Show Player

ATP Auckland 2020: Ugo Humbert fa suo il primo titolo in carriera, battuto Benoit Paire in una bella finale francese



Va a Ugo Humbert il derby francese valevole per la finale del torneo ATP 250 di Auckland. Il nativo di Metz batte il connazionale Benoit Paire con il punteggio di 7-6(2) 3-6 7-6(5) e conquista per la prima volta un titolo sul circuito maggiore, a 22 anni ancora da compiere. Per lui il balzo nel ranking è di 14 posizioni, al numero 43, che è anche la sua nuova miglior classifica (che migliora il 46° posto dello scorso luglio). Paire, invece, scala tre posti e sale al numero 21. I due sono ora attesi dagli Australian Open, in cui sono entrambi chiamati a difendere il primo turno e, dunque, possono ambire a guadagnare punti.

Il primo set vede i due giocatori strapparsi due volte a testa il servizio nei primi otto giochi, con Humbert che guadagna due volte il break di vantaggio ed entrambe le volte finisce per essere ripreso dal suo avversario. Sul 6-5 il nativo di Metz ha tre set point, ma il servizio salva l’avignonese in tutte le occasioni. Si va così al tie-break, dominato da Humbert, che lo chiude grazie all’omaggio di un dritto lungo del suo avversario: 7-2.

Loading...
Loading...

A decidere il secondo parziale, invece, è un unico gran game alla risposta, quello di Paire, che prima salva due palle break nel terzo gioco e poi, nel quarto, toglie il servizio al suo connazionale a zero. Da quel momento gli basta controllare per arrivare con una certa comodità al 6-3, dopo aver avuto una chance anche di salire sul 5-1 ed aver tolto con un ace a Humbert la chance di rientrare sul 5-3 30-40. Molto bello il punto che chiude il set, con Paire che riesce ad arrivare su una palla corta del suo avversario e a chiudere di rovescio.

L’inizio del parziale decisivo, però, sembra aprire le porte del successo a Humbert, che con uno spettacolare passante in corsa incrociato di dritto si prende il break a 15 proprio all’inizio e va sul 3-0. Sul 5-3, però, Paire non demorde, complica la vita al suo più giovane connazionale, trova un paio di numeri irreali con il rovescio, si riprende il break e, sulla scia di tutto ciò, porta la finale al tie-break. Qui, però, Humbert approfitta di un brutto errore di Paire sul 3-2 in proprio favore e non si volta più, regalandosi la più importante vittoria della sua carriera.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL TENNIS

federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LivePhotoSport.it / Alessio Tarpini

Loading...

Lascia un commento

scroll to top