Calcio a 5, Qualificazioni Mondiali 2020: Italia-Finlandia, gli azzurri di Musti devono vincere per puntare al primato del girone


Domani alle 18.30 la Nazionale italiana di calcio a 5 di Alessio Musti inizierà la propria avventura nell’Elite Round, con l’obiettivo di centrare la qualificazione alla nona edizione dei Mondiali che si terranno in Lituania dal 12 settembre al 4 ottobre 2020. A Povoa de Varzim (Portogallo) la formazione tricolore affronterà la Finlandia per il primo impegno di questa fase, decisiva per la conquista del pass iridato.

CLICCA QUI PER LA DIRETTA LIVE DI ITALIA-FINLANDIA DALLE ORE 18.30 (30 GENNAIO)

Loading...
Loading...

A seguire, i ragazzi di Musti dovranno vedersela contro la Bielorussia, già incontrata nel Main Round ad Eboli, e poi domenica 2 febbraio sarà la volta del match contro i forti padroni di casa, guidati da Ricardinho. Non saranno ammessi errori perché la prima del girone si qualifica direttamente a Lituania 2020, mentre la seconda affronterà uno spareggio andata e ritorno (9-12 aprile, azzurri già certi di disputare l’eventuale gara di ritorno in casa) contro la seconda classificata del gruppo comprendente Serbia (ospitante), Spagna, Francia e Ucraina.

Il CT potrà contare su un roster di giocatori in cui le certezze non mancano. Se si guarda al ruolo di estremo difensore, Stefano Mammarella, Michele Miarelli e Francesco Molitierno possono far stare tranquilli. Considerando le prove disputate nel Main Round, si può capire come lo spessore di Mammarella, ad esempio, non sia elemento troppo discutibile. E poi l’esperienza di capitan Ercolessi, di Julio De Oliveira e di Murilo Ferreira sarà un fattore determinante in incontri nei quali la tensione sarà molto alta.

Da chi ci si aspetta qualcosa di importante? Osservati speciali saranno Mauro Canal e di Marcelo Padilha, risolutivi il più delle volte in fase offensiva. Del resto i 13 gol messi a segno a testa nella regular season di Serie A tra le fila dei campioni d’Italia dell’Italservice Pesaro (26 reti in totale) sono un’ottima base di partenza. E poi lo zoccolo duro autoctono: Paolo Cesaroni, Massimo De Luca e Carmelo Musumeci si legano a questo discorso importante non solo per il contributo sul campo dei giocatori di Meta Catania e di Real Rieti, ma anche nello spogliatoio per cementare il gruppo.

La Finlandia non andrà sottovaluta. La squadra di Mico Martić è in crescita nel panorama internazionale e l’essersi spinta fino a questa fase certifica questa evoluzione. Il secondo posto nel Gruppo 1 del Main Round alle spalle della Spagna, con due vittorie all’attivo contro la Polonia (2-1) e la Georgia (5-2), è un dato chiaro, da associare al gioco ben congegnato dai nordici, particolarmente forti dal punto di vista fisico.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI CALCIO A 5

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Comunicato calcio a 5

Loading...

Lascia un commento

scroll to top