Show Player

MotoGP, Mondiale 2020: la nuova Yamaha proporrà un sistema per migliorare l’uscita di curva



Anche se siamo solamente al 21 di gennaio, la stagione di MotoGP è molto più vicina di quanto si possa pensare. I test pre-stagionali sono distanti solamente pochi giorni, per cui le moto in edizione 2020 sono ormai state ampiamente concepite da tecnici ed ingegneri.

Nel caso della Yamaha, per esempio, si annunciano corpose novità. La moto di Iwata, infatti, deve recuperare parecchio terreno nei confronti di Honda e Ducati e, quindi, prova a inventare qualcosa di sorprendente per permettere ai propri piloti di lottare alla pari contro Marc Marquez e Andrea Dovizioso. Sulle M1, secondo quanto svelato da Marca, dovremmo vedere in azione un nuovo sistema di bloccaggio delle sospensioni posteriori. Si parla di un dispositivo che la Ducati ha fatto esordire a Sepang nel corso del fine settimana del Gran Premio di Malesia

Loading...
Loading...

Di cosa si tratta esattamente questo sistema di bloccaggio delle sospensioni posteriori? Questo impianto si svilupperebbe con un interruttore con cui il percorso dell’ammortizzatore posteriore può essere bloccato, con l’intento di far trasmettere la trazione più velocemente, evitando i cavalli e quindi l’effetto anti-impennata all’uscita delle curve, senza cambiare la geometria della moto.

La conferma arriva direttamente dalle parole di Maverick Vinales rilasciate a Marca, un pilota eccezionale, ma che allo spegnimento dei semafori è probabilmente uno dei peggiori di tutto il gruppo. “Di solito le nostro moto sono molto veloci in qualifica e siamo sempre in prima fila o in pole position. In gara però abbiamo avuto delle difficoltà al primo giro, quindi dobbiamo migliorare la partenza. Siamo veloci su molte piste, perché penso che il nostro telaio sia fantastico. Ci manca qualcosa a livello di velocità massima, ma è una cosa che possiamo gestire. Secondo me, la cosa più importante è la partenza. E’ un aspetto molto importante, perché tutti i piloti Yamaha hanno perso qualcosa al via. In Malesia proveremo qualcosa di nuovo da questo punto di vista”.

alessandro.passanti@oasport.it

Twitter: @AlePasso

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top