Show Player

Samuele Burgo, canoa velocità: “E’ ora di riportare il K2 1000 italiano in vetta. Punto anche sul K1”



Samuele Burgo ha centrato con Luca Beccaro il pass olimpico (non nominale) nel K2 1000 metri maschile della canoa velocità per le Olimpiadi di Tokyo 2020: l’atleta delle Fiamme Gialle ha parlato con OA Sport del momento storico molto delicato che stiamo vivendo e delle attese circa la rassegna nipponica.

In che modo stai vivendo questo periodo in cui tutta l’Italia è zona protetta?
E’ un periodo molto difficile per tutti, io come tutti mi trovo a casa a trascorrere questi brutti momenti, fortunatamente ho tutti gli attrezzi per l’allenamento a secco a disposizione“.

Loading...
Loading...

Come affronti la paura del contagio?
Affronto questa paura evitando al massimo gli spostamenti, prendendo tutte le precauzioni possibili e restando a casa il più possibile“.

Come ti alleni in questo periodo, senza avere un obiettivo preciso nel mirino?
E’ un periodo molto strano: la preparazione è saltata, sto facendo un programma di mantenimento. Spero presto in nuove misure per riprogrammare la preparazione in acqua e fuori, anche se allenarsi senza un vero obiettivo non è semplice“.

Come cerchi di progredire a livello muscolare?
Durante l’inverno ho lavorato abbastanza bene sul potenziamento fisico, sono riuscito a guadagnare 10 kg in più sui miei massimali pur pesando più o meno gli stessi kg dello scorso anno“.

A che punto è l’affiatamento con Luca Beccaro?
Con Luca abbiamo un ottimo affiatamento, riusciamo a lavorare in sinergia anche in barca singola. Durante l’inverno abbiamo lavorato veramente forte, è un peccato non gareggiare, ma sono sicuro che il lavoro fatto non andrà perso, anzi, sarà benzina in più per il prossimo anno“.

Quale sarà l’obiettivo del K2 1000 per la prossima estate?
Il prossimo anno il K2 1000 italiano avrà un solo obiettivo in mente, ovviamente quello di vincere una medaglia che manca dal 2008, da troppo tempo ormai. E’ ora di riportare il tricolore in vetta e sono convinto che io e Luca possiamo farcela“.

Come hai vissuto la notizia dello slittamento delle Olimpiadi al 2021?
Mi ha lasciato un po’ di amaro in bocca perché mi sentivo veramente pronto, ma ribadisco che è una scelta che condivido al 100%“.

Pensi di poter diventare competitivo anche nel K1 1000 tanto quanto lo sei nel K2 1000?
Diventare uno dei singolisti più forti al mondo è un mio obiettivo a breve termine, per il 2021 voglio essere stabilmente nella top 6 del K1 1000, anche perché crescere nel K1 può fare solo che bene al K2 1000“.

Cosa potrà conquistare la canoa velocità italiana a Tokyo l’anno venturo?
La nostra è una Federazione che sta crescendo davvero tanto negli ultimi anni, credo che oltre al K2 1000 anche il K1 200 abbia grandi chance di risultato, abbiamo diversi sprinter molto forti che potranno fare bene“.

Quanto è stato importante per la tua carriera l’ingresso nelle Fiamme Gialle?
Le Fiamme Gialle sicuramente hanno dato una marcia in più alla mia carriera. Ho il piacere di aver incontrato Antonio Scaduto e di lavorarci a stretto contatto per il secondo anno di fila. In lui ho trovato una figura che dà sicurezza e che sta dando continuità al mio lavoro, fatto in società con mio padre“.

roberto.santangelo@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Pagina Facebook Samuele Burgo

Loading...

3 Replies to “Samuele Burgo, canoa velocità: “E’ ora di riportare il K2 1000 italiano in vetta. Punto anche sul K1””

  1. Andry84 ha detto:

    L’eventuale e difficilissima qualificazione di 1 k1 1000 servirà soltanto per poter partecilare anche al k4, comunque con un equipaggio non rodato

  2. MarcoB ha detto:

    Burgo potrà partecipare comunque nel K1 pur essendosi qualificato nel K2? Il fatto di essere a Tokyo gli consentirà di prendere parte alle gare che vuole o lui o un altro italiano dovrà conquistare il pass? Grazie

    1. Andry84 ha detto:

      Sì, potrà partecipare anche nel k1 1000.

Lascia un commento

scroll to top