Salto con gli sci: Lara Malsiner è sesta in qualificazione ad Hinzenbach, eliminate le sorelle Manuela e Jessica

Prosegue senza esclusione di colpi il duello per la sfera di cristallo tra Chiara Hoelzl e Maren Lundby, divise appena da 15 punti nella classifica generale della Coppa del Mondo 2019-2020 di salto con gli sci femminile. Quest’oggi, nelle qualificazioni per gara-1 sul trampolino piccolo di Hinzenbach, ha avuto la meglio la padrona di casa austriaca ma si preannuncia un testa a testa molto vibrante anche nelle due competizioni in programma questo fine settimana.

Hoelzl, pettorale giallo grazie alle ultime due vittorie di fila conquistate ad Oberstdorf, si è aggiudicata il salto di qualificazione odierno con un balzo impressionante di 92 metri (due oltre il punto HS) per 121.4 punti, precedendo la rivale norvegese Lundby di appena 1.9 punti. La campionessa olimpica ed iridata in carica ha destato un’ottima impressione fin dai salti di allenamento ed è volata fino a 89 metri per uno score totale di 119.5 punti, mentre la giapponese Sara Takanashi si è confermata in un buonissimo periodo di forma inserendosi in terza piazza con una prova da 86.5 metri e 117.7 punti. Leggermente più staccate tutte le altre, a partire dalla quarta posizione occupata dalla tedesca Katharina Althaus con 83.5 metri e 113 punti davanti all’austriaca Eva Pinkelnig, quinta classificata con 87 metri e 111.9 punti (penalizzata dalle valutazioni dei giudici).

Per l’Italia del salto femminile si è trattata di una giornata storica, infatti hanno gareggiato per la prima volta contemporaneamente in Coppa del Mondo le tre sorelle Malsiner. Lara (classe 2000) ha messo in mostra uno dei migliori salti della stagione ed ha raccolto un incoraggiante sesto posto con 85.5 metri (da stanga 18, mentre le big sono partite dalla 17) e 110.9 punti dando continuità alla dodicesima e settima posizione raccolte in allenamento. Peccato invece per la sorella maggiore Manuela (classe 1997), prima delle escluse in 41ma piazza a soli 2.2 punti dalla qualificazione per la prima gara del fine settimana, mentre la debuttante Jessica (classe 2002) ha aperto la sua carriera nel circuito maggiore con un 54° posto.

erik.nicolaysen@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

MotoGP, Franco Morbidelli: “Sono molto contento, siamo veloci anche sul rettilineo”

Francesca Novello sul fidanzato Valentino Rossi: “Ha una mostruosa voglia di andare avanti, non farà un passo indietro”