Show Player

Volley, Preolimpico Europeo 2020. Francia-Slovenia e Germania-Bulgaria: quanta incertezza in semifinale con tre italiani in panchina



Due semifinali, nessuna certezza al torneo europeo di qualificazione olimpica di Berlino. Impossibile fare pronostici sulle due sfide che infiammeranno domani il Palasport di Berlino. L’unica certezza è che, ancora una volta, l’Italian Style in panchina funziona benissimo perchè tre dei tecnici semifinalisti sono italiani, Silvano Prandi (Bulgaria), Andrea Giani (Germania) e Alberto Giuliani (Slovenia) e il solo Laurent Tillie a fare da eccezione alla guida della Francia.

CLICCA QUI PER LA DIRETTA LIVE DI FRANCIA-SLOVENIA DALLE 17.00

Loading...
Loading...

CLICCA QUI PER LA DIRETTA LIVE DI BULGARIA-GERMANIA DALLE 20.10 (GIOVEDI’ 9 GENNAIO)

All’appello manca l’attesa Serbia, che per la seconda Olimpiade consecutiva non ci sarà: assenza pesante perchè la squadra di Slobodan Kovac è campione d’Europa in carica e puntava forte su questo appuntamento, facendo leva sulla squadra sicuramente più forte del lotto. Invece a giocarsi Tokyo sono le altre quattro favorite della vigilia e le semifinali odierne promettono emozioni più che spettacolo che, a dire il vero, ha un po’ latitato finora nel torneo di Berlino: tutto troppo compresso e troppa la tensione per poter sperare anche di vedere belle partite.

La prima sfida dentro o fuori è una rivincita: la Francia di Tillie è uscita per mano della Slovenia dall’Europeo in casa e la ferita è ancora aperta. A Berlino la squadra transalpina ha la possibilità di rifarsi con in palio la finale che assegna il biglietto per Tokyo 2020, partita sicuramente più importante di un Europeo, seppure casalingo ma fine a se stesso. La Francia qualche problema ce l’ha: ad evidenziarli soprattutto la Bulgaria che ha trovato le contromisure per Patry, opposto atipico ma spesso efficace e uomo chiave del match odierno contro la Slovenia. La partita si giocherà sulle palla alta con gli sloveni che possono contare su un manipolo di schiacciatori di altissimo livello: Cebulj è in gran forma e il duello con Ngapeth si annuncia da scintille, Urnaut è l’esperienza, un po’ come Tillie, suo compagno lo scorso anno a Modena, per la Francia. Partita apertissima a qualsiasi risultato con i francesi che partono lievemente favoriti.

Gara che sfugge a ogni pronostico anche fra Germania e Bulgaria, due squadre che avrebbero firmato alla vigilia per trovarsi nella condizione attuale, di giocarsi un posto in finale contro questo avversario che non si chiama nè Francia nè Serbia, nè Slovenia. Detto questo, non si tratta comunque di una semifinale di serie B perchè sia Germania che Bulgaria possono contare su uomini di potenza ed esperienza a livello internazionale in grado di fare la differenza. In casa bulgara il motore di tutto è l’opposto del Kazan ma una vita in Italia Tsvetan Sokolov che difficilmente sbaglia le partite importanti. Yosifov per battuta e muro e l’uomo di equilibrio, Skrimov, sono le altre star della squadra.

Dall’altra parte Andrea Giani punta su una squadra collaudata che negli ultimi anni ha deluso dopo aver vissuto un periodo di splendore. Qualcosa si muove in casa tedesca e una finale per la qualificazione olimpica da giocare davanti al pubblico amico potrebbe essere un sogno che si avvera. Hirsch, Fromm, Kaliberda gli uomini di spicco dello scacchiere tedesco, tutti guarda caso provenienti dalla Superlega.

 

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE DI VOLLEY

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Cev

Loading...

Lascia un commento

scroll to top