Show Player

Biathlon, Lisa Vittozzi seconda nella mass start di Pokljuka! Vince Oeberg, Wierer sbaglia ed è nona



Lisa Vittozzi ha conquistato un bellissimo secondo posto nella mass start di Pokljuka, prova valida per la Coppa del Mondo 2020 di biathlon. L’azzurra è così salita sul podio dopo un avvio di stagione complicato, venerdì era stata quarta nell’individuale in terra slovena e oggi ha confermato il suo eccellente momento di forma quando mancano poco più di due settimane ai Mondiali di Anterselva. La sappadina, mai in top-3 in questa località, ha trovato lo 0 al poligono (20 bersagli colpiti) e si è dovuta inchinare soltanto al cospetto della svedese Hanna Oeberg che si è imposta con 6.5 secondi di vantaggio (34:14.4, un errore). Lisa Vittozzi infila l’undicesimo podio in carriera e precede la francese Anais Bescond (terza a 27.6), la polacca Monika Hojnisz (quarta a 37.5) e l’altra transalpina Justine Braisaz (quinta a 44.1).

Dorothea Wierer ha commesso due errori letali nell’ultima serie al poligono quando era ampiamente in lotta per il podio e si è così dovuta accontentare del nono posto a 1:09.6 dalla vincitrice di giornata. L’altoatesina non ha sfruttato al meglio l’assenza della norvegese Tiril Eckhoff che si conferma leader della classifica generale con 15 punti di vantaggio sulla detentrice della Sfera di Cristallo (non contando gli scarti), oggi preceduta dalle norvegesi Marte Roeiseland e Ingrid Tandrevold oltre che dall’austriaca Hauser. Dorothea Wierer è seconda nella classifica di specialità a tre punti dalla finlandese Kaisa Makarainen.

Loading...
Loading...

LA CRONACA DELLA GARA:

Dorothea Wierer commette un errore sul secondo bersaglio nella prima serie a terra, Hanna Oberg e Marte Roeiseland sono perfette ed escono al comando insieme a Justine Braisaz, Lisa Vittozzi risponde presente e trova uno zero importante. Seconda tornata sugli sci abbastanza interlocutoria, Oeberg è ancora chirurgica al poligono ma la sappadina replica presente e si trova ad appena sette secondi di distacco dalla svedese mentre Wierer è nona a 25” grazie a una serie a terra di grande spessore.

Roeiseland e Oberg arrivano insieme alla prima serie in piedi, entrambe commettono un errore. Kaisa Makarainen salta e le italiane si esaltano con un doppio zero da brividi: Lisa Vittozzi esce in prima posizione con dieci secondi di vantaggio su Roeiseland, 13” sul gruppetto composto da Dorothea Wierer, Tandrevold e Oberg.

Battaglia rovente tra Vittozzi e Oberg all’ultimo poligono: arriva lo zero per entrambe, l’azzurra esce a 1.7 dalla diretta avversaria. Pesante invece il doppio errore di Wierer, sbaglia anche Roeiseland e così Eckhoff da casa conserva comunque il pettorale giallo. Testa a testa tra la scandinava e l’azzurra nell’ultimo giro sugli sci, Hanna ne ha di più sul tratto duro e scappa via involandosi verso la vittoria mentre la nostra portacolori si deve accontentare della piazza d’onore alla vigilia dei Mondiali casalinghi. Dorothea Wierer non va oltre la nona posizione e spreca una ghiotta occasione per avvicinasi pesantemente a Eckhoff.

 

 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI BIATHLON

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Federico Angiolini

Loading...

3 Replies to “Biathlon, Lisa Vittozzi seconda nella mass start di Pokljuka! Vince Oeberg, Wierer sbaglia ed è nona”

  1. Fabio90 ha detto:

    Peccato, considerando che nella mass start partecipano in 30 e che vi erano molte protagoniste assenti, era un occasione ghiotta per fare meglio del 9° posto, comunque dai..punti gratuiti guadagnati, se ne parla tra 3 settimane.

  2. Luca46 ha detto:

    Già. Lisa ha scaldato i motori ed arriverà ai mondiali al massimo. Sarà l’atleta da battere. Wierer è una fuoriclasse, farà i mondiali come si deve.

  3. riax ha detto:

    FINALMENTE LISAAA !!!, mi ha fatto sognare ma con la Oeberg sugli sci è dura… Doro per i mondiali di casa deve sistemare il poligono perchè ultimamente è lontano dai suoi standard. suoi standard

Lascia un commento

scroll to top