Show Player

Ciclismo, Primoz Roglic: “Mi divertono i rulli, anche se preferisco le gare vere. Se ci saranno le corse la situazione sarà migliore”



Primoz Roglic sarà uno dei partecipanti al Giro d’Italia virtuale. Una competizione strana, diversa, che ovviamente offre ben altre sensazioni rispetto a quelle della strada in quanto tale, ma che quantomeno serve per restare in forma. Lo sloveno, due volte vincitore del Giro di Romandia e trionfatore alla Vuelta lo scorso anno, ha confessato alcuni pensieri sull’attuale situazione alla Gazzetta dello Sport, in un’intervista di Ciro Scognamiglio.

Sul Giro virtuale e su come si vive la pausa: “Per così tanto tempo… è una situazione difficile, nuova. Ma noi, come i lavoratori della società, ci adattiamo in un momento così duro a fare cose diverse. Con la stessa passione. I rulli mi piacciono e mi sto anche divertendo. Ho cominciato in questo periodo a fare gare virtuali, anche se onestamente preferisco quelle vere. Oltre al Giro d’Italia, farò pure quello di Svizzera (22-26 aprile, ndr). Un’opportunità“.

Loading...
Loading...

Sulla lunga inattività (da ottobre): “Era già previsto che la stagione per me dovesse cominciare non prima di marzo, alla Parigi-Nizza l’8 marzo. La squadra però aveva rinunciato a partecipare, e dopo qualche giorno si è fermato tutto“.

Non ritiene poi che ci sarà grande iniquità rispetto agli altri ciclisti: “Vero, quest’anno c’è chi ha corso ma si tratta di pochi giorni. La cosa non mi sfavorirà, penso che partiremo tutti alla pari. E il mio obiettivo principale resterà il Tour“.

Un chiarimento: “Sono torse stato mal interpretato. Avevo solo fatto notare che i buoni risultati nei grandi giri 2019 mi avevano dato fiducia sulle possibilità di far bene al Tour. Penso di poter rientrare tra potenziali favoriti“.

Sulla possibilità di salvare il 2020: “Sì. Sarà tutto diverso dal solito, e magari più imprevedibile. Ma se ci saranno le corse vuol dire che la situazione nel mondo sarà migliore“.

CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI SUL CICLISMO

federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top