Show Player

Basket: Olimpia Milano-Olympiacos, timori tra i giocatori del club greco. La Commissione Salute pubblica ellenica non vuole il viaggio



Sono ore di incertezza, quelle in casa Olympiacos circa la disputa del match contro l’Olimpia Milano domani al Mediolanum Forum di Assago. La questione, naturalmente, si lega all’emergenza coronavirus COVID-19, per la quale tutta l’Italia si è dichiarata zona protetta.

In particolare, come emerge da quanto riportato dai portali sport24.gr e gazzetta.gr, esiste una chiara paura dei giocatori greci nell’affrontare il viaggio, sia per il timore di infezioni che per quello, altrettanto diffuso, dell’isolamento una volta compiuto il ritorno in Grecia: è infatti previsto, nel Paese ellenico, che chi viene dall’Italia debba osservare un periodo di quarantena di 14 giorni, con isolamento volontario.

Loading...
Loading...

Ieri sera, poi, si è tenuta una riunione della Commissione Nazionale di Salute pubblica della Grecia, che ha ulteriormente sconsigliato a giocatori e staff dell’Olympiacos di muoversi dal Pireo in direzione Milano, e di annullare quindi il viaggio. Il verbale di questa riunione è nelle mani di Euroleague Basketball, che ha peraltro ricevuto una seconda richiesta di rinvio da parte del club, dopo aver rigettato le istanze di rinvio, spostamento a Roma o a Genova o in un Paese estero dell’incontro.

In parole semplici, la disputa del match Olimpia Milano-Olympiacos a porte chiuse, pur confermata allo stato attuale in via ufficiale, resta in bilico. Restano da comprendere i futuri sviluppi di una vicenda che, per come le cose stanno evolvendo, potrebbe aprirsi a qualsiasi scenario.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL BASKET

federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit: Ciamillo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top