Show Player

Tennis, ATP Challenger Indian Wells 2020: Jannik Sinner sconfitto agli ottavi dall’americano Kudla



Finisce negli ottavi di finale il cammino di Jannik Sinner nell’ATP Challenger di Indian Wells. L’altoatesino è stato sconfitto in tre set dall’americano Denis Kudla con il punteggio di 6-3 6-7 6-2 dopo due ore e venti minuti di gioco. Un match nel quale il numero 71 del mondo ha pagato la scarsa precisione sulle palle break, sfruttandone solo una delle undici avute a disposizione.

Sinner comincia bene la partita e si procura due palle break nel quarto game. Purtroppo l’americano riesce a salvarsi, complici anche due errori dell’altoatesino e tiene il servizio. Nel gioco successivo è Kudla a sfruttare un clamoroso passaggio a vuoto dell’azzurro, che perde addirittura a zero la battuta. Jannik ha due palle del controbreak nell’ottavo game, ma Sinner spreca ancora. Come accaduto in precedenza ad inizio set, dopo aver sciupato le palle break, il nativo di San Candido perde la battuta e di conseguenza anche il set per 6-3.

Loading...
Loading...

Jannik reagisce bene al set perso e trova l’immediato break in apertura. Il terzo game è assurdo con Sinner che non riesce a sfruttare ben sei palle break e ancora una volta nel gioco successivo perde il servizio. I due tennisti non concedono più nulla nei loro turni di battuta e si va di conseguenza al tie-break. Kudla scappa sul 3-1, ma Sinner rimonta e si impone sul 7-4.

Nel terzo set, però, Sinner comincia malissimo e va sotto addirittura di due break. L’americano scappa sul 4-0 e sfrutta il doppio vantaggio. L’azzurro non riesce a recuperare e cede per 6-2.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DEL TENNIS

andrea.ziglio@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Valerio Origo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top