Basket, il talento e l’atletismo di Paul Eboua. Dall’Italia ad una possibile chiamata in NBA

Vent’anni e la voglia di spaccare il mondo. Paul Eboua è pronto al grande salto e a realizzare il suo sogno americano. Il ragazzo nato in Camerun, ma di nazionalità sportiva italiana, potrebbe rendersi disponibile per il prossimo Draft NBA dopo una stagione sicuramente positiva, almeno a livello individuale, con la maglia di Pesaro.

Ala sicuramente esplosiva, dotata di un grande atletismo, ma anche di una buona tecnica. La stagione di Paul recita finora oltre sette punti e cinque rimbalzi di media a partita. Numeri più che decenti per un ragazzo che era alla sua prima stagione nella massima serie del campionato italiano, dopo le ottime apparizioni nelle altre serie e soprattutto a livello giovanile.

Un giocatore che può risultare davvero molto utile anche in chiave nazionale. 203 centimetri per 97 kg fanno di Eboua un lungo dal grande fisico e che può avere un impatto molto importante in ambito europeo. Resta dunque da capire quale nazionalità sceglierà il nativo di Yaoundè: Camerun o Italia? La FIP si è già mossa da questo punto di vista, ma questo dubbio da parte del ragazzo non è ancora stato sciolto. E’ innegabile che un giocatore come Eboua possa davvero fare molto comodo ad un’Italia che spesso paga a livello fisico contro le altre nazionali europee.

Paul si è anche espresso sulla sua possibile partecipazione al Draft: “Non so ancora se e quando sarà, credo che avrò tempo fino a giugno per rendermi eleggibile. Ho parlato con il mio agente e neanche lui sa nulla. In NBA non giocano. Vedremo come andranno le cose”. Sicuramente c’è da capire il possibile impatto che Eboua può avere nella lega americana e fondamentale è capire in quale squadra può finire l’ala di Pesaro.

Attualmente Paul potrebbe essere chiamato sul finire del secondo giro (tra la 55esima e la 57esima scelta) e resta dunque da capire se è meglio fare una NBA da panchinaro senza minuti oppure trovare magari spazio in qualche club di livello in Italia ed in Europa che può concedere spazio ed ulteriori margini di crescita.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL BASKET

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit: Ciamillo

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Paul Eboua

ultimo aggiornamento: 03-04-2020


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Basket femminile: Serie A1 e A2 2019-2020 dichiarate ufficialmente concluse dalla FIP

Calcio, si continua a trattare sugli stipendi dei calciatori. Nessuna novità sulla ripartenza della Serie A