Skeleton, Coppa del Mondo Konigssee 2020: Alexander Tretiakov beffa Yun Sungbin e vola in vetta alla classifica generale

Alexander Tretiakov si aggiudica la tappa di Konigssee (Germania) valevole per la Coppa del Mondo di skeleton 2019-2020, sesto appuntamento della stagione, e si lancia prepotentemente in vetta alla classifica generale con 1243 punti contro i 1215 di Martins Dukurs ed i 1189 di Yun Sungbin. Alle loro spalle il trio tedesco composto da Alex Jungk, Felix Keisinger e Alexander Gassner con, rispettivamente, 1105, 1104 e 1002 punti.

Il russo Alexander Tretiakov, quindi, conquista la terza vittoria stagionale con il tempo complessivo di 1:40.27 (50.15 nella prima discesa e 50.12 nella seconda) andando a superare proprio all’ultimo metro del budello tedesco il sud-coreano Yun Sungbin che chiude a soli 6 centesimi dopo aver dominato la prima metà di gara con il crono di 49.98. Completa il podio il primo dei padroni di casa: Felix Keisinger. Il tedesco, addirittura dodicesimo dopo la prima manche, si supera nella seconda, piazza il miglior tempo di 50.04 e centra il terzo posto a 39 centesimi dalla vetta.

In quarta e quinta posizione altri due tedeschi: Axel Jungk e Alexander Gassner, staccati rispettivamente di 40 e 41 centesimi. Sesti e settimi, invece, i due lettoni Tomass e Martins Dukurs, con un distacco di 51 e 55 centesimi, mentre è ottavo il cinese Wengang Yan a 75, nono il russo Nikita Tregubov a 84, quindi completa la top ten il secondo cinese, Wenqiang Geng a 1.03.

Dopo diverse prove di rilievo non va oltre la diciannovesima posizione il nostro Amedeo Bagnis (51.08 e 51.34) a 2.15. Per il piemontese, la pista di Konigssee non era ideale per le sue caratteristiche, troppo tecnica e con pochi tratti dove poter sprigionare la sua potenza. Eliminato già nella prima discesa Manuel Schwaerzer, ventitreesimo in 51.34.

CLASSIFICA COPPA DEL MONDO SKELETON 2019-2020

1 Alexander Tretiakov 1243 punti

2 Martins Dukurs Let 1215

3 Yun Sungin Kor 1189

4 Axel Jungk Ger 1105

5 Felix Keisinger Ger 1104

6 Alexander Gassner Ger 1002

 

alessandro.passanti@oasport.it

Twitter: @AlePasso

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Biathlon, startlist e pettorali di partenza staffetta mista a coppie Pokljuka 2020: programma, orari e tv

VIDEO Alena Kostornaia al comando dopo lo short agli Europei di Graz. Riviviamo la prova