Show Player

NBA, NHL, MLB e MLS annunciano la chiusura degli spogliatoi ai media per limitare la diffusione del coronavirus



Le grandi leghe americane, NFL a parte (ma giustificata, perché è fuori stagione e nemmeno si stanno svolgendo allenamenti), si stanno preparando per l’arrivo del coronavirus COVID-19 in maniera dirompente sul territorio americano, dal momento che sono già molte centinaia i casi registrati e potenzialmente sono ancora di più quelli sconosciuti.

In particolare, NBA, NHL, MLB e MLS, cioè le leghe di basket, hockey su ghiaccio, baseball e calcio, hanno deciso di interdire l’accesso agli spogliatoi da parte dei media. Potranno entrarvi solamente, in sostanza, giocatori e membri essenziali dello staff.

Loading...
Loading...

Sarà invece permesso ai media accedere ad aree riservate che non sono spogliatoi, come per esempio le sale conferenze, ma mantenendo una distanza compresa tra i 2 e 2.5 metri dai giocatori in caso di interviste.

La NBA, peraltro, si prepara a una conference call che, nella giornata di domani, potrebbe essere decisiva in merito alle azioni da intraprendere in maniera più decisa per contrastare il COVID-19. Tutti i 30 proprietari delle franchigie discuteranno su qualunque possibilità, compresa quella, già paventata in più di un’occasione, di disputare le partite a porte chiuse.

federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPResse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top