Emergenza coronavirus, stagione sportiva finita in Italia? Si va verso gli “scudetti non assegnati”? Tutti gli scenari

Vincenzo Spadafora è stato molto chiaro in un’intervista rilasciata ieri a Repubblica: “Riprendere le partite il 3 maggio è irrealistico“. Il Ministro dello Sport è consapevole che siamo ancora nel cuore dell’emergenza coronavirus e che l’Italia non vincerà nel giro di poche settimane questa battaglia, non si può pensare di tornare in campo tra poco più di un mese. Il politico si riferiva chiaramente al calcio visto che è lo sport con più interessi economici e dove le squadre hanno una serie importante di motivi per finire la stagione (mancano dodici giornate al termine oltre ad alcuni recuperi), l’obiettivo della Lega Serie A rimane quello di completare l’annata agonistica entro luglio ma si sta combattendo contro un nemico invisibile che lascia davvero pochissimo spazio all’immaginazione.

Oggi Spadafora chiederà una proroga al blocco di tutte le competizioni sportive per tutto il mese di aprile e la misura sarà estesa agli allenamenti. In queste condizioni è ormai d’obbligo pensare alla chiusura anticipata della stagione, non soltanto per quanto riguarda il calcio ma anche per tutti gli altri sport di squadra: ormai il rischio degli “scudetti non assegnati” è concreto. Nella Serie A di calcio la Juventus si trova in testa con un punto di vantaggio sulla Lazio, le varie formazioni hanno gli interessi economici per proseguire ma mancano ancora 12 giornate.

Nella pallavolo si sta arrivando al termine della regular season e poi sarebbero iniziati i playoff, Civitanova e Conegliano erano le grandi favorite tra uomini e donne: si potrebbe cercare di disputare una post-season ridotta e ci potrebbero essere i margini visto che in estate non ci sono impegni per le Nazionali ma sembra difficile, tanti team sono d’accordo sul chiudere qui la stagione e nella Lega femminile si è anche parlato di consegnare lo scudetto al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che poi lo assegnerebbe simbolicamente a medici e infermieri che stanno combattendo questa dura battaglia. Nel basket lo stop è praticamente certo e se ne è parlato molto negli ultimi giorni, il rugby ha già annunciato ufficialmente lo scudetto non assegnato, da capire quello che succederà in pallanuoto, pallamano, hockey prato giusto per citare gli sport olimpici di squadra (baseball e softball incominciano in estate).

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Atletica, Tokyo 2020: le speranze di medaglia dell’Italia alle Olimpiadi 2021. Riflettori su Tamberi e la marcia

Tennis, Wimbledon 2020 verrà cancellato? Hordorff: “Stop alla stagione sull’erba, l’annuncio il 1° aprile”