Show Player

Sci alpino, Pagelle Schladming 2020: Henrik Kristoffersen vince e scappa, Pinturault resiste, italiani sugli scudi, Noel rimonta record



Lo slalom di Schladming ha regalato emozioni a non finire con la vittoria di Henrik Kristoffersen che potrebbe davvero aver segnato la Coppa del Mondo di sci alpino 2019-2020. Grandi prestazioni, crolli inattesi, rimonte vertiginose, invasioni di pista, insomma è successo davvero di tutto sulla Planai. Andiamo, quindi, a consegnare le pagelle della gara in notturna.

LE PAGELLE DELLO SLALOM DI SCHLADMING

Henrik Kristoffersen 10: una vittoria che potrebbe davvero valere tutta la stagione. 100 pesantissimi punti conquistati con il cuore in gola, con una seconda manche disputata a tutta, nella quale ha rischiato grosso in un paio di occasioni, ma se non avesse fatto così probabilmente non ce l’avrebbe fatta. Quarto successo sulla Planai, un incubo per gli austriaci.

Loading...
Loading...

Alexis Pinturault 8: dopo diverse chance sprecate tra i pali stretti, oggi si riprende, scia come sa, e raccoglie i frutti, ovvero 80 punti di capitale importanza per la sua rincorsa al titolo.

Daniel Yule 6.5. dopo tre vittorie stagionali, un terzo posto simile non può essere vissuto come un grande risultato. Meno brillante del solito, ma sempre pronto a salire quantomeno sul podio.

Clement Noel 6.5: una media tra il 4 della prima manche e il 9 della seconda. Si salva per il rotto della cuffia dopo tre sole porte nel corso della prima metà di gara, quindi conquista la trentesima posizione e la sfrutta nella seconda prova. Trova la pista perfetta e vola, rimontando ben 26 gradini. Incredibile!

Simon Maurberger 8: miglior risultato in carriera, e nettamente. Chiude quinto in un palcoscenico simile e dimostra di poter stare senza problemi a questi livelli. Seconda manche da urlo, con nove posizioni recuperate.

Alex Vinatzer 8: un sesto posto che conferma la sua forza. Due manche allo stesso livello e la solita grande voglia di spingere. Chiude in maniera incredibile, non per colpa sua e non si fa distrarre dalla invasione di pista…

Marco Schwarz 5: chiude in vetta la prima manche e infuoca il già caldissimo pubblico della Planai. Dopo diverse prove in crescita voleva la vittoria storica. Per sua sfortuna sbaglia tutto dopo poche porte nella seconda discesa e rovina tutto.

Tommaso Sala 6: completa le due manche e risulta ventesimo. Non un risultato straordinario, ma arrivano punti e iniezione di fiducia al morale.

Stefano Gross 5.5: dopo una prima manche brillante, chiusa al decimo posto, chiude la seconda troppo presto. Un errore che lo estromette dalla gara e che gli costa una ennesima prova chiusa con zero punti. Quanto è lontano il podio della Val d’Isere…

alessandro.passanti@oasport.it

Twitter: @AlePasso

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top