Show Player

Ciclismo, i corridori italiani in scadenza di contratto. La necessità di mettersi in mostra quando (e se…) la stagione partirà



Sono ben ventiquattro, stante quanto riporta Pro Cycling Stats, i corridori italiani tesserati per squadre World Tour il cui contratto dovrebbe scadere al termine della stagione 2020. Diversi sono i nomi di grido: da Diego Ulissi a Giacomo Nizzolo, ambedue in luce al Tour Down Under nello scorcio di stagione che si è disputato prima dell’emergenza Covid-19, passando per Alberto Bettiol, vincitore dell’ultimo Giro delle Fiandre, e Filippo Ganna, il quale nel 2020 ha conquistato il suo quarto titolo iridato nell’inseguimento individuale.

Tra tutti, l’atleta in scadenza di contratto che rischia di pagare maggiormente la situazione che si è venuta a creare è il sardo Fabio Aru. Nel 2017, reduce da una bella estate che lo vide vincere il titolo italiano e piazzarsi al quinto posto al Tour de France, l’ex Astana firmò un triennale da circa tre milioni a stagione con la UAE Team Emirates. I risultati, tuttavia, nei primi due anni passati nel sodalizio emiratino, complici anche alcuni problemi fisici, sono state decisamente sotto alle aspettative. Fabio non ha mai vinto una gara né è mai arrivato tra i primi dieci di un grande giro in questo biennio. Il 2020 doveva essere l’annata in cui provare a migliorare la propria situazione, ma ora che il covid-19 ha bloccato tutto, ad Aru non resta che sperare in un’ipotetica ripresa delle gare a fine estate/inizio autunno per provare a salvare in exstremis la situazione. Se non si dovesse tornare a correre, per lui potrebbe diventare complicato financo trovare un posto nel World Tour nel 2021 data la crisi economica che sta per abbattersi sul ciclismo e sul mondo in generale.

Loading...
Loading...

Un’altra situazione da monitorare con attenzione è quella di Gianni Moscon. Il trentino è reduce anch’egli da un biennio in chiaroscuro e più volte è sembrato ai ferri corti con il Team Ineos. In ottica 2021, Gianni potrebbe decidere di accasarsi in un nuovo sodalizio per poter avere più spazio per sé dato che sovente, nel team britannico, si è visto costretto a lavorare per gli altri.

Va tenuta in considerazione, inoltre, la situazione del Team CCC. La squadra polacca ha due corridori italiani, vale a dire Alessandro De Marchi e Jakub Mareczko, in scadenza. Tuttavia, la crisi economica che l’emergenza Covid-19 sta scatenando ha messo in forte dubbio il futuro del sodalizio. Già gran parte del personale è stato licenziato e c’è il rischio molto elevato che lo sponsor si ritiri prima del tempo.

LA LISTA DEI CORRIDORI ITALIANI CHE MILITANO IN SQUADRE WORLD TOUR IN SCADENZA DI CONTRATTO A FINE 2020

– Diego Ulissi
– Giacomo Nizzolo
– Fabio Aru
– Marco Marcato
– Gianluca Brambilla
– Oscar Gatto
– Gianni Moscon
– Enrico Battaglin
– Jakub Mareczko
– Alberto Bettiol
– Jacopo Guarnieri
– Alessandro De Marchi
– Manuele Boaro
– Filippo Ganna
– Davide Martinelli
– Cesare Benedetti
– Edoardo Affini
– Jacopo Mosca
– Matteo Moschetti
– Matteo Fabbro
– Oliviero Troia
– Edward Ravasi
– Leonardo Basso
– Antonio Nibali

luca.saugo@oasport.it

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

Twitter: @LucaSaugo

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top