Show Player

Quando finirà la zona rossa? Italia in emergenza coronavirus: tutto chiuso fino a Pasquetta, poi aperture graduali? Date e scenari



L’Italia rimarrà in zona rossa almeno fino a lunedì 13 aprile compreso. A comunicarlo ufficialmente è stato Roberto Speranza, Ministro della Salute, durante un’informativa al Senato in relazione alla situazione dell’emergenza coronavirus. Il politico ha confermato il prolungamento delle misure restrittive adottate dal Governo che dunque non resteranno in vigore soltanto fino al 3 aprile (data originariamente prevista dal premier Giuseppe Conte) ma per ulteriori dieci giorni, fino al giorno di Pasquetta (o, più correttamente, Lunedì dell’Angelo).

Il Ministro della Salute è stato molto chiaro: “I dati migliorano ma sarebbe un errore cadere in facili ottimismi. L’allarme non è cessato e per questo è importante mantenere fino al 13 aprile tutte le misure di limitazioni economiche e sociali e degli spostamenti individuali. Gli italiani hanno dato una grandissima prova di maturità. Gli esperti dicono che siamo sulla strada giusta, e che le misure drastiche adottate iniziano a dare risultati. Ma sarebbe un errore imperdonabile scambiare questo primo risultato per una sconfitta definitiva del Covid, è una battaglia lunga, e non dobbiamo abbassare la guardia“.

Loading...
Loading...

Quando riaprirà l’Italia? Sicuramente dopo il 13 aprile ma molto dipenderà dallo sviluppo della curva epidemiologica e, come ha precisato Roberto Speranza, la ripresa sarà prudente e graduale: non ci sarà una riapertura totale di negozi, bar, ristoranti, cinema, aziende e via dicendo ma si opterà per una riapertura scaglionata, tutta da valutare da parte del Governo nei prossimi giorni. Fino al 13 aprile bisogna restare in casa e uscire soltanto per andare al lavoro, per motivi di salute o di stringente necessità (ad esempio fare la spesa), sono vietati gli spostamenti al di fuori del proprio Comune.

ITALIA IN ZONA ROSSA: FINO A QUANDO SONO STATI PROLUNGATI I DIVIETI?

Fino al 13 aprile compreso (giorno di Pasquetta, Lunedì dell’Angelo).

ITALIA IN ZONA ROSSA? COSA RIMANE APERTO FINO AL 13 APRILE?

– Ipermercati, supermercati, negozi di alimentari, discout di alimentari, minimercati, commercio al dettaglio di prodotti surgelati.

– Farmacie e parafarmacie, commercio al dettaglio di articoli medicali e ortopedici.

– Edicole

– Tabaccai

– Banche.

– Pompe di benzina.

– Idraulici ed elettricisti.

– Servizi finanziari e assicurativi.

– Poste.

– Trasporti.

 

QUALI AZIENDE E ATTIVITÀ RESTANO APERTE? TUTTI I DETTAGLI:

Coltivazioni agricole e produzione di prodotti animali.
Pesca e acquacoltura.
Estrazione di carbone.
Estrazione di petrolio greggio e di gas naturale.
Attività dei servizi di supporto all’estrazione di petrolio e di gas naturale.
Industrie alimentari.
Industria delle bevande.
Fabbricazione di altri articoli tessili tecnici ed industriali.
Fabbricazione di spago, corde, funi e reti. CHIUSO
Fabbricazione di tessuti non tessuti e di articoli in tali materie (esclusi gli articoli di abbigliamento).
Confezioni di camici, divise e altri indumenti da lavoro.
Fabbricazione di imballaggi in legno.
Fabbricazione di carta.
Stampa e riproduzione di supporti registrati.
Fabbricazione di coke e prodotti derivanti dalla raffinazione del petrolio.
Fabbricazione di prodotti chimici.
Fabbricazione di prodotti farmaceutici di base e di preparati farmaceutici.
Fabbricazione di articoli in gomma. CHIUSO
Fabbricazione di articoli in materie plastiche.
Fabbricazione di vetro cavo.
Fabbricazione di vetrerie per laboratori, per uso igienico, per farmacia.
Fabbricazione di radiatori e contenitori in metallo per caldaie per il riscaldamento centrale.
lo per caldaie per il riscaldamento centrale
Fabbricazione di imballaggi leggeri in metallo
Fabbricazione di apparecchi per irradazione, apparecchiature elettromedicali ed elettroterapeutiche.
Fabbricazione di motori, generatori e trasformatori elettrici e di apparecchiature per la distribuzione e il controllo dell’elettricità.
Fabbricazione di macchine per l’agricoltura e la silvicoltura.
Fabbricazione di macchine per l’industria alimentare, delle bevande e del tabacco.
Fabbricazione di macchine per l’industria della carte e del cartone.
Fabbricazione di macchine per l’industria delle materie plastiche e della gomma.
Fabbricazione di strumenti e forniture mediche e dentistiche.
Fabbricazione di attrezzature e articoli di vestiario protettivi di sicurezza.
Fabbricazione di casse funebri.
Riparazione e manutenzione installazione di macchine e apparecchiature.
Fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata.
Raccolta, trattamento e fornitura di acqua.
Gestione delle reti fognarie.
Attività di raccolta, trattamento e smaltimento dei rifiuti, recupero dei materiali.
Attività di risanamento e altri servizi di gestione dei rifiuti.
Ingegneria civile.
Installazione di impianti elettrici, idraulici e altri lavori di costruzioni e installazioni.
Manutenzione e riparazione di autoveicoli.
Commercio di parti e accessori di autoveicoli.
Manutenzione e riparazione di motocicli e commercio.
Commercio all’ingrosso di materie prime agricole e animali vivi.
Commercio all’ingrosso di prodotti alimentari, bevande e prodotti del tabacco.
Commercio all’ingrosso di prodotti farmaceutici.
Commercio all’ingrosso di libri, riviste, giornali.
Commercio all’ingrosso di macchinari, attrezzature, macchine, accessori, forniture agricole e utensili agricoli.
Commercio all’ingrosso di altri mezzi e attrezzature da trasporto.
Commercio all’ingrosso di strumenti e attrezzature ad uso scientifico
Commercio all’ingrosso di articoli antincendio e infortunistici.
Commercio all’ingroso di prodotti petroliferi e lubrificanti per autotrazione, di combustibili per riscaldamento.
Traporto terrestre e trasporto mediante condotte.
Trasporto marittimo e per vie d’acque.
Trasporto aereo.
Magazzinaggio e attività di supporto ai trasporti.
Servizi postali e attività di corriere.
Alberghi e strutture simili.
Servizi di informazione e comunicazione.
Attività finanziarie e assicurative.
Attività legali e contabili.
Attività di direzione aziendali e di consulenza gestionale.
Attività degli studi di architettura e d’ingegneria; collaudi e analisi tecniche.
Ricerca scientifica e sviluppo.
Attività professionali, scientifiche e tecniche.
Servizi veterinari.
Servizi di vigilanza privata.
Servizi connessi ai sistemi di vigilanza.
Attività di pulizia e disinfestazione.
Attività dei call center.
Attività di imballaggio e confezionamento conto terzi.
Agenzie di distribuzione di libri, giornali, riviste.
Amministrazione pubblica e difesa; assicurazione sociale obbligatoria.
Istruzione.
Assistenza sanitaria.
Servizi di assistenza sociale residenziale.
Assistenza sociale non residenziale.
Attività di organizzazioni economiche, di datori di lavoro e professionali.
Riparazione e manutenzione di computer e periferiche.
Riparazione e manutenzione di telefoni fissi, cordless e cellulari.
Riparazione e manutenzione di altre apparecchiature per le comunicazioni.
Riparazione di elettrodomestici e di articoli per la casa.
Attività di famiglie e convivenze come datori di lavoro per personale domestico.

 

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top