Pattinaggio artistico, Yuma Kagiyama vince in rimonta nel singolo maschile alle Olimpiadi Invernali Giovanili 2020, bene gli azzurri

Va al Giappone la medaglia d’oro nel singolo maschile di pattinaggio artistico alle Olimpiadi Invernali Giovanili 2020 di Losanna, in scena presso la Lausanne Skating Arena. Dopo una gara avvincente a spuntarla è stato infatti il giovane talento Yuma Kagiyama, autore di una mini rimonta dal terzo posto. Rimane quindi nella terra del Sol Levante il titolo di specialità dopo la prima posizione ottenuta nella scorsa edizione a Lillehammer 2016 da Sota Yamamoto.

Il pattinatore nipponico si è imposto sulla concorrenza proponendo un programma contrassegnato da elementi di grande valore, tra cui spiccano due quadrupli toeloop, uno singolo e l’altro eseguito in combinazione con il doppio toeloop; atterrando inoltre due tripli axel, rispettivamente nella prima metà della prova combinato con l’euler (degradato) e il triplo salchow e nella seconda in zona bonus, oltre che il triplo rittberger, il triplo flip e la combinazione triplo lutz/triplo toeloop, l’allievo di Masakazu Kagiyama ha guadagnato nel segmento il nuovo primato personale di 166.41 (86.93, 79.48), totalizzando 239.17 e beffando il russo Andrei Mozalev, primo dopo lo short e secondo nella classifica finale con 158.22 (82.28, 76.94) per 237.94 a causa di una caduta nel triplo axel. Qualche sbavatura anche per il connazionale Daniil Samsonov, terzo classificato con 138.59 (64.15, 75.44) per 215.21 dopo una performance contrassegnata da due chiamate del pannello sulle rotazioni, nello specifico nel quadruplo lutz e nel triplo axel (caduto), oltre che da un axel eseguito solo semplice e un lutz ruotato solo doppio.

Possono ritenersi soddisfatti e orgogliosi i nostri due azzurri: Nikolaj Memola si è piazzato all’ottavo posto con 114.37 (55.71, 59.66) per 176.55 eseguendo correttamente salti come le combinazioni triplo flip/doppio toeloop e doppio axel/euler/triplo salchow. Matteo Nalbone ha invece ottenuto la quattordicesima piazza con 91.63 (41.53, 50.10) atterrando, tra gli altri elementi, triplo lutz/doppio toeloop e salti singoli come il triplo salchow, il triplo toeloop e il triplo rittberger.

CLASSIFICA FINALE INDIVIDUALE MASCHILE

FPl. Name Nation Points SP FS
1 KAGIYAMA Yuma
JPN
239.17 3 1
2 MOZALEV Andrei
RUS
237.94 1 2
3 SAMSONOV Daniil
RUS
215.21 2 3
4 RAKIC Aleksa
CAN
205.23 4 4
5 CHA Younghyun
KOR
199.12 5 5
6 CHEN Yudong
CHN
184.60 10 6
7 BODENSTEIN Noah
SUI
176.92 9 7
8 MEMOLA Nikolaj
ITA
176.55 7 8
9 KOKURA Andrey
UKR
171.68 6 10
10 KAPEIKIS Liam
USA
161.59 14 9
11 MRAZEK Daniel
CZE
156.98 8 13
12 LEVANDI Arlet
EST
154.65 13 11
13 PITOT Francois
FRA
154.04 11 12
14 NALBONE Matteo
ITA
144.64 12 14
15 KOVALENKO Nikita
ISR
132.12 15 15

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: International Skating Union (Figure Skating, Junior Grand Prix Courchevel Event)

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Campionato belga ciclocross 2020: Laurens Sweeck coglie la vittoria più importante della sua carriera

Pallanuoto femminile, Italia-Germania 13-4: debutto sul velluto per il Setterosa agli Europei 2020