Volley, lo scontro Fipav-Leghe: tra scudetti non assegnati e la volontà di ripartire dei club

La stagione del volley si è conclusa in anticipo a causa dell’emergenza sanitaria che ha colpito tutto il mondo, la FIPAV ha sancito il termine anticipato dei campionati e la non assegnazione degli scudetti. La decisione della Federazione Italiana è giunta dopo che le due Leghe, quella maschile e quella femminile, avevano dichiarato lo stop alla regular season per ovvi motivi anche se avevano lasciato libero uno spiraglio per disputare i playoff scudetto in estate, sempre se la situazione lo avesse permesso. La presa di posizione da parte della Federvolley ha colto di sorprese le due Leghe, tanto che i Presidenti Diego Mosna e Mauro Fabris hanno presentato le dimissioni.

Uno scontro aperto tra chi controlla la pallavolo entro i nostri confini e chi organizza i massimi campionato maschili e femminili. Un faccia e faccia che, però, si è già concluso e su cui non si potrà tornare: i campionati sono definitivamente conclusi, gli scudetti non verranno assegnati, non ci saranno promozioni e retrocessioni. La FIPAV ha accolto con favore la possibilità di organizzare eventi estivi ma non avranno alcuna valenza per l’assegnazione dei titoli. Alcune squadre proveranno a mettere in piedi dei tornei nei prossimi mesi, sempre osservando le dovute misure di sicurezza e sperando che la fase più acuta della pandemia sia passata: si tratterà però soltanto di manifestazioni promozionali, con l’obiettivo di riportare in auge il volley dopo questo periodo forzato di stop, di staccare qualche biglietto e di provare a risanare dei bilanci in difficoltà.

La crisi economica si farà sentire sul mondo del volley, alcuni sponsor potrebbero chiamarsi fuori, alcune società potrebbero fare fatica a pagare gli stipendi (ci si sta cercando di accordare per dei tagli) e il futuro è tutt’altro che roseo: tanti club hanno voglia di ripartire, l’estate servirà per disputare alcune partite e fare un po’ di cassa per poi guardare alla prossima stagione ricca di tantissime incognite, a cominciare dal mercato che si sta già muovendo.

 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI VOLLEY

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto LPS/Daniele Nicli

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Serie A1 2019-2020 volley femminile SuperLega 2019/2020 volley

ultimo aggiornamento: 17-04-2020


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Olimpiadi Los Angeles 1984: il medagliere e tutti i podi azzurri. Italia da record con 14 ori e quinto posto finale!

Christian De Lorenzi: “Quell’ultimo poligono con Fourcade…Nella mia generazione si gettarono i semi, ora il biathlon è esploso”