Basket: Virtus Bologna ai quarti di EuroCup 2020! Teodosic segna e inventa, Darussafaka battuto sul neutro di Belgrado


La Virtus Bologna vola ai quarti di finale di EuroCup 2019-2020 battendo il Darussafaka nello scontro decisivo dell’ultimo turno del girone E, disputato sul neutro della Stark Arena di Belgrado e a porte chiuse. 96-106 il punteggio finale in favore della formazione di Sasha Djordjevic, che conquistando il secondo posto nel raggruppamento sfiderà i francesi dell’AS Monaco, già affrontati e battuti per due volte nella prima fase. Per le V nere prova di altissimo livello sia nelle percentuali che nella capacità di reagire alla sfuriata dei turchi nel terzo quarto. I numeri, del resto, parlano chiaro: 58.8% (20/34) da due, 60% da tre (15/25), 84% in lunetta (15/25), oltre a 28 assist complessivi. Top scorer è Milos Teodosic, che piazza una prova da leader con 21 punti; in doppia cifra anche un decisivo Giampaolo Ricci (17), Kyle Weems (15), Alessandro Pajola (10 e tanta difesa) e Julian Gamble (10). Coach Selcuk Ernak manda sei giocatori oltre quota 10, con Gary Browne (11 assist), Doron Lamb e Bonzie Colson tutti a 14 punti.

Partenza infuocata per la Virtus dall’arco dei tre punti: Marble, Ricci e Weems sono i protagonisti dell’inizio bianconero (5-12), mentre nell’altra metà campo il problema si chiama Hamilton, che tiene in qualche modo a galla il Darussafaka. Markovic da tre piazza il +10 (7-17), e quando entra Teodosic (in un triplo cambio che fa esordire anche Pajola e Delia) la fuga bianconera diventa ancora più chiara. A sigillare dieci minuti da antologia della Virtus ci pensa il gioco da quattro punti di Gaines che vale il 14-30 con il quale si conclude il primo quarto.

Loading...
Loading...

Il secondo periodo continua sulla falsariga del primo, con Baldi Rossi che si unisce al momento positivo generalizzato delle V nere e Weems che sigla il massimo vantaggio sul 16-37. Teodosic lascia invariato per un po’ il divario, ma il Darussafaka in qualche modo comincia a rosicchiare punti all’avvicinarsi dell’intervallo: Ozdemiroglu suona la carica per i turchi, che arrivano fino al -11 (35-46), con un paio di triple. Successivamente è Colson a tenere, praticamente da solo, il distacco dei neroverdi entro limiti accettabili: si ritorna negli spogliatoi sul 40-52.

Al rientro sul parquet è il Darussafaka a mostrare una maggiore aggressività, e questo si traduce nel parziale di 7-0 che dal 42-55 vede Guler, Browne e Hamilton riaprire, se non tutto, quasi. Demir accorcia ancora le distanze, riportando i turchi fino al -4 (56-60), ma in qualche modo la Virtus riesce, con due triple di Gaines e Teodosic, a tenere a distanza gli avversari. Ancora Hamilton e Guler, però, ridanno il -4 agli uomini di coach Ernak, che hanno anche il possesso del -2 o -1, solo che interviene Pajola per prendersi in un sol colpo rubata e antisportivo: i due liberi suoi e quelli, sulla successiva azione, di Delia fanno ripartire la Virtus, che in breve tempo si riprende un vantaggio sopra la doppia cifra: alla penultima sirena è 68-79.

Dopo un minuto di imprecisioni, Ricci due pesanti triple che spediscono Bologna di nuovo sul +15. Il colpo di grazia lo danno Pajola con un jumper dai quattro metri e una magia delle sue di Teodosic per il 70-89 a poco più di 7′ dal termine. Il Darussafaka riesce, nonostante uno svantaggio che arriva di nuovo al -21, a reagire, approfittando di un leggero calo della Virtus: un parziale di 16-4 (all’interno del quale c’è un 10-0 dal 79-98) con Guler, Browne, Colson e Lamb protagonisti riporta i turchi sul -9 a poco più di 2′ dalla fine. La responsabilità di ricacciare indietro i neroverdi tocca a Pajola e Ricci, che escono dal time out chiamato da Djordjevic riportando le V nere sul +13 (89-102). Il finale trascorre nella tranquillità per i bolognesi, che possono festeggiare i quarti di finale quando la sirena scocca e il tabellone della Stark Arena dice 96-106.

DARUSSAFAKA-SEGAFREDO VIRTUS BOLOGNA 96-106 (14-30, 40-52, 68-79)

DARUSSAFAKA – Ozmizrak 5, Agva 2, Browne 14, Dora, Demir 7, Hamilton 11, Veyseloglu 4, Ozdemiroglu 10, Lamb 14, Jones 5, Guler 10, Colson 14. All. Ernak

BOLOGNA – Gaines 9, Marble 7, Pajola 10, Baldi Rossi 3, Markovic 3, Ricci 17, Delia 6, Cournooh ne, Hunter 5, Weems 15, Teodosic 21, Gamble 10. All. Djordjevic

IL TABELLONE DEI QUARTI DI FINALE
Partizan Belgrado-UNICS Kazan
Promitheas Patrasso-Tofas Bursa
AS Monaco-Segafredo Virtus Bologna
Unicaja Malaga-Umana Reyer Venezia

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL BASKET

federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit: Ciamillo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top