Show Player

Basket, l’Olimpia Milano espugna Valencia al cardiopalma e si rilancia nella corsa ai playoff di Eurolega 2020



Il graffio di Vladimir Micov a fil di sirena regala all’Olimpia Milano una vittoria importantissima nella ventottesima giornata di Eurolega 2019-2020: i meneghini espugnano Valencia dopo un tempo supplementare e interrompono la striscia di cinque sconfitte consecutive rilanciandosi nella corsa ai playoff.La Fonteta, rigorosamente a porte chiuse per fronteggiare l’emergenza coronavirus, la squadra di Ettore Messina si impone con il punteggio di 81-83 e raggiunge gli spagnoli al decimo posto in classifica.

La partenza dell’Olimpia Milano è positiva: Moraschini intende confermare l’ottima prova contro il Real Madrid e guida i meneghini al parziale di 2-9 che stappa il match. Valencia non ci sta e alza il livello in difesa, riuscendo a tenere a digiuno il team lombardo per tre minuti abbondanti e ottenendo così il primo vantaggio della partita (10-9). Negli ultimi 3′ di gioco, però, è monologo milanese: Gudaitis e Scola sono i protagonisti del break di 0-8 che permette all’Armani Exchange di chiudere il primo quarto avanti di sette punti (12-19).

Loading...
Loading...

Il secondo periodo è caratterizzato da un elastico continuo tra la volontà di Milano di allungare ulteriormente e il desiderio degli spagnoli di recuperare lo svantaggio: Valencia accorcia fino al -3 ma a fine primo tempo le Scarpette Rosse sono ancora avanti di otto lunghezze (28-36). La terza frazione di gioco è però favorevole ai padroni di casa, che cominciano con un parziale di 9-2 e ritornano prepotentemente a contatto. Le difese continuano a farsi preferire, mentre in attacco fioccano gli errori. Nel finale Tobey firma la parità: a 10′ dal termine il tabellone dice 48-48.

A cominciare meglio l’ultimo e decisivo periodo di gioco è l’Olimpia che, trascinata da Rodriguez, parte con un parziale di 0-6. Ma, come sempre accaduto nel match, Valencia è brava a rispondere colpo su colpo ai meneghini: le triple di Sastre e Tobey e i due graffi consecutivi di Abalde valgono il sorpasso. Sul 58-58 comincia un mini-supplementare da tre minuti: la tripla di Roll pesa come un macigno e fa volare l’Olimpia sul +5, ma Abalde risponde prontamente col gioco da tre punti e Dubljevic in lunetta ristabilisce la parità. Micov concretizza l’ultimo possesso milanese ma Abalde si inventa un gran canestro a due secondi dalla fine: è supplementare. 

Nell’overtime Dubljevic prende per mano Valencia: tripla e susseguente schiacciata valgono il +5 a 1’50” dal termine. Scola e Rodriguez trovano due guizzi da campioni e tengono Milano in vita e negli ultimi secondi succede l’incredibile: Colom sbaglia due liberi consecutivi e Micov a fil di sirena piazza la tripla della vittoria.

TABELLINO

VALENCIA – OLIMPIA MILANO 81-83 dopo OT (12-19, 16-17, 20-12, 17-17, 16-18)

VALENCIA – Colom 8, Marinkovic 2, Ndour 12, Abalde 21, Labeyrie, Van Rossom ne, Tobey 7, Dubljevic 19, Vives, San Emeterio 9, Sastre 3, Doornekamp. Allenatore: Jaume Ponsarnau.

MILANO – Della Valle, Micov 13, Biligha ne, Gudaitis 6, Moraschini 6, Roll 11, Rodriguez 16, Tarczewski 8, Crawford 7, Sykes 5, Brooks, Scola 11. Allenatore: Ettore Messina.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL BASKET

antonio.lucia@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit: Ciamillo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top