Coppa Italia 2020: il Torino batte il Genoa 6-4 dopo i calci di rigore e vola ai quarti di finale



Il Torino è la prima squadra qualificata per i quarti di finale della Coppa Italia di calcio 2019-2020. La squadra allenata da Walter Mazzarri si è sbarazzata ai calci di rigore del Genoa con il punteggio complessivo di 6-4 (1-1 dopo 120′) nel primo ottavo di finale della manifestazione, disputato allo stadio Olimpico del capoluogo piemontese. Decisiva la parata di Salvatore Sirigu sul quarto rigore genoano calciato da Radovanovic per spezzare l’equilibrio, mentre il gol della sicurezza è stato firmato subito dopo con grandissima freddezza dallo spagnolo Alejandro Berenguer. Adesso Belotti e compagni attendono la vincente di Milan-Spal al prossimo turno.

I genoani partono meglio dai blocchi e si fanno vedere con continuità nella metà campo avversaria fino a trovare dopo 14′ il gol del vantaggio con Favilli, abile nel trovare l’angolino basso a destra sull’assist di Cassata al termine di una bella ripartenza. La reazione dei padroni di casa non si fa attendere e Lorenzo De Silvestri batte Radu al 23′ con un destro incrociato da centro area che riporta i piemontesi in parità sull’1-1. La sfida cala di intensità e le occasioni latitano ad eccezione di un paio di conclusioni ravvicinate di Agudelo e Favilli neutralizzate con grande prontezza da Sirigu.

Loading...
Loading...

Negli ultimi venti minuti dei regolamentari è il Torino a rendersi pericoloso prima al 72′ con il colpo di testa di Belotti e poi al 91′ con la botta dal limite di Bonifazi parati in entrambi i casi da un ottimo Radu. Si va ai supplementari ed i granata continuano a spingere ma al 105′ rimangono in dieci per l’espulsione di Meitè (doppio giallo) dovendo così difendersi a denti stretti fino allo scadere. Ai rigori, dopo sette conclusioni a segno consecutive, il primo a sbagliare è Radovanovic lasciando il match point a Berenguer. L’attaccante del Torino non fallisce e regala ai suoi il passaggio del turno. 

erik.nicolaysen@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top