Show Player

F1, Bernie Ecclestone: “Sebastian Vettel in Mercedes? Sarebbe francamente perfetto”



La F1 è in attesa di capire cosa fare per dare il via alla stagione 2020. Dopo la “falsa partenza” in Australia e la cancellazione del round a Melbourne per la positività di alcuni membri della McLaren, Liberty Media è a lavoro per realizzare un calendario di emergenza, il cui primo appuntamento potrebbe essere a Spielberg (Austria) il 5 luglio.

Questi sono però anche giorni di mercato e la notizia più importante delle ultime settimane, inevitabilmente, è stata la separazione tra il tedesco Sebastian Vettel e la Ferrari. Il quattro volte iridato, dunque, terminerà la propria avventura a Maranello al termine del campionato. Un’uscita di scena, per certi versi, attesa: i riscontri del 2019 non erano stati all’altezza delle aspettative e il teutonico è parso in diverse circostanze in difficoltà, forse anche non supportato a dovere dalla scuderia.

Loading...
Loading...

E’ un po’ questa la valutazione dell’ex boss della F1 Bernie Ecclestone che, intervistato da F1 Insider, ha commentato quanto accaduto. Secondo l’ex n.1 della FOM, l’eventualità di un arrivo di Seb in Mercedes, al posto del finlandese Valtteri Bottas (in scadenza di contratto), sarebbe tutt’altro che campata in aria: “Vettel in Mercedes? Sarebbe francamente perfetto. Era prevedibile che Sebastian lasciasse la Ferrari. La squadra e i suoi uomini di vertice non gli hanno mai garantito lo stesso supporto che ha avuto Schumacher, negli anni del dominio della scuderia. Il team di Brackley dovrebbe seriamente prendere in considerazione l’idea di ingaggiare un quattro volte iridato tedesco come Seb. Un’operazione di questo tipo potrebbe fornire stimoli positivi sia ai dipendenti che all’ambiente esterno. È innegabile che, a livello di immagine e pubbliche relazioni, un eventuale arrivo di Vettel in Mercedes sarebbe strepitoso“, le parole di Ecclestone.

Secondo però quello che filtra dall’ambiente della squadre anglo-tedesca l’intenzione è quella di dar continuità all’attuale coppia formata da Bottas e dal britannico Lewis Hamilton (campione del mondo in carica). A questo punto, l’eventualità del ritiro non sarebbe poi così lontana dai radar dell’ex ferrarista.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DELLA F1

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

FOTOCATTAGNI

Loading...

Lascia un commento

scroll to top