
7. Belgio 8.707
8. Germania 7.569
9. Iran 6.685
10. Paesi Bassi 5.456
12. Cina 4.633

18.51 CLASSIFICA CONTAGI CORONAVIRUS NEL MONDO (PRIMI 10 PAESI+CINA):

1. USA 1.370.999 (80.870 morti)

2. Spagna 268.143 (26.744 morti)

3. Gran Bretagna 223.060 (32.065 morti)

4. Russia 221.344 (2.009 morti)

5. Italia 219.814 (30.739 morti)

6. Francia 176.970 (26.380 morti)

7. Germania 171.999 (7.569 morti)

8. Brasile 163.510 (11.207 morti)

9. Turchia 138.657 (3.786 morti)

10. Iran 109.286 (6.685 morti)

11. Cina 82.918 (4.633 morti)

18.31 Di seguito il quadro complessivo delle cifre in Italia, aggiornato a lunedì 11 maggio:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 219814: 82488 ammalati, 106587 guariti, 30739 morti.

TOTALE MALATI: 82488 di cui: 999 in terapia intensiva, 13539 ricoverati con sintomi, 67950 in isolamento domiciliare.

TOTALE MORTI: 30739

TOTALE GUARITI: 106587

18.12 Nuovo bollettino con cifre importanti quello fornito oggi, lunedì 11 maggio, dalla Protezione Civile, in merito ai contagi da Coronavius in Italia: scende il totale degli ammalati a 82488, con un decremento di 836 unità, ed il totale dei contagi dall’inizio dell’epidemia va a 219814. Sono infatti 744 i nuovi contagi complessivi. Il numero dei guariti fortunatamente sale di ben 1401 unità nelle ultime 24 ore, attestandosi a quota 106587, ma continua ad essere alto anche il numero dei decessi, dato che nelle ultime 24 ore se ne sono registrati 179 per un totale di 30739. Degli 82488 ammalati, 13539 sono ricoverati con sintomi, altri 999 sono in terapia intensiva, infine 67950 sono in isolamento domiciliare.

17.36 Così all’ANSA il Governatore della Liguria, Giovanni Toti: “Proveremo a riaprire il prima possibile. Oggi c’è una riunione con il Governo e vedremo i contorni. Ma non ritengo particolarmente problematica la riapertura delle spiagge, visto che sono all’aria aperta, c’è spazio. Ci sono infiniti locali che mi danno più preoccupazioni degli stabilimenti balneari dal punto di vista delle regole, della distanza, della ventilazione“.

17.11 Così Boris Johnson: “Diverse parti del Regno Unito potrebbero dover rimanere confinate più a lungo. Abbiamo osservato insieme le restrizioni più severe alle nostre libertà da quando ne abbiamo memoria“.

16.49 In Toscana sono stati registrati nelle ultime 24 ore 13 nuovi casi per un totale di 9787, mentre nel Lazio sono 25 i contagi rilevati nella giornata di ieri.

16.28 Come scritto dalla “Gazzetta dello Sport”, la Premier League, massimo campionato inglese di calcio, potrebbe tornare a giocare, ovviamente a porte chiuse, a partire dal prossimo 12 giugno: il Premier britannico, Boris Johnson, ha dato il via libera ad eventi sportivi e culturali da lunedì 1 giugno.

16.04 Spiega Vincenzo Spadafora su Facebook: “Tra oggi e domani sarà portato in Consiglio dei Ministri un Decreto che conterrà tutte le risorse necessarie per versare i 600 euro del bonus di marzo ai 47744 lavoratori sportivi che ancora lo attendono, indipendentemente se abbiano un reddito superiore o inferiore ai 10000 euro. Ci saranno anche risorse per il bonus di aprile e maggio. La buona notizia è che quanti hanno fatto domanda a marzo riceveranno automaticamente il bonus di aprile e maggio. Vogliamo consentire di chiedere il bonus anche a quanti non lo hanno fatto a marzo per dimenticanza o perché arrivati oltre il tempo limite o perché hanno saputo in ritardo della misura“.

15.43 Dati ufficiali Regione Veneto: nelle ultime 24 ore 19 nuovi casi positivi, per un totale di 18741 e 9 decessi, per un totale di 1666. I guariti sono 11615 e gli ammalati sono 5460, dei quali 38 in terapia intensiva e 400 in altri reparti.

15.21: Possibile spy-story, quasi alla Le Carrè, tra Cina e Usa (ancora una polemica tra i due giganti). La riposta il New York Times. La Cina, attraverso i suoi hacker e la sua rete di spionaggio, starebbe lavorando per tentare di rubare ai ricercatori americani le scoperte sul fronte del vaccino e dei trattamenti per il coronavirus.

15.06: L’esame di terza media 2020, così come previsto dall’ordinanza del ministero dell’Istruzione, “sembra aver perso ogni elemento caratterizzante l’esame di Stato, e questo solleva diversi dubbi anche alla luce dell’art. 33 della Costituzione”. Lo rilevano i dirigenti scolastici aderenti alla Cisl Scuola.

14.59: All’interno del cimitero della Volta, quartiere di Brescia, sono state tumulate 60 urne cinerarie di altrettante vittime del Covid. Si tratta del primo rito funebre dall’inizio dell’emergenza. Il vescovo di Brescia Pier Antonio Tremolada ha citato uno dopo l’altro i nomi delle 60 vittime e poi ha benedetto le urne. Nei prossimi giorni lo stesso avverrà negli altri cimiteri della città, che sono ancora chiusi al pubblico. Il 12 maggio oltre cento persone, morte durante l’emergenza, saranno seppellite nel cimitero monumentale di Brescia e nel pomeriggio il vescovo celebrerà una messa per ricordare le vittime bresciane del 2020.

14.46: In Svizzera riaprono le scuole primarie e secondarie di primo grado: i bambini, fino a 15 anni, potranno dunque riprendere gli studi in aula. Le autorità hanno deciso una serie di misure per alleggerire il lockdown imposto nel Paese per contrastare la diffusione del coronavirus. La Svizzera ha registrato finora 30.305 casi di contagio e 1.833 morti, secondo il bilancio della Johns Hopkins University.

14.35: La Corea del Sud ha annunciato il rinvio di una settimana della riapertura delle scuole, prevista inizialmente per mercoledì 13: la decisione, annunciata dal viceministro dell’Educazione, è maturata dopo un ciclo di consultazioni con le autorità sanitarie, alla luce del rialzo delle infezioni da Covid-19 degli ultimi giorni.

14.24: Marco Cossolo, presidente di Federfarma, torna sulla carenza di mascherine, specie nelle grandi città del Nord. “Nella quasi totalità delle farmacie dove sono state consegnate a prezzo calmierato, per esempio a Roma, le mascherine chirurgiche sono già finite.

14.11. Altri effetti collaterali negativi del lockdown: metà degli italiani con case in affitto o mutui da pagare è preoccupato di non riuscire più a far fronte a canoni e rate.

14.06: La linea di credito del Mes attivata dal Fondo Salva Stati potra’ coprire i costi diretti e indiretti delle cure sanitarie e prevenzione relative al COVID 19 per il 2020 e il 2021. E’ quanto si legge nel documento che i governi eventualmente interessati all’attivazione della linea di credito dovranno sottoscrivere con lo stesso Mes.

14.01: Braccialetti elettronici che rilevano la temperatura corporea di allievi e insegnanti mandano l’alert a una app nel caso in cui venga segnalata febbre. Succede in cinque distretti di Pechino, dove i nuovi dispositivi sono apparsi ai polsi degli studenti e degli insegnanti delle prime classi delle scuole medie, tornati in aula dopo la lunga pausa dovuta all’epidemia di coronavirus.

13.47: Riaprono anche le palestre in Germania, ormai entrata in fase 2 avanzata. E la gente, dopo settimane chiusa in casa, fa la fila ordinata in attesa di poter entrare. Tutti con la mascherina ovviamente. Una riapertura che ha portato con sè un innalzamento dell’indice di contagio, l’R con zero. La Germania sarà anche un banco di prova per tutti gli altri Paesi, Italia compresa, che stanno per riaprire attività secondarie.

13.38: E’ sempre più netto il rallentamento del contagio del Coronavirus, e anche dei decessi, in Veneto. Nelle ultime 24 ore si sono contati solo 19 nuovi casi di positività (per un totale di 18.741), e 9 decessi rispetto a ieri mattina (per un dato cumulativo di 1.666 da inizio epidemia). Lo segnala il bollettino di stamane della Regione.

13.21: Industrie e imprese italiane crollano sotto i colpi dell’emergenza Coronavirus. Lo rilevano sia l’Istat che uno studio di Confcommercio. L’istituto di statistica ha stimato un calo della produzione industriale a marzo 2020 del 28,4% rispetto a febbraio 2020 e del 29,3% rispetto a marzo 2019.

13.14: E’ stata annullata l’edizione 2020 Umbria Jazz che doveva svolgersi a Perugia dal 10 al 19 luglio. Lo hanno annunciato gli organizzatori.

13.06: “Questo pomeriggio si parlerà col Governo per l’apertura al 18 maggio, per riaprire tutto”. Lo ha detto il presidente del Veneto Luca Zaia.  “Questa è l’istanza della Regione Veneto sulla base del monitoraggio scientifico, degli indicatori sanitari che ci sono stati dati – ha aggiunto – che non è un ‘libera tutti’ ma con mascherine e rispetto della salute propria e degli altri”.

12.57: Dagli Stati Uniti all’Italia, dal Messico alla Germania: le città si stanno popolando di murales a tema Covid-19. Così, tra romanticismo e ironia, gli operatori sanitari diventano supereroi e si invitano a rispettare le regole di sicurezza.

12.49: L’Iran Air riprenderà il 14 maggio i voli per Amsterdam, interrotti per la pandemia di Covid-19. Il via libera al collegamento dall’aeroporto Imam Khomeini di Teheran, che avverrà ogni giovedì con voli di andata e ritorno, è giunto dalle autorità sanitarie iraniane e dall’aviazione civile dei Paesi Bassi, a condizione di limitare i passeggeri ai cittadini olandesi, agli stranieri che abbiano un permesso di residenza o un visto di lungo periodo, ai dipendenti di organizzazioni internazionali e umanitarie, ai diplomatici iraniani e a persone con specifici e comprovati problemi familiari, oltre che ai passeggeri in transito.

12.29: La Regione Lombardia ha reso noto l’elenco degli sport individuali consentiti all’aperto. Sono golf, tiro con l’arco, tiro a segno, atletica, equitazione, vela, canoa, sport acquatici individuali, canottaggio, tennis, corsa, escursionismo, arrampicata sportiva, ciclismo, mountain-bike, automobilismo, motociclismo e go-kart.

12.21: Il Presidente russo Vladimir Putin terrà un discorso alla nazione oggi pomeriggio. Lo ha reso noto il servizio stampa del Cremlino. Il presidente si concentrerà sulla situazione sociale ed epidemiologica del paese e sulle nuove misure di sostegno ai cittadini e all’economia nazionale, sottolinea il servizio stampa, citato da Interfax.

12.09: In diverse comunità autonome e province della Spagna è scattata la cosiddetta Fase 2: minori restrizioni ai movimenti dei cittadini (che potranno incontrare parenti e amici) e riapertura di ristoranti, bar, hotel e negozi. Il provvedimento non riguarda Madrid e Barcellona, considerate ancora zone a rischio. In Andalusia oggi si discuterà il piano spiagge, in vista dell’estate. Il governo locale è orientato a consentire l’ingresso con dei limiti, fino al 40% dello spazio negli stabilimenti, con controlli di polizia all’ingresso, distanze e il divieto di giochi collettivi.

12.03: La diffusione della pandemia di coronavirus in Israele resta anche oggi sotto controllo, con dati che confermano il raggiungimento di un livello generale di stabilità. I casi positivi sono arrivati a 16.492, 34 in più rispetto a ieri, mentre le guarigioni sono salite a 11.548, 164 in più nelle ultime 24 ore. I malati in rianimazione sono scesi a 64 mentre i decessi sono 254, sei più di ieri.

11.59: E’ stato autorizzato dall’Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa), uno studio clinico che valuterà l’efficacia e sicurezza di reparixin, la prima molecola “made in Italy” in sperimentazione contro il Covid-19. Il nuovo farmaco, si legge sul portale dell’ente regolatorio, “viene proposto per il trattamento della polmonite secondaria ad infezione da Sars-Cov-2 in soggetti con un quadro clinico severo e lo studio sarà coordinato dall’Irccs San Raffaele di Milano”.

11.50: Ancora tre contagi, ma, per il secondo giorno consecutivo, nessuna vittima tra i pazienti affetti da coronavirus in Alto Adige. Lo rende noto la Provincia di Bolzano. I laboratori dell’Azienda sanitaria provinciale, nelle ultime 24 ore, hanno eseguito 448 tamponi, 3 dei quali sono risultati positivi al coronavirus. Il totale sale quindi a 2.572. Resta fermo il bilancio delle vittime dell’epidemia: 173 negli ospedali e 117 nelle case di riposo per un totale di 290.

11.41: Cresce il timore per una ripresa del contagio da coronavirus in Corea del Sud dove nelle ultime 24 ore si sono registrati 35 nuovi casi, al livello più alto dal 9 aprile. Le preoccupazioni per una seconda ondata di contagi stanno crescendo dopo che dozzine di nuovi casi sono stati collegati a locali notturni di recente riapertura, soprattutto nel quartiere della movida di Seul, Itaewon. Il sindaco della capitale ha affermato che sono 85 i casi di contagio collegati a un focolaio sviluppatosi tra i bar e i club tanto che le autorità dell’area metropolitana hanno ordinato la chiusura temporanea di tutti i locali notturni.

11.35: Altri 5 decessi si registrano tra i medici a causa dell’epidemia di Covid-19. Lo rende noto la Federazione nazionale degli ordini dei medici (Fnomceo). I medici deceduti sono: Alberto Pollini (anestesista e pneumologo), Guglielmo Colabattista (medico ospedaliero in pensione), Alfredo Franco (medico legale), Angelo Gnudi (endocrinologo, in pensione), Marta Ferrari (medico del lavoro). La Fnomceo aggiorna la lista dei medici che hanno perso la vita per l’epidemia includendo medici in attività, in pensione e medici in pensione richimati in servizio per l’emergenza. Il totale dei camici bianchi deceduti sale così a 160.

11.26: A marzo 2020 l’indice destagionalizzato della produzione industriale è diminuito del 28,4% rispetto a febbraio. Lo stima l’Istat, spiegando che nel primo trimestre dell’anno, il livello della produzione è sceso dell’8,4% rispetto ai tre mesi precedenti. Rispetto a marzo 2019 l’indice è diminuito del 29,3%. A registrare le variazioni negative maggiori i settori della fabbricazione di mezzi di trasporto (-52,6%), industrie tessili e abbigliamento (-51,2%).

11.12: Sono circa 270mila le imprese del commercio e dei servizi che rischiano la chiusura definitiva se le condizioni economiche non dovessero migliorare rapidamente, con una riapertura piena ad ottobre. E’ la stima dell’Ufficio Studi Confcommercio del rischio di chiusura delle imprese del terziario di mercato.

11.03: Da Milano a Roma si punta alla riprogrammazione della mobilità urbana, garantendo sicurezza e salute di cittadini e ambiente. Il ministero dell’Ambiente ha messo 125 milioni di euro per un bonus che prevede fino a 500 euro di finanziamento per l’acquisto di bici, bici elettriche e monopattini.

10.59: Il ministro dei Beni Culturali parla di un bonus da spendere per i viaggi dell’estate 2020: “Sarà l’anno delle ‘vacanze italiane’ – ha spiegato in un’intervista al Corriere della Sera – perché il turismo internazionale, extraeuropeo, difficilmente potrà ripartire”.

10.53: “In realtà ho visto molti più atteggiamenti consapevoli che irresponsabili”; quelli di Milano e Mondello sono “due casi isolati. Ieri tornando a casa dall’ospedale ho visto tante persone con la mascherina e pochissime senza. Fuori dai negozi c’erano code ordinate, dove si rispettava la distanza di un metro. Stiamo avendo una dimostrazione di maturità dal popolo italiano, non è banale”.

10.40: Sono solo 357 i nuovi contagi da coronavirus segnalati oggi dal Robert Koch Institut in Germania. E’ l’aumento più basso da due mesi, con 169.575 casi di infezione complessivi, un aumento di soli 22 decessi a 7.417 e complessivamente 145.600 guariti. Il dato odierno appare in contrasto con il tasso d’infezione a 1,13 segnalato dal medesimo centro epidemiologico tedesco ieri sera.

10.24: Il chiarimento dopo che per alcune ore erano emerse indiscrezioni su un suo possibile autoisolamento in seguito alla positività di una sua collaboratrice. “Non è in quarantena, è risultato negativo tutti i giorni”, spiega lo staff.

10.19: “La decisione di riaprire prima alcuni settori dell’economia e successivamente altri è una decisione che sta evolvendo di giorno in giorno. E noi speriamo di poter anticipare la riapertura al pubblico di settori come bar e ristoranti”. Lo ha sottolineato il viceministro dell’Economia, Antonio Misiani, su Radio 24.

10.13: Prove di ripartenza a Parigi e in tutto il Paese dopo le misure che hanno tenuto bloccate diverse attività per contrastare il contagio del Covid-19. Riaprono diversi esercizi commerciali e le scuole dell’infanzia e primarie. Dal 18 maggio riapriranno anche alcune scuole medie.

10.06: In questo momento storico che vede tutto il mondo colpito dalla medesima malattia, aderisce alla giornata di digiuno e di preghiera promossa per il 14 maggio dal Comitato superiore per la fratellanza umana”, questo è quanto si legge in una nota.

09.59: La ministra degli Interni Lamorgese: “Gli italiani hanno saputo superare la prova più dura delle chiusure della prima fase, adesso non abbassare la guardia”. Sui migranti irregolari: “Ho suggerito un’ipotesi intermedia: permessi temporanei di 3 mesi”.

09.50: Dagli Stati Uniti all’Italia, dal Messico alla Germania: le città si stanno popolando di murales a tema Covid-19. Così, tra romanticismo e ironia, gli operatori sanitari diventano supereroi e si invitano a rispettare le regole di sicurezza.

09.46: Con l’allentamento del lockdown bus, metro, tram e treni si sono nuovamente popolati di lavoratori e pendolari. Dal rispetto della segnaletica ai biglietti elettronici, dai posti alternati a guanti e mascherine: i consigli degli esperti per viaggiare in sicurezza

09.37: Il Paese si prepara a un allentamento delle misure di sicurezza nei Land in cui si trovano le località turistiche. Intanto lo Schleswig-Holstein è il primo ad abolire il divieto di viaggio e riavviare le attività di ristoranti e alberghi dal 18 maggio.

09.29: “Lunedì mattina faremo una richiesta di offerta per chiedere alle imprese italiane e internazionali di darci il numero massimo di reagenti che ci servono a fare 5 milioni di tamponi, che abbiamo già acquisito, ai cittadini italiani”. Lo ha detto il commissario Domenico Arcuri.

09.15: Quasi l’86%” delle 50.500 scuole francesi apriranno, per accogliere “più di 1,5 milioni di bambini” su un totale di 6,7 milioni di alunni delle scuole materne ed elementari, ha dichiarato ieri il ministro dell’Istruzione Jean-Michel Blanquer al Journal du Dimanche.

09.04: “Gli italiani hanno saputo superare la prova ben più impegnativa delle chiusure attuate nella prima fase che si è conclusa il 3 maggio”. In un’intervista a Il Messaggero la ministra degli Interni Luciana Lamorgese afferma che i dati dei controlli dichiarano che la percentuale dei cittadini sanzionati “è stata solo del 3% su un totale di circa 13 milioni di persone” identificate in più di un mese.

08.52: “C’è una riflessione in atto sul pagamento della rata Irap di giugno”. Lo ha sottolineato il viceministro dell’Economia, Antonio Misiani, commentando quando detto ieri sera dal ministro dell’Economia Gualtieri sulla decisione di abbonare la rata di saldo e acconto dell’Irap a giugno.

08.46: Il premier Conte sembra aver trovato la quadra nella maggioranza, accontentando in particolare Iv su fisco e turismo. Alle 11 è previsto un pre-consiglio, poi nel pomeriggio il Cdm.

08.40: L’emergenza sanitaria causata dal coronavirus non si arresta e costringe le città e i vari Paesi a trasformare strutture di tutt’altra natura in centri per ospitare il crescente numero di malati.

08.32: “C’è troppa gente in giro, e purtroppo molti senza mascherina e senza rispettare le giuste distanze”. Lo afferma intervenendo Roberto Cauda, direttore del Dipartimento malattie infettive del Gemelli di Roma.

08.27: Da oggi la Francia è di nuovo in movimento dopo un periodo di contenimento di 55 giorni. C’è con l’obbligo di indossare le mascherine, nel timore che la ripresa possa innescare una nuova epidemia di coronavirus. “Grazie a te, il virus si è ritirato. Ma è ancora lì”, ha twittato il presidente Emmanuel Macron ieri sera, poche ore prima della scadenza. Torre Eiffel illuminata: omaggio ai lavoratori in prima linea.

08.21: In Germania, gli ultimi dati ufficiali diffusi oggi dall’Istituto Koch, l’ente tedesco che si occupa di controllo e prevenzione delle malattie infettive, indicano che l’indice RO – che misura la capacità di contagio – è salito a 1,1, ciò vuol dire che una persona positiva al covid-19 ne contagia in media 1,1. Perché l’epidemia sia considerata sotto controllo l’indice Ro deve rimanere sotto l’1.

08.13: Fuori dallo stadio di hockey Vernets, dove sono state donate 1.500 porzioni alimentari gratuite, si è formata una coda lunga oltre un chilometro. L’associazione Caravane de Solidarité: “Le persone continuano ad aumentare, siamo in un crescendo”.

08.00: Nella Messa a Santa Marta di questa mattina, Papa Francesco ha rivolto un pensiero a quanti soffrono perché hanno perso il lavoro in questo periodo di emergenza dovuta al Covid-19. “In questi giorni tanta gente ha perso il lavoro – ha sottolineato il Pontefice – non sono stati riassunti, lavoravano in nero. Preghiamo per questi fratelli e sorelle nostri che soffrono questa mancanza di lavoro”.

07.51: La Cina ha reso noto di aver individuato 17 nuovi casi di coronavirus, toccando i massimi delle ultime due settimane. Sette dei contagi sarebbero importati e sono stati registrati nella Mongolia Interna, mentre altri 10 sono ritenuti “domestici” e sono stati registrati tra le province di Hubei (5), Jilin (3), Liaoning (1) e Heilongjiang (1).

07.40: “Esprimo grande soddisfazione per il lavoro sul Superbonus al 110% che verrà approvato con il dl Rilancio. I cittadini potranno effettuare lavori con una detrazione superiore alle somme spese o lo sconto totale in fattura, cedendo il credito di imposta alle aziende che a loro volta potranno cederlo a fornitori o istituti bancari”. Lo dichiara il Sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Riccardo Fraccaro.

07.38: Secondo dati diffusi da Save The Children, “quasi 1 genitore su 7” tra quelli in condizioni socio-economiche più fragili, pari al 14,8%, ha perso il lavoro per via dell’emergenza Covid-19, oltre la metà lo ha perso temporaneamente. “Circa 1 minore su 5” ha più difficoltà a fare i compiti rispetto al passato e, tra i bambini tra gli 8 e gli 11 anni, “quasi 1 su 10” non segue mai le lezioni a distanza o lo fa meno di una volta a settimana.

07.31: Il segretario al Tesoro americano, Steven Mnuchin, ha previsto che il tasso di disoccupazione negli Stati Uniti, ora al 14,7%, potrebbe presto avvicinarsi al 25% per l’emergenza coronavirus. Non riaprire le attività produttive, ha aggiunto in un’intervista alla Fox, potrebbe causare un danno economico “permanente”, ponendo un rischio più grande di quello di una ripartenza.

07.25: Ricapitolando la situazione in Italia, L’ultimo bollettino diffuso dalla Protezione civile evidenzia una consistente riduzione dei nuovi contagiati da Coronavirus. Il dato relativo alle nuove vittime registrate in un giorno è ancora in calo rispetto a quello delle ultime rilevazioni. Nelle ultime 24 ore si registrano 165 nuove vittime (ieri erano 243, il giorno prima 274, tre giorni fa 369 e quattro giorni fa 236). A questo punto, il totale delle vittime in Italia è di 30.560).Continua a diminuire il numero degli “attualmente positivi” al virus: ieri l’incremento è stato di 1.518 in 24 ore. Complessivamente, i casi totali di persone colpite da Covid-19 dall’inizio del monitoraggio dell’epidemia sono arrivati a quota 219.070 (ieri era di 217.185), con un incremento di +802 in un giorno (in aumento rispetto a ieri quando la variazione era stata di +1.327 in un giorno). Ancora buono il dato relativo alle guarigioni. Nelle ultime 24 ore sono guariti 2.155 pazienti (ieri erano 2.747), per un totale di 105.186.

07.21: Sono 496 i morti per Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore in Brasile, per un totale di 11.123. Lo ha annunciato il ministero della Salute. I nuovi contagi sono 6.760, per un totale di 162.699. In tutta l’America Latina si registra una preoccupante accelerazione dei casi. Tra sabato e domenica l’aumento in meno di 24 ore è stato di 18mila contagi. Dopo il Brasile, i paesi più colpiti sono Perù ed Ecuador.

07.14: Il Regno Unito cambia indicazioni sul lavoro nell’emergenza coronavirus, in particolare nell’edilizia e nell’industria manifatturiera. Lo ha annunciato il premier Boris Johnson, precisando che la raccomandazione non sarà più di andare al lavoro solo se si deve e “lavorare da casa se si può”. Coloro che non possono lavorare da casa sono invece ora “incoraggiati” ad andare al lavoro, seppure evitando il trasporto pubblico.

07.10: Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus in Italia e nel mondo.

Grazie a tutti per averci seguito durante questa giornata e appuntamento a domani con la DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus.

23.35 Ricordiamo i numeri di oggi in Italia.

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 219.070 (oggi aumento di 802): 83.324 ammalati, 105.186 guariti, 30.560 morti

TOTALE MALATI: 83.324 (oggi calo di 1.518) di cui: 1.027 in terapia intensiva, 13.618 ricoverati con sintomi, 68.679 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 30.560 (oggi aumento di 165)

TOTALE GUARITI: 105.186 (oggi aumento di 2.155)

23.30 Il preconsiglio dei ministri è stato rinviato a domani mattina. Poi seguirà il Consiglio dei Ministri. Si è in dirittura d’arrivo per il decreto economico e a breve dovrebbero arrivare delle novità anche riguardo alle riaperture di bar, ristoranti, palestre, piscine, parrucchieri, centri estetici: probabilmente varierà da Regione a Regione.

23.20 Come riporta SkyTg24, non c’è ancora una data ufficiale per la riapertura delle palestre, ma il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, vorrebbe riaprire poco dopo la metà del mese ed ha chiesto un parere al comitato tecnico scientifico. Il 18 maggio la data ipotizzata.

23.10 Il nuovo coronavirus ha causato oltre 20 mila morti in America Latina e nei Caraibi, più della metà dei quali in Brasile.

23.00 Roberto Gualtieri: “Sulla liquidità stiamo migliorando, i numeri sono incoraggianti, ma vogliamo fare più e chiediamo un impegno maggiore al sistema bancario”.

22.50 Come riporta SkyTg24, il premier Giuseppe Conte e i capi delegazione delle forze che sostengono il governo proseguono il lavoro di limatura, verifica e ricerca di intesa sulle misure che saranno contenute nel decreto rilancio. Per questo, riferiscono fonti di maggioranza, la prevista riunione del preconsiglio, che avrebbe dovuto tenersi oggi alle 17, sarebbe stata rinviata a domattina, verso le 11.

22.40 Roberto Gualtieri: “Abbiamo deciso di abbonare la rata di saldo e acconto dell’Irap”.

22.30 Oggi primo caso di contagio a Wuhan dopo una settimana.

22.20 “Con uno stanziamento di oltre 3 miliardi di euro aumentiamo di 3.800 i posti in terapia intensiva permanente e di più di 4.000 i posti in terapia sub-intensiva, che poi possono essere trasformati in terapia intensiva, rafforzando in maniera molto significativa questo aspetto del nostro sistema sanitario”. Lo ha annunciato il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, intervistato da Fabio Fazio a ‘Che tempo che fa’.

22.10 Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha firmato il decreto che interviene sulle scarcerazioni, detto “dl boss”.

22.00 Il bilancio Covid della settimana “è “positivo. Sono stati premiati i sacrifici fatti dagli italiani”. Lo ha sottolineato il virologo Roberto Burioni, ospite a ‘Che tempo che fa’.

21.50 Oltre 280mila morti e 4 milioni di casi nel mondo.

21.40 Luigi Di Maio: “La settimana che sta per cominciare è importante per gli scienziati che potranno l’andamento della curva del contagio dell’ultima settimana così per capire che cosa possiamo riaprire e cosa possiamo anticipare. Faccio un appello alla responsabilità di tutti”.

21.30 Bonus di massimo 500 euro anche per chi acquista biciclette e monopattini.

21.20 Bonus di massimo 500 euro per chi va in vacanza.

21.10 Dalle bozze del decreto legge si parla del reddito di emergenza di 400-800 euro.

20.55 Al momento non c’è ancora la convocazione ufficiale del Consiglio dei Ministri.

20.45 E’ ancora in corso la riunione sul decreto rilancio tra il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e i capi delegazione delle forze che sostengono il governo.

20.35 Il premier britannico, Boris Johnson, ha annunciato che “presto verrà  imposta una quarantena di 14 giorni per chi arrivera’ nel Paese in aereo”.

20.25 In Germania invece R0 risalito a 1,1.

20.12 Boris Johnson: “Sebbene il bilancio delle vittime sia stato tragico e la sofferenza immensa, e sebbene ci rattristiamo per tutti coloro che abbiamo perso, è un dato di fatto che adottando le misure di confinamento abbiamo evitato a questo Paese di essere inghiottito da quella che avrebbe potuto essere una catastrofe in cui lo scenario ragionevole peggiore era mezzo milione di vittime”.

20.00 L’ultima bozza del decreto, datata oltre la mezzanotte di ieri, contiene 258 articoli e per molti manca ancora il parere della Ragioneria sulle coperture

19.50 La riunione non si svolgerà questa sera, tutto è rinviato all’inizio della prossima settimana.

19.40 Prosegue il confronto interno al governo sulle misure da inserire nel decreto Rilancio. Il premier Giuseppe Conte ha riunito i capi delegazione delle forze che sostengono l’esecutivo per cercare un punto di caduta.

19.30 Sono in arrivo quasi 10.000 infermieri – con “contratto di collaborazione coordinata e continuativa, con decorrenza dal 15 maggio 2020 e fino al 31 dicembre 2020, in numero non superiore a otto unità infermieristiche ogni 50.000 abitanti”

19.20 Ricordiamo tre passaggi pronunciati oggi da Giuseppe Conte. “Trascorreremo le ferie in modo diverso, con regole e cautele”. Sul Mes: “Attendiamo i regolamenti attuativi, poi valuteremo in Parlamento”. Sulle riaperture: “Potremo concordare con le Regioni alcune anticipazioni”.

19.10 Partiranno “immediatamente” i testi sierologici che permetteranno di “scattare una fotografia dello stato di salute degli italiani esclusivamente rispetto al Covid-19”. Lo ha spiegato il sottosegretario alla salute Sandra Zampa.

19.00  I casi totali in Italia arrivano a quota sono 219.070, con un incremento minimo di 802 rispetto a sabato (il dato più basso dal 6 marzo, cioè prima del lockdown)

18.50 Sono oltre 280 mila i morti a causa della pandemia del nuovo coronavirus, tra cui quasi l’85% in Europa e negli Stati Uniti.

18.40 Nella bozza del decreto economico si parla di un credito in favore dei nuclei familiari con un reddito Isee non superiore a 35mila per le vacanze. Il credito sarà utilizzabile dal primo luglio al 31 dicembre 2020.

18.30 In Lombardia i pazienti in terapia intensiva sono 348, ossia 18 in più di ieri. I nuovi positivi registrati quest’oggi sono 282, per un totale di 81.507.

18.20 CLASSIFICA MORTI NEL MONDO:

1. USA 80.128
2. Gran Bretagna 31.855
3. Italia 30.560
4. Spagna 26.621
5. Francia 26.310
6. Brasile 10.697
7. Belgio 8.656
8. Germania 7.549
9. Iran 6.640
10. Pasi Bassi 5.440
12. Cina 4.633

18.10 CLASSIFICA CONTAGI NEL MONDO:

1. USA 1.350.878 (80.128 morti)

2. Spagna 264.663 (26.621 morti)

3. Gran Bretagna 219.183 (31.855 morti)

4. Italia 219.079 (30.560 morti)

5. Russia 209.688 (1.915 morti)

6. Francia 176.658 (26.310 morti)

7. Germania 171.639 (7.549 morti)

8. Brasile 156.604 (10.697 morti)

9. Turchia 137.115 (3.739 morti)

10. Iran 107.603 (6.640 morti)

11. Cina 82.901 (4.633 morti)

18.00 Numeri estremamente positivi: solo 802 nuovi casi, il numero più basso da due mesi. Oltre 2000 guariti e nuovo calo tra gli ammalati.

17.50 BOLLETTINO DI OGGI.

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 219.070 (oggi aumento di 802): 83.324 ammalati, 105.186 guariti, 30.560 morti

TOTALE MALATI: 83.324 (oggi calo di 1.518) di cui: 1.027 in terapia intensiva, 13.618 ricoverati con sintomi, 68.679 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 30.560 (oggi aumento di 165)

TOTALE GUARITI: 105.186 (oggi aumento di 2.155)

17.30 Nella bozza del decreto Rilancio sono è previsto anche lo stanziamento di 150 milioni per potenziare, anche in collaborazione con istituti privati, i centri estivi diurni e i servizi socioeducativi territoriali

17.20 La diffusione del coronavirus in Germania sembra registrare un’accelerazione: secondo gli ultimi dati ufficiali l’indice R0, che misura la capacità di contagio, è risalito a 1,1.

17.10 Tra circa trenta minuti l’aggiornamento con tutti i dati su contagi, morti, guariti in Italia.

17.00 Sono 9.774 i casi di positività al Coronavirus in Toscana, 29 in più rispetto a ieri.

16.50 “Aiuti sotto forma di sovvenzioni per il pagamento dei salari dei dipendenti per evitare i licenziamenti durante la pandemia di Covid-19”. E’ quanto prevede una norma dell’ultima bozza del decreto rilancio, ancora suscettibile di modifiche.

16.40 Per operatori sanitari, medici, infermieri e tecnici in prima linea contro il coronavirus è In arrivo un premio fino a 1.000 euro. Questo è quanto previsto nella bozza del decreto Rinascita.

16.30 Francesco Boccia: “Dal 18 maggio ci sarà una nuova fase, che porterà a una differenziazione territoriale. Potranno riaprire gran parte delle attività economiche, ma non possiamo far ripartire attività senza protocolli di sicurezza”.

16.20 “Comprendo l’esigenza delle Regioni di avere un quadro che consenta loro di avviare le riaperture differenziate e condivido l’esigenza di averlo in tempi brevi”. Lo ha detto il ministro Francesco Boccia.

16.10 Movimento 5 Stelle: “Non è certo la sanatoria edilizia la via da percorrere per rilanciare il settore delle costruzioni e per ridare fiato all’economia del Paese. L’emergenza che stiamo vivendo ha aperto gli occhi a molti su quanto sia necessario valorizzare la bellezza del Paese da Nord a Sud, mettendo definitivamente la parola fine a un presunto sviluppo fatto di cemento selvaggio e consumo di suolo. La nostra ricetta per la ripartenza, anche per l’edilizia, ha già mostrato di funzionare in passato in termini di ripresa economica e aumento dei posti di lavoro”.

16.00 Sono circa un milione i controlli svolti dalla Polizia Locale di Roma Capitale a partire dai primi provvedimenti dell’8 marzo, circa 3000 gli illeciti.

15.50 Oggi in Turchia dopo più di 50 giorni, le persone con più di 65 anni sono potute uscire di casa, in seguito al lockdown impostogli dal governo nell’ambito delle misure contro la diffusione del coronavirus. “Libertà” dalle 11.00 alle 15.00.

15.40 Lo studio congiunto di diversi istituti inviato ai consulenti scientifici del governo mette in guardia da una riapertura eccessiva e troppo veloce: “C’è uno spazio di manovra molto limitato”.

15.30 Da 25 a 43 milioni di americani potrebbero perdere l’assicurazione sanitaria se la pandemia di coronavirus porterà al 20% di disoccupazione (ora è al 14,7%).

15.20 Domani confronto tra Governo e Conferenza delle Regioni per avere chiarezza sull’ipotesi di riaperture dal 18 maggio.

15.08: Negli Stati Uniti più di 25mila casi in 24 ore. Oltre 1,3 milioni i contagi totali

15.00: Trecento lavoratori su 1.200, di otto aziende padovane, sono risultati positivi al Coronavirus. Lo 0,4% ha sottolineato il presidente del Veneto, Luca Zaia, il quale ha annunciato che in settimana partirà uno screening in altre 79 aziende regionali per complessivi 13.000 dipendenti.

14.50: Il Papa ha chiesto unione a tutta l’Europa in questo momento. “Contro la pandemia serve collaborazione di tutta Europa”.

14.45: In Campania cominciano i primi screening. Ad Ariano Irpino (Avellino), località con maggior numero di positivi in Campania nelle ultime ore, è stato completato un intervento mirato e massiccio di tamponi e dalla prossima settimana prenderà avvio un piano generale nella regione Campania di screening sierologici

14.30: Niente Iva su mascherine, gel disinfettanti e su tutti i dispositivi di protezione anti-Coronavirus nel 2020.

14.17: Le Samoa Americane sono le uniche isole nel Pacifico senza casi di Covid-19.  A salvarle, spiega il New York Times, è stato il fatto che erano già in atto misure di distanziamento sociale a causa di un’epidemia di morbillo.

14.10: Il Governatore del Veneto Zaia “Governo chiarisca su riaperture, punto caduta 18 maggio”

14.03: “Dal 18 maggio ci sarà una nuova fase, che porterà a una differenziazione territoriale”. Lo ha detto il ministro Francesco Boccia. “Potranno riaprire gran parte delle attività economiche, ma non possiamo far ripartire attività senza protocolli di sicurezza”.

13.56: Nessun decesso e quattro positivi in più nelle ultime 24 ore, su oltre 1.300 tamponi eseguiti. Questi i dati relativi all’andamento del Covid-19 in Umbria

13.50: Ieri sono stati sanzionati 2.112 cittadini. 2.081 per mancato rispetto dei divieti di spostamento, 21 per false attestazioni, 10 per violata quarantena. Venerdì i denunciati erano stati 1.996. I cittadini controllati sono stati 162.299. Monitorati anche 53.643 esercizi commerciali: 178 titolari sono stati sanzionati, per 20 attività è stata disposta la chiusura.

13.46: Le scuole iraniane riapriranno il 16 maggio, ma gli studenti non saranno obbligati a recarsi in classe.

13.38: Cancellazione definitiva delle clausole di salvaguardia che prevedevano aumenti di Iva e accise a partire dal 2021. Lo prevede la nuova bozza del decreto Rilancio. Confermato anche il rinvio al 2021 di sugar e plastic tax.

13.30: “Da questa settimana ogni cittadino italiano potrà verificare la situazione dei contagi da coronavirus della propria regione: da giovedì il ministero della Salute presenterà i dati Regione per Regione, che saranno raccontati agli italiani ogni settimana”. Lo ha riferito il ministro Francesco Boccia

13.25: Un maxi decreto con 258 articoli. Così si presenta il decreto Rilancio in una bozza di questa notte. Le misure vanno da salute e sicurezza, al sostegno alle imprese e all’economia, alla tutela del risparmio e del settore creditizio.

13.16: “Abbiamo erogato i buoni spesa per il 95% dei beneficiari, circa 66 mila: parliamo di singoli e famiglie, per un totale di oltre 200 mila persone che usufruiranno di questo aiuto. Questi numeri dimostrano che Roma ha reagito subito e con forza per sostenere i cittadini in difficoltà economica a causa dell’emergenza coronavirus. Siamo stati tra i primi a mettere in campo questa misura anche attraverso l’utilizzo di un’applicazione per telefoni, affinché l’erogazione avvenisse nel minor tempo possibile”. Lo scrive la sindaca di Roma Virginia Raggi su Facebook.

13.10: I governatori delle Regioni Abruzzo, Calabria, Friuli-Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Molise, Piemonte, Sardegna, Umbria, Veneto e il presidente della Provincia autonoma di Trento hanno chiesto al presidente della Conferenza delle Regioni di convocare un incontro urgente con il governo. L’obiettivo è quello di avere assoluta certezza che le linee guida Inail per le riaperture siano disponibili entro mercoledì e che dal 18 maggio ogni territorio

13.00: Campioni e artisti bresciani o legati alla città lombarda, tra le più colpite dall’emergenza, hanno prestato il proprio volto alla campagna che vuole lanciare un messaggio di speranza per la ripresa. Iniziativa titolata #Brescianonmollamai.

12.53: Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha avuto questa mattina un colloquio con il prefetto di Napoli, Marco Valentini, al quale ha chiesto di sensibilizzare tutte le forze dell’ordine e le Polizie municipali per la messa in atto di controlli rigorosi nei luoghi di maggiore assembramento della città e della provincia di Napoli, cosi’ come è stato richiesto in tutta la regione.

12.45: “Le nazioni occidentali hanno fallito nella loro lotta al Coronavirus e cercano di nascondere la loro sconfitta”. Lo ha detto oggi a Guida suprema iraniana Ali Khamenei durante un discorso in streaming al Quartier generale per la Lotta contro il Covid-19

12.38: Il numero dei casi di Coronavirus in Russia ha superato la soglia dei 200mila. E’ quanto emerge dai dati aggiornati dell’università americana Johns Hopkins. Il bilancio dei contagi confermati nel Paese è ora a quota 209.688, mente i morti complessivi sono 1.915.

12.32: Ammontano a 81 milioni le presenze turistiche perse durante i tre mesi di primavera per effetto del lockdown che ha azzerato i flussi dei viaggiatori a partire da marzo.

12.26: Con l’approvazione del DL per l’indagine su 1.500 persone con i test sierologici, partiranno le chiamate alle persone selezionate per il campione Istat. Un call center di 300 persone della Croce rossa è già pronto e “a breve” cominceranno i primi prelievi.

12.20: “In questo momento sono ricoverati presso il nostro Istituto 123 pazienti legati al Covid-19, di cui 79 positivi e 44 sottoposti ad indagini”. Cosi’ si legge nel bollettino medico diramato oggi dallo Spallanzani.

12.14: Oltre 100mila persone potrebbero morire in Gran Bretagna a causa del coronavirus entro la fine di quest’anno, se il governo allenterà troppo il lockdown e troppo in fretta. E’ quanto emerge da uno studio congiunto della London School of Tropical Hygiene

12.06: Il governo giapponese punta a revocare lo stato di emergenza in gran parte delle regioni del Paese prima della scadenza del 31 maggio

11.59: Un sistema di allerta per il covid-19 che consenta il tracciamento del virus e indichi il livello di rischio. E’ fra le novità che il primo ministro Boris Johnson si appresta ad annunciare oggi

11.52: Sono stati circa 12.000 gli infermieri contagiati dal nuovo coronavirus, 39 i deceduti, di cui 4 sono morti togliendosi la vita. Questi i numeri che raccontano l’impatto della pandemia sugli infermieri, secondo gli ultimi dati della Federazione Nazionale delle professioni infermieristiche (Fnopi).

11.47: A Sky TG 24 è intervenuto il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Federico D’Incà. “Ci aspettavamo che il sistema liquidità funzionasse in maniera migliore. Abbiamo compreso che alcuni anelli non hanno funzionato bene, su cui occorre assolutamente intervenire. Dobbiamo assolutamente anche intervenire con il sistema bancario anche attraverso un lavoro migliore con Sace, in modo tale che la liquidità possa essere erogata nella corretta maniera nei confronti delle nostre imprese. Molte cose hanno funzionato, alcune potevano funzionare meglio”.

11.40: Continua a scendere il numero dei decessi giornalieri provocati dal coronavirus in Spagna: secondo i dati resi noti oggi dal premier Pedro Sanchez, nelle ultime 24 ore sono morte nel Paese 143 persone, pari a un calo di oltre il 20% rispetto alle 179 persone decedute nelle 24 ore predenti e il livello più basso mai registrato dal 18 marzo scorso.

11.33: Il viceministro dell’istruzione Ascani ha parlato a Sky TG 24 “In elementari e medie gruppi classe ridotti e più attività. Per gli studenti delle scuole secondarie l’attività in presenza sarà meno rispetto al passato. Per il ritorno nel quadro dell’emergenza Coronavirus insieme al comitato stiamo immaginando tre differenti scenari a seconda dell’andamento dell’epidemia”.

11.29: Ritorna il Coronavirus a Wuhan dopo oltre un mese. Le autorità locali hanno rilevato il primo caso di contagio dal 4 aprile scorso. Il paziente è in condizioni critiche

11.20 Dati ufficiali Afghanistan: nelle ultime 24 ore si sono registrati 361 nuovi casi e 5 decessi. I contagi totali sono 4402, con 120 decessi.

11.05 Così la Ministro per la Pubblica Amministrazione, Fabiana Dadone: “Anche quando usciremo da questa fase di emergenza vorrei che si mantenesse il lavoro agile al 30% come percentuale minima. Si lavora in maniera diversa, si lavora di più dal mio punto di vista, e in maniera positiva perché si riesce non solo a conciliare i tempi di vita e di lavoro, ma si cambia l’ottica, non è più stare 8 ore in ufficio, ma si impronta tutto sul risultato“.

10.45 Dati ufficiali Russia: nelle ultime 24 ore si sono registrati 11012 nuovi casi, per un totale di 209688. Nella sola Mosca i nuovi casi sono 5551, ed il 42% sarebbe asintomatico.

10.22 Così a SkyTG24 la Viceministro dell’Istruzione, Anna Ascani: “Sul ritorno a scuola stiamo immaginando assieme al comitato tre differenti scenari a seconda dell’andamento dell’epidemia. Tutti questi scenari tengono conto che gli ordini di scuola non sono tutti uguali, in particolare i bambini più piccoli hanno assolutamente bisogno di recuperare una relazione in presenza“.

09.56 Così Paolo Gentiloni a “Repubblica”: “L’Italia è l’unico Paese in cui si discute molto del Mes. Per l’Italia si tratta di 36-37 miliardi a un tasso prossimo allo zero. Il prestito avrà una maturità di 10 anni, il che produce un risparmio per le casse dello Stato di alcuni miliardi“.

09.22 Così a SkyTG24 il Viceministro della Salute, Pierpaolo Sileri: “Non può esserci fase 2 sicura senza largo uso di tamponi. Sulle mascherine è stato fatto un pasticcio“.

08.54 Nota della Regione Lazio: “La Regione Lazio non ha emesso nessuna ordinanza per la ripresa di quelle attività che solo il DPCM del Governo aveva menzionato circa la riapertura in tutta Italia. La Regione Lazio dunque sta utilizzando questo tempo per lavorare di concerto con le associazioni di categoria alla definizione dei protocolli di sicurezza utili a quando sarà possibile riaprire“.

08.26 Così il Premier Giuseppe Conte al Corriere della Sera: “Quest’estate non staremo al balcone e la bellezza dell’Italia non rimarrà in quarantena. Saranno mesi molto difficili. Avremo una brusca caduta del PIL e le conseguenze economiche saranno molto dolorose“.

08.09 Secondo i dati della John Hopkins University, negli Stati Uniti nelle ultime 24 ore sono stati accertate 1568 vittime, per un totale di 78746, mentre il numero totale di contagi sale a 1309164.

07.47 Così Papa Francesco nel corso della Messa domenicale: “In questi due giorni passati ci sono state due commemorazioni: il 70° della dichiarazione di Robert Schuman che ha dato inizio all’Unione Europea e anche la commemorazione della fine della guerra. Chiediamo al Signore per l’Europa oggi, che cresca unita: questa unità di fratellanza che fa crescere tutti i popoli, nell’unità, nella diversità“.

07.20 In Italia invece i casi sono 218268, con 30395 decessi e 103031 guariti.

07.15 Nel mondo i contagi sono 4101775, con 280443 decessi e 1441791 guarigioni.

07.10 Buongiorno e benvenuti ad una nuova giornata ricca di aggiornamenti sul coronavirus.

23.40 Per lunedì previsto sold out per la vendita delle mascherine a 50 centesimi.

23.21 In Svizzera, a Berna, sono scesi in piazza centinaia di manifestanti per protestare contro il lockdown.

23.06 In Ghana sono risultati positivi ben 500 dipendenti presso un impianto industriale.

22.51 A Mosca un incendio in un ospedale dedicato al Coronavirus.

22.35 A New York morti 3 bambini per una rara infezione che si ritiene legata al Coronavirus.

22.19 Diminuiscono i decessi in Francia: solo 80 nelle ultime 24 ore.

22.04 Parla Sileri a SkyTG24: “Non può esserci fase 2 sicura senza largo uso di tamponi”.

21.49 Crescono i contatti in Germania: tasso che ha raggiunto 1,1.

21.33 Le parole del viceministro della Salute, a Progress: “Sulle mascherine è stato fatto un pasticcio”.

21.18 Parla il virologo Roberto Burioni: “Abbiamo rimesso in piedi una partita che perdevamo tre a zero. Ora siamo tre a tre: prendere un gol in contropiede sarebbe da polli. La difesa deve essere attenta. Poi potrebbe esserci qualche sviluppo inaspettato, in grado di cambiare le cose”. 

21.03 Come riportato da SkyTG24: “Il Parlamento francese ha definitivamente approvato col voto dell’Assemblea Nazionale il prolungamento dello stato d’emergenza sanitaria fino al 10 luglio, per affrontare l’epidemia del coronavirus”.

20.48 “Ritengo imprescindibile che le ordinanze delle Regioni prevedano, espressamente, il rispetto dei protocolli per la sicurezza dei lavoratori che saranno individuati con apposite linee guida definite dal Comitato tecnico scientifico e dall’Inail”. Le parole di Francesco Boccia, ministro degli Affari regionali.

20.33 Ben 226 i nuovi decessi per Covid-19 registrati nello Stato di New York.

20.17 “È cominciata oggi la distribuzione di mascherine chirurgiche, quelle al prezzo calmierato di 50 centesimi più Iva, alle farmacie in alcune grandi città come Roma. Ogni farmacia ne avrà circa 400, domani saranno anche a Milano. Purtroppo i dispositivi, appena arrivati, si stanno già esaurendo per l’elevata richiesta: temiamo che entro lunedì sera saranno tutte nuovamente esaurite”. Ad annunciarlo il presidente di Federfarma, Marco Cossolo.

20.02 “Siamo pronti a ripartire: i circoli, le palestre, le società dilettantistiche. Il 18 maggio sarà l giorno giusto anche per lo sport di base”. A dirlo è il presidente di Sport e Salute Vito Cozzoli, intervenendo ai microfoni di Rai Radiodue.

19.47 “Dal 18 maggio la Liguria si riprende la sua possibilità di decidere, se i dati lo consentiranno. I parametri stanno andando tutti bene”. A dirlo è  il governatore della Liguria Toti.

19.32 In ben 7 regioni italiane nessuna vittima nelle ultime 24 ore: Molise, Calabria, Valle d’Aosta, Puglia, Friuli Venezia Giulia, Umbria, Sardegna e della Provincia autonoma di Trento.

19.17 CLASSIFICA NAZIONI CON MAGGIOR NUMERO DI MORTI PER CORONAVIRUS:
1. USA 78.771
2. Gran Bretagna 31.587
3. Italia 30.395
4. Spagna 26.478
5. Francia 26.230
6. Brasile 10.037
7. Belgio 8.581
8. Germania 7.510
9. Iran 6.589
10. Paesi Bassi 5.422
11. Cina 4.633

19.01 CLASSIFICA CONTAGI CORONAVIRUS NEL MONDO (PRIMI 10 PAESI+CINA):

1. USA 1.325.990 (78.771 morti)

2. Spagna 262.783 (26.4578 morti)

3. Italia 218.268 (30.395 morti)

4. Gran Bretagna 215.250 (31.587 morti)

5. Russia 198.676 (1.827 morti)

6. Francia 176.079 (26.230 morti)

7. Germania 170.876 (7.510 morti)

8. Brasile 147.003 (10.037 morti)

9. Turchia 135.569 (3.689 morti)

10. Iran 106.220 (6.589 morti)

11. Cina 82.887 (4.633 morti)

18.35 Di seguito il quadro complessivo delle cifre in Italia, aggiornato a sabato 9 maggio:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 218268: 84842 ammalati, 103031 guariti, 30394 morti.

TOTALE MALATI: 84842 di cui: 1034 in terapia intensiva, 13834 ricoverati con sintomi, 69974 in isolamento domiciliare.

TOTALE MORTI: 30394

TOTALE GUARITI: 103031

18.18 Nuovo bollettino con cifre importanti quello fornito oggi, sabato 9 maggio, dalla Protezione Civile, in merito ai contagi da Coronavius in Italia: scende il totale degli ammalati a 84842, con un decremento di 3119 unità, ed il totale dei contagi dall’inizio dell’epidemia va a 218268. Sono infatti 1083 i nuovi contagi complessivi. Il numero dei guariti fortunatamente sale di ben 4008 unità nelle ultime 24 ore, attestandosi a quota 103031, ma continua ad essere alto anche il numero dei decessi, dato che nelle ultime 24 ore se ne sono registrati 194 per un totale di 30394. Degli 84842 ammalati, 13834 sono ricoverati con sintomi, altri 1034 sono in terapia intensiva, infine 69974 sono in isolamento domiciliare.

17.49 Dati ufficiali Regione Calabria: “Ad oggi sono stati effettuati 42.993 tamponi. Le persone risultate positive al Coronavirus sono 1.129 (+3 rispetto a ieri), quelle negative sono 41.864. Dall’inizio dell’emergenza in Calabria sono 90 i decessi (dato invariato rispetto a ieri)“.

17.23 Così al Corriere della Sera il ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie, Francesco Boccia: “Ogni giorno 300 contagi sul posto di lavoro, serve prudenza. La riapertura fra Regioni va monitorata con attenzione, ci sono situazioni diverse. La cosa peggiore per l’economia italiana sarebbe dover tornare indietro“.

16.55 Così Luca Zaia, Governatore del Veneto: “Spero che il Governo si decida a dire qualcosa per il 18 maggio. E’ fondamentale che i cittadini lo sappiano: i parrucchieri, i ristoranti eccetera non possono venire a conoscenza il 17 sera che riaprono l’indomani. Perché non funziona così. Sia tutto chiaro ed in maniera programmata, così che tutti noi ci si possa organizzare. Anche noi abbiamo un problema che è quello dei servizi della prevenzione“.

15.59 Così il Governatore del Lazio, Luca Zingaretti: “Le aperture saranno in piena sicurezza. Saranno decise solo ed esclusivamente sulla base di valutazione di carattere scientifico. E’ l’unica forma che abbiamo per dare sicurezza a cittadini e cittadine. Credo sia sbagliato riaprire con il dubbio di una percentuale di rischio troppo alta, è anche una forma di tutela del nostro sistema produttivo“.

15.38 Così Luca Zaia, Governatore del Veneto: “Leggo da qualche parte che qualcuno parla di mettere un tavolo ogni quattro metri: se lo metta a casa sua un tavolo ogni quattro metri. Ma non nei ristoranti perché questo significa chiuderli tutti. Un conto è l’esercizio scientifico un discorso è la vita reale che è un’altra cosa. Le linee guida siano ragionevoli“.

15.20 Giorgio Chiellini a Sky Sport: “Tutti vorremmo giocare già domani, ma bisogna che ci siano determinate condizioni di sicurezza. Speriamo che si trovi la soluzione più giusta e nei tempi che serviranno”.

15.10 Francesco Boccia, Ministro Affari Regionali: “Le sentenze e le leggi non si discutono ma si applicano. E questo deve valere per ognuno di noi. La sicurezza sui luoghi di lavoro per lavoratori e cittadini è una nostra priorità assoluta nell’emergenza Covid-19. Il governo sta facendo ripartire il Paese in sicurezza. Non e’ la stagione delle divisioni, dei protagonismi e dell’individualismo”.

15.00 La task force guidata da Vittorio Colao ha incontrato un centinaio di rappresentanti di imprese, associazioni di categoria, sindacati per definire priorità e interventi economico-sociali per sostenere e accelerare il rilancio del Paese: le prime raccomandazioni – si legge in una nota – saranno condivise nei prossimi giorni con il premier Conte

14.50 Donald Trump: “Il coronavirus se ne andrà via senza un vaccino”. Lo ha detto durante un evento con i parlamentati repubblicani, durante il quale ha rivisto al rialzo le previsioni sui decessi in Usa, aumentando ad almeno 95.000

14.40 Oreste Morcavallo, uno dei legali che ha assistito la Regione Calabria: “E’ una decisione pur rispettabile ma ininfluente: l’ordinanza infatti ha avuto piena esecuzione per 11 giorni e il Governo ha preannunciato per mercoledi’ che disporra’ l’apertura di bar e ristoranti a livello generale. La Regione ha vinto con il mancato accoglimento del decreto cautelare ed ha avuto un importante risultato acquisendo la primazia politico-istituzionale di tutela delle prerogative costituzionali delle regioni”.

14.30 L’approvazione del decreto legge fiscale dovrebbe arrivare all’inizio della prossima settimana.

14.20 Il Tar di Catanzaro ha accolto il ricorso presentato dal Consiglio dei ministri tramite l’Avvocatura generale dello Stato contro l’ordinanza del presidente della Regione Calabria Jole Santelli, del 29 aprile scorso, che consentiva il servizio ai tavoli, se all’aperto, per bar, ristoranti ed agriturismo.

14.10 Venerdì sono state controllate 172.538 persone dalle forze dell’ordine per verificare il rispetto delle prescrizioni anti-Covid: 1.979 sono state sanzionate per il mancato rispetto.

14.00 Nicola Zingaretti: “Le aperture saranno in piena sicurezza. Saranno decise solo ed esclusivamente sulla base di valutazione di carattere scientifico. E’ l’unica forma che abbiamo per dare sicurezza a cittadini e cittadine”.

13.50 Luca Zaia: “Leggo da qualche parte che qualcuno parla di mettere un tavolo ogni quattro metri: se lo metta a casa sua un tavolo ogni quattro metri. Ma non nei ristoranti perché questo significa chiuderli tutti”.

13.40 Scendono di nuovo sotto 200 i morti quotidiani in Spagna.

13.30 Frenano i casi di nuovi positivi al coronavirus in Veneto, 22 nelle ultime 24 ore.

13.20 “Spero che il Governa si decida a dire qualcosa per il 18 maggio”. Così il presidente del Veneto, Luca Zaia.

13.10 A Bergamo e provincia quasi 90mila lavoratori attendono il pagamento degli ammortizzatori sociali su 160mila aventi diritto a marzo e aprile. E’ quanto emerge da un’analisi del segretario provinciale della Cisl.

13.00 Vincenzo Spadafora si è dichiarato pessimista sulla ripresa della Serie A di calcio dopo i contagi riscontrati in alcune squadre.

12.50 In Basilicata zero contagi per il terzo giorno consecutivo.

12.40 Le domande di Cassa integrazione in deroga determinate dalle singole regioni e inviate all’Inps per autorizzazione al pagamento, sono 305.434. Di queste, 206.904 sono state autorizzate dall’ente previdenziale e 57.833 sono state pagate.

12.30 In Corea del Sud crescono i rischi di una seconda ondata di infezioni da coronavirus, dopo un aumento di casi legati alla riapertura di bar e discoteche a Seul.

12.20 Sileri, viceministro della salute, a Sky TG24: “Non può esserci fase 2 sicura senza largo uso di tamponi”.

12.10 Un supermarket di Torino è stato chiuso perché all’interno i dipendenti non utilizzavano la mascherina.

12.00 La mortalità per infarto è triplicata passando dal 4.1% al 13.7% a causa della mancanza di cure (la riduzione dei ricoveri è stata del 60%) o dei ritardi (i tempi sono aumentati del 39%), causati dalla paura del contagio.

11.50 Silvio Berlusconi: “L’accordo raggiunto all’Eurogruppo sul Mes senza condizioni è un’ottima notizia per il nostro Paese. L’Europa questa volta dimostra di esserci e di essere pronta a dare una mano concreta ai Paesi in difficoltà. Avevamo lavorato per questo con il Ppe e con i leader europei, perché siamo convinti che solo un forte, decisivo intervento dell’Unione possa darci gli strumenti per uscire dalla crisi”.

10.46: E’ il primo calciatore di Ligue 1 positivo al coronavirus, e ora è ricoverato in rianimazione: Junior Sambia, 23 anni, jolly di centrocampo, è ricoverato da almeno due giorni in ospedale nella città del sud della Francia e ieri è stato trasferito in rianimazione per l’aggravarsi delle sue condizioni.

10.39: Da domenica 26 aprile anche a Sassari sarà consentito prendere una boccata d’aria facendo una passeggiatina o dell’attività fisica sotto casa. Lo stabilisce un’ordinanza del sindaco, Nanni Campus, che entrerà in vigore, appunto da domenica.

10.36: Sono 5.849 i nuovi casi di Covid-19 registrati in Russia nelle ultime 24 ore, una cifra in salita rispetto ai 4.774 di ieri. In totale, dall’inizio dell’epidemia, i contagi accertati in Russia sono 68.622 e i morti 615, di cui 60 nel corso dell’ultima giornata. Lo riporta il centro operativo russo per la lotta al coronavirus.

10.23: Salgono di oltre un milione i nuovi poveri che hanno bisogno di aiuto anche per mangiare per effetto delle limitazioni imposte per contenere il contagio e la conseguente perdita di opportunita’ di lavoro, anche occasionale. E’ quanto emerge da una stima della Coldiretti sui due mesi dall’inizio del primo lockdown in alcune aree per estendersi poi in tutta Italia

10.19: Ok all’aggiornamento del Protocollo condiviso sulle misure per il contrasto al Covid-19 negli ambienti di lavoro, sottoscritto il 14 marzo, che viene così “integrato” in vista della fase due. Dopo un confronto andato avanti tutta la notte, le parti sociali hanno raggiunto l’intesa, alla presenza della ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo.

10.11: Hong Kong registra zero nuovi casi di contagio da coronavirus, per la seconda volta in cinque giorni. Il numero totale di contagi rimane fermo a quota 1.035, con quattro morti, dopo i due nuovi casi registrati ieri, e da 13 giorni consecutivi si verificano meno di dieci contagi al giorno.

10.04: Dalle riunioni di lavoro ai ritrovi (virtuali) con parenti e amici: dall’inizio dell’emergenza coronavirus le app di videochiamate sono sempre più utilizzate per superare le settimane di isolamento.

10.01: Il museo di Firenze offre, gratuitamente, la possibilità di visitare alcune sale restando comodamente sul divano. Attraverso il sito si può osservare e avere informazioni sulle opere in mostra come se si fosse realmente all’interno della struttura.

09.52: Ha concluso intorno alle 9 di oggi le manovre di ormeggio al molo polisettoriale la Costa Favolosa. La nave è a Taranto col suo equipaggio, proveniente dalle Canarie, per effettuare la quarantena imposta dalle norme del Coronavirus.

09.47: Sul Recovery Fund contro il Covid19 “l’Europa faccia in fretta”. La richiesta arriva dal vicepresidente di Forza Italia, Antonio Tajani, secondo il quale “in aggiunta ai fondi della Banca centrale europea, serve altra liquidità per imprese, famiglie e lavoratori. Ora servono coraggio e ambizione”.

09.45: Il leader della Lega, Matteo Salvini, torna a premere per le riaperture: “Per quello che mi riguarda tutti quelli che possono riaprire in sicurezza dovrebbero poter riaprire oggi stesso”, ha detto poco fa intervenendo ad Agorà.

09.37: Le Borse europee aprono in calo dopo il vertice Ue di ieri. I mercati non sembrano essere entusiasti dell’accordo e attendono di conoscere le modalità per il finanziamento del recovery fund. Restano le preoccupazioni per i danni provocati dal coronavirus all’economia globale.

09.32: Molte città, in queste settimane di lockdown, hanno deciso di illuminare i propri monumenti come omaggio alle vittime o come ringraziamento per il personale sanitario alle prese con l’emergenza.

09.23: In vista dell’estate, si cercano soluzioni che consentano di andare in spiaggia ma mantenendo un certo distanziamento sociale. Dopo la proposta delle cabine in plexiglass, ora un team di architetti romani ha progettato cupole in bamboo removibili con doccia interna.

09.15: A Milano i commercianti si preparano alla Fase 2, organizzandosi per mantenere le misure di sicurezza e tenere puliti gli spazi e la merce in vendita. Si igienizzano le strutture e anche gli abiti pronti a essere messi in vetrina.

09.11: La Corea del Sud ha registrato giovedì appena 6 nuovi casi di infezioni da Covid-19, di cui 2 importati, facendo salire il totale a 10.708. Il Korea Centers for Disease Control and Prevention (Kcdc), nel bollettino quotidiano, non ha riportato altri decessi che restano fermi a 240.

09.06: Focolaio di coronavirus nel reparto di Geriatria dell’ospedale Infermi di Rimini dove otto pazienti (due uomini e sei donne) e sei operatori sanitari (quattro infermieri) risultano contagiati. Lo riportano i quotidiani locali.

08.54: Sono i suggerimenti che arrivano dal presidente Usa Donald Trump, che indica come si potrebbero testare iniezioni di ultravioletti, di disinfettanti e di candeggina per vedere se sono efficaci nel contrastare il virus. L’indicazione ha scatenato numerose polemiche. Molti esperti definiscono “irresponsabile e pericoloso” il suggerimento di Trump perché potrebbe spingere qualcuno a provare a iniettarsi il disinfettante in casa per conto proprio.

08.51: Molti operatori sanitari, impegnati nell’emergenza, hanno deciso di disegnare sulle tute protettive nomi e numeri dei loro idoli calcistici. Da Dybala a Chiellini, da Acerbi a Vieri, diversi giocatori hanno condiviso le immagini sui propri profili social.

08.46: Il lockdown imposto dall’emergenza Covid-19 ha imposto il distanziamento sociale, che potrebbe essere necessario anche d’estate. In vista della stagione balneare, ecco l’idea progettata da un ingegnere che ha già il copyright in 176 Paesi.

08.35: L’economista Enrico Giovannini, già presidente dell’Istat e poi ministro del Lavoro tra il 2013 e il 2014, ha parlato della Fase 2 in un’intervista alla Stampa: “C’è una necessità, ci sono fondi straordinari, serve una rivoluzione sostenibile” perché “non possiamo riprendere a spendere con gli stessi criteri che hanno portato l’Italia nella debolezza in cui si trovava tre mesi fa; siamo onesti, non era il massimo”.

08.24: Il coronavirus Sars-Cov2 si trasmette principalmente per via aerea, attraverso il contatto con le goccioline del respiro delle persone infette. Tuttavia, anche se studi sono ancora in corso, il virus sembra sopravvivere per alcune ore anche sulle superfici. Per questo il ministero della Salute fornisce indicazioni su come mantenere pulita la casa, dove a causa delle restrizioni in vigore si passa molto più tempo di prima.

08.18: Niente più controlli dei biglietti in treno, guanti e mascherine per chi viaggia in aereo. Sono alcune delle misure previste nella bozza del ministero dei Trasporti per regolamentare gli spostamenti pubblici nella Fase 2. In aereo sarà misurata la temperatura dei passeggeri all’arrivo e alla partenza e saranno inoltre predisposte le sanificazioni degli spazi, mentre nelle stazioni si pensa a percorsi a senso unico.

08.09: Si lavora per dare il via in Italia durante l’estate alla sperimentazione clinica sull’uomo di un vaccino anti Covid-19. Lo ha reso noto il consorzio europeo costituito tra le aziende ReiThera di Pomezia (Roma), Leukocare di Monaco e Univercells di Bruxelles. “ReiThera sta svolgendo le attività preparatorie per iniziare i test – scrive il consorzio in una nota -. La produzione su larga scala verrà avviata subito dopo”.

08.03: E’ polemica sul “suggerimento” del presidente Trump, che durante la conferenza stampa alla Casa Bianca ha invitato gli scienziati a testare l’uso di ultravioletti e di iniezioni di disinfettanti e candeggina per vedere se uccidono il coronavirus.

07.51: Quattro date per riaprire l’Italia dopo l’emergenza coronavirus: sarebbe questo, a meno di cambi di rotta, il calendario del governo per la Fase 2. A partire dal 27 aprile, con la riapertura delle fabbriche di macchine agricole, e quindi il 4 maggio con cantieri, manifatturiero e lotto. L’11 maggio dovrebbero riaprire negozi di abbigliamento e calzature (e probabilmente anche altre tipologie) e infine il 18 maggio bar e ristoranti.

07.44: “Preghiamo per gli studenti che devono lavorare tanto per fare lezione viainternet e altre vie mediatiche”. Questo il primo pensiero di Papa Francesco durante la messa quotidiana a Santa Marta.

07.36: Secondo il bilancio fornito dalla Johns Hopkins University, nel mondo sono ormai stati superati i 2,7 milioni di casi di coronavirus, con quasi 191 mila morti. I contagi sono stati finora 2.709.408 mentre i decessi 190.858.

07.25: Gli Stati Uniti si stanno avvicinano al triste primato dei 50.000 morti per coronavirus. I casi accertati, secondo la Johns Hopkins University, sono infatti 866.646 e i decessi 49.759. Intanto è polemica sul “suggerimento” del presidente Trump, che durante la conferenza stampa alla Casa Bianca ha invitato gli scienziati a testare l’uso di ultravioletti e di iniezioni di disinfettanti e candeggina per vedere se uccidono il coronavirus.

07.20: Impennata di decessi per coronavirus in Brasile. Sono 407 i casi mortali confermati nelle ultime 24 ore: si tratta della cifra più alta mai registrata nel Paese sudamericano, che porta il totale a 3.313. Lo rivela il ministero della Salute. Il precedente picco di decessi era stato lo scorso 17 aprile, con 217 morti. I contagi da coronavirus sono 49.492, 3.735 quelli accertati nelle ultime 24 ore.

07.14: Via libera della Camera americana allo stanziamento di 484 miliardi di dollari per le Pmi e gli ospedali travolti dal coronavirus. I fondi approvati vanno a finanziare il Payckek Protection Program, il piano per le imprese già approvato e che ha registrato in pochi giorni l’esaurimento dei 350 miliardi precedentemente stanziati. Il provvedimento, che aveva già incassato l’ok del Senato, approda sulla scrivania di Donald Trump.

07.10: Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus in Italia e nel mondo.

Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE con tutte le notizie sul coronavirus: in tempo reale vi informeremo sull’allarme che è divampato in Italia nella giornata di ieri per questo virus esploso in Cina più di un mese fa e arrivato anche nel nostro Paese. Il primo contagiato è un 38enne di Codogno, un piccolo comune in provincia di Lodi, che avrebbe contratto il virus dopo essere stato a contatto con un collega di lavoro rientrato di recente dalla Cina. Quest’uomo ha una vita sociale molto attiva, pratica sport e frequenta molte persone: il virus si è così diffuso rapidamente.

Nella tarda serata di ieri è giunta anche la notizia del primo decesso, un 78enne in provincia di Padova. Al momento si segnalano 20 contagi: 16 in Lombardia, 1 in Veneto, 3 nel Lazio ma purtroppo il numero è destinato a salire. Bisogna prestare molta attenzione ma è altrettanto importante non farsi prendere dal panico, la preoccupazione è legittima e cresce ora dopo ora. Di seguito la nostra DIRETTA LIVE con tutti gli aggiornamenti e le notizie in tempo reale.

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top