Show Player

Josè Mourinho dirige un allenamento del Tottenham al parco: è vietato ai tempi del coronavirus! Il tecnico chiede scusa



Josè Mourinho è stato pizzicato ad Hadley Common, un parco nella zona di Londra, mentre dirigeva una mini sessione di allenamento con alcuni giocatori del suo Tottenham. Il tecnico portoghese non ha rispettato il divieto imposto dalle autorità britanniche per affrontare l’emergenza coronavirus: l’attività fisica all’aperto è permessa soltanto in presenza di un membro familiare e con una distanza sociale di almeno due metri, questa direttiva non è stata assolutamente rispettata da alcuni tesserati degli Spurs.

Come riporta il Daily Mail, i giocatori presenti in questo parco erano Aurier, Ndombele, Sanchez, Sessegnon e durante la corsa non c’era la distanza minima imposta. La società non ha gradito l’episodio e ha subito pubblicato un comunicato stampa: “A tutti i nostri tesserati è stato ribadito di rispettare il distanziamento sociale quando fanno attività all’aperto. Continueremo a rinforzare questo messaggio“. Josè Mourinho ha chiesto scusa: “Riconosco che le mie azioni non erano in linea con il protocollo governativo. Dobbiamo limitare i contatti ai membri delle nostre famiglie. È vitale che noi tutti facciamo la nostra parte nel seguire le indicazioni del governo, per sostenere gli eroi del servizio sanitario nazionale che stanno salvando vite umane“.

Loading...
Loading...

 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI CALCIO

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top